Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Macerata


La Sangiustese dice basta alle ingiustizie!

Il comunicato intende chiarire i rapporti con l'Associazione Sportiva Ponte San Giusto Academy

La Sangiustese dice basta alle continue ingiustizie alle quali è sottoposta da parte dell’Associazione Sportiva Ponte San Giusto Academy. Ecco i fatti.

In data 9 Gennaio 2019 la Sangiustese riceve una PEC da parte della Società Ponte San Giusto Academy in cui si dice che da un controllo effettuato si evince che la Sangiustese ha creato una squadra di Settore Giovanile nella quale risultano tesserati dei giocatori che fanno venire meno la clausola n°5 del contratto per l’utilizzo dell’impianto sportivo di Villa San Filippo.
Vediamo cosa dice questa clausola “speciale”.
“Le parti si impegnano a rispettare reciprocamente l’accordo di non poter tesserare atleti del Settore Giovanile che siano stati tesserati nelle stagioni precedenti con l’altra Associazione, pena la decadenza del contratto. Inoltre non potranno essere tesserati dalla Sangiustese i ragazzi che hanno la residenza nel Comune di Monte San Giusto e Morrovalle”.

E’ stato immediatamente fatto presente sia alla Società che all’Amministrazione Comunale che a nostro avviso questa condizione fosse altamente contraria ai valori non solo della correttezza sportiva, ma anche del vivere civile. Ci è stato risposto che eravamo liberi di non firmare il contratto ed andare a giocare le partite della Sangiustese dove volevamo. Visto che la Sangiustese nel passato ha girovagato per anni nei paesi vicini per giocare le proprie partite, non ritenevamo giusto portare di nuovo questo disagio ai nostri tifosi. Abbiamo dunque accettato, contando in un opportuno e franco ravvedimento da parte della Società Ponte San Giusto Academy su una clausola per noi molto scorretta.
Abbiamo sbagliato: il ravvedimento non c’è mai stato.
Chiediamo dunque ora ai cittadini sangiustesi, all’Amministrazione Comunale, ai consiglieri dell’opposizione, alla FIGC Provinciale, Regionale e Nazionale (alla quale faremo un esposto per la venuta a mancare del requisito costituzionale della lealtà sportiva):

- con quale diritto una Società Sportiva di Settore Giovanile che gestisce un impianto solo per garantire un servizio può imporre che tutti i ragazzi di due paesi facciano calcio obbligatoriamente con la loro Società?

- per quale motivo i genitori di questi due paesi non possono mandare i propri figli a giocare con la Sangiustese?

- l’impianto sportivo di Villa San Filippo appartiene al Comune di Monte San Giusto, e tutti i ragazzi sangiustesi ne possono usufruire, oppure è di proprietà della Società Ponte San Giusto Academy?

- i cittadini sangiustesi devono solo pagare con le tasse questa struttura?

Alla Sangiustese sembra che questa Società, qualificata come “Elite”, non abbia alcun rispetto per quei ragazzi che vorrebbero solo divertirsi correndo dietro ad un pallone, vestendo i colori storici della propria città e sognando un giorno di far parte della prima squadra.
L’esempio a Monte San Giusto è venuto dalla pallavolo. Essendosi create due Società di Settore Giovanile, le famiglie, come era giusto, hanno potuto scegliere liberamente dove mandare i propri ragazzi a divertirsi e imparare uno sport. Forse a qualcuno non interessa il bene dei ragazzi, ma solo fare business?
Non contenti di quanto successo, è stata fatta un’altra azione priva di logica che vogliamo chiarire.
Il 30 Gennaio alla Sangiustese è stato recapitato un atto ingiuntivo per mancato pagamento: ci vuole coraggio ad intentare un’azione del genere su fatture datate dal 15 Ottobre al 31 Dicembre 2018.
La Sangiustese in questi anni, anche se a volte con qualche ritardo, ha sempre pagato tutto il dovuto, circa 80.000 euro, anche se una sentenza del TAR (03 Aprile 2018) affermava che la Società Ponte San Giusto Academy avesse gestito in questi anni l’impianto sportivo in maniera illegittima.
La Sangiustese a tale proposito aveva già da tempo chiesto un colloquio con il Presidente, Sig. Giovanni Pucci, per fissare modalità e termini della questione, senza ricevere risposte in merito.
Un accordo senza prevaricazioni di sorta dovrà sicuramente essere trovato in tempi brevi, sempre tenendo conto che la Società Ponte San Giusto Academy non è l’Ente proprietario dell’impianto sportivo, che è e resta il Comune di Monte San Giusto, ma è solo temporaneamente addetta a gestire il servizio dello stesso.
I ragazzi sangiustesi hanno gli stessi diritti dei ragazzi morrovallesi di giocare nell’impianto della loro città, così come la Sangiustese ha diritto di giocare in quell’impianto.
Questo anche alla luce del fatto che la Società Ponte San Giusto Academy ne usufruisce gratuitamente e che i bambini dei Primi Calci e dei Piccoli Amici della Sangiustese fanno invece attività ai campi di via Giustozzi, senza interferire minimamente con l’impianto di Villa San Filippo.

Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 07/02/2019
 

Altri articoli dalla provincia...



La Scuola Calcio Elite Potenza Picena in visita all'AS Roma

Una giornata speciale quella trascorsa con la società del Potenza Picena al centro sportivo di Trigoria. Una delegazione di dirigenti ed istruttori della Scuola Calcio giallorossa si sono recati a Roma ed hanno potuto assistere alle sedute di allenamento delle categorie Under 16 e Under 14. Nel corso della giornata molto inten...leggi
19/04/2019

TORNEO DELLE REGIONI: gli Allievi delle Marche volano in finale!

