Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Ascoli Piceno


LA STORIA. Il grande lavoro di Adriano Pistolesi per la 4^ categoria

Il tecnico ascolano sempre in prima fila per un movimento che intende avvucinare al calcio i ragazzi diversamente abili

ASCOLI PICENO. Cresce sempre di più l'interesse verso la 4^ categoria, il campionato disputato dai ragazzi diversamente abili. Nella regione Marche quando si parla di questo argomento, il primo nome che viene in mette è senza alcun dubbio quello di Adriano Pistolesi, responsabile tecnico dell'Ascoli for Special. Un signore tenace e generoso, dall'entusiasmo contagioso, sempre in prima fila per un torneo che porta nel cuore. Abbiamo ripreso una sua intervista rilasciata a Quartacategoria.it nella quale mette in risalto i punti salienti della sua grande passione.

Si è conclusa un’altra stagione a tinte bianconere e stiamo per ripartire con un nuovo anno intenso e ricco di novità. Un tuo bilancio personale e cosa ti aspetti per i prossimi mesi?
“Anche quest’anno il bilancio non può che essere assolutamente positivo. Al di là dei risultati ottenuti dalle singole squadre abbiamo visto i ragazzi crescere e migliorare negli anni. Sono diventati ancor più bravi in campo e sempre più rispettosi e socievoli fuori dal perimetro di gioco. La partecipazione è notevolmente aumentata e grazie al lavoro di tutta Quarta Categoria, che ringraziamo, ora l’idea di uno sport di inclusione non è più solo un sogno, ma si è trasformato in una bellissima e solida realtà. Mi aspetto di continuare in questa direzione sempre insieme con entusiasmo e voglia di fare. Inoltre, spero che la nostra squadra possa coinvolgere ragazzi della città in questa bellissima favola. Perché lo sport è di tutti, nessuno escluso”.
Che esperienza è invece per i ragazzi sia dal punto di vista sportivo che umano?
“Per i ragazzi l’attività calcistica è fondamentale, perché li aiuta a confrontarsi e sentirsi parte di un gruppo. Sono una squadra e rispecchiandosi ognuno nell’altro si annullano le diversità. Nello specifico della nostra squadra, inoltre, possiamo dire che i ragazzi sono aumentati e che è stata una soddisfazione bellissima centrare il secondo posto nel nostro torneo regionale. Dal punto di vista sportivo e umano è stata una stagione che ci ha regalato soddisfazioni, sorrisi ed emozioni. Questo è uno dei tanti motivi per cui dico sempre che Quarta Categoria è un torneo che porto nel cuore”

Cosa rappresenta Quarta Categoria per Adriano Pistolesi?
“Una bellissima realtà in grado di regalare emozioni uniche a ragazzi assolutamente straordinari. Ci tengo a sottolineare come Quarta Categoria sia riuscita a dare spazio ad un mondo che fino a qualche anno fa era sommerso e tenuto in disparte ed a dare visibilità a tante piccole realtà come la nostra che da anni si impegnano ogni giorno con questi ragazzi per farli crescere (in campo e fuori). La considero come una grande famiglia, dove al primo posto viene sempre messo il benessere del ragazzo e lo si vede direttamente sul campo. Ne è la testimonianza il Presidente della Lega B, il Dott. Mauro Balata, quando è venuto a trovarci ad Ascoli Piceno a fine stagione per farci sentire la sua vicinanza e affetto. Tutte cose non scontate”.
Ci racconti un po’ la tua squadra? E quanto si sente la tua impronta?
“L’Ascoli For Special nasce quasi dieci anni fa con il nome di Facciamo Goal alla Disabilità, grazie all’idea di un gruppo di mister e dirigenti visionari che hanno voluto far nascere questo progetto e all’aiuto della Dott.ssa Enrica Nisi e della Totti Soccer School. La squadra negli anni è cresciuta tantissimo. I ragazzi hanno fatto progressi che né i genitori né i docenti scolastici pensavano possibili. I nostri ragazzi si sono trasformati da squadra ad un vero gruppo di amici. Cene, compleanni, uscite tutti insieme sono diventati all’ordine del giorno per loro e anche per noi! Ma tutto questo non sarebbe mai stato possibile senza l’impegno e la forza di tutti: la Polisportiva Borgo Solestà, che ha dato origine al progetto e ogni anno si impegna perché possa ripartire con maggior spinta e vigore e tutto lo staff tecnico di mister, insegnanti, psicologi e assistenti. Senza lo staff questo progetto non esisterebbe. Quindi, per tornare alla domanda iniziale, posso dire che c’è poco della mia impronta. C’è invece una piccola parte di ognuno di noi”.

