Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Ascoli Piceno


Jrvs Ascoli: retrocessione annunciata ma orgoglio da vendere!

Pur avendo perso da tempo le speranze di salvezza, la squadra picena ha sempre lottato con grande sportività, riuscendo anche ad ottenere dei risultati inaspettati

ASCOLI PICENO. Nell'ultimo fine settimana anche la matematica ha dato il suo verdetto insindacabile, certificando la retrocessione della Jrvs Ascoli. In appena due stagioni la compagine ascolana si trova quindi a passare dal campionato di Promozione alla Seconda categoria. Una stagione nata male, che ha visto subito in difficoltà la squadra inizialmente affidata a Pietro Zaini. 

E' migliorato qualcosa, se non altro a livello di atteggiamento, con l'avvento in panchina di Massimo Sirocchi che ha provato a dare la sterzata decisiva, ma ha dovuto fare i conti con una rosa piuttosto ridotta che nel corso del giorne di ritorno ha perso anche degli elementi importanti. Va dato atto alla società e alla squadra di non aver mai mollato, nemmeno quando i distacchi si facevano abissali e la retrocessione era molto più di un'ipotesi. L'ambiente ha sempre trovato delle motivazioni valide per andare avanti, ed ogni gara ha visto i ragazzi della Jrvs battersi con orgoglio, fino al limite delle proprie possibilità. Sportivamente la squadra ha fatto quello che sempre si vorrebbe vedere sui campi di calcio, dare il meglio delle proprie possibilità, finendo spesso per perdere, ma sempre di misura e mai con rassegnazione. Di questo atteggiamento comunque positivo ed orgoglioso, ne hanno fatto le spese anche squadre in lotta per traguardi importanti, come il Real Virtus Pagliare che ha subito una cocente sconfitta in una gara sulla carta senza storia, oppure lo stesso Castignano che sabato scorso è stato fermato sul pari dagli indomiti ragazzi di mister Sirocchi. Ora la squadra è chiamata ad affrontare con lo stesso spirito le gare che mancano al termine della stagione, poi ci sarà la necessità di avviare una profonda riflessione e ripartire con una ricostruzione che possa riportare in alto, nel giro di qualche stagione, una delle società che nel corso degli anni ha scritto pagine importanti nel libro del calcio dilettantistico.

 

Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 15/04/2019
 

Altri articoli dalla provincia...



Marco Testa saluta l'Amandola: "Ho vissuto momenti indimenticabili"

COMUNANZA. Dopo due stagioni intense, culminate con la vittoria nei play off del girone D della Prima categoria, è giunta ai titoli di coda l’esperienza di Marco Testa (foto) con la maglia dell’Amandola. Il capitano degli amaranto ha infatti deciso di tornare nella sua Comunanza, per cercare di dare una mano per riso...leggi
23/06/2019

Novità a livello organizzativo per il Grottammare

GROTTAMMARE. Con un Comunicato Ufficiale del Direttore Generale Alceo Galiè (foto) il Grottammare annuncia per la prossima stagione la separazione da alcuni collaboratori"Il Grottammare Calcio 1899 comunica la risoluzione consensuale del rapporto di lavoro con i collaboratori Zazzetta Massimiliano, Lattanzi Massimiliano e Marchionni Andrea...leggi
21/06/2019

Per la prossima stagione lo Sporting Folignano non ci sarà!

FOLIGNANO. Una notizia improvvisa sconvolge il panorama calcistico ascolano. Lo Sporting Folignano non prenderà il via al prossimo campionato di Seconda Categoria. Dopo la sfortunata retrocessione giunta al play-out perso contro il Centobuchi MP, la dirigenza decide e annuncia a malincuore di non voler proseguire l'attività agonisti...leggi
21/06/2019

"L'Atletico Ascoli punterà a vincere la prossima Promozione"

ASCOLI PICENO. Atletico Ascoli protagonista nel prossimo campionato di Promozione. La pensa così il direttore sportivo Mario Marzetti (foto). "I nostri obiettivi devono essere sicuramente quelli di puntare alla promozione diretta - ha detto il Ds al Corriere Adriatico - certamente non sarà facile, pe...leggi
18/06/2019

Al Porto d'Ascoli una calma apparente carica di promesse

PORTO D'ASCOLI. Nessuna paura per questo periodo di silenzio, piuttosto sospetto, proveniente dalla stanza dei bottoni del Porto D’Ascoli. Dopo le dimissioni di Sante Alfonsi, la dirigenza si è presa volutamente una pausa di riflessione, allo scopo di riordinare le idee e scegliere una strategia che comunque possa essere in linea con la serietà ed il prestig...leggi
18/06/2019

