Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Promozione Girone B 2019/2020


Prima di aggiungere i marcatori assicurati che siano presenti le rose di Monturano C. e di Aurora Treia

Monturano C. Aurora Treia
2 : 0
 

Commento


Monturano Campiglione: Diomedi, Morelli, Viti (60’ Vallesi P.), Bosoni, Barbabietolini, Ulissi, Renzi, Bracalente, Vallesi F., Malloni (74’ Monterubbianesi), Facciaroni. All. Bagalini

Aurora Treia: Cartechini, Gianfelici, Carbonari, Marini, Verdicchio, Carnevali (61’ Cervigni), Di Francesco Ariel, Di Marino (88’ Bartoloni), Chornopyshchuk, Di Francesco Alex, Marasca (78’ Diallo). All. Appignanesi

Arbitro: Tassi di Ascoli Piceno (Morganti – Raimondi)

Reti: 66' Vallesi Fabrizio, 91' Monterubbianesi

MONTE URANO. Il Monturano cercava i 3 punti per muovere la classifica e risalire dalla zona bassa, mentre il Treia li voleva per rimanere attaccate alle prime, tutti i presupposti per una gara divertente vinta dai locali. Nel primo tempo l’Aurora Treia ha cercato con maggiore forza il gol del vantaggio, e a dire il vero lo avrebbe meritato, ma il portiere locale Diomedi si è superato specie su Chornopyshchuk, mentre al 35' è la traversa a respingere il tiro di Verdicchio. Nell’intervallo sicuramente mister Bagalini striglia i suoi e gli effetti si vedono immediatamente, il Monturano chiude nella propria metà campo gli ospiti e ha diverse buone occasioni, prima di passare con Fabrizio Vallesi dopo uno scambio con Malloni. Il forcing finale dei ragazzi di mister Appignanesi non porta frutti e scopre i fianchi della difesa ospite, ed al 91’ Monterubbianesi , rientrato da un lungo infortunio, sigla il definitivo 2-0 con un pregevole tiro a pallonetto dai 25 metri beffando Cartechini.

 

(Mengoni Massimo)