L’affiliazione con l’Ascoli Calcio quanto è importante per i ragazzi?
“Importantissima, direi. Ogni volta che i ragazzi e lo staff dell’Ascoli Calcio vengono a trovarli per loro è un’emozione indescrivibile. Indossare quella maglia è un onore con una storia lunga 120 anni. Si sentono parte qualcosa di unico e speciale e la indossano come una seconda pelle! Sono orgogliosi di quei colori. La giornata del 4 maggio scorso vissuta con la presentazione di tutta la squadra davanti ai tantissimi tifosi presenti allo Stadio Del Duca davanti alla nuova Tribuna intitolata a Carlo Mazzone resterà indelebile nei cuori. È un sogno continuo e non vogliamo svegliarci”.
Ultima: si scaldano i motori in vista della nuova stagione sportiva. Sei pronto?
“Non vedo l’ora di ricominciare! Ho già tante idee da realizzare!”. Non avevamo dubbi… infaticabile, unico, Adriano!

 

Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 17/09/2019
 

Altri articoli dalla provincia...



Amadio: "Arrivo in punta di piedi in un ambiente sano!"

COLLI DEL TRONTO. Ha iniziato il proprio lavoro Peppino Amadio (foto) chiamato al capezzale dell'Atletico Azzurra Colli, attualmente all'ultimo posto in compagnia del Sassoferrato, nel campionato di Eccellenza. Queste le prime dichiarazioni del tecnico lamense, tornato dopo 6 anni sulla panchina rossoazzurra. “Sono felice di tornare in un ambi...leggi
14/11/2019

Coccia: "Un Real V. Pagliare in risalita che non deve mollare mai!"

PAGLIARE DEL TRONTO. Comincia a trovare una dimensione più consona alle sue possibilità il Real Virtus Pagliare, che dopo un avvio stentato sta risalendo la classifica nel girone D della Prima categoria. Con il nuovo allenatore Massimiliano Coccia (foto) arrivato da poche settimane, abbiamo provato a fare una prima valuta...leggi
12/11/2019

Una tripletta di D'Anselmo fa sognare il Maltignano di Pizzingrilli

MALTIGNANO. E’ un presidente Peppino Pizzingrilli (foto a sx) soddisfatto, quello che ci risponde al telefono due giorni dopo la rotonda vittoria esterna del suo Maltignano Calcio, propiziata da una tripletta di un attaccante di sicuro valore come Alessandro D'Anselmo (foto a dx) nella 9^ giornata del campionato di Secon...leggi
12/11/2019

Vola il Lama United. Anche il gelato del Bar Sport sostiene la squadra

CASTEL DI LAMA. Si sta sviluppando nel migliore dei modi la stagione del Lama United, che all'esordio nel campionato di Prima categoria, veleggia nelle zone alte della classifica. Reduce dal rotondo successo di sabato scorso sull'Amandola, la squadra di mister Poli si appresta e recitare un ruolo da protagonista nel corso di questo avvincente campionato. Della ...leggi
07/11/2019

Pompei: "Per il GMD Grottammare fare i play off sarebbe un sogno!"

GROTTAMMARE. All'indomani di un bel successo in campionato, viaggia tutto sommato in linea con i programmi la GMD Grottammare, nel girone G di Seconda categoria. Con Stefano Pompei (foto), allenatore della compagine rivierasca, abbiamo fatto un primo bilancio sulla stagione. “Non siamo partiti ben...leggi
06/11/2019

MERCATO. Un attaccante irlandese per l'Atletico Azzurra Colli

COLLI DEL TRONTO. All'indomani dell'8^ giornata del campionato di Eccellenza, nella gara persa a Fossombrone per 2-1, l'Atletico Azzurra Colli ufficializza due movimenti di mercato, per l'esattezza un'entrata e un'uscita nel reparto avanzato, come precisa la società attraverso il seguente comunicato: L'Atletico Azzurra Colli comunica in via ufficiale l’...leggi
05/11/2019

