Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Fermo


Gol in Eccellenza a 18 anni con la San Marco. Il sogno di Frinconi

Il ragazzo, serviglianese doc, è stato determinante nella vittoria contro l'Atletico Azzurra Colli

SERVIGLIANO. Vittoria di grande importanza quella ottenuta sabato scorso dalla San Marco Lorese contro l'Atletico Azzurra Colli, un successo che rilancia la classifica del team di mister Morreale che, dopo un avvio stentato, sembra aver trovato il passo giusto. Protagonista dell'incontro la giovane mezzala classe 2001, Matteo Frinconi (foto), tornato ad inizio stagione a vestire la casacca biancazzurra.

In questi casi si dice “enfant du pays”, visto che sei cittadino serviglianese, raccontaci in breve le tue origini.
“Si è vero sono nato Servigliano e sono cresciuto calcisticamente con la San Marco fino alla categoria Giovanissimi, poi sono passato alla Fermana dove ho giocato negli Allievi Nazionali e nella squadra Berretti. Quest'anno sono tornato con la speranza di poter essere utile e contribuire ai risultati della squadra del mio paese”.
Se dovessi descrivere le tue caratteristiche come ti definiresti?
“Sono sempre stato un centrocampista offensivo, mi trovo bene a ridosso delle punte, oppure anche come mezzala in grado di inserirsi negli spazi. Resta inteso che comunque sono a disposizione della squadra, sempre pronto a dare il mio contributo cercando di rispettare al meglio le indicazioni del mister”.

Nella gara contro l'Atletico Azzurra Colli il battesimo del gol.
“E' stata una gara importante e mi ha fatto piacere aver contribuito al successo, ma voglio continuare a far bene per questa maglia, alla quale tengo molto e per la quale darò sempre il massimo di me stesso”.
Raccontaci il tuo primo gol in Eccellenza.
“Tutto è nato da un'azione che si è sviluppata sulla fascia con la palla messa in mezzo, io ero appostato al limite dll'area, ho stoppato, saltato un uomo e a giro con il sinistro ho piazzato la palla che è finita imparabile all'incrocio. Diciamo che sono stato anche fortunato, ma era li che avevo mirato”.

Sei stato determinante anche nella rete finale.
“Nel recupero con gli avversari che si spingevano in avanti, ho avuto l'opportunità di ripartire in contropiede da centrocampo, quando sono entrato in area sono stato atterrato e l'arbitro ha concesso il calcio di rigore, che Giorgio Galli ha trasformato per il 3-1 definitivo”.
A proposito di Galli, oltre a lui in squadra ci sono alcuni elementi di grande esperienza come ad esempio Mallus e lo stesso Censori, come ti rapporti con loro?
“Sono dei compagni straordinari, sempre pronti a dare un consiglio ed a tirare il gruppo, anche quando i risultati non arrivavano sono sempre stati positivi, stimolando noi più giovani a dare il massimo e non abbatterci”.

Quali obiettivi vi siete dati per questa stagione?
“Io conosco poco questo campionato, ma credo che la nostra squadra abbia delle buone potenzialità, è chiaro che il primo traguardo è la salvezza da conquistare cercando di non soffrire. Nel caso riuscissimo a farlo e restasse del tempo, sono convinto che potremmo toglierci delle soddisfazioni, abbiamo un grande allenatore e una rosa con delle qualità importanti”.
Vai a scuola e riesci a coniugare lo studio con la tua passione, quali sono le tue speranze per il futuro?
“Frequento il quinto anno al Liceo Scientifico di Montegiorgio e l'anno prossimo vorrei andare all'Università, ma non ho ancora scelto la facoltà. Il mio obiettivo è migliorare giorno per giorno impegnandomi sempre al massimo, ed ho dentro di me la speranza di poter crescere ancora. Intanto voglio dare tutto quello che ho per la San Marco. Ho avuto la fortuna di giocare nelle giovanili Fermana e magari un giorno sarebbe bello tornare con i canarini tra i professionisti. Per ora sono solo delle speranze, ma credo che tutti i grandi obiettivi debbano partire da un sogno, che potrebbe anche essere irraggiungibile, ma io credo di avere la costanza e la volontà per provarci fino in fondo”.

 

Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 12/11/2019
 

Altri articoli dalla provincia...



CHE FIGURA! Tribuna....scoperta per la 'prima' di un derby di serie D

La prima volta in Serie D per il derby fermano Porto Sant’Elpidio - Montegiorgio si giocherà dunque in provincia di Macerata, precisamente al comunale di Villa San Filippo a Monte San Giusto. Decisione ufficializzata nei giorni scorsi vista l’indisponibilità del "Ferranti" per i lavori di adeguamento (che dall’Amministrazione comunale c...leggi
13/12/2019


Dezi: "La San Marco è viva più che mai e resterà in Eccellenza!"