Alesi: "Lama Utd e mister Fabio Poli pronti per la Prima categoria"

CASTEL DI LAMA. Soddisfazione ed orgoglio, sono questi i sentimenti della dirigenza del Lama United, approdato dopo un brillantissimo play off, nel campionato di Prima categoria. Non è stata una stagione facile per la società presieduta da Luigino Alesi (foto) che ha dovuto far fronte ad innumerevoli vicissitudini, ma all...leggi
14/06/2019

Antonio Aloisi: "A Colli progetto serio. Non vedo l'ora di iniziare"

COLLI DEL TRONTO. Si è svolta questa sera, presso la sede di “Via degli Studi”, la presentazione del nuovo allenatore dell’Atletico Azzurra Colli Antonio Aloisi (foto sx) a dirigenti, giornalisti e addetti ai lavori. Il tecnico si è mostrato subito molto motivato a fare bene e le sue prime dichiarazioni vanno a...leggi
11/06/2019

Ricciardi lascia l'Amandola e torna a Comunanza: "2 anni meravigliosi"

COMUNANZA. Dopo due stagioni vissute intensamente, si chiude la collaborazione (pur restando in contatto per eventuali rapporti futuri tra le due società) tra Matteo Ricciardi (foto) e l'Amandola. Motivi personali e di lavoro hanno spinto il responsabile della segreteria amaranto a tornare nel suo paese di residenza, ovvero Comunanza. ...leggi
11/06/2019

Acquaviva Calcio: il 50enario con la cointitolazione dello stadio

ACQUAVIVA PICENA. In occasione del 50esimo anniversario della società Acquaviva Calcio, l'Amministrazione Comunale organizza la cointitolazione del campo sportivo Comunale a Vincenzo Mora, indimenticabile presidente della società calcistica locale. Durante il pomeriggio insieme alla benedizione della targa d'intitolazione dell'impianto, si esibira...leggi
08/06/2019

A Montefiore dell'Aso Assemblea Pubblica per guardare al futuro

MONTEFIORE DELL'ASO. Dopo aver concluso più che dignitosamente la stagione nel girone G della Seconda categoria, prova a gettare le basi per il futuro la società del Montefiore. Programmata per la prossima settimana un'Assemblea Pubblica, di seguito i punti all'ordine del giorno. "Lunedì 10 giugno (ore 21.30) la Polisportiva Montefi...leggi
07/06/2019

Campionato e Coppa. La Juniores della Cuprense centra il "doblete"!

CUPRA MARITTIMA. Ed è “doblete” per la i ragazzi della Cuprense guidati da mister Iobbi. A due mesi di distanza dall’aver alzato il Trofeo per la vittoria del Campionato Provinciale Juniores, nello spareggio con il Real Virtus Pagliare in quel di Porto d'Ascoli, nello scorso fine settimana ad essere alzata al cielo di San Benedetto del Tron...leggi
04/06/2019


De Carolis: "Il Lama United non sarà una meteora in Prima categoria"

CASTEL DI LAMA. Programmata per sabato 8 giugno la festa per storica promozione in Prima categoria del Lama United. Dopo una stagione vissuta intensamente, nel play-off la squadra di mister Poli è riuscita ad esprimere tutto il suo potenziale, meritando il salto di categoria. Abbiamo fatto un punto sul campionato con il direttore sportivo lamense Nazzareno De Car...leggi
04/06/2019

Giuseppe Cocci saluta il Grottammare: "7 anni meravigliosi!"

GROTTAMMARE. Dopo 7 anni termina l'esperienza di Giuseppe Cocci (foto) nei quadri dirigenziali del Grottammare Calcio. Motivi personali e di lavoro hanno portato il direttore sportivo a considerare conclusa la sua esperienza nella società biancoceleste. "Ringrazio di cuore tutti i dirigenti che mi hanno dato la possibilità di vivere inten...leggi
03/06/2019

Tutto pronto per le finali play off di Prima categoria

Si avvicina la finale play off di Prima categoria. Sabato 1 giugno conosceremo le vincitrici dei 4 gironi regionali, che la settimana successiva torneranno ancora in campo per stabilire i nomi delle due finaliste. Solo il 15 giugno conosceremo il nome dell'unica squadra che avrà il diritto di seguire nel campionato di Promozione le già promosse Urbino, Vigor Caste...leggi
30/05/2019


Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,06719 secondi