Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Ancona


Il Villa Musone riparte da Maurizio Marincioni

Il Villa Musone riparte da mister Maurizio Marincioni. La società gialloblu ha individuato nell'esperto tecnico anconetano il profilo ideale per ripartire in vista della prossima stagione agonistica. Il neo trainer gialloblu ha alle spalle una lunga carriera sui campi marchigiani in diverse categorie: da allenatore ha guidato il Camerano, l'Offagna, portandola dalla Seconda Categoria alla Promozione, la Filottranese, la Vigor Castelfidardo, portandola dalla Prima Categoria alla Promozione, il Cupramontana e nell'ultimo campionato, fino a metà stagione, il San Biagio. "Sarà un'esperienza stimolante - queste le prime parole del tecnico dei villans - il Villa Musone in queste ultime stagioni è diventata una realtà importante nel panorama calcistico regionale e c'è voglia di ripartire per fare bene in Prima Categoria dopo la retrocessione dello scorso campionato. A seguito della chiamata del direttore sportivo Massimiliano Trozzi, con cui c'è una conoscenza di vecchia data, ci siamo incontrati con il Presidente Gianluca Camilletti e quello che mi ha spinto ad accettare è stato il progetto che si vuole portare avanti. L'obiettivo è quello di ripartire dopo l'ultima annata, cercando di tornare nuovamente in Promozione. Lo scopo è quello di ricreare un gruppo su cui lavorare nelle prossime stagioni per poi togliersi diverse soddisfazioni. Magari ci vorrà del tempo per risalire di categoria o magari no, perchè a volte nel calcio si creano delle dinamiche imprevedibili che ti portano a raggiungere risultati non preventivati. Quel che è certo è che c'è voglia di ripartire per fare bene e sono contento che il ds Trozzi abbia pensato a me per questo nuovo progetto. Per quanto riguarda il campionato che ci attenderà molto dipenderà dal girone in cui saremo inseriti, se il B o il C, ma ci faremo comunque trovare pronti".

Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 05/06/2019
 

Altri articoli dalla provincia...




Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,13012 secondi