Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Ascoli Piceno


Uno sguardo sul calcio marchigiano con Claudio Cicchi

L'attuale dirigente del Castelnuovo Vomano, ma profondo conoscitore del calcio nostrano, esprime le sue opinioni alla vigilia di una stagione molto interessante

Abbiamo chiesto come ogni anno a Claudio Cicchi (foto), responsabile dell'Area Tecnica del Castelnuovo Vomano nell'Eccellenza Abruzzo, ma profondo conoscitore del calcio dilettantistico marchigiano, un giudizio sui campionati che prenderanno il via a breve.

Quest'anno lei è andato al Castelnuovo Vomano. Con quali obiettivi?
“Io e l'amico Guido Di Fabio abbiamo accettato con entusiasmo di andare in questa società dopo che abbiamo conosciuto il Presidente Giancarlo Di Flaviano e il patron Umberto Marini, persone eccezionali con una grande passione per il calcio. Abbiamo rifatto completamente l'organico con l'intento di regalare le soddisfazioni che meritano questi due grandi personaggi. Nel nostro campionato c'è il Lanciano che è la superfavorita ma noi, la Torrese, lo Spoltore e il Sambuceto possiamo batterci con chiunque”.

La preparazione è già iniziata?
“Si da circa 10 giorni. Mercoledi 31 Luglio faremo la prima amichevole della stagione contro una delle favorite al prossimo Campionato di Eccellenza nelle Marche e cioè il Porto d'Ascoli. Alle 18,00 al Ciarrocchi. La squadra di Stallone ha tutti i requisiti per fare un grande campionato, anche se non è mai facile vincere. Mister Stallone è un lusso per la categoria e le sue squadre giocano sempre un gran calcio. Piuttosto faccio gli auguri al nuovo Presidente Vittorio Massi del Porto d'Ascoli. Una persona perbene come lo era Filippo Damiani.

Quindi Porto d'Ascoli favorito in Eccellenza?
“Sarà un campionato molto interessante. Ci sono squadre molto attrezzate. Mi fa piacere che l'Atletico Azzurra Colli sia stato ripescato nella massima competizione regionale. Il Presidente Giovanni Fioravanti ha costruito una grande società e meritava il salto di categoria. Con un tecnico di ottima qualità come Antonio Aloisi, l'Atletico Azzurra Colli potrebbe essere la grande sorpresa della stagione. Ma vedo benissimo anche il Valdichienti del mio ex pupillo Gigi Giandomenico che, dopo aver trionfato in Promozione, ha tutte le cate in regola per recitare un ruolo di primo piano anche in Eccellenza. L'Anconitana so che ha un grande presidente, ha fame di calcio, è ben organizzata e la città merita palcoscenici più importanti di quelli attuali. Non capisco però perchè debba ricorrere a giocatori stranieri per raggiungere certi obiettivi. I calciatori nostrani sono indubbiamente piu' forti di tutti. Ce ne sono tanti e tutti di prim'ordine. I campionati si vincono con lo spogliatoio, con il gruppo e non con i singoli. Ancona sportiva merita il grande calcio, ma i futuri campioni deve pure farli crescere in casa. Per cui io dico che il Porto d'Ascoli con Stallone in primis ha fatto la scelta migliore".

Come vede la situazione nel girone B di Promozione?
“L'Atletico Ascoli non puo' fallire la promozione. Ha tutto. Innanzitutto un grande patron come Graziano Giordani, lui e i suoi figli sono persone serie che meritano il massimo rispetto. Ha un grande Settore Giovanile, un organico all'altezza della situazione (gran colpo quello di Filipponi) e uno staff tecnico di prim'ordine. Poi vedo bene la Civitanovese e la Maceratese. Mauro Profili ce la sta mettendo tutta per riportare il calcio che conta a Civitanova Marche. A Macerata ho lasciato il cuore e mi auguro sempre che il calcio biancorosso torni ai fasti di una volta. Lo merita la citta' e lo meritano i tifosi. Mi ha fatto piacere leggere dalle vostre colonne che la Maceratese si sia affidata a Paolo Siroti e a Stefano Baldoni per rifondare il Settore Giovanile. Siroti non ha bisogno di presentazioni. Baldoni invece l'ho avuto nell'Ascoli. Un vero professionista. Ricordo bene che Marco Giampaolo, quando lo chiamammo insieme al mitico Massimo Ubaldi per venire ad allenare l'Ascoli Calcio, come secondo voleva proprio Stefano Baldoni. Poi al suo posto venne Massimo Silva, un altro che anni fa fece la storia della Maceratese. Giampaolo, ora al Milan, stimava molto Baldoni. A mio giudizio Atletico Ascoli, Civitanovese e Maceratese si giocheranno il campionato”.

