Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×
Free Image Hosting at FunkyIMG.com

Edizione provinciale di Ascoli Piceno


Pol. Appignano del Tronto: La verità sui fatti con Collisportvillage

La società tiene a precisare sulla vicenda che ha coinvolto un loro giocatore ed il portiere della squadra avversaria. Il Comunicato

La Redazione di Marcheingol.it riceve e pubblica il seguente comunicato della A.S.D. Polisportiva Appignano del Tronto in merito all'articolo pubblicato venerdì 1 febbraio 2019 (LA SENTENZA. Tolte 10 giornate di squalifica per insulti..."razzisti"):

"Abbiamo appena appreso, tramite un nostro tesserato, che nel portale web e pagina Facebook di Marcheingol è apparso un articolo (sulla prima pagina!) relativo alla sentenza della Corte Sportiva d’Appello Territoriale che ha tolto la squalifica al giocatore Fabio Urbini del Collisportvillage (di seguito riportato: fonte citata Il Resto del Carlino). Tralasciando la fantasia o mala fede di chi ha scritto il titolo, che riporta insulti...”razzisti” come ad intendere che non sono stati fatti insulti di tipo razziale mentre nell’articolo è scritto chiaramente che il giocatore conferma di aver detto “vattene, extracomunitario”, la presente per chiarire come sono andati realmente i fatti. Non ci interessa la conferma o meno delle giornate di squalifica al giocatore avversario, ciò che ci ha colpito e sconcertato è la ricostruzione dei fatti, sbandierata sui giornali e sui siti web… e soprattutto il fatto che sia stata accettata senza alcuna verifica, proprio da coloro che decidono le sorti di chi il sabato scende in campo, solo per trascorrere due ore di spensieratezza, trattandosi di amatori allo stato puro! Dalla parole riportate nell’articolo sembra che il nostro tesserato (italiano di origine marocchine), SENZA ALCUN MOTIVO, abbia aspettato l’avversario alla fine della partita per colpirlo, scegliendolo tra tutti gli altri… ma per quale motivo? Forse perché era quello che giocava con la maglia di un altro colore? Invece la verità è che, subito dopo aver ricevuto il cartellino rosso, il nostro tesserato ha chiesto spiegazioni all’arbitro sulle motivazioni di una sanzione così severa per aver commesso un semplice fallo di gioco. L’arbitro gli ha risposto che “due calcetti fanno l’espulsione” … la conversazione tra l’arbitro ed il nostro tesserato è avvenuta nei pressi dell’area di rigore avversaria. Come purtroppo spesso avviene, il portiere si è inserito dicendo al nostro tesserato “VAI FUORI IMMIGRATO DI MERDA”. L’arbitro, stranamente, non ha sentito questo insulto.
Alla fine della partita il sottoscritto glielo ha fatto notare, in modo un po’ brusco, e per questo la Società ha avuto anche una multa di € 50. Alla fine della partita, EFFETTIVAMENTE, il nostro tesserato ha provato a innescare una rissa con l’avversario, ma è stato subito bloccato da tutti i presenti (compagni di squadra ed avversari). Ha tentato la rissa soltanto perché era ancora arrabbiato, non per l’espulsione ma per l’insulto ricevuto. Durante questa fase di parapiglia il giocatore avversario ha ripetuto più volte lo stesso insulto, come da lui anche confermato nell’articolo,dove però ha usato parole edulcorate rispetto alla realtà. Tutti i presenti hanno sentito questi insulti, compreso l’arbitro. Alcuni componenti della società Collisportvillage hanno tentato di depistare l’arbitro, dando indicazioni su altri loro tesserati, perché ben sapevano che il loro portiere avrebbe pagato le conseguenze delle sue parole con una sanzione (squalifica di una o più giornate). E’ assurdo che nell’articolo addirittura il giocatore Fabio Urbini si dichiari come provocato dal nostro tesserato, quando durante lo svolgimento dell’intera partita è stato lui protagonista di numerose provocazioni gratuite verso i nostri giocatori, al fine di farli innervosire e farli reagire! Invece secondo quanto detto dal giocatore ed accettato dalla Commissione di Ancona sarebbe quasi un martire della jihad!!!!! Facciamo invece presente che il nostro tesserato, pur essendo cresciuto in Italia ed a tutti gli effetti cittadino italiano, durante gli incontri di calcio subisce praticamente sempre insulti a causa del suo aspetto fisico (che ne rileva l’origine marocchina). Recentemente è riuscito a non reagire ad insulti simili durante una partita di Campionato, ed è stato per questo oggetto di complimenti da parte nostra. Sicuramente ha sbagliato a cercare la rissa con l’avversario ma di certo non è lui il provocatore!!!! In prima persona ed anche come Presidente della ASD Polisportiva Appignano del Tronto, mi batto da sempre contro ogni discriminazione, specialmente in questo periodo storico in cui sembra essere tornato di moda prendersela con il “diverso”.
Come presidente mi sento quindi in dovere di difendere il mio tesserato non solo come giocatore, ma soprattutto come persona.
Dato che chi sta “ai vertici” non si preoccupa di verificare la veridicità dei fatti, non avendo effettuato nessun tipo di confronto né avendo preso informazioni oltre al “gran lavoro dell’avvocato Christian Schicchi”, ci sentiamo obbligati almeno a far conoscere la verità. Inoltre, anziché assumere un altro avvocato o chi per lui, visto che non ci interessa la giustizia sportiva, ma quella morale, come protesta e per non far terminare con un nulla di fatto questa vicenda, il sottoscritto si assume tutte le responsabilità di non far giocare la partita di ritorno contro la Collisportvillage, facendo mettere a verbale all’arbitro le motivazioni.

