Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Macerata


Brusi di nuovo in vetta dopo 25 anni: "Recanatese forte come la mia"

RECANATI. La Recanatese si gode il primato solitario in classifica dopo tre turni di campionato. Non accedeva da 25 anni: esattamente dal 1994, quando alla settima giornata, vincendo in casa per 2-0 con il Penne, i leopardiani affiancarono il Nereto in cima alla graduatoria. Tra i protagonisti di quel prepotente avvio di stagione, poi chiusa all’ottavo posto, c’era anche Oscar Brusi (foto), attuale allenatore dei portieri della Recanatese. Di fatto è l’unico superstite insieme al responsabile tecnico Franco Cingolani, storico dirigente della Recanatese. «I ricordi sono molto belli, anche se è passato tanto tempo - evidenzia Oscar Brusi, origini piacentine, ora a Morrovalle, tornato alla Recanatese tre stagioni fa dopo le esperienze con Tolentino, San Claudio e Porto Sant’Elpidio come allenatore dei portieri, dai più piccoli a quelli della formazione maggiore - Avevamo una squadra forte e unita. Ricordo che parai anche un paio di rigori nelle prime giornate di campionato. Avevamo diversi giovani interessanti come Bravi e Maccaroni, un leader del posto come Lorenzini e anche un super difensore come Lorenzo Julitti. Mi ha fatto molto piacere affiancare quella storia di 25 anni fa all’avventura attuale, al presente. Perché i giocatori e i tecnici passano, le società e le maglie invece restano».

Questa partenza sprint della Recanatese ha sorpreso anche Brusi. «Diciamo che era auspicata, perché ci sono qualità importanti e si è lavorato molto durante la preparazione - prosegue l’ex portiere di 51 anni - Ben vengano le vittorie e il primo posto, ci danno energia. È comunque presto per qualsiasi tipo di valutazione: non conosciamo ancora fino in fondo la Recanatese e soprattutto non conosciamo ancora bene le altre. Dobbiamo rafforzare la nostra personalità e magari affinare la condizione. All’inizio siamo sempre in un laboratorio e ci sono tante cose che vanno e altre meno. Comunque una considerazione possiamo farla: non esiste la squadra che può ammazzare il campionato come è capitato negli ultimi anni. Con il Cesena ma non solo: pensiamo alla Fermana e alla Vis Pesaro. E il Matelica mi sembra meno forte di quello della scorsa stagione».

(Fonte: Corriereadriatico.it)

Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 18/09/2019
 

Altri articoli dalla provincia...



"Fare il Ds a Macerata era il mio sogno: ora vinciamo il campionato"

MACERATA. “Fare il Direttore Sportivo della Maceratese era il mio sogno. Adesso che si è avverato, punto a vincere il campionato”. Jonathan Proculo (foto) non nasconde le ambizioni della Maceratese. “Secondo me dobbiamo fare attenzione solamente all’Atletico Ascoli – spiega Proculo a IGsport47 – Monturano Ca...leggi
23/10/2019


Arian e Giacomo Vrioni, quando il gol è un vizio di famiglia...

Il gol è un vizio di famiglia a casa Vrioni. Arian (foto a sinistra), attaccante del Fabiani Matelica, continua a fare gol nonostante i 38 anni compiuti (sua è la rete del 3 a 0 con il Mancini Ruggero Pioraco). Giacomo (foto centrale), 21 anni festeggiati da poco, gioca centravanti con il Cittadel...leggi
21/10/2019

Massimo Ciocci, cuore nerazzurro: non dimentica l'amico Alberto!

"Amici per sempre..." ha postato il 30 dicembre 2018. E in quella foto stava con Massimo Ciocci, ex golden boy dell'Inter (memorabile la sua doppietta nel 4-2 alla Roma del 27 marzo 1988), originario di Corridonia (MC). Nei giorni scorsi ha scosso tutti la vicenda personale di Alberto Rivolta, ex difensore dell’Inter dei record guidata da Giovann...leggi
15/10/2019

Le 900 panchine. Il Comandante Giuseppe Santoni sempre presente!

