Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×
Free Image Hosting at FunkyIMG.com

Edizione provinciale di Ascoli Piceno


Pol. Appignano del Tronto: La verità sui fatti con Collisportvillage

La società tiene a precisare sulla vicenda che ha coinvolto un loro giocatore ed il portiere della squadra avversaria. Il Comunicato

La Redazione di Marcheingol.it riceve e pubblica il seguente comunicato della A.S.D. Polisportiva Appignano del Tronto in merito all'articolo pubblicato venerdì 1 febbraio 2019 (LA SENTENZA. Tolte 10 giornate di squalifica per insulti..."razzisti"):

"Abbiamo appena appreso, tramite un nostro tesserato, che nel portale web e pagina Facebook di Marcheingol è apparso un articolo (sulla prima pagina!) relativo alla sentenza della Corte Sportiva d’Appello Territoriale che ha tolto la squalifica al giocatore Fabio Urbini del Collisportvillage (di seguito riportato: fonte citata Il Resto del Carlino). Tralasciando la fantasia o mala fede di chi ha scritto il titolo, che riporta insulti...”razzisti” come ad intendere che non sono stati fatti insulti di tipo razziale mentre nell’articolo è scritto chiaramente che il giocatore conferma di aver detto “vattene, extracomunitario”, la presente per chiarire come sono andati realmente i fatti. Non ci interessa la conferma o meno delle giornate di squalifica al giocatore avversario, ciò che ci ha colpito e sconcertato è la ricostruzione dei fatti, sbandierata sui giornali e sui siti web… e soprattutto il fatto che sia stata accettata senza alcuna verifica, proprio da coloro che decidono le sorti di chi il sabato scende in campo, solo per trascorrere due ore di spensieratezza, trattandosi di amatori allo stato puro! Dalla parole riportate nell’articolo sembra che il nostro tesserato (italiano di origine marocchine), SENZA ALCUN MOTIVO, abbia aspettato l’avversario alla fine della partita per colpirlo, scegliendolo tra tutti gli altri… ma per quale motivo? Forse perché era quello che giocava con la maglia di un altro colore? Invece la verità è che, subito dopo aver ricevuto il cartellino rosso, il nostro tesserato ha chiesto spiegazioni all’arbitro sulle motivazioni di una sanzione così severa per aver commesso un semplice fallo di gioco. L’arbitro gli ha risposto che “due calcetti fanno l’espulsione” … la conversazione tra l’arbitro ed il nostro tesserato è avvenuta nei pressi dell’area di rigore avversaria. Come purtroppo spesso avviene, il portiere si è inserito dicendo al nostro tesserato “VAI FUORI IMMIGRATO DI MERDA”. L’arbitro, stranamente, non ha sentito questo insulto.
Alla fine della partita il sottoscritto glielo ha fatto notare, in modo un po’ brusco, e per questo la Società ha avuto anche una multa di € 50. Alla fine della partita, EFFETTIVAMENTE, il nostro tesserato ha provato a innescare una rissa con l’avversario, ma è stato subito bloccato da tutti i presenti (compagni di squadra ed avversari). Ha tentato la rissa soltanto perché era ancora arrabbiato, non per l’espulsione ma per l’insulto ricevuto. Durante questa fase di parapiglia il giocatore avversario ha ripetuto più volte lo stesso insulto, come da lui anche confermato nell’articolo,dove però ha usato parole edulcorate rispetto alla realtà. Tutti i presenti hanno sentito questi insulti, compreso l’arbitro. Alcuni componenti della società Collisportvillage hanno tentato di depistare l’arbitro, dando indicazioni su altri loro tesserati, perché ben sapevano che il loro portiere avrebbe pagato le conseguenze delle sue parole con una sanzione (squalifica di una o più giornate). E’ assurdo che nell’articolo addirittura il giocatore Fabio Urbini si dichiari come provocato dal nostro tesserato, quando durante lo svolgimento dell’intera partita è stato lui protagonista di numerose provocazioni gratuite verso i nostri giocatori, al fine di farli innervosire e farli reagire! Invece secondo quanto detto dal giocatore ed accettato dalla Commissione di Ancona sarebbe quasi un martire della jihad!!!!! Facciamo invece presente che il nostro tesserato, pur essendo cresciuto in Italia ed a tutti gli effetti cittadino italiano, durante gli incontri di calcio subisce praticamente sempre insulti a causa del suo aspetto fisico (che ne rileva l’origine marocchina). Recentemente è riuscito a non reagire ad insulti simili durante una partita di Campionato, ed è stato per questo oggetto di complimenti da parte nostra. Sicuramente ha sbagliato a cercare la rissa con l’avversario ma di certo non è lui il provocatore!!!! In prima persona ed anche come Presidente della ASD Polisportiva Appignano del Tronto, mi batto da sempre contro ogni discriminazione, specialmente in questo periodo storico in cui sembra essere tornato di moda prendersela con il “diverso”.
Come presidente mi sento quindi in dovere di difendere il mio tesserato non solo come giocatore, ma soprattutto come persona.
Dato che chi sta “ai vertici” non si preoccupa di verificare la veridicità dei fatti, non avendo effettuato nessun tipo di confronto né avendo preso informazioni oltre al “gran lavoro dell’avvocato Christian Schicchi”, ci sentiamo obbligati almeno a far conoscere la verità. Inoltre, anziché assumere un altro avvocato o chi per lui, visto che non ci interessa la giustizia sportiva, ma quella morale, come protesta e per non far terminare con un nulla di fatto questa vicenda, il sottoscritto si assume tutte le responsabilità di non far giocare la partita di ritorno contro la Collisportvillage, facendo mettere a verbale all’arbitro le motivazioni.

