Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×
Campionati e Risultati: NAZIONALI REGIONALI PROVINCIALI GIOVANILI     DIRETTA

Edizione provinciale di Ancona


MINNOZZI STORY. Parla papà Massimo: "Vi racconto il mio Matteo..."

"Domenica ha giocato e segnato due gol ma la sera prima aveva 38 di febbre. Quella volta che nel 1996.... Io più ariete d'area di rigore, lui attaccante moderno. A 14 anni è partito per andare ad Ascoli, dal convitto vedeva lo stadio e mi diceva: 'Io un giorno giocherò lì'"

Suo papà Massimo Minnozzi (foto a sinistra), 50 anni, è stato un attaccante di rango che ha militato in diverse importanti società come Portorecanati, Osimana, Porto Potenza e Sangiustese (solo per citarne alcune) che negli ultimi anni si è cimentato come allenatore alla guida di Nuova Picena, Montecassiano e Real Castelfidardo. Lasciato il calcio, da due anni è istruttore di tennis a Castelfidardo dopo aver frequentato l'Accademia.
Suo figlio Matteo (foto a lato), 23 anni, è cresciuto nelle giovanili dell'Ascoli, per poi fare esperienze in D con Gubbio e Castelfidardo e in Eccellenza con Montegiorgio e Porto d'Ascoli. Dopo una parentesi (non felice) alla Samb tra i professionisti, accetta il corteggiamento del Tolentino che lui sta ripagando a suon di gol: già 11, 2 fondamentali domenica contro il Porto Sant'Elpidio dall'intenso profumo di Serie D. E pensare che sabato sera Matteo aveva 38 di febbre! "E' la verità - racconta papà Massimo - sabato stava molto male, aveva oltre 38 di febbre, ha anche vomitato, abbiamo chiamato la guardia medica che gli ha fatto un'iniezione, voleva assolutamente essere alla partita". E qui Massimo racconta un aneddoto: "Siamo nel 1996, giocavo con la Settempeda in Promozione e lottavamo per vincere il campionato, era un sabato sera, stavo male, chiamo il mister e gli dico che non riesco a giocare, la partita era contro il Porto Sant'Elpidio, vado al campo, anche Marco Romiti stava male, il mister mi obbliga a indossare la maglia e mi dice che mezz'ora dovevo giocare, anche da fermo, risultato: segno due gol e vinciamo 2-0!".

Differenze tecniche e realizzative tra papà Massimo e Matteo.
Matteo vanta 47 gol in 6 anni con una media di 7,83; Massimo ha chiuso la carriera con 232 reti in 24 e 9,66 di media. "Io ero più un uomo di area di rigore, mi rivedevo in Osvaldo che in quegli anni stava alla Roma, la mia arma migliore il colpo di testa. Matteo è un attaccante moderno, sa fare tutti i ruoli, trequartista, prima e seconda punta, ha facilità di tiro e sa attaccare la profondità".

Il calcio è cambiato.
"Da quando ho debuttato a Castelfidardo a 16 anni sono cambiate molte cose, oggi giocano gli under, fanno per un po' di mesi la Serie D e poi spariscono. Secondo me questa regola ha danneggiato il calcio. Se uno è bravo gioca a prescindere dall'età. Oggi i ragazzini non giocano più per strada, nei cortili. Io stavo al campo del circolo cittadino di Castelfidardo dalle 14 alle 20...".

In bocca a lupo a Matteo!
"Io rispetto le sue idee, quelle calcistiche soprattutto. Pensa che a 14 anni è partito da casa per andare in convitto ad Ascoli Piceno, io e mia moglie ci trovavamo alla sera da soli, andavamo nella sua camera e lui non c'era, ci mancava, ma rispettavamo la sua scelta. Dal convitto si affacciava e vedeva lo stadio Del Duca e mi diceva "io un giorno giocherò lì". E ci giocò, fece 8 presenze in Serie C con l'Ascoli. Poi la storia è nota: Gubbio, Castelfidardo, Montegiorgio, Porto d'Ascoli, Samb e ora Tolentino. Il suo futuro è appena cominciato!

Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 02/04/2019
 

Altri articoli dalla provincia...





Ultima apoteosi della stagione: Moie Vallesina in Promozione!