PRIMA D. Ancora un pari nella gara rigiocata per errore tecnico

REAL VIRTUS PAGLIARE – AZZURRA MARINER: 1-1REAL VIRTUS PAGLIARE: Capriotti, Acciaroli, Corradetti, Tedeschi, Gagliardi (Fioravanti), Di Leonardo, Troiani, Gregori, Monti (Sacchini), Crocetti, Rosati (Mbambu). All. CocciaAZZURRA MARINER: Perozzi, Camilli, Voltattorni, Palestini (De Cesaris), Cucco, Carboni, Ottaviani (Pelliccioni E.), Traini, Ludovisi (Neroni),...leggi
30/10/2019

Stallone ai saluti con il Porto d'Ascoli. Arriva Domenico Izzotti

SAN BENEDETTO DEL TRONTO. Arriva nel giro di poche ore l'ufficialità sul nome del nuovo allenatore del Porto d'Ascoli. Confermando le voci che erano circolate negli ultimi giorni la società rivierasca si affida alle mani esperte di mister Domenico Izzotti (foto). Per il tecnico abruzzese si tratta di un ritorno nella nostra regione dove h...leggi
29/10/2019

Ranucci: "Olimpia Spinetoli organizzato che vuol evitare sofferenze"

SPINETOLI. Un'Olimpia Spinetoli in gran spolvero, ha superato nell'ultimo turno il quotato Piceno United, issandosi ad un ottimo quarto posto nel giorne H della Seconda categoria. Le impressioni di mister Flavio Ranucci (foto), al suo secondo anno sulla panchina biancoverde. “Un avvio molto intere...leggi
29/10/2019

Orgoglio Castoranese! Prima e con l'obiettivo della promozione

Dopo le prime cinque giornate in Terza categoria sono solo cinque le squadre, negli 8 gironi, che viaggiano a punteggio pieno: insieme a Santangiolese, Piano San Lazzaro, Real Molino e Pedaso spicca lo score della Castoranese (vedi la rosa) che nel girone H (...leggi
29/10/2019

Grillo: "Avvio duro ma ci siamo! L'Atletico Centobuchi non molla"

CENTOBUCHI. Un pareggio casalingo nell'ultimo turno per l'Atletico Centobuchi, ma il punto raccolto è di quelli pesanti, vista la temibilità di un avversario come il Monturano Campiglione, capolista del torneo. Con il tecnico dei piceni Gennaro Grillo (foto), abbiamo provato a fare una valutazione sulla gara ed in generale sul cam...leggi
29/10/2019

Alessi: "La forza del Montalto? Società, staff e ragazzi eccezionali"

MONTALTO DELLE MARCHE. Pur trovandosi a svolgere un incarico del tutto nuovo sembra procede al meglio, alla guida del Montalto, la prima stagione da allenatore di Gloriano Alessi (foto). In un campionato che si conferma difficile e piuttosto equilibrato, il giovane tecnico sta guidando i giallorossi con la qualità e determinazione, affrontando a...leggi
28/10/2019

COPPA ITALIA. Porto d'Ascoli in semifinale!

PORTO D'ASCOLI: Cannella, Petrini, Pasqualini, Sensi, Vallorani, Rossi, Sanamè, Lazzarini (14'st Verdesi), Tittarelli, Gabrielli, Jallow (26'st Capocasa) (30'st Valentini). All. Stallone (squalificato)SAN MARCO LORESE: Testa, Fuglini, Pompei, Gesuè, Aliffi, Mallus (14'st Iommi), Frinconi, Tomassetti, Galli, Paglialunga, Tracanna (33'st Simon...leggi
23/10/2019

Seghetti: "Può starci anche il Maltignano in questa Seconda categoria"

MALTIGNANO. Un avvio difficile per il Maltignano al suo debutto nel girone H della Seconda categoria, anche se nelle ultime settimane si sta registrando un'inversione di tendenza, che lascia ben sperare per il futuro della squadra affidata da questa stagione a Francesco Seghetti (foto). “Quando si...leggi
22/10/2019

Montingelli: "Atl. Porchia ambiente straordinario. Vogliamo crescere"

MONTALTO. Con un organico piuttosto rinnovato e con qualche problema di organico legato ad alcuni infortuni, marcia comunque con un ritmo più che dignitoso l'Atletico Porchia, guidato quest'anno da un allenatore emergente come Maurizio Montingelli (foto). Allora mister partiamo da questo girone G della Secanda categoria, che camp...leggi
22/10/2019


Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,33301 secondi