Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Macerata


L'ADDIO. Luca Tiozzo saluta Matelica: "Emozionato e sconvolto"

L'annuncio arriva dalla società biancorossa: il tecnico vuole riavvicinarsi a casa e trovare anche nuovi stimoli: "Matelica ci resterà nel cuore: io e la mia famiglia siamo stati accolti in maniera eccezionale"

MATELICA. Notizia a sorpresa sul fronte Matelica dove si dividono le strade con il tecnico Luca Tiozzo (nella foto con il patron Canil) che sceglie di riavvicinarsi a casa, alla sua Chioggia, dopo due stagioni ricche di soddisfazioni.

Mister, si conclude oggi la sua avventura a Matelica, andiamo a ritroso, ci dica quali sono i ricordi più belli e quelli più tristi?
“Sono state due stagioni estremamente emozionanti e il pensiero di andare via è forse l’emozione che mi pesa di più. Porto con me solo momenti belli di Matelica; sono stato accolto, insieme alla mia compagna, in modo incredibile, qui  è nata mia figlia Vittoria, penso sia comprensibile ciò che provo. L’unico momento triste è il rigore ad Avezzano”.

Cosa le rimarrà di più nel cuore di questi due anni vissuti e quali sono le motivazioni che la spingono a lasciare Matelica?
Fare l’allenatore significa mettere passione e avere una motivazione incredibile, in questi due anni ci ho messo tutto me stesso, ho lasciato indietro il resto per concentrarmi esclusivamente nel mio lavoro.  L’anno scorso dopo il rigore sbagliato ad Avezzano, tra la tristezza e il dispiacere, siamo riusciti a convincere il Presidente a ripartire. Ero convintissimo di poter far bene anche se non sarebbe stato facile fare meglio della stagione che si era appena conclusa. Ora Luca Tiozzo se ne va da Matelica con un grande risultato nazionale che è la Coppa Italia di Serie D, non ho vinto il campionato ma sono sicuro di averci messo tutto me stesso. Quella Coppa ha il marchio Canil, come il marchio Matelica, e anche un po’ il mio oltre a quello del direttore sportivo e dei miei ragazzi. Voglio lasciare a Matelica a partire dal Presidente fino a tutti gli abitanti di questa piccola e gentile città un bel ricordo di Luca. Per il mio lavoro, per il ragazzo che penso di essere, per la mia umiltà e lealtà nei rapporti che ho costruito con tutti.

Quale foto sceglierebbe per ricordare Matelica?
“Non ho una foto, ho un album di tutti ricordi bellissimi; io e la mia famiglia saremo sempre grati per ciò che è stato fatto per noi, sarebbe stato più facile rimanere, qui si sta bene, non ti manca niente, tutti ti stanno vicino e rispettano ciò che fai. Adesso per me è giunto il momento di avere nuovi stimoli per cercare di fare sempre meglio, anche se ovunque io vada non sarà semplice ripetere quanto fatto a Matelica, ma voglio provarci. Sono venuto qui ed ho conosciuto persone che poi, con il tempo, sono diventate amiche, fratelli o sorelle, questa è la grande difficoltà che provo nell’andare via. Io me ne andrò con tutto il Matelica e Matelica nel cuore, in primis il Presidente che mi ha dato la possibilità di vivere questa grande avventura, ma ci tengo a dire grazie a tutti, non faccio i nomi perché potrei riempire pagine intere di giornali nominandoli tutti. Sono emozionato e sconvolto, io e la mia famiglia ringraziamo davvero tutti, porteremo ognuno di quelli che abbiamo conosciuto nel nostro cuore”.

Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 05/06/2019
 

Altri articoli dalla provincia...



"La Serie C? Impossibile farla a Matelica". Canil apre a Macerata...

MATELICA. La decisione di non presentare la domanda di ripescaggio al campionato di Serie C trova la riposta. A darla è il numero uno del Matelica, Mauro Canil (foto). Il presidentissimo, alquanto esplicito, indica la strada da seguire qualora si volesse provare il grande salto. “Ho sempre detto, e lo ripeto, che dobbi...leggi
13/06/2019

Campionato e Nazionale, per Luca Cicconetti "anno indimenticabile"

Anno da incorniciare questo 2019 per Luca Cicconetti (foto), centrocampista classe 2001, cresciuto nel vivaio del Tolentino. Prima la vittoria del campionato di Eccellenza proprio con il Tolentino, poi la convocazione in maglia azzurra e la partecipazione a due competizione prestigiose come il Roma Caput Mundi e il Trofeo "Dossena"...leggi
12/06/2019

Maceratese, Proculo e Marinelli: "Squadra rivoluzionata e identitaria"

MACERATA. "Ogni domenica faremo di tutto per conquistare l'intera posta in palio, poi sarà il campo ad emettere l'ultima sentenza", esordisce così Alberto Crocioni, Presidente dell'HR Maceratese, nella conferenza stampa tenuta questa mattina presso il ristorante Liolà di Montecassiano dove sono stati annunciati il Direttore Sportiv...leggi
08/06/2019

L'affettuoso saluto del capitano De Santis al Chiesanuova

CHIESANUOVA. Si chiude dopo 10 intense stagioni l'esperienza di Marco De Santis (foto) con la maglia del Chiesanuova, vestita per la prima volta nella stagione 2009/10 e orgogliosamente sfoggiata in oltre 260 presenze nei vari campionati e nelle Coppe. Lo score ci ricorda le 6 reti messe a segno, un campionato vinto, una retrocessione, un play off, una...leggi
06/06/2019

"CSKA Amatori Corridonia: i dirigenti hanno azzeccato tutte le mosse!"

