Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Notizie LEGA PRO


"La Maceratese ripiani i debiti o sarà Terza categoria"

Il presidente della Lega Pro Gravina dà l'ultimatum alla società biancorossa

MACERATA. Il presidente della Lega Pro, Gabriele Gravina, dà l'ultimatum alla Maceratese. Se il presidente Filippo Spalletta o chi per lui non riuscirà a ripianare i debiti, che oramai superano il milione di euro, il sodalizio biancorosso sparirà dalla mappa calcistica. Come riporta il sito maceratese picchionews.it Gravina ha parole nette: “La società deve dimostrare di non avere debiti verso i propri tesserati, di aver pagato i contributi. Deve essere in regola con le norme collegate alle licenze nazionali,...leggi
13/04/2017


Favilli in Nazionale! E' la prima volta per un giocatore dell'Ascoli

Per la prima volta un giocatore dell'Ascoli vola nella Nazionale maggiore. E' l'attaccante toscano di venti anni Andrea Favilli (foto), che lascerà oggi il ritiro romano dell’Under 20 per aggregarsi questa sera alla Nazionale maggiore del commissario tecnico Ventura per svolgere uno stage di due giorni a Coverciano. Domani e mercoled&ig...leggi
10/04/2017

Ascoli, all'ultimo secondo ci pensa Favilli. Col Frosinone è 1-1

ASCOLI PICENO. All'ultimo secondo, all'ultimo assalto, all'ultimo respiro. Il colpo di testa di Andrea Favilli regala all'Ascoli il pareggio contro la capolista Frosinone. Un punto che cambia poco la classifica sempre preoccupante dei bianconeri, ma che può essere decisivo nel morale di una squadra che con le unghie e con i denti vuole rimanere in se...leggi
08/04/2017

Fano: domenica col Mantova prezzi bassi per la salvezza!

#SALVIAMOCIUNITI Domenica contro il Mantova, la società granata ha deciso di abbassare i prezzi dei tagliandi di ingresso per favorire e incentivare la presenza di pubblico in una partita fondamentale (vedi classifica). Questo il dettaglio: Curva 5 euro + prev, Gradinata 10 e...leggi
28/03/2017

Pagliari lascia, ma l'Ancona non perde tempo: nuovo tecnico De Patre

ANCONA. Dura appena un mese l'avventura di Giovanni Pagliari sulla panchina dell’Ancona: due pareggi contro il Santarcangelo in campionato e col Matera nel ritorno della semifinale di Coppa Italia Lega Pro, e quattro sconfitte contro Albinoleffe, Fano, Gubbio e nell’andata col Matera. Bilancio misero, Pagliari lascia. E intanto, dopo un incontro av...leggi
17/03/2017

I tesserati della Maceratese: "A 3 mesi dalla fine solo uno stipendio"

Riceviamo e pubblichiamo il comunicato dei tesserati della società Maceratese 1922. MACERATA. “I calciatori e lo staff tecnico della S.S. Maceratese 1922 con il presente comunicato vogliono chiarire e porre in evidenza la loro attuale situazione; in oggi la società, a soli tre mesi dalla fine del campionato, ha corrisposto unicamente i compensi contr...leggi
14/03/2017

Per raggiungere il campo di allenamento squadra scavalca la ferrovia!

SAN BENEDETTO DEL TRONTO. CHISSÀ se schivare i treni fa parte di un nuovo metodo di allenamento… Di certo i rossoblù della Samb ci sono abituati. Per raggiungere il Campo Europa dagli spogliatoi del Riviera la squadra è costretta a passare tramite un sottopasso puntualmente allagato. Non rimane, dunque, che scavalcare le ...leggi
09/03/2017

L'Ancona fallisce la finale di Coppa Italia

L'Ancona fallisce la finalissima di Lega Pro. Ancona e Matera sono scese in campo oggi al Del Conero per contendersi l'approdo alla finalissima della Coppa Italia di Lega Pro. All'andata il Matera vinse 1-0 sprecando due calci di rigore, nell'incontro di ritorno le due squadre hanno chiuso sul 2-2 dopo che l'Ancona, passata in vantaggio sul 2-0, ha assaporato per alcuni minuti la virtuale ...leggi
08/03/2017

Ancona, si cambia: via Brini, panchina a Giovanni Pagliari

ANCONA. Una lunga giornata quella in casa biancorossa che alla fine ha partorito l'avvicendamento in panchina. Dura appena 7 mesi il ritorno di Fabio Brini sulla panchina dell'Ancona: nessuna fiducia a tempo in vista della delicata sfida con il Santarcangelo. Si sceglie di cambiare e la scelta ricade su Giovanni Pagliari (foto). Tole...leggi
14/02/2017

Svolta Ancona: Spadoni ds e Nacciarriti dg

ANCONA. Cambia il direttore sportivo dell'Ancona: la società dorica, attraverso i propri canali ufficiali, ringrazia infatti Adriano Ciardullo per l’attività svolta presso la società e comunica di aver consensualmente risolto il contratto con lo stesso, augurandogli le migliori soddisfazioni professionali. L’incarico di Direttore Sportivo va a ...leggi
09/02/2017

Ricorso accolto: la Maceratese si riprende un punto

MACERATA. Accolto il ricorso della Maceratese, torna un punto dei 3 di penalizzazione precedentemente inflitti dopo il ricorso da parte della società, rappresentata e difesa dagli avvocati Edoardo Chiacchio, Giancarlo e Massimo Nascimbeni che la società del presidente Filippo spalletta ringrazia per la proficua opera prestata. Il ricorso della Maceratese era avver...leggi
26/01/2017

