Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Pesaro Urbino


MERCATO. Un attaccante under per il Gabicce Gradara

Si chiama Lorenzo Donati, classe 2000, ex Marignanese

Il Gabicce Gradara rinforza la sua rosa con l'attaccante Lorenzo Donati. E' un under – classe 2000 (è di Montecchio) – ma alle spalle ha un campionato da protagonista in Eccellenza con la maglia della Marignanese dopo la trafila nel settore giovanile della Vis Pesaro di cui ha annusato anche l'aria della prima squadra nella stagione della promozione dalla serie D alla serie C non solo allenandosi, ma anche debuttando nella poule scudetto.
La scorsa stagione, al suo primo campionato dopo il settore giovanile alla Vis, lo ha disputato alla Marignanese, in Romagna: 23 presenze da titolare e nove da subentrato per un totale di cinque reti, un bottino che ha contribuito a far raggiungere alla squadra di mister Simone Lilli l'ottimo quarto posto finale".

Donati, le sue caratteristiche tecniche?
"Sono alto 1,87, sono abituato a fare sportellate in area, ma nonostante l'altezza che mi aiuta nel gioco aereo, mi piace spalle alla porta partecipare alla manovra della squadra, far salire i compagni proteggendo la palla. Lo scorso anno ho segnato un po' in tutte le maniere".

In estate era già stato contattato dal Gabicce Gradara?
"Avevo parlato col direttore sportivo Gabriele Magi come con altri club di Eccellenza Romagna e di Promozione Marche, ho temporeggiato per aspettare la soluzione migliore".

Sotto il profilo fisico qual è la sua condizione?
"Mi stavo allenando con l'Atletico Gallo di mister Gastone Mariotti che voglio ringraziare di cuore per la grande disponibilità e con lui il leader Enrico Bartolini e tutto il gruppo mi hanno fatto sentire a casa".

Le prime sensazioni al Gabicce Gradara?
"Molto positive, sono stato accolto bene dai compagni. Arrivo in una squadra di valore. Ci sarà da sudare per guadagnarsi il posto, ma credo che la concorrenza sia stimolante per tutti. Con grande umiltà sono a disposizione del mister Scardovi".

Il punto forte di Donati quale è? E in che cosa deve migliorare?
"Sono uno che in campo non si risparmia, do tutto per la squadra e mi impegno al massimo. Mi ritengo un giocatore generoso. Alla stessa maniera ho margini di miglioramento sia tecnici sia mentali. Mi capita talvolta di farmi prendere da eccessi di nervosismo".

Lei è matricola di Economia aziendale all'Università di Urbino. Che cosa rappresenta il calcio per Donati?
"E' la mia passione, qualcosa di più di un hobby. Non mi pongo traguardi, ho l'ambizione di fare sempre meglio a beneficio della squadra perché in questo modo posso ambire ad un salto di categoria".

La sua condizione fisica?
"Mi sono sempre allenato con puntiglio, mi manca il ritmo partita non avendo mai giocato".

Dall'Eccellenza Romagna alla Promozione Marche. Che campionato si aspetta?
"Sotto il profilo tecnico non penso di trovare molta differenza, ci sarà invece certamente un impatto diverso sotto il profilo fisico. E' risaputo che i campionati delle Marche agonisticamente sono più tosti".

 

Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 09/10/2019
 

Altri articoli dalla provincia...





Roguletti e Brocchini prof per un giorno all'Accademia dello Sport

Come si costruisce un settore giovanile solido? Quali solo le linee guida da seguire? Quali sono i valori da insegnare ai ragazzi?I seguenti quesiti sono stati oggetto di discussione nella lezione di mercoledì tenuta all’Accademia dello Sport di Pesaro alla quale erano presenti il Responsabile del Settore Giovanile Matteo Roguletti...leggi
14/11/2019

Ordonselli crede nel San Costanzo: "Ci salveremo"

Una vittoria e una sconfitta per il nuovo tecnico del San Costanzo Cesare Carletti, arrivato sulla panchina di una squadra che in Prima categoria A non è partita bene. "Abbiamo avuto solo sfortuna senza perdere partite con risultati netti - commenta l'attaccante Tommaso Ordonselli (foto, ...leggi
14/11/2019

