Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Promozione Girone A 2019/2020


Prima di aggiungere i marcatori assicurati che siano presenti le rose di Real Metauro e di Laurentina

Real Metauro Laurentina
0 : 1
 

Commento


REAL METAURO(4-4-2): Petrini, Vagnini, Omccioli, Vampa, Gasparini , Bracci,

Pagnoni, Pedini(21’st Giuliani), Boiani(40’st Del Vecchio), Gori, Traiani.

All. Sartini

LAURENTINA(4-4-2): Gerbino, Rossi, Montanari, Carletti, Fraboni, Painelli(25’st

Trufelli), Carletti, Conti(8’st Bartolomeoli), Manfredi, Cossa, Api(15’st Caprini).

All. Moraschini

ARBITRO: Cleri di Pesaro

RETE: 28’st Caprini

NOTE- Spettotori 200 circa. Ammoniti: Rossi, Painelli, Caprini, Gasparini, Omiccioli,

Pedini. Recupero 1’+4’.

LUCREZIA- Prezioso successo della Laurentina sul campo di Lucrezia ai danni di un

Real Metauro bello ma poco incisivo. La formazione di mister Sartini ha sciorinato

bel gioco per tutto il primo tempo e gran parte della ripresa lasciando ai quotati

avversari solo sporadiche azioni di rimessa; ma in attacco Bracci e compagni non

sono stati molto precisi nelle conclusioni e quando l’hanno fatto, hanno trovato di

fronte un Gerbino insuperabile. L’ex numero uno ospite, infatti, in ben tre occasioni

ci ha messo, come si vuol dire, una pezza e se la difesa della Laurentina risulta, la

meno battuta del girone crediamo che sia molto merito suo. Un pareggio comunque

sarebbe stato più giusto anche perché il gol di rapina, di nome e di fatto, realizzato

da Caprini è viziato da un fallo dello stesso giocatore ai danni di Omiccioli che

l’arbitro , ma soprattutto il segnalinee ha lasciato colpevolmente correre. Inutili e

vane le proteste dei locali, gol convalidato. Nel primo tempo da segnalare al 30’ un

tiro di Cossa parato a terra da Petrini e al 40’ un colpo di testa di Pedini su cross di

Bracci che sfiora il palo. Nella ripresa al 15’ gran botta di Bracci dal limite che

Gerbino respinge. Al 28’ il gol: Caprini si libera dalla morsa di Omiccioli in modo

falloso, s’invola verso Petrini e lo trafigge con un rasoterra. Al 45’ l’ultima occasione

per pareggiare ce l’ha Traiani con un diagonale che va fuori di poco.