Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Macerata


Amarcord Fiorentina: il maceratese Pino Brizi al "Franchi"

"Ho tanti bei ricordi dei miei 15 anni a Firenze, ma per me è stato soprattutto il coronamento di un sogno"

50 anni dopo la vittoria del secondo scudetto da parte della Fiorentina guidata da Bruno Pesaola, la squadra viola di allora si è ritrovata allo stadio Artemio Franchi di Firenze. Sabato scorso, in occasione della partita con il Milan, sotto la curva Fiesole hanno sfilato i “ragazzi ” che vinsero il tricolore, con gli eredi di chi non c’è più: Superchi, Rogora, Mancin (la figlia), Esposito, Ferrante (la moglie), Brizi, Chiarugi, Merlo, Maraschi, De Sisti, Rizzo, Bandoni. Mancano Amarildo, Pirovano, Danova.

C’era dunque anche il maceratese Giuseppe “Pino” Brizi secondo per numero di presenze, ben 374, con la gloriosa maglia della Fiorentina fra il 1962 e il 1976. Cresciuto calcisticamente nella Robur Macerata, Brizi (ruolo difensore) passa alla Maceratese dove giovanissimo fa il proprio esordio in serie C. Quindi il passaggio alla Fiorentina.

“Ho tanti bei ricordi dei miei 15 anni a Firenze, ma per me è stato soprattutto il coronamento di un sogno: sono diventato giocatore della squadra per la quale tifavo – ha dichiarato Brizi in una intervista a La Nazione - Arrivavo dalla Maceratese e in 15 anni ho vinto uno scudetto, due coppe Italia e una coppa di Lega italo-inglese prima di chiudere la mia carriera con la Maceratese. Mi ha fatto piacere essere stato paragonato a Beckenbauer, ma non penso proprio di essere stato alla sua altezza. La mia eleganza e la mia correttezza in certi momenti non sono state considerate pregi, ma difetti. Nel 1970-71 rischiammo di retrocedere. Alla penultima giornata stavamo perdendo in casa 2-1 con l’Inter. Segnai il gol del pareggio, fu una liberazione”.

Print Friendly and PDF
  Scritto da Andrea Cesca il 15/05/2019
 

Altri articoli dalla provincia...



La 99^ stagione del Pioraco riparte da Diego Marinelli

PIORACO. Si è svolto presso il ristorante "Il Giardino" il pranzo di fine stagione dove si è festeggiata la salvezza del Ruggero Mancini Pioraco nel campionato di Prima Categoria. Presenti tutti i giocatori, i dirigenti e gli Amministratori Comunali. Durante l'evento è arrivata la conferma per mister Diego Marine...leggi
15/06/2019

Si apre l'ottava edizione della Milan Cup: c'è anche il Tolentino!

Circa 800 bambini provenienti dalle Scuole Calcio e da Centri Tecnici (uno di questi è proprio l’U.S. Tolentino 1919) dell’A.C. Milan, daranno il via nella giornata di oggi alla ottava edizione della “Milan Cup”. In serata è prevista la sfilata di tutti i partecipanti presso l’I...leggi
14/06/2019

Walid Cheddira: "Grazie Sangiustese, non ti dimenticherò mai"

MONTE SAN GIUSTO. Con una lunga lettera l'attaccante Walid Cheddira (foto) saluta la Sangiustese dopo due stagioni di alto livello nel campionato di Serie D. E' ormai definitivo il suo trasferimento al Parma (come annunciato nei giorni scorsi dal DG Cossu). Queste sono le parole di ringraziamento e stima ai colori rossoblù. “...leggi
13/06/2019

Chiesanuova: sabato 15 giugno il 3° "Memorial Don Guido Bibini"

CHIESANUOVA DI TREIA. La Chiesanuova Calcio FC ASD, in collaborazione con la USD Treiese ed il Patrocinio del Comune di Treia, organizza il 3° Memorial Don Guido Bibini. Il Torneo è riservato alla categoria Pulcini nati nel 2008 ma possono partecipare anche 3 ragazzi del 2009. Il Torneo si svolger&ag...leggi
13/06/2019

Parla Francesco Moriconi: "A Macerata solo critiche e negatività"