PS: sicuramente anche la Federazione non è esce bene da questo articolo…"

Giuseppe Albertini, presidente A.S.D. Polisportiva Appignano del Tronto

Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 02/02/2019
 

Altri articoli dalla provincia...



COPPA MARCHE 2. La Vadese si impone sul Piceno Utd e alza la Coppa

Piceno United – Vadese: 5-6 d.c.r. (2-2)PICENO UNITED: De Vecchis, Viviani, Valente, Vespa, Spaccasassi, Loreti, Ciannavei (84’ Virgulti), Bernardini (71’ Guerrieri), Panichi, Fulvi, Lappani. A disp. Argilli, De Carolis, Ewerard Weldon, Muccichini, Cittadini. All. AzzanesiVADESE: Fini, Fraternali, Vlavonou, Zaaraoui, Maciaroni, Bel...leggi
20/04/2019


Paoletti: "Atletico Porchia orgoglioso dell'accesso ai playoff!"

MONTALTO DELLE MARCHE. Dopo la vittoria del campionato da parte della Cossinea, il girone G del campionato di Seconda categoria ha emesso altri verdetti inappellabili, uno di questi è la sicura partecipazione dell'Atletico Porchia ai prossimi play off. L'ultima di campionato assegnerà la posizione definitiva, secondo o più probabilmente ter...leggi
17/04/2019

Monteprandone: "Buon pari, ma siamo indignati da certi comportamenti!"

MONTEPRANDONE. Va in archivio con un pirotecnico 4-4 il big-match della penultima giornata del campionato di Terza categoria (girone H), tra Forcese e Monteprandone. Un risultato che in pratica mette i neroverdi nella condizione di salire in Seconda categoria, basterà un pareggio nella prossima gara interna con la Alessi Libero Sport Ascoli, per stappare...leggi
16/04/2019

Jrvs Ascoli: retrocessione annunciata ma orgoglio da vendere!

