Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×
Campionati e Risultati: NAZIONALI REGIONALI PROVINCIALI GIOVANILI     DIRETTA

Edizione provinciale di Ascoli Piceno


Pol. Appignano del Tronto: La verità sui fatti con Collisportvillage

La società tiene a precisare sulla vicenda che ha coinvolto un loro giocatore ed il portiere della squadra avversaria. Il Comunicato

La Redazione di Marcheingol.it riceve e pubblica il seguente comunicato della A.S.D. Polisportiva Appignano del Tronto in merito all'articolo pubblicato venerdì 1 febbraio 2019 (LA SENTENZA. Tolte 10 giornate di squalifica per insulti..."razzisti"):

"Abbiamo appena appreso, tramite un nostro tesserato, che nel portale web e pagina Facebook di Marcheingol è apparso un articolo (sulla prima pagina!) relativo alla sentenza della Corte Sportiva d’Appello Territoriale che ha tolto la squalifica al giocatore Fabio Urbini del Collisportvillage (di seguito riportato: fonte citata Il Resto del Carlino). Tralasciando la fantasia o mala fede di chi ha scritto il titolo, che riporta insulti...”razzisti” come ad intendere che non sono stati fatti insulti di tipo razziale mentre nell’articolo è scritto chiaramente che il giocatore conferma di aver detto “vattene, extracomunitario”, la presente per chiarire come sono andati realmente i fatti. Non ci interessa la conferma o meno delle giornate di squalifica al giocatore avversario, ciò che ci ha colpito e sconcertato è la ricostruzione dei fatti, sbandierata sui giornali e sui siti web… e soprattutto il fatto che sia stata accettata senza alcuna verifica, proprio da coloro che decidono le sorti di chi il sabato scende in campo, solo per trascorrere due ore di spensieratezza, trattandosi di amatori allo stato puro! Dalla parole riportate nell’articolo sembra che il nostro tesserato (italiano di origine marocchine), SENZA ALCUN MOTIVO, abbia aspettato l’avversario alla fine della partita per colpirlo, scegliendolo tra tutti gli altri… ma per quale motivo? Forse perché era quello che giocava con la maglia di un altro colore? Invece la verità è che, subito dopo aver ricevuto il cartellino rosso, il nostro tesserato ha chiesto spiegazioni all’arbitro sulle motivazioni di una sanzione così severa per aver commesso un semplice fallo di gioco. L’arbitro gli ha risposto che “due calcetti fanno l’espulsione” … la conversazione tra l’arbitro ed il nostro tesserato è avvenuta nei pressi dell’area di rigore avversaria. Come purtroppo spesso avviene, il portiere si è inserito dicendo al nostro tesserato “VAI FUORI IMMIGRATO DI MERDA”. L’arbitro, stranamente, non ha sentito questo insulto.
Alla fine della partita il sottoscritto glielo ha fatto notare, in modo un po’ brusco, e per questo la Società ha avuto anche una multa di € 50. Alla fine della partita, EFFETTIVAMENTE, il nostro tesserato ha provato a innescare una rissa con l’avversario, ma è stato subito bloccato da tutti i presenti (compagni di squadra ed avversari). Ha tentato la rissa soltanto perché era ancora arrabbiato, non per l’espulsione ma per l’insulto ricevuto. Durante questa fase di parapiglia il giocatore avversario ha ripetuto più volte lo stesso insulto, come da lui anche confermato nell’articolo,dove però ha usato parole edulcorate rispetto alla realtà. Tutti i presenti hanno sentito questi insulti, compreso l’arbitro. Alcuni componenti della società Collisportvillage hanno tentato di depistare l’arbitro, dando indicazioni su altri loro tesserati, perché ben sapevano che il loro portiere avrebbe pagato le conseguenze delle sue parole con una sanzione (squalifica di una o più giornate). E’ assurdo che nell’articolo addirittura il giocatore Fabio Urbini si dichiari come provocato dal nostro tesserato, quando durante lo svolgimento dell’intera partita è stato lui protagonista di numerose provocazioni gratuite verso i nostri giocatori, al fine di farli innervosire e farli reagire! Invece secondo quanto detto dal giocatore ed accettato dalla Commissione di Ancona sarebbe quasi un martire della jihad!!!!! Facciamo invece presente che il nostro tesserato, pur essendo cresciuto in Italia ed a tutti gli effetti cittadino italiano, durante gli incontri di calcio subisce praticamente sempre insulti a causa del suo aspetto fisico (che ne rileva l’origine marocchina). Recentemente è riuscito a non reagire ad insulti simili durante una partita di Campionato, ed è stato per questo oggetto di complimenti da parte nostra. Sicuramente ha sbagliato a cercare la rissa con l’avversario ma di certo non è lui il provocatore!!!! In prima persona ed anche come Presidente della ASD Polisportiva Appignano del Tronto, mi batto da sempre contro ogni discriminazione, specialmente in questo periodo storico in cui sembra essere tornato di moda prendersela con il “diverso”.
Come presidente mi sento quindi in dovere di difendere il mio tesserato non solo come giocatore, ma soprattutto come persona.
Dato che chi sta “ai vertici” non si preoccupa di verificare la veridicità dei fatti, non avendo effettuato nessun tipo di confronto né avendo preso informazioni oltre al “gran lavoro dell’avvocato Christian Schicchi”, ci sentiamo obbligati almeno a far conoscere la verità. Inoltre, anziché assumere un altro avvocato o chi per lui, visto che non ci interessa la giustizia sportiva, ma quella morale, come protesta e per non far terminare con un nulla di fatto questa vicenda, il sottoscritto si assume tutte le responsabilità di non far giocare la partita di ritorno contro la Collisportvillage, facendo mettere a verbale all’arbitro le motivazioni.