SERVIGLIANO. E' un presidente Domenico Dezi (foto) tutto sommato abbastanza rinfrancato quello che incontriamo nella sua città per parlare di questo campionato di Eccellenza. I 10 punti conquistati nelle ultime 6 gare, pur non tirando completamente fuori la San Marco Lorese dalla lotta per la salvezza, permettono di guardare al ...leggi
10/12/2019

Amandola-Cossinea-Castignano: l'incrocio della famiglia Di Lorenzo

Non sarà un fine settimana come gli altri quello che si appresta a vivere la famiglia Di Lorenzo, in vista della 13^ giornata nel girone D di Prima categoria. La squadra di papà Oliviero, da poche settimane sulla panchina dell’Amandola, sarà infatti di scena sul campo di Cossignano, città di origine della famiglia Di Lorenzo, n...leggi
04/12/2019

Highlander Natali: "Nell'ambiente Vis Faleria è tutto più semplice"

PORTO SANT'ELPIDIO. Nella Vis Faleria che sta dispuntando un campionato di assoluto rilievo nel girone E di Seconda categoria, brilla la stella di un calciatore che sembra aver bevuto alla fontana della giovinezza. Parliamo di Massimo Natali (foto) attaccante classe 1977, con una carriera scandita da un unico denominatore: il gol. Espe...leggi
03/12/2019


Quant'è bella giovinezza... Samuele Cisbani titolare a 16 anni

FERMO. Spesso nel calcio, specie dilettantistico, si a la tendenza a credere che lo spazio per i giovani sia sempre più limitato e si preferisca dare maggiore spazio all'esperienza piuttosto che alla gioventù. Potrebbe anche essere vero, ma è vero anche che quando le qualità sono evidenti, non c'è santo che tenga ed anche i più giovani trovano regolarme...leggi
07/11/2019

Zancocchia e il primo hurrà con il Montegiorgio: "Gioia immensa"

MONTEGIORGIO. Pochi giri di lancette al "Carotti" e il Montegiorgio ha subito messo il timbro sulla gara che alla fine porterà tre punti importanti in casa rossoblu contro la Jesina. A mettere la firma, la prima in Serie D della sua carriera, il classe 2001 Nicolas Zancocchia (foto): elpidiense di nascita, proveniente dal settore giovanile della...leggi
04/11/2019

Salvi non ci sta: "Piccoli e all'esordio ma meritiamo rispetto!"

MONTERUBBIANO. Un avvio di stagione difficile per la Monterubbianese, che dopo lo storico approdo nel campionato di Promozione, e la vittoria all'esordio sul campo di Capodarco, si trova ora a fare i conti con una serie di sconfitte che l'hanno fatta precipitare in classifica. Abbiamo voluto sentire il parere del direttore sportivo Claudio Salvi...leggi
29/10/2019


Prima squadra d'Italia di rifugiati e asilanti iscritta alla FIGC!

FERMO. Punta sul sociale e sull'integrazione, ma punta anche a fare bene in campionato. La Save The Youths M.Pacini è una squadra composta da rifugiati, asilanti, volontari della Fattoria Sociale Montepacini e dello Sprar nata nel luglio 2018 e quest'anno iscritta al campionato di Terza categoria G (...leggi
25/10/2019

Bunker Monturano Campiglione: 0 gol subiti in 4 gare. Parla Isidori

Quattro partite sono 360', tra Eccellenza e Seconda categoria ci sono 12 squadre che hanno subito appena un gol: Porto d'Ascoli, Anconitana, Castelfidardo, Vigor Castelfidardo, K-Sport Azzurra, Cupramontana, Monserra, Real Cameranese, Real Porto, Montottone, Torrione e Spinetoli. Ma una, soltanto una, ha la casella dei gol incassati con scritto 0. Ed è p...leggi
08/10/2019

Tre gol e 9 punti: Leonardo Zira fa volare il Monturano Campiglione!

MONTE URANO. Diciannove anni, 5 reti nella passata stagione in Eccellenza con il Porto Sant’Elpidio e una Serie D conquistata sul campo negli spareggi nazionali per Leonardo Zira (classe 2000), attaccante elpidiense che è però ripartito in questa stagione dalla Promozione con la maglia del Monturano Campiglione...leggi
30/09/2019

Vinicius Fernandes Cardoso: ecco un esempio di integrazione nel calcio

I fischi a Lukaku a Cagliari, i cori contro Dalbert in Atalanta - Fiorentina che hanno costretto l'arbitro Orsato a interrompere la gara per tre minuti, insomma, il razzismo è ancora presente negli stadi italiani? In questo periodo si parla molto di immigrazione, razzismo e accoglienza, inevitabilmente anche il mondo del calcio già da tempo è coinvolto.Valenti...leggi
24/09/2019

Simone Mercorelli para un rigore e blinda la porta del Montegiorgio!

MONTEGIORGIO. Il gol del pareggio realizzato da un classe 2000 come Armin Nasic e un giovane numero uno che ipnotizza bomber Fioretti dagli undici metri. Buon punto del Montegiorgio in casa del Real Giulianova, firmato dalla prodezza di Simone Mercorelli, classe 2001, che diventa protagonista bloccando la conclusione dagli undi...leggi
23/09/2019


Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,12242 secondi