PS: sicuramente anche la Federazione non è esce bene da questo articolo…"

Giuseppe Albertini, presidente A.S.D. Polisportiva Appignano del Tronto

Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 02/02/2019
 

Altri articoli dalla provincia...



Fioravanti: "Atletico Azzurra Colli pronto per il rush finale"

COLLI DEL TRONTO. Un eccellente terzo posto, a soli 3 punti dal vertice, questo lo score dell'Atletico Azzurra Colli dopo 20 giornate di campionato. Una posizione che la dice lunga sulla bontà del cammino della squadra del presidente Giovanni Foravanti (foto) che ha rilasciato alcune dichiarazioni al Corriere Adriatico in edic...leggi
14/02/2019

Monticelli senza pace: in arrivo multa e un punto di penalizzazione!

ASCOLI PICENO. Brutta tegola per il Monticelli, impegnato nel campionato di Eccellenza. Il Tribunale Federale Nazionale – Sezione Disciplinare, in data 31/01/19 ha assunto le seguenti decisioni a carico della società che prevedono, fra l'altro la penalizzazione di un punto. In funzione della sentenza il Monticelli resta ultimo in classifica con 5 p...leggi
13/02/2019

Fioravanti: "Piazza Immacolata ok. Ora volata finale per la salvezza"

ASCOLI PICENO. Sono attese da un lungo sprint finale le squadre del girone H della Seconda categoria, coinvolte nella lotta per non retrocedere. Sono 5 le compagini raccolte in soli 3 punti che proveranno fino al termine ad evitare la disputa dei play out, guardandosi però attentamente alle loro spalle, dove una Pro Calcio che ora è un pochino staccata, ha tutti i...leggi
13/02/2019

Amadio: "Azzurra Mariner grande gruppo. Sabato siamo stati eroici!"

SAN BENEDETTO DEL TRONTO. Nel mondo dello sport molto spesso si abusa del termine “eroico”, un aggettivo usato per descrivere le imprese delle squadre e dei singoli atleti. Non vorremmo cadere anche noi nella solita retorica, ma obiettivamente come si fa a non considerare eroica la vittoria, in Prima categoria D, dell'Azzurra Mariner nella gara di sabato scorso...leggi
11/02/2019

Il Montalto alza la voce e pretende rispetto: "Non c'è uniformità!"

MONTALTO DELLE MARCHE. Non vanno proprio giù al Montalto gli arbitraggi, come minimo discutibili, di questa stagione. La società giallorossa fa sentire la sua voce con un Comunicato Ufficiale che di seguito riportiamo integralmente. "Adesso basta! Vogliamo conoscere i motivi che spingono il settore arbitrale a penalizzare cost...leggi
11/02/2019

Rabbia Atletico Centobuchi: "Condannati da arbitri indisponenti!"

