Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Macerata


Pagnanini: "Campionato durissimo ma il Cska Amatori può starci!"

Dopo una prima fase di assestamento la neo promossa compagine corridoniense sembra aver trovato il passo giusto per competere con le avversarie

CORRIDONIA. Approdata in estate nel campionato di Prima categoria, dopo un primo periodo di assestamento, sembra aver trovato il giusto ritmo la compagine del Cska Amatori Corridonia, reduce da un rocambolesco pareggio contro la Cluentina. Insieme al mister Gregorj Pagnanini (foto) abbiamo fatto una valutazione sul percorso della squadra che guida da questa stagione.

Nelle ultime settimane finalmente sembra che siamo passati dalla fase dell’apprendimento a quella della realizzazione e della crescita. Sono soddisfatto del lavoro che stiamo portando avanti – sottolinea l’allenatore - il prossimo passo dovrà essere quello di dare continuità ai nostri risultati, puntando su una maggiore concretezza e concentrazione sia in fase offensiva che difensiva. Ho alle spalle una società seria e sempre vicina che mi ha messo a disposizione uno splendido gruppo di ragazzi, che dal punto di vista motivazionale non hanno nulla da invidiare a nessuno, inoltre ho finalmente la possibilità di allenare nella mia città e questo è un ulteriore motivo di orgoglio ed uno stimolo incredibile. La Prima categoria si conferma un campionato duro e molto equilibrato, noi ci stiamo calando nella parte nel modo migliore, i ragazzi si sono messi a completa disposizione con grande entusiasmo e questo facilita notevolmente il compito di un allenatore".  image host
"Il nostro obiettivo stagionale - continua Pagnanini -
è il mantenimento della categoria conquistata con tanta fatica, ci rendiamo conto che sarà un’impresa dura e piena di difficoltà, ma con un gruppo come il nostro, pieno di buona volontà e di voglia di far bene, siamo convinti di avere tutte le carte in regola per toglierci delle soddisfazioni e regalare qualche gioia ai nostri tifosi. Stiamo attraversando un momento positivo e dovremo essere bravi ad approfittarne, cogliendo al volo le occasioni monetizzando al massimo le nostre capacità. Per i nostri prossimi impegni il calendario ci propone delle rivali dirette nella lotta salvezza: Pioraco e Muccia, due ottime realtà che conoscono a fondo questo campionato, sarà l’occasione per cercare di dare un volto migliore e, se possibile, una svolta decisa alla nostra classifica. I ragazzi lavorano con passione, sappiamo di avere le possibilità per far bene ed evitare le sofferenze, ho fiducia e credo sinceramente che le prossime gare possano darci una spinta decisiva”.

 

Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 08/11/2019
 

Altri articoli dalla provincia...



Fulmine a ciel sereno: Tassetti lascia la guida dello Utd Civitanova

CIVITANOVA MARCHE. Dopo la sconfitta di misura di sabato scorso e con lo United Civitanova che comunque, con i suoi 14 punti, viaggia nelle zone alte della classifica, del girone E della Seconda categoria, arrivano come un fulmine a ciel sereno le dimissioni del tecnico Enio Tassetti (foto). Non si conoscono ancora le cause che hanno indotto l'...leggi
15/11/2019


Torresi: "Campionato equilibrato per il Morrovalle obiettivo salvezza"

MORROVALLE. Dopo la vittoria nel derby, inizia a sorridere la classifica del Morrovalle che con i suoi 9 punti occupa una tranquilla posizione in classifica, nel girone E della Seconda categoria. Insieme a Giuliano Torresi (foto), dalla fine della scorsa stagione alla guida tecnica della squadra, abbiamo tracciato un primo bilancio sul campiona...leggi
13/11/2019

Doppio primato per la Civitanovese!