ASCOLI PICENO. Nell'ultimo fine settimana anche la matematica ha dato il suo verdetto insindacabile, certificando la retrocessione della Jrvs Ascoli. In appena due stagioni la compagine ascolana si trova quindi a passare dal campionato di Promozione alla Seconda categoria. Una stagione nata male, che ha visto subito in difficoltà la squadra inizialmente affidata a ...leggi
15/04/2019

Settembri: "Al Villa S. Antonio orgogliosi di essere stati credibili"

CASTEL DI LAMA. Vittoria in rimonta per il Villa Sant'Antonio nell'ultima giornata del girone d della Prima categoria, un successo che proietta la squadra lamense in piena zona play off, quando mancano 6 giornate al termine del campionato. “Una posizione molto interessante la nostra – ci dice con soddisfazione il giovane tec...leggi
10/04/2019

Ranucci: "Olimpia Spinetoli in salvo grazie ad un gruppo unito"

SPINETOLI. Può festeggiare con giusto orgoglio la permanenza in Seconda categoria l'Olimpia Spinetoli che, con due giornate di anticipo, centra quello che era il suo traguardo stagionale. Assolutamente soddisfatto mister Flavio Ranucci (foto), arrivato sulla panchina dei biancoverdi a metà gennaio: “Per me è s...leggi
09/04/2019

Sporting Folignano: vince la continuità. Squadra affidata a Cannellini

FOLIGNANO. Fumata bianca in seno alla società dello Sporting Folignano, dopo le dimissioni di Alfonso Paoletti, la dirigenza ha optato per una linea di continuità. La squadra è stata affidata a Adriano Cannellini (foto), già nello staff tecnico societario con il ruolo di preparatore atletico e vice allenatore. Il nuovo miste...leggi
10/04/2019

Fioravanti: "Mercoledi a Centobuchi la gara che vale una stagione!"

COLLI DEL TRONTO. Procede nel migliore dei modi la stagione dell'Atletico Azzurra Colli nel girone B della Promozione. La compagine picena, reduce da una brillante vittoria casaliga contro la capolista Valdichienti, resta una delle principali candidate alla disputa di un play off ancora tutto da definire. Ne abbiamo parlato con Manuel Fioravanti...leggi
08/04/2019


Aloisi: "Con la salvezza in tasca Acquasanta guarda già al futuro"

ACQUASANTA TERME. Da un punto di vista matematico manca ancora un punto, ma obiettivamente la salvezza dell'Acquasanta nel girone H di Seconda categoria, non dovrebbe più essere in discussione. Ne abbiamo parlato con Gianni Aloisi (foto) chiamato a stagione in corso sulla panchina della compagine termale: “Manca il confort...leggi
04/04/2019

Giorgetti: "Valtesino missione compiuta! A tutto gas fino al termine"

VALTESINO DI RIPATRANSONE. Si sta chiudendo in gloria la stagione della Valtesino nel girone G del campionato di Seconda categoria. Quando mancano 3 giornate al termine, la squadra ripana ha già raggiunto il suo traguardo stagionale, ovvero la permanenza nella categoria. Abbiamo fatto un bilancio sul campionato insieme al vice presidente Giuseppe...leggi
03/04/2019

Andrea Carboni: "Per il gran finale c'è anche l'Azzurra Mariner"

SAN BENEDETTO DEL TRONTO. Non mancano certo le sorprese nel girone D del campionato di Prima categoria, nel quale si susseguono una serie di risultati che mantengono in classifica un equilibrio incredibile. Nell’ultimo turno è stata l’Azzurra Mariner ad ottenere un successo molto prezioso, riuscendo ad imporsi sul terreno di una lanciatissima...leggi
02/04/2019

Fine settimana ricco: possibili verdetti dall'Eccellenza alla 2^ cat.

Il prossimo fine settimana potrebbe riservare dei verdetti definiti nei campionati dilettantistici marchigiani. Di seguito il riassunto delle varie combinazioni possibili: In Serie D il Matelica, a -4 dal Cesena a sei giornate dalla fine, deve vincerle tutte e sperare che i romagnoli perdano almeno quella più tosta, a Notaresco il 18, e qualche altro punto qua e ...leggi
28/03/2019

I marchigiani Khailoti e Raccichini in finale al Torneo di Viareggio

MACERATA. In corso la finale del Torneo di Viareggio tra Bologna e Genoa. Grossa soddisfazione per il movimento calcistico regionale, visto che nelle file delle due finaliste stanno giocando due marchigiani: il difensore maceratese Omar Khailoti (foto) e il portiere fermano Matteo Raccichini. Il difensore centrale si è mess...leggi
27/03/2019


Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,07324 secondi