Un'occhiata al girone D di Prima categoria.
“L'Azzurra Mariner del Presidente Peppe Talamonti ha fatto uno squadrone. Non dovrebbe avere rivali. Grande società e giocatori di notevole esperienza. Sono attrezzate per ben figurare anche Castignano, Offida, Centoprandonese ed Amandola. Ma ripeto la Mariner è di un altro pianeta”.

E per finire diamo uno sguardo alla Serie D.
“Sono felicissimo che Massimo Paci, dopo due esaltanti stagioni al Montegiorgio, sia andato al Forli. Per quello che ha fatto meritava la C. So che ci è andato vicino a Pesaro, ma per lui è solo questione di tempo. Arriverà lontano perchè è un grande allenatore. Al Montegiorgio ora c'è Gabriele Baldassarri, uno che di calcio ne mastica parecchio. Sono convinto che Roberto Vagnoni farà un gran campionato con il San Nicolò Notaresco, perchè è bravo e conosce la categoria cosi come Mirko Cudini a Campobasso, altro serio professionista. Vedo bene la Jesina che Maurizio Gagliardini ha costruito alla grande. Sono certo che la Recanatese sarà tra le protagoniste del campionato, perchè ha fior di giocatori, ma anche il Pineto lotterà per le prime posizioni. Sono curioso di vedere il P.S.Elpidio di Mengo, che ho avuto alla Folgore Falerone, gran professionista che nella passata stagione in Eccellenza ha fatto cose straordinarie. Il Matelica, che nelle ultime due stagioni ha sfiorato la promozione, merita il salto di categoria. Il Presidente Canil è una gran brava persona con una grande passione per il calcio. La sua scelta migliore, quella di avere confermato il diesse Francesco Micciola che sa il fatto suo. Forse è l'anno buono".

In base alla sua esperienza c'e' qualche elemento che potrebbe esplodere definitivamente?
“In Serie D Palladini e Manari nella Sangiustese, Gentile nel San Nicolò Notaresco e Kone nell'Agnonese. Ma anche nella Recanatese ci sono giovani di assoluto valore”.
(Giulia Santarelli)

 

Print Friendly and PDF
  Scritto da Giulia Santarelli il 30/07/2019
 

Altri articoli dalla provincia...



Dottori: "Vi racconto i primi due mesi come vice di Montero alla Samb"

Una carriera ventennale spesa nei settori giovanili ad iniziare dai Piccoli Amici della Jesina fino alla formazione Allievi leoncella. Poi Ancona, Camerano, Maceratese e Recanatese con il quale ha vinto il titolo di campione d’Italia alla guida della formazione Juniores. Gianluca Dottori da Castelbellino (patentino da allenatore Uefa B) aveva ottenuto la conferma sulla pa...leggi
27/08/2019

Fioravanti: "Ecco perchè l'Atletico Azzurra Colli è in Eccellenza"

COLLI DEL TRONTO. In una intervista video rilasciata sulla propria pagina Facebook, il presidente dell’Atletico Azzurra Colli Giovanni Fioravanti (nella foto al centro), spiega nel dettaglio la questione relativa al ripescaggio della sua squadra in Eccellenza tra graduatorie e comunicati corretti.  “All’ultima giornat...leggi
07/08/2019

Dall'Eccellenza alla 1^ cat. La nuova geografia del calcio marchigiano

Con la mancata iscrizione della Pergolese al prossimo campionato di Eccellenza, che dovrà comunque essere ratificata dal Comitato Regionale, si modificherà anche la geografia dei vari gironi di Promozione e Prima categoria. Senza voler mancare di rispetto a nessuno, abbiamo provato a fare una simulazione su come potrebbero essere suddivisi gli org...leggi
25/07/2019

Famiglia Cappelli da Libro Cuore...quando un rene cambia la vita!

