Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Pesaro Urbino


"I 4 gol a 38 anni? Sto bene, ma più forte di tutti è Mastronunzio"

A tu per tu con Enrico Bartolini, attaccante dell'Atletico Gallo: "Io più o meno so dove potrò arrivare, lui è super per distacco"

Quattro gol in cinque partite. Enrico Bartolini (foto), attaccante dell’Atletico Gallo Colbordolo, non si smentisce. La squadra di pesarese comanda la classifica del campionato d’Eccellenza e il suo bomber è vicecapocannoniere nella classifica dei marcatori dietro Salvatore Mastronunzio (a quota 5).
Sta andando tutto bene, è un momento positivo – afferma l’attaccante originario di Forlimpopoli, che compirà 38 anni il mese prossimo – A parte la settimana scorsa che abbiamo preso quattro gol a Montefano, io lo considero un episodio negativo, niente di più. Noi siamo partiti per fare un altro tipo di campionato, abbiamo altri obiettivi, non quello di rimanere primi in classifica per tutto il campionato. Abbiamo un’ottima squadra, però penso che Anconitana e Vigor Senigallia sono più attrezzate della nostra”.

Nonostante la carta di identità Bartolini fa sempre gol. Quale è il segreto?
“Sto bene, ancora mi diverto. La cosa positiva è che sono in una società che è come una famiglia, mi trovo bene. Io sono qui da quattro anni, l’Atletico è in Eccellenza da cinque stagioni, mi trovo bene con i compagni, c’è un bel gruppo”.

Come è l’intesa con Giacomo Ridolfi?
“Per Giacomo questa è una stagione molto importante. Viene da qualche annata non proprio positiva. Sulla qualità del giocatore non si può assolutamente discutere. Tutti insieme dobbiamo fare molto meglio per metterlo in condizione di esprimere tutto il suo potenziale. E’ un ragazzo che in questa categoria qui non centra niente”.

Enrico Bartolini pensa al primato nella classifica dei marcatori?
“No assolutamente. Posso partire anche bene ma i miei gol sono 13, 14 o 15. So già dove arriverò più o meno, poi c’è sempre la speranza di fare meglio, ma i miei gol sono quelli. Per quanto riguarda la squadra, dopo un’annata abbastanza complicata come quella dell’anno scorso puntavamo e la partenza di tre giocatori importanti come Ferrini, Nobili e Pazzaglia il primo obiettivo è la salvezza. Viste le potenzialità della squadra, potremmo puntare ai playoff”.

Quali sono gli attaccanti più forti della categoria, oltre a Bartolini?
“Il più forte è Mastronunzio, per distacco. Ci ho giocato contro domenica scorsa, lo conoscevo, lui fa un altro mestiere, rispetto a me almeno. Un altro ragazzo che conosco molto bene è Ambrosini dell’Ancona, è forte sia fisicamente che tecnicamente, in questa categoria fa la differenza. Il più forte di tutti dopo Mastronunzio a mio avviso è il mio compagno d’attacco, Muratori. Ha qualità tecniche e fisiche impressionanti, probabilmente non lo sa neanche lui”.

 

Print Friendly and PDF
  Scritto da Andrea Cesca il 14/10/2019
 

Altri articoli dalla provincia...



"Atletico Gallo primo?" Canestrari spiega perchè non è una sorpresa

"L'Atletico Gallo in vetta costituisce una sorpresa solo per chi non lo conosce bene. Da anni è abituato a lottare per le prime posizioni e l'innesto di pedine di spessore l'ha reso ancor più competitivo. Lo stesso discorso vale per l'Urbania seconda che sta proseguendo sulla strada intrapresa la scorsa stagione". Al Corriere Adriatico parla il direttore sportivo ...leggi
15/11/2019

Urbino vola in vetta. Lucarini: "Ottimo avvio ma dobbiamo crescere!"

URBINO. Reduce da un rotondo successo in campionato contro il Camerano, aggancia la vetta della classifica in Promozione (girone A) l'Urbino 1921, che si candida a recitare un ruolo da protagonista nel corso della stagione. Abbiamo provato a fare un punto sulla prima parte del torneo, in compagnia di Marco Lucarini (foto), direttore sporti...leggi
28/10/2019

Sette gol in 4 partite: Simone Bracci ora sa come si fa

Sette gol in quattro partite. Simone Bracci (foto) non si ferma più. Dopo essere rimasto a digiuno nelle prime due giornate di campionato l’attaccante del Mondolfo si è scatenato contro Cantiano (2), Filottranese (2), Olimpia Marzocca e Barbara (2). “Sono molto contento – dice Bracci al Corriere Adriatico &...leggi
23/10/2019

Papà e mister: doppio magic moment per Simone Pazzaglia

Cosa chiedere ad un allenatore di calcio che allo stesso tempo è anche un tenero papà? Ci proviamo: stare in testa alla classifica e festeggiare la maggiore età della propria figlia? Detto, fatto. Simone Pazzaglia (foto) ha assaporato entrambe le sensazioni: la sua Urbania svetta in Eccellenza, sua figlia ha festeggiato 18 anni (...leggi
21/10/2019

