Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Macerata


Titolo Reg. 2^ Categoria. Settempeda in finale: sarà sfida con Labor

Superata per 2-0 la Cossinea che ha concluso l'incontro in inferiorità numerica

Semifinale Titolo Regiona e 2^ Categoria: Settempeda - Cossinea 2-0
SETTEMPEDA: Sorichetti, Del Medico, Scocchi, Selita, Massi, Galuppa, Gianfelici (79’ Sfrappini), Rossi, Marasca (67’ Borioni), Fiecconi, Rocci. A disp. Spadoni, Paciaroni, Latini, Broglia, Fattori. All. Ruggeri
COSSINEA: De Benedittis, Fiorino (80’ Silvestri), Capriotti, Catalini(89’ D’Angelo Fabio), D’Angelo Niki, Straccia, Celestini Luca (65’ Pizi), Lucidi (55’ Celestini Livio), Matricardi, Manni, Giudici (83’ Petrocchi). A disp. Giaccaglia, Massari. All. Volponi
ARBITRO: Santoro di Pesaro. Assistenti: Principi di Ancona e Aureli di San Benedetto
NOTE: spettatori 100 circa. Espulsi: 71’ Celestini Livio per doppia ammonizione. Ammoniti: Marasca, Selita, Gianfelici, Del Medico, Sfrappini, Catalini, Matricardi. Angoli: 7-4 per la Cossinea. Recupero: pt 1’, st 3’
MARCATORI: 38’ Rocci, 83’ Sfrappini

SAN SEVERINO MARCHE - Vincendo la semifinale contro la Polisportiva Cossinea per 2-0, la Settempeda centra la finale e sabato 18 maggio si recherà a Santa Maria Nuova di Jesi per affrontare i locali della Labor (primi nel girone D) e per cercare di vincere il titolo regionale e rendere ancora più perfetta e bella una stagione da incorniciare. Vittoria meritata quella dei biancorossi con un gol per tempo, stesso minuto peraltro il 38, che hanno dimostrato di essere superiori agli ascolani (girone G) conducendo un match molto buono e convincente che ha confermato come i ragazzi di Ruggeri siano ancora sul pezzo mentalmente e atleticamente malgrado stiano giocando da agosto. Meglio nel primo, davvero ottima la prestazione, che nel secondo tempo, ma Settempeda sempre in controllo, sempre a fare la partita, a gestire palla, a controllare i rivali mai realmente pericolosi, dimostrandosi ben organizzata e ficcante nelle ripartenze. Insomma, l’ennesima gara positiva di una annata davvero eccellente.

LA CRONACA – Il “Comunale” di San Severino ospita l’ultima recita della Settempeda in stagione aprendo i battenti per la semifinale per il titolo regionale di Seconda Categoria. Di fronte ai biancorossi, qualificati dopo i rigori contro il San Claudio, c’è la Polisportiva Cossinea, squadra ascolana vincitrice del girone G. Ospiti che schierano un classico 4-4-2 con la temuta coppia d’attacco Matricardi/Manni(44 gol in due). La Settempeda risponde con il solito 4-3-3 in cui ci sono tutti i migliori e che vede il rientro dal primo minuto di Galuppa, al centro della difesa, e la conferma di Marasca, come prima punta. Al primo vero affondo(1’) subito pericolosi i biancorossi: Rocci mette in mezzo da destra una palla che arriva fino a Fiecconi che calcia subito, di potenza e portiere centrato in pieno. Al 7’ azione personale di Gianfelici che penetra centralmente tagliando a fette la squadra avversaria fino ad arrivare in area. Esterno destro respinto dal portiere che chiude bene lo specchio. Al 10’ Fiecconi calibra da sinistra un lancio perfetto per lo stesso Gianfelici che è solo in area, ma il controllo in corsa che l’avrebbe messo a tu per tu con il portiere è sbagliato. Al 22’ Rocci parte a tutta sulla destra. Fiecconi è libero e viene servito, ma il controllo del numero 10 è difficoltoso e la chance sfuma. Ancora Rocci, scatenato, accelera sempre a destra per poi servire sotto porta Marasca che calcia da pochi passi trovando la deviazione di un difensore. Dopo diverse occasioni e una evidente superiorità, la Settempeda meritatamente va in vantaggio. Minuto 38. Gianfelici, grande prova la sua e uno dei migliori in campo, va in pressing e riconquista palla sulla linea di centrocampo. Il numero 7 parte e poi serve sulla corsa Rocci che controlla al meglio e da dentro l’area scarica il diagonale rasoterra che si infila nell’angolino basso alla destra di De Benedittis. 1-0 con l’Imperatore che pone ancora la sua firma toccando quota 30 gol complessivi in stagione.