1^ e 2^ CATEGORIA. Trodica e Pontesasso regine del gol

PRIMA CATEGORIA. Dopo 9 partite è il Trodica la squadra più prolifica dei quattro gironi di Prima categoria. La squadra di Fermanelli, capolista del girone C, ha messo dentro 22 reti, seguono con 21 Portuali Ancona (girone B) e Monsampietro (D), al terzo posto con 20 c'è la Fermignanese (A). SECONDA CATEGORIA. Dopo ...leggi
13/11/2019



Schieti, il quarto ko costa la panchina a Barcelli

In Seconda categoria A (vedi classifica) lo Schieti domenica gioca in casa contro il Carpegna ma in panchina non avrà Gabriele Barcelli (foto), esonerato dalla società nei giorni scorsi a seguito di una striscia negativa di quattro sconfitte di fi...leggi
07/11/2019

Al Santa Veneranda si cambia: guida tecnica a Maurizio Cecchini

Il Santa Veneranda (Prima categoria A) cambia allenatore: al posto di mister Stambolliu la società affida la panchina a Maurizio Cecchini (foto), tecnico della formazione Juniores. In passato Cecchini ha allenato anche Cesenatico, Montecchio e le giovanili della Vis Pesaro. Il Santa Veneranda dopo 8 partite ha 11 punti in classifica....leggi
05/11/2019

Il Vismara si affida a Pierangelo Fulgini

La Polisportiva Vismara 2008 ha interrotto il suo rapporto con mister Fabrizio Ruggeri, a causa dei non brillanti risultati ottenuti in questo avvio di campionato (Prima categoria A) ed affidato la conduzione tecnica a mister Pierangelo Fulgini (foto), che nelle ultime tre stagioni ha guidato la Forsempronese nel campionato di Eccellenza con ottim...leggi
05/11/2019

Fa belle parate...e pure belli gol: Morresi trascina il Montecalvo

MONTECALVO. La vittoria dell'Avis Montecalvo sulla Cagliese per 3-1 ha la firma del numero uno Gabriele Morresi (foto). Il portiere classe 1990 si è reso protagonista non solo con le mani ma anche con i piedi, realizzando il gol del momentaneo 2-1 che ha spianato la strada per la vittoria della sua squadra. La straordinaria rete è arrivat...leggi
04/11/2019

Il Cantiano scrive a Ridolfi: "Difficile parlare di calcio"

CANTIANO. Delusione e rabbia per il Cantiano Calcio (Promozione A), non tanto per il risultato sul campo, ma per la direzione arbitrale. La società, all'indomani della gara con il Villa San Martino ha infatti pubblicato un comunicato rivolto al Presidente del Comitato Regionale Arbitri Carlo Ridolfi. Questa la nota societaria."D...leggi
03/11/2019

Novità al San Costanzo: salta Pucci, panchina a Carletti

Novità sulla panchina del San Costanzo, squadra di Prima categoria A. "La società ringrazia mister Cristiano Pucci per il grande lavoro svolto in questi quattordici mesi, principalmente per la brillante vittoria del campionato della scorsa stagione - è la nota della società - purtroppo, gli scarsi risultati di questo avvio di stagione costringono la ...leggi
31/10/2019

Trillini: "L'attuale terzo posto? Noi pensiamo solo a fare 40 punti!"

MONDOLFO. La più bella sorpresa del girone A del campionato di Promozione è senza alcun dubbio il Mondolfo, che dopo 7 turni staziona nei quartieri alti della classifica, ad un solo punto dalla coppia di testa formata da Urbino e Vigor Castelfidardo. Insieme al tecnico granata Giovanni Trillini (foto) abbiamo provato ad e...leggi
30/10/2019

Valfoglia: Nicola Mancini premiato per i 150 gol in carriera!

RIO SALSO - Prima della gara contro la Biagio Nazzaro, il Valfoglia del presidente Giancarlo Giunta ha premiato l'attaccante Nicola Mancini per il raggiungimento del traguardo dei 150 gol in carriera nei campionato dilettantistici, dopo il gol segnato nella 6^ giornata di campionato contro il Villa San Martino. Oltre all'attuale squadra del Valfoglia, Mancini (...leggi
28/10/2019


Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,29413 secondi