ASCOLI PICENO. Chi frequenta il mondo del calcio, quello ascolano in particolare, si è imbattuto certamente in un signore molto gentile ed estremamente preparato nello svolgere il suo ruolo di allenatore. Stiamo parlando di Paolo Cappelli (nella foto con i figli Matteo e Andrea), che per tante stagioni ha legato il suo nome a diverse squadre del settore giovanil...leggi
23/07/2019

Nasce l'asse Ascoli - Fano. A Gaetano Fontana la panchina dell'Alma

Un'accordo di collaborazione per la crescita dei rispettivi settori giovanili e del rafforzamento del rapporto tra le due compagini. Sono questi i cardini dell'intesa siglata tra Ascoli Calcio ed Alma Juventus Fano. Si tratta di una trattativa che andava avanti ormai da mesi tra le due società e, con l'ufficialità della riammissione in terza serie...leggi
20/07/2019

L'Atletico Azzurra Colli non ci sta: "Noi i primi in graduatoria"!

COLLI DEL TRONTO. Non ci sta l’Atletico Azzurra Colli che contesta la graduatoria pubblicata dalla Figc Marche, che la vede relegata alle spalle della Filottranese, attualmente prima in graduatoria, e dunque in pole position per l’eventuale posto lasciato libero in Eccellenza da parte della Pergolese...leggi
17/07/2019

Highlander Cinelli: "Ma quale Boranga: a 72 anni io gioco alla Pirlo"

Presidente, allenatore, capitano e giocatore. E poco importa se il prossimo 22 luglio spegne 72 candeline. Personaggio eclettico Gabriele Cinelli (foto), deus ex machina della Picena Sport, società di Ascoli Piceno militante nel campionato Amatori FIGC nelle cui fila giocano grandi ex calciatori, da Francesco Ilari a Guido Di Fa...leggi
15/07/2019

L'Eccellenza di Izzotti: "Equilibrio, ma Anconitana davanti a tutti"

E' senza alcun dubbio uno degli allenatori più in vista nel panorama dilettantistico locale, parliamo di Domenico Izzotti (foto) tecnico che ha diviso la sua carriera tra Marche ed Abruzzo, raccogliendo ovunque grandi successi. Nella stagione che si è appena conclusa ha guidato con ottimi risultati l'Alba Adriatica, nel c...leggi
11/07/2019


"Qui mi sento a casa". A voi mister Sarri nel suo ritiro di Acquaviva

"Ho comprato molti libri, ora mi sono fissato con i gialli”. Maurizio Sarri (nella foto con il sindaco di San Benedetto del Tronto, Piunti) scende poco a San Benedetto del Tronto e quando lo fa non rinuncia a lunghe passeggiate in centro, con tappe immancabili in libreria. Il sito lanuovariviera.it ha incontrato il neo tecnico della Juventus nel suo buen retiro d...leggi
27/06/2019

Francesco Castelli rilancia il Monticelli: Fusco in panchina, Zaini dg

ASCOLI PICENO. Fumata bianca in casa Monticelli che sarà ai nastri di partenza del prossimo campionato di Promozione con un format rinnovato. “La storia del Monticelli non poteva fermarsi, per questo mi sono preso l'onere e l'onore di portare avanti la società”. Esordisce così Francesco Castelli, nuovo ...leggi
26/06/2019

Agli Europei Under 21 la Spes Valdaso tifa Orsolini!

BOLOGNA. Entra Riccardo Orsolini e l’Italia Under 21 ribalta la Spagna. Allo stadio "Dall’Ara" di Bologna, dove l’attaccante di Rotella è l’idolo di casa, gli azzurrini superano la Spagna per 3 a 1 nella partita d’esordio dell’Europeo Under 21. Le furie rosse sono imprendibili nelle ...leggi
17/06/2019

Passiatore: "Le Marche che passione! Allenarci sarebbe un onore"

ASCOLI PICENO. Uno dei protagonisti più applauditi della manifestazione “Ieri, oggi e sempre Ascoli Calcio” svoltasi sabato scorso nella città delle cento torri, è stato senza alcun dubbio Francesco Passiatore (foto) indimenticato bomber bianconero, ora stimato allenatore, il cui nome era circolato negli ultimi tempi anche accostato a s...leggi
13/06/2019


CHE COLPO. Clamoroso Samb: per la panchina c'è Paolo Montero!

SAN BENEDETTO DEL TRONTO. La Sambenedettese parlerà uruguagio: il nuovo allenatore è Paolo Montero, 48 anni, ex difensore di Juventus (dal 1996 al 2005, totalizzando 277 presenze e vincendo 4 campionati, 3 supercoppe italiane, una Coppa Intercontinentale, una Supercoppa europea e una Coppa Intertoto), Atalanta, San Lorenzo e Penarol. Per lui ...leggi
06/06/2019


Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,11404 secondi