Squadre al riposo e quando si ricomincia la Cossinea sembra più decisa e convinta dopo una frazione attendista. Gli ospiti provano a spingere, ma creano ben poco. Al 23’ Borioni, entrato da poco, è subito protagonista con un’apertura per Fiecconi che fa viaggiare in area Selita il quale calcia in corsa trovando la replica del portiere. Passano tre minuti ed ecco un episodio importante. Celestini Livio, in campo da un quarto d’ora, fa fallo su Gianfelici, dopo essere stato già ammonito poco prima, e l’arbitro lo punisce ancora con un secondo cartellino giallo. Rosso e ascolani in dieci. Sulla punizione conseguente è Fiecconi a calciare con il destro. Traiettoria a scendere che chiama De Benedittis al tuffo per mettere in angolo. Al 31’ break di Gianfelici che conquista palla e avanza per poi dare a Fiecconi che in area si aggiusta la sfera e tenta di piazzare a giro. Il portiere di istinto gli dice di no. Dall’angolo che ne scaturisce Galuppa va di testa facendo da torre per Gianfelici che gira di poco alto sempre di testa. Al 33’ la Cossinea si fa vedere in attacco. E’ Matricardi a sfondare da sinistra per arrivare al tiro da fondo campo che i biancorossi stoppano deviando in corner. Gianfelici stremato lascia il campo tra gli applausi, meritatissimi, con Sfrappini che ne prende il posto (Borioni scala a centrocampo). Il centravanti impiega appena 4’ per lasciare il segno. Contropiede Settempeda con Scocchi che scende a sinistra da dove mette un pallone preciso verso l’area con Sfrappini che giunge in corsa e con il piattone destro scaraventa in rete. 2-0. Raddoppio che sembra chiudere i giochi e, in effetti, sarà così. Nel finale la Cossinea ci prova con generosità e al primo di recupero Matricardi si trova sui piedi un pallone comodo da mettere in porta, ma Sorichetti è reattivo nell’intervento in tuffo per deviare in angolo. L’ultima azione del match vede Massi, altro protagonista di giornata con l’ennesima brillante prova difensiva, salvare su Matricardi pronto a calciare, dopo di che il match finisce e si può celebrare il trionfo biancorosso che vale la finalissima regionale.
(Roberto Pellegrino)

Nella foto: Carlo Sfrappini della Settempeda

Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 11/05/2019
 

Altri articoli dalla provincia...



Chiesanuova: sabato 15 giugno il 3° "Memorial Don Guido Bibini"

CHIESANUOVA DI TREIA. La Chiesanuova Calcio FC ASD, in collaborazione con la USD Treiese ed il Patrocinio del Comune di Treia, organizza il 3° Memorial Don Guido Bibini. Il Torneo è riservato alla categoria Pulcini nati nel 2008 ma possono partecipare anche 3 ragazzi del 2009. Il Torneo si svolger&ag...leggi
04/06/2019

1° Memorial Tullio-Pandolfi a Morrovalle: FOTO e VIDEO

MORROVALLE. Si è svolto sabato 15 giugno allo stadio Comunale di Morrovalle, la prima edizione del Memorial Tullio-Pandolfi. Il triangolare, al quale hanno preso parte la società organizzatrice del Morrovalle, l'Aries Trodica e l'Abbadiense è stato il momento per ricordare ...leggi
18/06/2019

Addio a Vittorio Pecchia, storico dirigente del Matelica

MATELICA. La città di Matelica e il calcio cittadino in lutto per la scomparsa di Vittorio Pecchia (nella foto a sinistra insieme al presidente Mauro Canil), storico dirigente biancorosso da sempre vicino al presidente Canil dalla scalata dalla Prima Categoria alla Serie D.La società attraverso un comunicato saluta Pecchia con quest...leggi
06/06/2019

PRIMA C. Va al Corridonia la finale playoff: 1-1 con Casette Verdini

CORRIDONIA–CASETTE VERDINI 1-1 CORRIDONIA. Il Corridonia ha la meglio sul Casette Verdini nella finale playoff di Prima categoria (girone C). Allo stadio Martini sono necessari i tempi supplementari per stabilire chi, nel prossimo fine settimana, affronterà l’Amandola. 1 a 1 il risultato al termine dei 90’, identico il risultato dopo l&rsq...leggi
01/06/2019

Cska Amatori Corridonia-Vadese: spareggio a Montemarciano

Manca solo la l'ufficialità della FIGC Marche, ma Vadese e Cska Amatori Corridonia comunicano di aver raggiunto l'accordo per la sede per lo spareggio valevole per l'ultimo posto in Prima Categoria. Le due squadre, che hanno perso il primo match contro Falconarese e Lama United spareggeranno allo stadio "Luigi Gregorio" di Montemarciano ...leggi
27/05/2019

