Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Macerata


Recordman Iommi: 4° successo di fila ed 8° in carriera. Un mostro!

L'esperto laterale, sempre vincente nelle ultime stagioni, raggiunge un numero di successi che lo proiettano tra i grandissimi del calcio dilettantistico

MONTE SAN GIUSTO. Nel Valdichienti Ponte che ha festeggiato ieri pomeriggio l'approdo nel campionato di Eccellenza, uno dei calciatori che può esultare con maggiore entusiasmo è senza alcun dubbio Giacomo Iommi (foto), che ha raggiunto l'incredibile traguardo di 8 campionati vinti. “Effettivamente è così, la mia ormai è una carriera abbastanza lunga e credo tutto sommato anche piuttosto positiva. Ho vissuto tante esperienze importanti tra Promozione, Eccellenza e Serie D, tanti momenti importanti che custodisco gelosamente nella mia memoria”.

Vogliamo provare a fare riepilogo, che per forza di cose non può essere breve?
“Il primo grande successo arrivò con la Sangiustese allenata allora da mister Malloni, dopo essere arrivati alle spalle della Truentina, vincemmo gli spareggi fuori regione, di cui uno in Sardegna e approdammo in Serie D. Ricordo poi il campionato dei record con la Maceratese di mister Nocera, quando volammo in Serie D con una squadra straordinaria. Poi 2 successi di fila con la Recanatese di mister Mobili, dove passammo in due stagioni dalla Promozione alla Serie D”.

E siamo a 4 salti di categoria, l'incredibile è però avvenuto nelle ultime stagioni, sempre vissute da grande protagonista. Vuoi essere tu a parlarcene?
“Si, in pratica nelle ultime 4 stagioni ho sempre vinto il campionato, in tutte le squadre nelle quali ho giocato. Con la Sangiustese passammo in 2 anni dalla Promozione alla Serie D, l'anno scorso ero con la San Marco Lorese che per la prima volta arrivava a disputare il campionato di Eccellenza ed arriviamo alla stagione in corso con il Valdichienti Ponte che ieri ha avuto l'epilogo che ben conosciamo. Un bel poker del quale posso andare orgoglioso”.

Una stagione che vi ha visto sempre protagonisti.
“Credo sia un successo meritato, in pratica siamo stati sempre in testa. Abbiamo avuto un avvio straordinario, poi nella fase centrale abbiamo conosciuto un piccolo calo, da +7 ci siamo ritrovati a -1 dall'Atletico Ascoli, poi ci siamo ricompattati, siamo ripartiti e non abbiamo più lasciato spazio a recuperi”.

Ora possiamo dirlo, eravate partiti per vincere il campionato?
“Eravamo consapevoli di avere una bella squadra, pensavamo che l'obiettivo realistico fosse un posto nei play off, poi strada facendo abbiamo capito che c'erano le possibilità di fare anche meglio, ci abbiamo creduto, non ci siamo fermati ed è arrivata questa soddisfazione”

Hai vinto ancora nella tua città, per te probabilmente un orgoglio ancora maggiore?
“Vincere è sempre piacevole, farlo nel proprio paese è ancora più bello, ma il piacere più grande è stato farlo insieme ad un gruppo stupendo. Dei ragazzi eccezionali tutti con grande professionalità, un allenatore molto preparato che credo non abbia bisogno di presentazioni, una società organizzata, seria ed in grande crescita ed inoltre la possibilità di potersi esprimere in impianti di primissimo ordine. C'erano tutte le condizioni ideali per puntare a fare molto bene”.

Vogliamo parlare del futuro, che farà la prossima stagione Giacomo Iommi?
“Intanto diciamo che stamattina, come sempre, mi sono alzato alle 5,00 per andare a lavorare e questo certamente continuerò a farlo. Ormai ho 37 anni, una famiglia che da poco si è anche allargata, un lavoro abbastanza impegnativo, vedremo per ora non lo so. Devo riflettere, valutare, l'impegno dell'Eccellenza è notevole e non vorrei togliere spazio alla mia famiglia, ho tempo per pensarci, per ora mi godo questo successo che nei giorni prossimi festeggieremo alla grande. A domani ci penseremo domani”.

 

Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 11/04/2019
 

Altri articoli dalla provincia...



Massimo Ciocci, cuore nerazzurro: non dimentica l'amico Alberto!

"Amici per sempre..." ha postato il 30 dicembre 2018. E in quella foto stava con Massimo Ciocci, ex golden boy dell'Inter (memorabile la sua doppietta nel 4-2 alla Roma del 27 marzo 1988), originario di Corridonia (MC). Nei giorni scorsi ha scosso tutti la vicenda personale di Alberto Rivolta, ex difensore dell’Inter dei record guidata da Giovann...leggi
15/10/2019

Le 900 panchine. Il Comandante Giuseppe Santoni sempre presente!