MACERATA. Non è più l'allenatore dell'HR Maceratese ma Francesco Moriconi (foto) torna a parlare della sua esperienza in biancorosso togliendosi qualche sassolino dalle scarpe. "Ho scelto Macerata perché mi lega una lunga amicizia col presidente Crocioni - ha detto in una lunga intervista al Corriere Adriatico - ...leggi
13/06/2019

Daniele Gianfelici nuovo Direttore Generale del Montefano

MONTEFANO. Dopo la straordinaria salvezza ottenuta nel suo primo storico campionato di Eccellenza, il Montefano con l'obiettivo di una ristrutturazione a livello societario ha annunciato l'arrivo in veste di Direttore Generale di Daniele Gianfelici (foto). Il nuovo dirigente viola ha già lavorato in passato con ottimi risultati ...leggi
12/06/2019

Settempeda e Polisportiva Serralta C5 premiati dal Comune

SAN SEVERINO MARCHE. La loro avventura era ufficialmente partita dal Teatro Italia, dove si erano presentati con le nuove formazioni alla vigilia dell’avvio del campionato. Nella stessa sala si sono ritrovati, a campionato finito, per festeggiare i brillanti risultati raggiunti nell’ultima stagione agonistica e per brindare, in segno di scaramanzia, ai nuovi impeg...leggi
10/06/2019

Francesco Livi saluta Montecosaro: "Non è un addio ma un arrivederci"

MONTECOSARO. Dopo una tranquilla salvezza nel campionato di Promozione concluso da poco, si chiude l’esperienza di Francesco Livi (foto) al Montecosaro. Ufficializzata la conclusione del rapporto durato quasi tre anni, il direttore sportivo saluta e ringrazia la società giallorossa. “Grazie Montecosaro. Nella mia carriera di direttor...leggi
10/06/2019

Gioia Palombese: terz'ultima a dicembre, vola in Seconda categoria!

Palombese in Seconda categoria! La squadra di patron Micucci nello spareggio playoff piega 2-1 la Vis Stella sul neutro di Cascinare e vola nella categoria superiore. A dicembre la Palombese era terz’ultima con nove punti in classifica, la svolta con il cambio di allenatore (Sergio Pinzi al posto di De Angelis) e tre innesti di peso. Il direttore sportivo Manuel...leggi
10/06/2019

Il Corridonia è la prima finalista dei play-off di Prima Categoria

Amandola - Corridonia: 0-2AMANDOLA: Galizi, Tassi (68’ Fratini), Mercatanti (65’ Angelini), Testa, Senghor (86’ Volunni), Trasatti, Kuinxhiu, Giovannini, Maccari (76’ Millozzi), Bernabei, Papa Ndiour. A disp. Moyano, Iannotti, Minnucci. All. OttaviCORRIDONIA: Renzi, Iacopini, Contigiani, Martinelli Francesco, Patacchini, Filacaro, Grassi (93&...leggi
08/06/2019

Il Real Tolentino chiude i battenti!

TOLENTINO. Attraverso un breve comunicato viene annunciato il ritiro del Real Tolentino dalle competizioni agonistiche. La società comunica che non sarà ai nastri di partenza nella stagione 2019-2020. Termina dopo 6 anni la storia della società tolentinate del presidente Nicola Domizi, fondata nel 2013, dove si ricordano principalmente una vittoria del...leggi
07/06/2019

Gian Marco Ortolani saluta Matelica e segue il tecnico Luca Tiozzo

MATELICA. Oltre al saluto di Luca Tiozzo al Matelica, arriva anche quello del suo assistente Gian Marco Ortolani (foto). Giovane tecnico, camerte doc, nelle ultime due stagioni è stato il fedele vice di mister Tiozzo sulla panchina matelicese, tanto che il tecnico di Chioggia lo ha voluto al suo fianco nella sua nuova avventura alla guida dell&r...leggi
07/06/2019


INIZIATIVA. Pagliari-Morbiducci di nuovo in campo insieme per Valerio

Potere del calcio. E dei sentimenti che riesce a suscitare. Ad oltre 30 anni di distanza si riforma in campo la coppia Giovanni Pagliari - Moreno Morbiducci, i gemelli del gol che nei primi anni 80 hanno fatto sognare i tifosi della Maceratese e non solo. Pagliari e Morbiducci hanno risposto presente all’invito degli Amici di Valerio Belfiori (foto sotto), ex dir...leggi
05/06/2019



Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,10544 secondi