Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Macerata


COPPA ITALIA. Tolentino, stai in guardia: il Foligno è una corazzata!

Dal fallimento in appena due anni alla voglia di tornare in D: primi in Eccellenza, volano anche in Coppa. Il 4-3-3 di Armillei regala gol (ben 47 in campionato) e ne subisce pochissimi, appena 18

FOLIGNO. Dalla polvere agli altari. Solo due stagioni fa il Foligno franava miseramente, concludendo in anticipo il campionato di serie D, con tanto di interdizione per l’allora patron e la radiazione dai ranghi federali. C’è voluto il soccorso della seconda squadra cittadina per ripartire dalla Promozione. La rabbia di una società e la voglia di rivalsa hanno fatto il resto: l’immediata risalita in Eccellenza e ora un campionato di vertice, con l’obiettivo dichiarato di riprendersi quella serie D persa strada facendo. Per questo la dirigenza, ha messo in mano al riconfermato tecnico Antonio Armillei l’ennesima corazzata. In rosa ci sono alcuni giocatori dal passato nei professionisti. Filippo Petterini (38 presenze in B col Pescara, serie C  a Foligno, Pescara, Barletta e Castel Rigone); Maurizio Peluso (all’attivo anche una esperienza nella serie A indiana al Chennayin di Marco Materazzi (il figlio Davide è pure lui con i Falchetti); Filippo Fondi. Al fianco di Peluso gioca Emiliano Gijnai, 31 gol in 38 partite l’anno scorso coi biancazzurri in Promozione.

IL CAMMINO. Una marcia trionfale per la formazione folignate. Filotto di successi in Coppa, con una finale vinta 4-0 contro il San Sisto allo stadio Corrado Bernicchi di Città di Castello, i biancazzurri, reduci dal big match contro il Lama, guidano il campionato di Eccellenza, che li vede con due sole sconfitte.

I NUMERI. Mai sconfitta allo stadio Enzo Blasone in campionato, il Foligno vanta il miglior attacco del campionato, con 47 gol segnati in 20 partite: la seconda di questa speciale classifica, il Lama, è ferma per dire a quota 35. Terza miglior difesa: Lorenzo Roani ha incassato appena 18 gol (solo San Sisto e Lama hanno fatto meglio).

IN CAMPO. Alla sfida di Tolentino arriverà fresco Maurizio Peluso, che ha saltato per squalifica il match di Lama. Nel 4-3-3 di Armillei, al fianco di Peluso e Gijnaj troverà posto Fondi, con una difesa che vede davanti a Roani  da destra a sinistra Pinsaglia, Petterini, Zanchi e Pagliarini; con i tre di centrocampo che dovrebbero essere Salvucci, Pettinelli e Ventanni.

LA DOPPIA SFIDA. Gara di ritorno nel fortino del Blasone, il Foligno cercherà di mettere in cascina il risultato nell’andata in terra marchigiana il prossimo 27 febbraio. Un vero e proprio derby fra squadre di città di distanti nemmeno un’ora di macchina: 65 chilometri, che lungo il quadrilatero della Foligno-Civitavecchia, diventano ancora più brevi.

Emanuele Bombardini (settecalcio.it)

Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 11/02/2019
 

Altri articoli dalla provincia...



L'FC Vigor Senigallia può finalmente gridare: ECCELLENZA!

FC Vigor Senigallia - Atletico Ascoli 2-1FC Vigor Senigallia: Minardi, Candolfi, Guerra, Morganti, Magi Galluzzi, Vitali, Carbonari, Alessandro Pesaresi (30'st Gresta), Denis Pesaresi, D'Errico (30'st Siena), Cinotti (15'st Sabbatini). A disp. Morbidelli, Rosi, Marzano, Cuomo, Roberto, Falcinelli. All. Massimiliano GuiducciAtletico Ascoli:...leggi
19/05/2019

Il Matelica è nella storia: arriva la Coppa Italia Serie D

Coppa Italia Serie D - Finale: Messina - Matelica 0-1MESSINA (3-4-2-1): Meo; Sambinha, Zappalà, Ferrante (82' Ba); Biondi Traditi, Pirrone (46' Marzullo), Aldrovandi (46' Selvaggio); Cocimano, Catalano; Tedesco (74' Carini). A disp.: Prisco, Barbera, Janse, Dascoli, Amadio. All. Infantino.MATELICA (4-2-...leggi
18/05/2019