TRENTO - MARCHE 1-5TRENTO (4-3-1-2): 1 Marcolla; 15 Santorum (30’ st 10 Pedrotti), 2 Amadori, 7 Kojdheli (27’ st 9 Marchi), 5 De Nardi; 3 Azzolini (1’ st 20 Vettorazzi), 11 Pellegrini (4’ st 8 Kurtaj), 16 Sartori (27’ st 14 Rosà); 19 Trainotti (22’ st 13 Pittino); 17 Spiro (4’ st 18 Tognotti), 6 Fiorini. A disposizione: 12 ...leggi
18/04/2019

Tolentino, sarà ancora Giorgio Crocetti il direttore sportivo

TOLENTINO. La società cremisi ha iniziato a pianificare il futuro. In questa direzione il Consiglio Direttivo del Tolentino, oltre a ratificare l’ingresso di nuovi soci in assemblea (i nomi verranno resi noti nei prossimi giorni), ha espresso un giudizio positivo sull’attività delle figure tecniche che hanno gestito prima squadra e settore gi...leggi
17/04/2019

LA SENTENZA. Caldarola, sconfitta a tavolino e 1 punto di penalità!

CALDAROLA. Gara persa 3-0 a tavolino, un punto di penalizzazione e 100 euro di multa. L’attesa sentenza del Giudice Sportivo è arrivata nella giornata di oggi, in merito alla gara che non è stata fatta disputare lo scorso 13 aprile tra Caldarola e San Francesco Cingoli. E’ stato assegnato il 3-0 a tavolino al San F...leggi
17/04/2019

Matelica e Sangiustese: "Notizie false per disturbare l'ambiente"

Una doppia puntualizzazione arrivata dopo alcune indiscrezioni uscite nella giornata di ieri che non sono di certo state apprezzate da Sangiustese e Matelica, che hanno puntualizzato le relative questioni sui rispettivi siti ufficiali. Notizie anche legate a possibili intrecci di mercato che coinvolgono le due squadre.  MATELICA. P...leggi
17/04/2019

Camerino, è rottura con Matteo Ruffini: c'è l'esonero!

CAMERINO. Gli ultimi 90’ della stagione regolare del Camerino, in programma il prossimo 25 aprile in casa dell'Atletico Azzurra Colli, avverranno senza il tecnico Matteo Ruffini (foto). La società ieri ha deciso di sollevarlo dall'incarico. "Decisione presa per ragioni di gestione del gruppo", le parole del presid...leggi
19/04/2019



Bordoni: "Il Valdichienti Ponte pronto a ripartire dai suoi giovani"

Si è goduto il fine settimana finalmente da vincitore, essendo già sceso in campo col suo Valdichienti Ponte mercoledi, nel turno anticipato per lo stop dettato dal Torneo delle Regioni. Il patron Claudio Bordoni (foto) a distanza di pochi giorni dal poker realizzato contro il Montalto che ha segnato la data storica ...leggi
15/04/2019

Abbadiense olè: si va in Seconda categoria!

L'Abbadiense dilaga su La Saetta (6-0) e si regala la promozione in Seconda categoria con una giornata di anticipo. La squadra di Santa Maria in Selva, frazione di Treia con circa 400 abitanti (VEDI LE STATISTICHE), domina il girone E di Terza categoria e con il +5 sull'Atleti...leggi
13/04/2019

Il Caldarola si difende: "Il conteggio del Comitato è errato"

CALDAROLA. Il presidente del Caldarola Leonardo Maccari, in merito alla decisione della FIGC di non far disputare la partita Caldarola - San Francesco Cingoli, interviene attraverso la pagina Facebook della società: "In merito ai fatti sono a comunicare che purtroppo non c’erano i presupposti per bloccare l’attività sportiva in quanto non erano decorsi...leggi
15/04/2019

Il Real Citanò festeggia la vittoria volando in Cina con la ViaSoccer

CIVITANOVA MARCHE. Dopo aver vinto il campionato di Terza categoria - girone F, il Real Citanò festeggia volando addirittura in Estremo Oriente L’estate scorsa infatti il Real Citanò è entrato ufficialmente nel progetto della ViaSoccer che prevede lo scambio e la cooperazione tra squadre di calcio italiane e cinesi....leggi
12/04/2019

FESTA TOLENTINO. Mosconi commosso: "Dedicata ai miei genitori"

TOLENTINO. "Allenatore testardo ma capace di creare un gruppo unito e bravo a plasmare la squadra". Queste le parole del presidente Marco Romagnoli riferite al tecnico Andrea Mosconi (foto), leader del Tolentino tornato in D a distanza di 10 anni. E' un Mosconi da libro Cuore quello che festeggia la vittoria del campionato: "E' una vi...leggi
11/04/2019


Colpisce compagno di squadra, giovane calciatore all'Ospedale!

Colpisce con un pugno in pieno volto il compagno di squadra, calciatore delle giovanili di una squadra di calcio della zona di Macerata finisce all’ospedale regionale di Torrette ad Ancona. È stato operato alla mandibola nella giornata di ieri. La società sportiva chiariesce subito: «Si è trattato di una cosa fortuita, un incidente in doccia avvenuto alla fine d...leggi
10/04/2019


Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,05819 secondi