PS: sicuramente anche la Federazione non è esce bene da questo articolo…"

Giuseppe Albertini, presidente A.S.D. Polisportiva Appignano del Tronto

Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 02/02/2019
 

Altri articoli dalla provincia...



Torna un nome illustre nei tornei regionali: al via oggi la Vis Stella

MONSAMPOLO. Prenderà il via stasera alle ore 18,30 la nuova stagione della Vis Stella, una delle società che hanno scritto pagine indelebili nella storia del calcio dilettantistico marchigiano. Quello che si appresta a partire non sarà un campionato come gli altri per i gialloneri, sia perché dopo 6 stagioni ritrovano la Seconda categoria...leggi
19/08/2019

Iniziata la stagione dell'Agraria Club targata Daniele Spinozzi

SAN BENEDETTO DEL TRONTO. É iniziata ufficialmente la nuova stagione calcistica per la Asd Agraria Club. Dopo una stagione con buone aspettative chiusa però senza raggiungere i play-off, parte un nuovo corso al Centro Sabatino D’Angelo con buone aspettative, un rinnovato gruppo  con innesti in tutti i reparti e la guida tecnica affidata al mister&n...leggi
17/08/2019

Comunanza: al via la preparazione di una squadra quasi tutta locale

COMUNANZA. Prenderà il via nel pomeriggio di oggi la nuova stagione del Comunanza in vista dell’inizio del prossimo campionato di Seconda categoria. Alle ore 18,30 giallorossi si ritroveranno agli ordini del nuovo allenatore Matteo Padalino (foto), per il tecnico ascolano si tratta di un gradito ritorno ai piedi dei M...leggi
12/08/2019

Salvatore Fusco: "Voglio un Monticelli con dei forti valori"

ASCOLI PICENO.  Dopo i primi giorni di lavoro in casa Monticelli, mister Salvatore Fusco (foto) ha voluto fare il punto della situazione. “Sono molto soddisfatto di questi primi giorni di allenamenti - ha raccontato Fusco -. Ho visto tanto impegno da parte dei ragazzi e quella predisposizione al lavoro che è necessaria ...leggi
10/08/2019

Forcese pronta a partire: sono 7 volti nuovi e resta Cristiano Tofoni!

FORCE. Quella in corso è un’estate di lavoro per la dirigenza della Forcese. Dopo l’ottimo campionato concluso al secondo posto, nel girone H della Terza categoria la compagine del paese dell’entroterra ascolano è attiva per presentarsi nel migliore dei modi al via della prossima stagione. Non ci son state rivoluzioni a livello d...leggi
08/08/2019

Torrione Calcio: il saluto di squadra e società a Davide Mancini

SAN BENEDETTO DEL TRONTO. Inizia già a mancare al Torrione Calcio la grinta, la corsa e la determinazione di Davide Mancini. Il roccioso terzino classe 1991, ormai da diversi anni tesserato per la società rivierasca, ha dovuto lasciare l'impegno sportivo per sopraggiunti motivi di lavoro in Inghilterra. I compagni di squadra per hanno voluto manda...leggi
06/08/2019