POTENZA PICENA. Quando si raggiungono le 900 panchine in carriera ed ancora c'è davanti una lunga strada da percorrere, significa che si è fatto e si sta facendo qualcosa di davvero importante. Nella gara del campionato di Promozione B di ieri tra Potenza Picena e Monterubbianese, Giuseppe Santoni (foto) ha potuto festegg...leggi
14/10/2019

Il Sindaco di Monte S.Giusto Gentili entra a gamba tesa su Pantanetti

MONTE SAN GIUSTO. Il sindaco di Monte San Giusto Andrea Gentili (foto a sinista) interviene per replicare all’ex patron della Sangiustese, Antonio Pantanetti (foto a destra), che ha additato il primo cittadino come principale responsabile per il trasloco in riva all’Adriatico del sodalizio rossoblù (...leggi
12/10/2019

"Monaco, Giovannini, Iachetta". I giocatori top di Luca Pavoni

PORTO RECANATI. Viaggia meglio fuori casa il Portorecanati (guarda la rosa) ma è giunta l'ora anche di raccogliere punti al "Monaldi", di fronte al pubblico amico, anche se il prossimo avversario non è dei più facili: arriva l'Atletico Ascoli. "E' una delle squadre più forti ma ci faremo trova...leggi
10/10/2019

Andrea Agnetti è tornato: prima gara da titolare e subito tripletta!

TREIA. Molti lo ricordano ancora con le maglie di Pollenza, Helvia Recina, Montefano e Elpidiense, poi la scelta personale di scendere in Terza categoria e quest'anno risalire in Seconda: contro la Belfortese era alla sua prima partita da titolare e lui ha ripagato con tre gol e (primi) tre punti per la sua squadra. Questa la storia di Andrea Agnetti (foto) e dell'Abbad...leggi
08/10/2019

Bonacci come Florenzi: segna il gol e corre a festeggiare con il nonno

MONTEFANO. Davvero un gran bravo ragazzo Simone Bonacci (foto), che oltre ad essere un bomber spietato, ha dimostrato di avere un grande cuore, quando è corso a bordo campo per festeggiare la segnatura insieme al nonno Luigi, costretto in carrozzina. Decisiva la sua doppietta nel successo ottenuto dal Montefano contro l'Atletico Gallo Colbordolo...leggi
07/10/2019


Sentite Canesin: "La mia tripletta dedicata a mia moglie e al Ds"

Ci sono nomi di giocatori che in fase di calciomercato corrono sulla bocca di tutti gli addetti ai lavori. Ti serve un attaccante vero? Prendi Filippo Canesin e vai sul sicuro. E se a 31 anni, dopo caterve di gol tra Cluentina, Helvia Recina, Moglianese e Filottranese, non può accettare categorie diciamo importanti è solo per motivi di lavoro, che lo costringono a...leggi
03/10/2019

Al Tolentino è scoccata l'ora di Matteo Bucosse. "Ragazzo di talento"

TOLENTINO. E’ scoccata l’ora di Matteo Bucosse (foto) al Tolentino. Il portiere 16enne prelevato l’estate scorsa dal Montemilone Pollenza ha debuttato domenica scorsa in campionato al "Della Vittoria" in occasione della partita con il Vastogirardi. “Seguivamo Matteo – afferma il presidente del club cremisi&n...leggi
01/10/2019

Iazzetta sempre in gol: "Ho fatto la C, al Telusiano scelta di vita"

Una doppietta in Coppa Marche con la Veregra FC, una rete con la Palombese, una con la Vigor Macerata e un’altra con il San Ginesio. Ciro Iazzetta (foto) ci ha preso gusto. Il capitano del Telusiano (Seconda categoria girone F) è andato a segno (quasi) sempre da quando è iniziata la stagione ufficiale. Il gol da parte dell’ex Lega Pro ...leggi
30/09/2019

"Un posto in Serie C per chi vince la Coppa Italia di D"

Una proposta concreta da un uomo di calcio che sa il fatto suo: "Serve dare un obiettivo forte, come un posto in Serie C, perché la Coppa Italia di D sia molto più attrattiva". Alessandro Cossu (foto), direttore generale della Sangiustese, dalle colonne de Il Resto del Carlino detta la ricetta per rivitalizzare una competizione che spesso h...leggi
27/09/2019

Massucci fa poker: "Bene i gol ma conta di più l'Elfa"

TOLENTINO. Nell'Elfa Tolentino che viaggia a punteggio pieno nel girone F di Seconda categoria, spicca lo score di Riccardo Massucci (foto), autore sabato scorso del poker decisivo, con il quale la squadra di mister Eleuteri ha espugnato il terreno della Palombese. Non nuovo a questo tipo di marcature, abbiamo avuto il piacere di senti...leggi
23/09/2019


Stile Senigagliesi: "Meritavamo di perdere. E bravo Mengo"

Un allenatore si giudica da certi particolari (De Gregori docet)... e a uno come Stefano Senigagliesi (foto) non manca di certo l'onestà intellettuale. In Sangiustese - Porto Sant'Elpidio (terminata 1-1) il migliore in campo è il portiere Chiodini e il tecnico dei calzaturieri in sala stampa ammette ampiamente che i...leggi
22/09/2019

Armellini: il 'gigante buono' che fa crescere i portieri rossoblu

MONTE SAN GIUSTO. I successi della Sangiustese passano anche dal sapiente lavoro del 'gigante buono' Andrea Armellini (foto) che, con grande passione, sta riscoprendo una tradizione marchigiana nella scuola portieri.Una scuola che, con Piero Persico, indimenticabile preparatore degli estremi difensori della Samb (Tacconi, Zenga, Ferron, Chimenti e Bo...leggi
17/09/2019


Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,30054 secondi