Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Fermo


Amadio: "Che percorso la San Marco...dalla 1^ cat. all'Anconitana!"

In due anni e mezzo la squadra di Servigliano è passata da un campionato anonimo alla conferma nel massimo torneo regionale. La prossima stagione addirittura il confronto con i dorici. Chapeau!!

SERVIGLIANO. “E' stata dura, ma alla fine abbiamo centrato il nostro obiettivo”. Un Peppino Amadio (foto) rilassato e comunque soddisfatto quello del giorno seguente allo spareggio vinto dalla San Marco Lorese contro il Camerano. “Una gara dai due volti, nella prima parte siamo stati anche fortunati, nel momento in cui loro hanno calciato il rigore è chiaro che abbiamo visto i fantasmi".

"Se si fossero portati sul doppio vantaggio sarebbe stata dura riprenderli. Quella traversa ha cambiato la gara, nella ripresa siamo cresciuti ed alla fine abbiamo creato un gran numero di palle-gol, complice anche un loro calo più mentale che fisico. All'inizio abbiamo avuto un pochino di paura noi, dopo il pareggio l'hanno avuta loro, alla fine la nostra maggiore determinazione ha finito per avere la meglio”. 
Come dicevamo una stagione difficile, partita comunque in maniera più che soddisfacente: “Nonostante le difficoltà per allestire la squadra, sia perchè eravamo una neo promossa, sia perchè Servigliano logisticamente è un pochino lontana dai grandi centri, nella fase iniziale abbiamo fatto abbastanza bene e tutto sommato l'approccio con la categoria è stato positivo. Nel girone di ritorno abbiamo avuto alcuni problemi di diversa natura e pur lottando sempre alla pari con tutti, pian piano siamo scivolati indietro ed abbiamo dovuto affrontare questo spareggio per restare nella categoria”.

Un campionato di Eccellenza che vedrà la San Marco protagonista per il secondo anno consecutivo: “Sono orgoglioso di questi risultati, se penso che società blasonate come Maceratese e Civitanovese anche il prossimo anno giocheranno in Promozione, mentre Servigliano affronterà l'Anconitana al Del Conero, non posso che essere soddisfatto del cammino della mia squadra. Tutto questo in una stagione nella quale nessuno ci ha regalato nulla, abbiamo pagato in pieno lo scotto del noviziato nella categoria, basti pensare che in tutta la stagione abbiamo avuto solo 2 rigori a favore”.
Un bilancio ancor più positivo, quello del tecnico lamense, se rapportato al suo arrivo a Servigliano: “Due anni e mezzo fa, quando mi affidarono la conduzione della squadra, la San Marco navigava in un'anonima posizione in Prima categoria, mentre nel prossimo campionato affronterà l'Anconitana e questo pensa dica molto del lavoro svolto, insieme ad una società che ha saputo gestire al meglio le sue risorse e le sue indiscutibili capacità".

Il terreno di gioco, da molti criticato, è diventato un punto di forza: "Molti addetti ai lavori storcono il naso per il nostro campo non proprio da finale mondiale, ma faccio notare che abbiamo fatto di necessità virtù, ottimizzando le nostre prestazioni. Lo scorso campionato abbiamo chiuso imbattuti in casa e in questa stagione solo il Tolentino, ed in maniera molto molto rocambolesca, ha portato via il risultato pieno da Servigliano, anche questa la considero una medaglia, virtualmente appuntata al nostro petto".
Progetti e prospettive per il futuro: il pensiero di Peppino Amadio: “Intanto dobbiamo festeggiare, ieri sera abbiamo deciso tutti insieme di posticipare a metà settimana. Abbiamo meritato questa salvezza e vogliamo onorarla con calma, apprezzandone ogni minimo dettaglio e ogni piccola sfumatura. Poi ci sarà modo di parlare con il presidente e con i dirigenti, vedremo se ci saranno i presupposti per andare avanti insieme, valuteremo i programmi ed insieme troveremo senza alcun dubbio la migliore soluzione, sempre nell'interesse della San Marco Lorese”.

 

Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 13/05/2019
 

Altri articoli dalla provincia...



"Quota 200 gol e Casette d'Ete in alto". Doppio obiettivo di Panti

CASETTE D'ETE. L'anno scorso il Casette d'Ete buttò via il campionato di Seconda categioria alla penultima giornata perdendo incredibilmente in casa contro la Veregra, il San Claudio vinse, vinse anche l'ultima gara e volò in Prima categoria. Il Casette fu costretto a disputare i playoff, ma la storia-promozione si interruppe. Ovvio che la società ripone tu...leggi
16/09/2019

Leonardo Tacchini di primato in primato: stavolta fa poker!

A marzo stabilì un primato: con la maglia dell'USG Grottazzolina segnò per sei partite di fila (e tre regalarono 9 punti). Ora, alla prima giornata del campionato di Seconda categoria G, l'esterno d'attacco Leonardo Tacchini (foto, vedi scheda), classe 1...leggi
16/09/2019

Montegiorgio, sentenza Titone: "C'è entusiasmo ma prima quota 45"

MONTEGIORGIO. Aveva bagnato la prima ufficiale con una doppietta a Recanati in Coppa Italia ma con l’uscita prima del fischio finale per infortunio, ad Agnone era stato spettatore del successo corsaro del Montegiorgio ma ieri si è ripreso la scena (nel ruolo di ex di turno) realizzando il rigore decisivo che è valso il successo contro il Matelica...leggi
09/09/2019

Porto Sant'Elpidio, è di Maio il gol lampo della D: appena 23 secondi!