CENTOBUCHI. Perde la pazienza la dirigenza dell'Atletico Centobuchi che, dopo la sconfitta sul campo del Potenza Picena, ci ha inviato un Comunicato Ufficiale che pubblichiamo integralmente. “L’arbitro Gorreja della sezione di Ancona, in questa stagione è la quarta volta che viene designato per dirigere le nostre gare, nel corso delle quali ha commess...leggi
11/02/2019

Azzanesi: "Piceno United rinnovato. Nel ritorno cresceremo ancora"

ASCOLI PICENO. Sembra non conoscere ostacoli la risalita del Piceno United che sabato scorso, battendo una quotata Audax Pagliare, ha agganciato per la prima volta in stagione la zona play off nel girone H della Seconda categoria: “Siamo partiti a rilento – ricorda mister Carlo Azzanesi (foto) – un inizio sotto le att...leggi
07/02/2019

Sirocchi: "Per noi è un onore vestire la maglia della JRVS"

ASCOLI PICENO. Passione e voglia di onorare una maglia con tanta storia alle spalle, sono questi gli argomenti alla base del campionato della Jrvs Ascoli che, al contrario di quanto si possa pensare guardando la classifica, continua a lavorare e ad impegnarsi con un entusiasmo contagioso: “Ho a disposizione dei ragazzi straordinari – ci conferma mister Massi...leggi
07/02/2019

Ricciotti: "Montalto merita rispetto e lotterà fino al termine!"

MONTALTO DELLE MARCHE. Non sta certo attraversando un momento felice il Montalto nel gironer B della Promozione. I giallorossi reduci dalla sconfitta interna con il Potenza Picena sono penultimi con 15 punti, a 11 giornate dal termine della regular season. Un punteggio non certo ideale, che però non scoraggia assolutamente Robero Ricciotti...leggi
06/02/2019

Atletico Centobuchi: via Andrea Mazzaferro, torna Gennaro Grillo

CENTOBUCHI. E' durata poco più di tre mesi l'esperienza di Andrea Mazzaferro sulla panchina dell'Atletico Centobuchi, nel girone B della Promozione. Nella giornata di ieri, dopo la pesante sconfitta sul campo del Valdichienti, la società guidata dal presidente Piero De Carolis ha deciso di interrompere il rapporto di collaborazione, ringrazia...leggi
05/02/2019

Pro Calcio, si cambia: esonerato Vallorani, arriva Alex Simoni

ASCOLI PICENO. La Pro Calcio comunica l'esonero di mister Sandro Vallorani, al quale va un sentito ringraziamento per il lavoro svolto in questi mesi, con l’augurio per un futuro ricco di soddisfazioni. Al suo posto la società sceglie Alex Simoni (foto) che eredita una classifica deficitaria che non rispecchia però il potenziale de...leggi
04/02/2019

Offida: grande festa all'Enoteca Regionale per la Piceno Football Cup

OFFIDA. Una magnifica serata di sport e di festa, può essere sicuramente questo il riassunto del Piceno Football Cup, gran galà del calcio Offidano, che ha avuto luogo sabato sera nella splendida cornice dell'Enoteca Regionale delle Marche. Un'occasione prestigiosa nella quale si è festeggiato tutto l'universo calcistico locale, con la pres...leggi
04/02/2019

Derby nervoso: le accuse del Castignano e la risposta dell'Offida

OFFIDA. Di seguito la risposta dell'Offida calcio a quanto dichiarato dal Castignano."Scusate ragazzi ma avete completamente travisato. Massimo rispetto per il pubblico amico di Castignano, alla società ed agli atleti oltre che ai genitori sugli spalti! È stata una bellissima gara giocata alla pari, oggi Castignano sfortunato che ha colpito un palo ed avuto ...leggi
02/02/2019

Promozione B e Prima D viste da mister Roberto Massi

SAN BENEDETTO DEL TRONTO. In vista di una 19^ gionata di campionato estremamente interessante sia nel campionato di Promozione girone B, quanto in Prima categoria girone D, abbiamo voluto fare una panoramica su questi tornei con un allenatore attualmente in attesa di sistemazione. Con Roberto Massi (foto) abbiamo provato ad analizzare la stagione che ha appena superato...leggi
02/02/2019

Troiani: "Sono sicuro, la Rotellese può ancora farcela!"

ROTELLA. Finalmente anche per la Rotellese è arrivata la prima sospirata vittoria stagionale, un successo che potrebbe rilanciare le ambizioni della matricola dell'entroterra ascolano, in vista del finale di stagione. Ne abbiamo parlato con il direttore sportivo Antonio Troiani (foto): “Anche se c'è molto terreno da recupera...leggi
01/02/2019


Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,19065 secondi