La Civitanovese è in vetta due volte: la squadra di mister De Filippis (foto) oltre a guidare la classifica del girone B di Promozione con 22 punti (vedi la classifica), è l'unica altra squadra, oltre alla Recanatese e dalla D fino alla Promozione, ad aver sempr...leggi
13/11/2019

1^ e 2^ CATEGORIA. Trodica e Pontesasso regine del gol

PRIMA CATEGORIA. Dopo 9 partite è il Trodica la squadra più prolifica dei quattro gironi di Prima categoria. La squadra di Fermanelli, capolista del girone C, ha messo dentro 22 reti, seguono con 21 Portuali Ancona (girone B) e Monsampietro (D), al terzo posto con 20 c'è la Fermignanese (A). SECONDA CATEGORIA. Dopo ...leggi
13/11/2019

"6 Frà noi..." Serata benefica in ricordo di Francesco Sciarra

MACERATA. "6 Frà noi…" Si chiama così la serata di calcio in ricordo di Francesco Sciarra (foto), il calciatore di Sforzacosta morto improvvisamente due anni fa. L’evento organizzato dall’associazione “L’Amico è” in collaborazione con gli “Amici di France...leggi
13/11/2019

MERCATO. Il Potenza Picena rinforza il pacchetto difensivo

In Promozione B si rinforza il Potenza Picena che ha ufficializzato l’ingaggio del difensore Roberto Bergamini (foto). Bergamini, classe 1988, ha un trascorso con Osimana, Camerino, Montecosaro, Valdichienti, Tolentino e Cuentina. Il Potenza Picena ha 11 punti e nel prossimo turno sarà impegnata a Montecosaro....leggi
13/11/2019

Soldini: "L'Abbadiense è una squadra e la bandiera di una comunità"

TREIA. Reduce da un eloquente poker in trasferta, comincia prendere quota anche l'Abbadiense nel girone F della Seconda categoria. Della neo promossa compagine treiese ed in generale del campionato, abbiamo avuto il piacere di parlare con l'allenatore Gabriele Soldini (foto). “Il bel risultato conquistato saba...leggi
12/11/2019

COPPA ITALIA SERIE D. Tolentino ai quarti di finale

TOLENTINO. Il Tolentino entra tra le prime otto squadre di Coppa Italia Serie D superando gli emiliani del Mezzolara per 4-2 in gara unica. Le reti tutte nel secondo tempo. Per i cremisi le quatro reti sono state realizzate da Di Domenicantonio, Palmieri su rigore, Minnozzi e Mastromonaco. Per gli ospiti a segno Iennello su rigore e Sala. ...leggi
13/11/2019

Monteluponese-Montegranaro tutto ok! "Nessuna pressione sull'arbitro"

La nostra Redazione riceve ogni settimana decine di mail, segnalazioni, richieste di chiarimenti e di visibilità. Nel nostro piccolo cerchiamo di dare spazio a tutti, consapevoli di essere una delle poche casse di risonanza del calcio dilettantistico nella nostra regione. La scorsa settimana, tra le tante cose, abbiamo pubblicato anche una mail di un nostro lettore abitua...leggi
12/11/2019


Un normale sabato italiano. Il calcio raccontato da un nostro lettore

Da un nostro appassionato lettore riceviamo e pubblichiamo una mail, nella quale prova a raccontarci una giornata, purtroppo come tante altre, nei nostri campionati dilettantistici. Se vogliamo “Un normale sabato italiano”. "Sono un attento lettore di Marcheingol.it e come voi della Redazione ho la passione per il calcio locale e quando posso, di solito il s...leggi
07/11/2019

MERCATO. Carlos Aquino torna al Trodica

Carlos Aquino (foto) torna al Trodica. L’attaccante argentino, originario di Santa Fè, dopo aver ufficializzato il divorzio dal Montefano ha deciso di indossare nuovamente la maglia biancoceleste.“Torno alla mia vecchia squadra, la prima con la quale ho giocato in Italia e alla quale sono rimasto molto affezionato &nd...leggi
07/11/2019

Padovani: "Recanatese, allunghiamo la striscia positiva di risultati"

RECANATI. Continua a marciare spedita la Recanatese, capolista del girone F di Serie D con 27 punti in compagnia del San Nicolò Notaresco. Nell'importante vittoria in trasferta contro l'Atletico Terme Fiuggi è stato festeggiato anche il primo gol in maglia giallorossa di Ettore Padovani (foto). L’attaccante...leggi
06/11/2019

L'ULTIMO SALUTO A MAURO ARIGONI

MACERATA. In oltre 500 oggi hanno voluto dare l'ultimo saluto a Mauro Arigoni nella chiesa del Sacro Cuore a Macerata. Molti gli ex compagni di squadra intervenuti, tante le sciarpe biancorosse della Maceratese, la sua squadra del cuore. "Mauro era un figlio, un fratello, un nipote, uno zio, un fidanzato e un amico. Non so se questo gesto è una punizione o una l...leggi
04/11/2019


Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,22795 secondi