HR Maceratese, S.S. Maceratese... così si muove il calcio a Macerata

MACERATA. L'HR Maceratese ripartirà dal campionato di Promozione ma giocherà le sue partite interne a Villa Potenza (dalla stagione 2020-2021 ritornerà a chiamarsi Helvia Recina), ricomincia in Prima categoria invece la S.S. Maceratese grazie al cambio di denominazione e spostamento della sede di una squadra confinante col territorio comuna...leggi
14/05/2019

Piovono critiche a Macerata: "L'anno prossimo tornerà Helvia Recina"

MACERATA. Dopo l'eliminazione dai playoff, che vuol dire addio al salto in Eccellenza, sono aumentate le polemiche della tifoseria contro l'HR Maceratese. Critiche che erano facili da prevedere, dopo un campionato non iniziato nel migliore dei modi e terminato con una giusta sconfitta contro l'Atletico Ascoli. E' soprattutto sui canali social che viene mostrata tutta la delusio...leggi
09/05/2019

Quadraroli choc: "Retrocessione Camerino? Ricattati da 3 giocatori!"

CAMERINO. “Quello appena terminato è stato probabilmente il campionato peggiore da quando sono presidente del Camerino, non solo per il risultato finale”. Domenico Quadraroli (foto), numero uno del sodalizio ducale da 25 anni, non nasconde la propria delusione. La sconfitta interna nei playoff con la Palmense ha fatto retrocedere il Camerino in Prima...leggi
09/05/2019



Leo Messi a Recanati per le elezioni comunali? Cartolina inviata...

RECANATI. "Qualche giorno fa è partita la cartolina per il concittadino illustre” fa sapere il sindaco uscente di Recanati, Francesco Fiordomo. Avendo la doppia cittadinanza, Lionel Andres Messi il 26 maggio potrebbe presentarsi a Recanati e votare per il nuovo sindaco e per il nuovo consiglio comunale. “Credo che mio pap...leggi
02/05/2019

BOMBER DA LEGGENDA. Papasodaro: 48 anni e 606 gol in carriera

Il bomber per tutti i tempi e tutte le stagioni. Da San Vito sullo Jonio al trono delle Marche come attaccante da leggenda. E a 48 anni ancora non se la sente di smettere. Martino Papasodaro sabato scorso ha segnato il gol n° 606 della sua infinita carriera. Le squadre? Una filastrocca. Corridonia, Urbisaglia, Casette Verdini, Caldarola, Amatori Corridonia, Cluentina, Franc...leggi
30/04/2019

Portorecanati, Guercio brucia le tappe: in gol a 15 anni e 8 mesi!

Per i baby nel campionato di Eccellenza è stata una domenica in bella evidenza con diverse storie da raccontare ma una salta indubbiamente agli occhi. Quella messa a segno da Lorenzo Guercio (foto) ieri contro il Sassoferrato Genga non è solo una rete di pregevole fattura, splendida conclusione ...leggi
29/04/2019

Coppa Marche 3 e Seconda categoria: doppietta Atletico Macerata!

Coppa Marche 3 e promozione in Seconda categoria, l'Atletico Macerata mette a segno una doppietta storica dato che la società è stata fondata la scorsa estate. Allo stadio di Villa San Filippo a Monte San Giusto, i ragazzi di mister Cencioni superano 3-0 La Montottonese e volano nella categoria superiore con il trofeo in tasca. IL TABELLINO...leggi
25/04/2019

LA RIFLESSIONE. Tre gare non disputate... 25 Aprile scelta sbagliata!

Con il senno di poi forse è troppo facile prendere un certo tipo di posizione, ma siamo certi che giocare una giornata decisiva di campionato il 25 Aprile sia stata un'idea geniale? Al di la della Festa Nazionale che forse sarebbe giusto rispettare, si trattava per i campionati di Promozione e Seconda categoria dell'ultima di campionato, decisiva in alcu...leggi
26/04/2019

Festa San Claudio: dopo 44 anni arriva il salto in Prima categoria!

Il San Claudio è in Prima categoria. Nell’ultima giornata di campionato (Seconda Categoria girone E) la squadra di mister Cesaretti batte la Vigor Sant’Elpidio per 2-0 e si aggiudica la vittoria finale.“E’ un’emozione grandissima, mi viene da piangere – dice il presidente del San Claudio...leggi
25/04/2019

Emanuele Fermani, 8 campionati vinti e un "no" alla Triestina in B...

“Il campionato non è ancora terminato, solo alla fine deciderò cosa fare”. Emanuele Fermani (foto), classe 1977, difensore del Valdichienti Ponte, si racconta a il Resto del Carlino. Ha indossato le maglie di Grottese, Sangiustese, Morro d’Oro, Castelfidardo, Recanatese, Tolentino, Lorese, San Marco Lorese. Ques...leggi
23/04/2019


Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,10060 secondi