Civitanovese in lutto: si è spento l'ex presidente Sabatucci

Questa mattina, all’età di 97 anni, si è spento il Conte Carlo Sabatucci Frisciotti Stendardi, presidente della Civitanovese per 8 anni, più precisamente dal 1963 al 1970. Il Conte Sabatucci viene ricordato anche come dirigente rossoblù sotto le presidenze di Francesco Verdini, Umberto Traini e Gino Ruggeri. Ruolo successivamente ricoperto anch...leggi
27/05/2019

Porto Sant'Elpidio. Successo al 4° convegno de "Gli Amici di Graziano"

PORTO SANT'ELPIDIO. Bellissima serata quella di giovedì scorso nel ricordo di Graziano Colotti, protagonista di molte attività sportive e culturali nel territorio, scomparso ormai da cinque anni; una figura che un gruppo di allenatori di calcio che con lui hanno condiviso il suo impegno soprattutto nel settore giovanile (il gruppo appunto degli “Amic...leggi
27/05/2019

SPAREGGI 2^ CAT. Lama United in 1^ categoria. Cska ancora una gara

CUPRA MARITTIMA - Per il Cska Amatori Corridonia era già un sogno trovarsi a disputare l'ennesima finale, per la squadra di mister Paoloni è arrivata la sconfitta contro il Lama United, una squadra di valore, ben organizzata e più fortunata. Pronti via dopo 5 minuti Mariucci lanciato da Tantalocco che spreca con un trio debole. Il pressing degli uomini di Paoloni portano un...leggi
25/05/2019

PRIMA C. Corridonia in finale play-off: 2-0 alla Cluentina

CORRIDONIA - CLUENTINA 1-0 CORRIDONIA: Renzi, Tentella (50' Filippetti), Contigiani (90' Ndiaye), Martinelli, Patacchini, Filacano, Iacopini, Taglioni, Pettinari (50' Luciani), Cartechini (72' Soumah), Maccioni.  All. Martino Martinelli.       CLUENTINA: Rapisard...leggi
25/05/2019

Massimo Nerpiti pronto a ripartire: "Il calcio è parte della mia vita"

Tra i tecnici che hanno seguito esternamente i campionati dilettantistici del territorio c'è Massimo Nerpiti (foto), che dopo l'esperienza da calciatore e da allenatore a Caldarola, è pronto a rimettersi in gioco per un posto da allenatore. "Dopo una stagione di riflessione passata a fare corsi di aggiornamento e vedere...leggi
20/05/2019

Il Cska Amatori piega il Casette d'Ete con un rigore di Carletta

Casette d'Ete - Cska Amatori Corridonia: 0-1CASETTE D'ETE: Di Leonardo; Greci, Ciarapica, (31'st Chiavoni), Doda, Boccatonda, Liberati (40'st Perticarini), Rotaro, Barbizzi, Cardinali, Panti, Mari. All. PitzalisCSKA AMATORI CORRIDONIA: Giannini, Battista, Luciani, Moriconi, Spina, Carletta, Diallo, Trobbiani (31'st Gaetani), Amaolo, Tantalocco (42'st Damiani), Mariu...leggi
18/05/2019

Titolo Reg. 2^ categoria: Settempeda pronta ad affrontare la Labor

SAN SEVERINO MARCHE. Tutti a S. Maria Nuova! E’ l’invito che squadra, società e tifosi fanno per l’appuntamento di questo fine settimana. Sabato 18 maggio ore 16.30 allo stadio Paolo Mazza della cittadina anconetana per la Settempeda c’è la finale per il titolo regionale di Seconda Categoria. Match da vivere intensamente per una sfi...leggi
17/05/2019

La Primavera del Perugia al camerte Giovanni Migliorelli

Dopo il penultimo posto conquistato in questa stagione nel Campionato Primavera 2 (solo 4 successi ottenuti su 20 gare disputate) si è interrotto il rapporto fra l’allenatore tolentinate Giovanni Pagliari e la formazione Primavera del Perugia.Il sodalizio umbro ha deciso di affidare la panchina a Giovanni Migliorelli (fot...leggi
17/05/2019

Lutto alla Civitanovese: si è spento Vincenzo Feroci

CIVITANOVA MARCHE. Lutto in casa della Civitanovese, la società informa che in mattinata si è spento Vincenzo Feroci (foto), figura carismatica nel mondo dello sport. Per tante stagioni all'interno del sodalizio rossoblu e tra l'altro vice presidente per 8 stagioni, nel periodo della gestione del presidente Umberto Antonelli.All...leggi
15/05/2019



Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,06539 secondi