Iniziato il nuovo cammino del Comunanza: Perugini torna presidente

COMUNANZA. Prende corpo il nuovo progetto dell’US Comunanza 1958. Dopo alcune stagioni leggermente sottotono, rispetto rispetto al blasone di una società che si è sempre distinta per risultati e prestazioni di spessore, parte un nuovo progetto che ha chiaramente l’obiettivo di riportare la squadra a calcare quei palcoscenici che hanno ...leggi
06/08/2019

Parte lunedi la stagione del Castignano. Tra i nuovi bomber Mascitti

CASTIGNANO. È partita ufficialmente la nuova stagione dei biancorossi del Castignano, impegnati per il settimo anno consecutivo nel campionato di Prima Categoria. Il presidente Roberto Rossetti, tutti i dirigenti del sodalizio, i componenti dello staff tecnico e gli atleti si sono ritrovati tutti insieme per dare il via a questo nuovo corso della prima squadra castignane...leggi
04/08/2019

Amarcord Francesco Monaco: ufficiale il ritorno alla Lucchese

ASCOLI PICENO. Nuova avventura alla Lucchese per Francesco Monaco (foto). Il tecnico pugliese, ma ormai ascolano d'adozione, guiderà una delle formazioni più blasonate del prossimo campionato di Serie D. Per Monaco si tratta di un gradito ritorno in una piazza dove ha lasciato ricordi indelebili come giocatore di primissimo piano e capita...leggi
02/08/2019

Dal Porto D'Ascoli al Palermo, Rosario Pergolizzi neo tecnico rosanero

Un compito affascinante ma allo stesso tempo molto delicato. Per Rosario Pergolizzi (foto) domani sarà il giorno dell'investitura ufficiale da tecnico del Palermo. Per lui, palermitano doc ma ormai marchigiano d'adozione (da anni vive nell'ascolano), una grandissima possibilità e soprattutto un onore. Pergolizzi a Palermo ha giocato ...leggi
02/08/2019

La Real Cuprense vuole stupire anche in Seconda categoria

La Real Cuprense, dopo la vittoria al cardiopalma del campionato di Terza nello spareggio contro l'M.P. United, si prepara ad affrontare la nuova stagione di Seconda categoria. La compagine del presidente Maurizio Drago si è mossa sul mercato cercando di rinforzare una rosa già competitiva. Prima novità riguarda il cambio di panchina,...leggi
31/07/2019

Grottammare pronto per il raduno: i convocati di Manoni

GROTTAMMARE. E' tempo di ricominciare a sudare per il Grottammare, che alle ore 16,00 presso lo stadio "Pirani" inizierà la preparazione in vista del prossimo campionato di Eccellenza. Tra conferme, volti nuovi e ragazzi provenienti dalla Juniores, la società ha elencato è la rosa a disposizione nei prossimi giorni del mister Manolo Manoni ...leggi
25/07/2019

Maltignano Calcio in 2^ categoria. Peppino Pizzingrilli presidente

MALTIGNANO. Ci sarà il Maltignano Calcio al via del prossimo campionato di Seconda categoria. La nuova società che ha acquisito il titolo e la matricola dello Sporting Folignano, che alla fine dell'ultimo campionato aveva chiaramente manifestato la volontà di non ripartire, sta definendo gli ultimi dettagli relativi all'isc...leggi
24/07/2019

Porto d'Ascoli nel segno della continuità. Presidenza a Vittorio Massi

SAN BENEDETTO DEL TRONTO. Cambio al vertice della società del Porto d’Ascoli (Campionato di Eccellenza) che da diversi anni era guidata da Filippo Damiani. Il presidente uscente, pur restando sempre attivo all’interno della dirigenza, aveva manifestato la volontà di farsi un pochino da parte, ed i soci sono venuti incontro alle sue esigenze. Il nu...leggi
23/07/2019

"3° Memorial Marco & Paola" tragicamente scomparsi a Rigopiano

CASTIGNANO. Ha avuto luogo nei giorni scorsi a Castignano il "3° Memorial Marco & Paola", disputato in memoria dei due fidanzati che persero la vita nella tragedia di Rigopiano. Si è giocato un torneo di calcetto per ricordare Marco Vagnarelli e Paola Tomassini, al quale hanno preso parte le squadre di Montedinove, Rotella, Castignano e F...leggi
22/07/2019


Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,12382 secondi