La passione batte il dolore: Bonci para un rigore con un dito rotto

Questa storia potrebbe essere raccolta in un libro dedicato ai portieri, i numeri 1 ma anche i 12, quelli che non corrono tanto ma che debbono avere sempre le spalle larghe perché quando gli avversari segnano, beh, la colpa è sempre un po' la loro.Gianluca Bonci (foto), classe 2002, da sempre tesserato Junior Pergolese, terzo portiere della ...leggi
18/10/2019

Portiere para tutto con una mano rotta: stoico Mazzini

In campo per 70 minuti con una mano rotta. In un  ruolo dove le mani sono essenziali. Si tratta di Davide Mazzini (foto), 19 anni, portiere dell’Atletico Gallo Colbordolo. Una storia tutta da raccontare. Sabato scorso il Gallo impegnato a Colli del Tronto aveva il titolare della porta, Lorenzo Cappuccini, squalificato, quindi toccava a scend...leggi
16/10/2019

Lorenzo Elezaj da applausi: compie 19 anni, il giorno dopo fa 3 gol!

Lorenzo Elezaj (foto), classe 2000, proveniente dal Valfoglia e alla prima stagione al Santa Veneranda, ha festeggiato nel migliore dei modi il suo 19° compleanno. In che modo? Siglando una tripletta in casa della Mercatellese! "Vero, il 4 ottobre ho compiuto 19 anni - sottolinea - ma non sono uscito la sera a festeggiare, il giorno do...leggi
07/10/2019


Mariotti: "Atletico Gallo primo a 9 punti? Tutto bene anche con 5..."

Lassù c'è l'Atletico Gallo, sotto le big Anconitana, Vigor Senigallia e Castelfidardo. Dopo tre giornate di Eccellenza ecco la classifica che non t'aspetti: Gallo a punteggio pieno con 9 punti, le altre che hanno riempito anche le caselle "pareggi" e "sconfitte". Ettore Mariotti (foto), da 15 anni direttore sportivo, non ...leggi
30/09/2019

Dalla Serie A della Romania al Lunano, la storia di Gabriel Bosoi

Ha segnato il gol del pareggio per 3-3 in casa del Santa Veneranda, ma la storia di Gabriel Bosoi (foto), giocatore classe 1987 della Romania in forza al Lunano (Prima categoria A), merita attenzione. Gabriel è arrivato in Italia tre mesi fa. La sua storia calcistica inizia a 14 anni nel paese natio, poi il trasferimento in una ...leggi
18/09/2019

Eccellenza 'griffata' Mastronunzio e Rizzato: "No alla C per il Gallo"

E' il 'colpaccio' dell'Eccellenza dopo Mastronunzio al Montefano. Simone Rizzato (foto) da ieri è un giocatore dell’Atletico Gallo. Quasi incredulo il direttore sportivo Ettore Mariotti: "Si allenava con l’Azzurra da qualche settimana di fianco a noi e non avevamo quasi neppure il coraggio di parlarci e fargli la proposta. Poi...leggi
11/09/2019

Alessandro Sperandio, 41 anni e 22 di Atletico Gallo Colbordolo!

E' tra le realtà più piccole dell'Eccellenza e il suo presidente Alessandro Sperandio (foto) vanta un doppio record: è giovane, ha 41 anni, ed è al timone della società da ben 22. "Era il 1997 - racconta Sperandio - al paese non c'era più la squadra, così con un gruppo di ragazzi decid...leggi
09/08/2019

Dall'Eccellenza alla 1^ cat. La nuova geografia del calcio marchigiano

Con la mancata iscrizione della Pergolese al prossimo campionato di Eccellenza, che dovrà comunque essere ratificata dal Comitato Regionale, si modificherà anche la geografia dei vari gironi di Promozione e Prima categoria. Senza voler mancare di rispetto a nessuno, abbiamo provato a fare una simulazione su come potrebbero essere suddivisi gli org...leggi
25/07/2019

Niente iscrizione in Eccellenza della Pergolese: prossimi i ripescaggi

Allo scadere dei termini per l'iscrizione al campionato di Eccellenza 2019/2020, tra le domande giunte al Comitato Regionale Marche non sembra esserci quella della Pergolese. Secondo notizie da varie fonti giunte alla nostra Redazione, sembrano svanite le ultimissime speranze di vedere il nome della U.S. Pergolese 1923 (società con quasi 100 anni di stor...leggi
24/07/2019

Nasce l'asse Ascoli - Fano. A Gaetano Fontana la panchina dell'Alma

Un'accordo di collaborazione per la crescita dei rispettivi settori giovanili e del rafforzamento del rapporto tra le due compagini. Sono questi i cardini dell'intesa siglata tra Ascoli Calcio ed Alma Juventus Fano. Si tratta di una trattativa che andava avanti ormai da mesi tra le due società e, con l'ufficialità della riammissione in terza serie...leggi
20/07/2019


Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,08574 secondi