Il Fano cambia: esonerato Cusatis, panchina a Cuttone

FANO. L’Alma Juventus Fano 1906 comunica di aver ufficialmente sollevato dal rispettivo incarico di allenatore della prima squadra Giovanni Cusatis a cui "vanno i più sentiti ringraziamenti per le doti umane e professionali mostrate in questi mesi". Contestualmente, la società rende noto che il nuovo tecnico della prima squadra sar&agra...leggi
23/01/2017

Ancona, in attacco arriva Michele Paolucci

ANCONA. Michele Paolucci (foto), recanatese, classe 1986, è il nuovo attaccante dell’Ancona. Proveniente dal Catania, Paolucci ha alle spalle una carriera importante (Ascoli, Udinese, Atalanta, Siena, Juventus, Palermo, Vicenza e Latina) con 95 presenze in Serie A, 97 in Serie B, 7 nella Liga e 7 in Lega Pro, nell’ultima stagione. ...leggi
19/01/2017


FENOMENO ORSOLINI. La Serie A stregata dal ragazzo di Rotella

Riccardo Orsolini è nato il 24 gennaio 1997 a Rotella, un paesino di circa 1.000 anime in provincia di Ascoli Piceno. Ha iniziato a calciare il pallone da subito e già a tre anni con il papà Paride, centravanti nei campionati dilettantistici, si recava al campetto del paese per dare calci al pallone. Così a 6 anni ha cominciato a fre...leggi
09/01/2017

Samb, è ufficiale: il nuovo tecnico è Stefano Sanderra

SAN BENEDETTO DEL TRONTO. L'ufficialità arriva dal sito della Samb ma oramai intorno al suo nome c'era la quasi certezza da alcune ore. Il dopo Ottavio Palladini a San Benedetto ha il nome e il volto di Stefano Sanderra, classe 1967, romano ma trapiantato a Latina dove ha guidato i pontini alla doppia promozione in Prima Divisione e poi in Serie B. Tan...leggi
04/01/2017

Samb, Palladini rassegna le dimissioni

SAN BENEDETTO DEL TRONTO. "La S.S. Sambenedettese comunica che, in data odierna, l'allenatore Ottavio Palladini (foto) ha rassegnato le dimissioni irrevocabili. La Società rossoblù ringrazia il mister per il proficuo lavoro sin qui svolto, esprimendo immensa gratitudine per il raggiungimento, nella scorsa stagione, della promozione in Lega Pro".  ...leggi
03/01/2017

Bocche cucite alla Samb: in silenzio stampa anche il presidente Fedeli

SAN BENEDETTO DEL TRONTO. Tre comunicati stampa in data odierna per la Samb che fa quadrato intorno alla squadra in vista dell'importante derby di fine anno, in casa contro la Maceratese, venerdi prossimo. L'aspetto più importante è la conferma del silenzio stampa già imposto a tutti i tesserati e che viene allargato anche al presidente ...leggi
27/12/2016

L'Ancona scrive il futuro: la Serie B in 3 anni

ANCONA. Serie B in tre anni. Allargamento della base societaria. E promozione del brand Ancona nel territorio. Serietà, trasparenza e dialogo sono le tre parole d’ordine con cui la società si è presentata stasera, prima della cena natalizia all’Hotel La Fonte di Portonovo. “Progetto” è il vocabolo più ricorrente. Un progetto triennale, ...leggi
19/12/2016

IL PROTAGONISTA. Riccardo Orsolini, l'enfant prodige in orbita Napoli

Dalla seconda metà degli Anni 90 in poi, l’esterofilia nell’Italia del pallone si è espansa a macchia d’olio: effetto inevitabile della sentenza Bosman che sconvolse il calcio ed il mercato, avuto riguardo alla libertà di tesseramento e utilizzo dei calciatori stranieri ma comunitari. Una svolta epocale che ha avuto ripercussioni pesanti anche sui vivai, d...leggi
14/12/2016

Maceratese, 3 punti di penalizzazione. Ora la classifica preoccupa

Tre punti di penalizzazione da scontarsi nella stagione in corso e squalifica di 8 mesi per Maria Francesca Tardella e Roberto Fioretti: è questa la sentenza del Tribunale Federale Nazionale, Sezione Disciplinare a carico della Maceratese. Prosciolti Naccarriti, Tognetti e Giustozzi. Il deferimento si riferiva alla tardiva iscrizione al corrente campionato di Lega P...leggi
24/11/2016

Coppa Italia. Doppietta di Gelonese, l'Ancona fa fuori la Maceratese!

L'Ancona ha battuto la Maceratese per 2-1 allo stadio Del Conero è si è qualificata per i quarti di finale della Coppa Italia di Lega Pro. Le reti sono state segnate da Gelonese dell'Ancona al 44' del primo tempo, da Gremizzi della Maceratese al 28' della ripresa, e ancora da Gelonese appena un minuto dopo....leggi
22/11/2016

UFFICIALE. Si chiude l'era Tardella: Maceratese, ecco Spalletta

MACERATA. Si chiude un'epoca calcistica alla Maceratese, quella firmata Maria Francesca Tardella. Arrivata con la squadra in Eccellenza (di fatto ripescata, dopo la retrocessione in Promozione) la sua gestione ha portato due vittorie di campionato: in Eccellenza con Guido Di Fabio e poi la D da imbattuti con Giuseppe Magi in p...leggi
14/11/2016

SERIE B. Cacia-gol, l'Ascoli sbanca Cittadella

L'Ascoli ha chiuso vittoriosamente sull'1-0 la partita di Cittadella, una partita estremamente calda a causa delle proteste dei giocatori di casa in seguito ad alcune decisioni dell'arbitro. Alla fine sette ammonizioni e un'espulsione a carico della squadra di casa, nessun cartellino per i giocatori ascolaniEntrambe le squadre erano reduci da una poco lusinghiera serie di tre sconfitt...leggi
21/10/2016