POTENZA PICENA. Quando si raggiungono le 900 panchine in carriera ed ancora c'è davanti una lunga strada da percorrere, significa che si è fatto e si sta facendo qualcosa di davvero importante. Nella gara del campionato di Promozione B di ieri tra Potenza Picena e Monterubbianese, Giuseppe Santoni (foto) ha potuto festegg...leggi
14/10/2019

Il Sindaco di Monte S.Giusto Gentili entra a gamba tesa su Pantanetti

MONTE SAN GIUSTO. Il sindaco di Monte San Giusto Andrea Gentili (foto a sinista) interviene per replicare all’ex patron della Sangiustese, Antonio Pantanetti (foto a destra), che ha additato il primo cittadino come principale responsabile per il trasloco in riva all’Adriatico del sodalizio rossoblù (...leggi
12/10/2019

"Monaco, Giovannini, Iachetta". I giocatori top di Luca Pavoni

PORTO RECANATI. Viaggia meglio fuori casa il Portorecanati (guarda la rosa) ma è giunta l'ora anche di raccogliere punti al "Monaldi", di fronte al pubblico amico, anche se il prossimo avversario non è dei più facili: arriva l'Atletico Ascoli. "E' una delle squadre più forti ma ci faremo trova...leggi
10/10/2019

Andrea Agnetti è tornato: prima gara da titolare e subito tripletta!

TREIA. Molti lo ricordano ancora con le maglie di Pollenza, Helvia Recina, Montefano e Elpidiense, poi la scelta personale di scendere in Terza categoria e quest'anno risalire in Seconda: contro la Belfortese era alla sua prima partita da titolare e lui ha ripagato con tre gol e (primi) tre punti per la sua squadra. Questa la storia di Andrea Agnetti (foto) e dell'Abbad...leggi
08/10/2019

Bonacci come Florenzi: segna il gol e corre a festeggiare con il nonno

MONTEFANO. Davvero un gran bravo ragazzo Simone Bonacci (foto), che oltre ad essere un bomber spietato, ha dimostrato di avere un grande cuore, quando è corso a bordo campo per festeggiare la segnatura insieme al nonno Luigi, costretto in carrozzina. Decisiva la sua doppietta nel successo ottenuto dal Montefano contro l'Atletico Gallo Colbordolo...leggi
07/10/2019


Sentite Canesin: "La mia tripletta dedicata a mia moglie e al Ds"

Ci sono nomi di giocatori che in fase di calciomercato corrono sulla bocca di tutti gli addetti ai lavori. Ti serve un attaccante vero? Prendi Filippo Canesin e vai sul sicuro. E se a 31 anni, dopo caterve di gol tra Cluentina, Helvia Recina, Moglianese e Filottranese, non può accettare categorie diciamo importanti è solo per motivi di lavoro, che lo costringono a...leggi
03/10/2019

Al Tolentino è scoccata l'ora di Matteo Bucosse. "Ragazzo di talento"

TOLENTINO. E’ scoccata l’ora di Matteo Bucosse (foto) al Tolentino. Il portiere 16enne prelevato l’estate scorsa dal Montemilone Pollenza ha debuttato domenica scorsa in campionato al "Della Vittoria" in occasione della partita con il Vastogirardi. “Seguivamo Matteo – afferma il presidente del club cremisi&n...leggi
01/10/2019

Iazzetta sempre in gol: "Ho fatto la C, al Telusiano scelta di vita"

Una doppietta in Coppa Marche con la Veregra FC, una rete con la Palombese, una con la Vigor Macerata e un’altra con il San Ginesio. Ciro Iazzetta (foto) ci ha preso gusto. Il capitano del Telusiano (Seconda categoria girone F) è andato a segno (quasi) sempre da quando è iniziata la stagione ufficiale. Il gol da parte dell’ex Lega Pro ...leggi
30/09/2019

"Un posto in Serie C per chi vince la Coppa Italia di D"

Una proposta concreta da un uomo di calcio che sa il fatto suo: "Serve dare un obiettivo forte, come un posto in Serie C, perché la Coppa Italia di D sia molto più attrattiva". Alessandro Cossu (foto), direttore generale della Sangiustese, dalle colonne de Il Resto del Carlino detta la ricetta per rivitalizzare una competizione che spesso h...leggi
27/09/2019

Massucci fa poker: "Bene i gol ma conta di più l'Elfa"

TOLENTINO. Nell'Elfa Tolentino che viaggia a punteggio pieno nel girone F di Seconda categoria, spicca lo score di Riccardo Massucci (foto), autore sabato scorso del poker decisivo, con il quale la squadra di mister Eleuteri ha espugnato il terreno della Palombese. Non nuovo a questo tipo di marcature, abbiamo avuto il piacere di senti...leggi
23/09/2019


Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,14931 secondi