Da Loreto Diego CartechiniAlle 18,54 del 22 giugno del 2019 l'urlo di gioia del Moie Vallesina che batte un rimaneggiatissimo Corridonia e vola in Promozione! Ultimo atto della stagione di Prima categoria, al "Salvo D'Acquisto" si affrontano per lo spareggio che decreterà l'ultima squadra che salirà nel campionato di Pr...leggi
22/06/2019



Frulla: "Senigallia in Eccellenza è il frutto del lavoro sui giovani"

SENIGALLIA. Senigallia in Eccellenza, tutto stupendo! Il succeso di ieri contro l'Atletico Ascoli che apre le porte del massimo torneo regionale all'FC Vigor Senigallia è la ciliegina sulla torta di un percorso iniziato tre anni fa, con l'abbraccio tra il Miciulli Senigallia e la Scuola Calcio Vigorina. Al termine della partita tutti con gli occhi l...leggi
20/05/2019

L'FC Vigor Senigallia può finalmente gridare: ECCELLENZA!

FC Vigor Senigallia - Atletico Ascoli 2-1FC Vigor Senigallia: Minardi, Candolfi, Guerra, Morganti, Magi Galluzzi, Vitali, Carbonari, Alessandro Pesaresi (30'st Gresta), Denis Pesaresi, D'Errico (30'st Siena), Cinotti (15'st Sabbatini). A disp. Morbidelli, Rosi, Marzano, Cuomo, Roberto, Falcinelli. All. Massimiliano GuiducciAtletico Ascoli:...leggi
19/05/2019

ECCELLENZA. P.S. Elpidio agli spareggi nazionali. Il primo in Abruzzo

Porto Sant’Elpidio - Fabriano Cerreto: 2-1PORTO SANT’ELPIDIO (4-3-1-2): Gagliardini; Frinconi, Nicolosi, Monserrat, Stortini; Orazi (12’ st Zira), Panichelli, Palladini; Cuccù; Ceijas (12’ st Marozzi), Ruzzier (27’ st Adami). A disp. Smerilli, Cantarini, Balestra, Santacroce, Raffaeli, D’Alessandro. All. Mengo  FA...leggi
12/05/2019

ECCELLENZA. Fabriano Cerreto in finale playoff: battuta l'Urbania

Eccellenza - Finale play-off: Fabriano Cerreto - Urbania 2-0FABRIANO CERRETO (4-2-3-1): Santini; Bordi, Gilardi, Cenerini, Morazzini (39’ st Mariucci); Borgese, Bartoli (49’ st Berettoni); Baldini (49’ Montecchia), Benedetti, Bartolini; Galli (47’ st Giuliacci). All. Tasso.URBANIA (4-1-3-2): Ducci; Renghi (45’ st Lucciarini), Rebiscini,...leggi
08/05/2019

24 gol, ora i play-off: è Guido Galli il re dei bomber dell'Eccellenza

FABRIANO. Il gol contro il Tolentino non è stato sufficiente per blindare la seconda posizione del Fabriano Cerreto ma ha santificato la migliore stagione in termini di gol realizzati da parte di Guido Galli (foto) che ha chiuso con 24 gol all’attivo in 34 giornate. Una incidenza di 0,7 gol realiz...leggi
06/05/2019

Bastava un punto, ne arrivano tre: Vigor Castelfidardo in Promozione!

DA CASTELFIDARDO Andrea Cesca.La Vigor Castelfidardo torna in Promozione. Contro il Moie Vallesina, nello scontro al vertice (Prima categoria girone B) giocato allo stadio Gabbanelli, agli uomini di mister Fermanelli bastava il pareggio. E’ arrivata un’altra vittoria, la numero venti di questo campionato, grazie ad una rete su calcio di punizi...leggi
04/05/2019


Tutto solo col vessillo del Castelfidardo tra gli 8mila del Cesena!

Tutto solo contro gli 8.000 dell'Orogel Stadium di Cesena (foto sotto). Lui a tifare un Castelfidardo già retrocesso in Eccellenza, loro a sostenere una squadra in odor di promozione in Serie C. L'impresa (domenica scorsa, risultato 4-1 per i cesenati) è del supertifoso Claudio Carli, immortalato allo stadio di Cesena col vessillo del Cas...leggi
02/05/2019

LA STORIA. Samuele Rossini annuncia: "A 43 anni domenica dirò stop"

MONTEFANO. Domenica sarà una giornata assolutamente speciale per Samuele Rossini (foto), autentica bandiera del Montefano. Non sarà infatti solo l’ultima gara di questo campionato di Eccellenza (si giocherà in casa del Camerano) per lui visto che appenderà gli scarpini al chiodo a...leggi
30/04/2019



Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,10745 secondi