CORRIDONIA. "Un pensiero alla Prima categoria? Non siamo ancora pronti ma se centreremo i playoff li disputeremo con l'intento di vincerli". Questo ci disse il presidente Giorgio Carducci (foto) a metà gennaio. Quattro mesi dopo la profezia è realtà: CSKA Amatori Corridonia in Prima categoria dopo aver vinto lo spareggio...leggi
03/06/2019

Il Porto Sant'Elpidio vede la D: 2-0 nell'andata con Poggibonsi!

Porto Sant'Elpidio-Poggibonsi 2-0Porto Sant'Elpidio: Gagliardini, Frinconi, Stortini, Marziali (27'st Raffaeli), Marozzi, Monserrat, Panichelli, Palladini (44'st Orazi), Adami, Cuccù (1'st Ceijas), Ruzzier (35'st Zira). A disp. Smerilli, Cantarini, Balestra, Del Moro,Nahi. All. Eddy MengoPoggibonsi: Raffa, Tafi, Mazzolli (30'st Ciolli), Galbiati, De...leggi
02/06/2019

Massimo Ciocci dalla Cina: "Forza Corridonia e CSKA Amatori"

Sarà un fine settimana speciale per la Corridonia calcistica. Due squadre, il Corridonia e il CSKA Amatori Corridonia, giocheranno la partita decisiva per salire di categoria. La SSD Calcio Corridonia del presidente Sandro Procaccini sarà impegnata nella finale playoff di Prima categoria (girone C) al “Martini” contro il Casette ...leggi
29/05/2019

Dal Tolentino all'Australia: il viaggio "calcistico" di Marco Mariani!

TOLENTINO. Prima il successo nel campionato di Eccellenza e la relativa Coppa Italia regionale sempre da protagonista, ora il volo dall’altra parte del mondo per un'avventura tutta da vivere. Marco Mariani (foto), classe 1995, esterno destro di grande spinta e dotato di grandissimo fisico è pronto a volare dall’altra...leggi
28/05/2019

SERIE D. Capolavoro Matelica: poker alla Recanatese e vittoria playoff

Matelica - Recanatese 4-0Matelica: Avella, Visconti, Riccio, De Santis (38’st Bittaye), Lo Sicco, Benedetti, Angelilli (35’ Bugaro), Favo, Dorato (23’st Florian), Margarita (18'st Melandri), Mancini (38’st Cuccato). A disp.: Luglio, Arapi, Pignat, De Luca. All.: Tiozzo Recanatese: Piangerelli, Dodi (16'st Senigagliesi), Monti, Ra...leggi
26/05/2019

Damiano Sbrollini ha vinto la partita della vita!

"Oggi è stato il giorno dell’ ultima terapia. Ancora non so se sia tutto reale ma so che la promessa che mi ero fatto oggi è stata mantenuta. HO VINTO IO”. Damiano Sbrollini ha deciso di condividere con i suoi amici tutta la propria gioia affidandosi ad un post sulla pagina Facebook. Il centrocampista della Vigor Montecosaro...leggi
23/05/2019

INTERVISTA. Andrea Bucchi si congeda con una tripletta...

Andrea Bucchi si congeda con una tripletta. Il bomber di Grottammare vince la classifica dei marcatori nel campionato di Prima categoria girone C con la maglia dell’Urbis Salvia. Nella partita decisiva, sul campo della Pinturetta Falcor, l’Urbis Salvia si impone con un roboante 6 a 0. “Meglio di così non poteva finire &nda...leggi
22/05/2019


L'FC Vigor Senigallia può finalmente gridare: ECCELLENZA!

FC Vigor Senigallia - Atletico Ascoli 2-1FC Vigor Senigallia: Minardi, Candolfi, Guerra, Morganti, Magi Galluzzi, Vitali, Carbonari, Alessandro Pesaresi (30'st Gresta), Denis Pesaresi, D'Errico (30'st Siena), Cinotti (15'st Sabbatini). A disp. Morbidelli, Rosi, Marzano, Cuomo, Roberto, Falcinelli. All. Massimiliano GuiducciAtletico Ascoli:...leggi
19/05/2019

Il Matelica è nella storia: arriva la Coppa Italia Serie D

Coppa Italia Serie D - Finale: Messina - Matelica 0-1MESSINA (3-4-2-1): Meo; Sambinha, Zappalà, Ferrante (82' Ba); Biondi Traditi, Pirrone (46' Marzullo), Aldrovandi (46' Selvaggio); Cocimano, Catalano; Tedesco (74' Carini). A disp.: Prisco, Barbera, Janse, Dascoli, Amadio. All. Infantino.MATELICA (4-2-...leggi
18/05/2019



Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,07406 secondi