In gol dopo soli 23 secondi: una rete lampo che ha spianato la strada al Porto Sant’Elpidio nel 4-1 al Giulianova ma che ha anche il record di gol più veloce dell’intera Serie D. Francesco Maio (foto) si è presentato in campionato con una splendida doppietta davanti ai propri tifosi, partendo proprio da quel primo minuto di gara con una rete d...leggi
02/09/2019

L'INTERVISTA. Angelini: "Sangiorgese, devi vincere subito!"

Daniele Maria Angelini (foto) è un personaggio poliedrico. Ex patron di Teleadriatica Odeon TV7 Gold Cinquestelle, è un imprenditore farmaceutico con la passione della politica (è stato assessore al Comune di Civitanova Marche ai tempi del sindaco Pistilli), ma non solo: da questa stagione è anche il presidente della nobile decaduta&...leggi
01/09/2019

Uno sguardo sul calcio marchigiano con Claudio Cicchi

Abbiamo chiesto come ogni anno a Claudio Cicchi (foto), responsabile dell'Area Tecnica del Castelnuovo Vomano nell'Eccellenza Abruzzo, ma profondo conoscitore del calcio dilettantistico marchigiano, un giudizio sui campionati che prenderanno il via a breve. Quest'anno lei è andato al Castelnuovo Vomano. Con quali obiettivi?“I...leggi
30/07/2019

Dall'Eccellenza alla 1^ cat. La nuova geografia del calcio marchigiano

Con la mancata iscrizione della Pergolese al prossimo campionato di Eccellenza, che dovrà comunque essere ratificata dal Comitato Regionale, si modificherà anche la geografia dei vari gironi di Promozione e Prima categoria. Senza voler mancare di rispetto a nessuno, abbiamo provato a fare una simulazione su come potrebbero essere suddivisi gli org...leggi
25/07/2019

L'Eccellenza di Izzotti: "Equilibrio, ma Anconitana davanti a tutti"

E' senza alcun dubbio uno degli allenatori più in vista nel panorama dilettantistico locale, parliamo di Domenico Izzotti (foto) tecnico che ha diviso la sua carriera tra Marche ed Abruzzo, raccogliendo ovunque grandi successi. Nella stagione che si è appena conclusa ha guidato con ottimi risultati l'Alba Adriatica, nel c...leggi
11/07/2019


Un fermano tutto bianconero: Marco Olivieri è della Juventus!

L’attaccante Marco Olivieri (20 anni domenica 30 giugno) è a tutti gli effetti un calciatore della Juventus: la società bianconera ha esercitato il diritto di riscatto versando all’Empoli circa 1 milione di euro. Olivieri ha giocato nelle giovanili dell’Ascoli Calcio svincolandosi in seguito al fallimento della società nel dicembre 2013....leggi
27/06/2019

"Questa è una piazza calda, la Sangiorgese tornerà in alto"

Lo hanno cercato squadre di Serie D ma ha detto sì al nerazzurro, alla Sangiorgese, per ragioni di cuore e di famiglia. "Ci sono già stato 25 anni fa ai tempi del presidente Ricci in Prima categoria quando iniziò una risalita in cui arrivammo a sfiorare anche la serie D arrivando secondi in Eccellenza, ma a quei tempi non c’erano ne i playoff n&eg...leggi
21/06/2019

Agli Europei Under 21 la Spes Valdaso tifa Orsolini!

BOLOGNA. Entra Riccardo Orsolini e l’Italia Under 21 ribalta la Spagna. Allo stadio "Dall’Ara" di Bologna, dove l’attaccante di Rotella è l’idolo di casa, gli azzurrini superano la Spagna per 3 a 1 nella partita d’esordio dell’Europeo Under 21. Le furie rosse sono imprendibili nelle ...leggi
17/06/2019

Dopo la storica Serie D Annarita Pilotti lascia il Porto Sant'Elpidio

PORTO SANT'ELPIDIO. A una settimana dalla vittoria con il Poggibonsi e la promozione in Serie D, Annarita Pilotti (foto) si dimette dalla carica di presidente del Porto Sant'Elpidio. La nota imprenditrice rende noto il voler lasciare il timone della società attraverso una conferenza stampa: "Sono stati quattro anni di successi e soddisfazio...leggi
16/06/2019

Stallone: "Grazie Montegiorgio ma la città di Ascoli ha bisogno di me"

ASCOLI PICENO. Ad un passo dalla panchina del Montegiorgio, per motivi personali legati alla sua attività politica, Nico Stallone (foto) deve rinunciare a guidare una delle squadre dove ha militato in passato e dove ha lasciato un ricordo indelebile. Pubblichiamo la sua lettera di saluto alla città ed alla squadra. "Grazie Montegiorgio, ringrazio ...leggi
15/06/2019

P.S.Elpidio in D, Pilotti in trionfo: "Un sogno che diventa realtà"

Trent'anni dopo il Porto Sant'Elpidio riabbraccia il massimo campionato nazionale dei Dilettanti, e a Poggibonsi è finita con la presidente Annarita Pilotti portata in trionfo. Lei e il tecnico Eddy Mengo gli artefici di questo storico successo. "Sono contento - le parole di mister Mengo - complimenti a...leggi
10/06/2019


Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,24514 secondi