Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Promozione Girone B 2019/2020


Prima di aggiungere i marcatori assicurati che siano presenti le rose di At. Centobuchi e di Montefano

At. Centobuchi Montefano
0 : 1
 

Commento


ATLETICO PICENO: Lattanzi, Capretti, Oddi, Palladini (84’ Curzi), Piunti, Calvaresi, Antenucci, Diarra, Camaioni, Gatti, Porfiri. A disp: Luciani, Piemontese, Nicolosi, Testa, Mudimbi, Palestini. All. Grillo
MONTEFANO: Rocchi, Cesari, Mengoni, Dourasse, Donati, Moschetta, Aquino (73’ Bonifazi), Gigli, Palmucci (55’ Silvestroni), Rossini, Bonacci. A disp: Sopranzetti, Lorenzetti, Amicucci, Guzzini, Cammertoni. All. Lattanzi
Arbitro: Baleani di Jesi. Assistenti: Morganti (AP) – Diop (MC)
Marcatore: 81’ Gigli (rig.)

 

CENTOBUCHI. Battuta d’arresto dell’Atletico Piceno che dopo una gara ben giocata si ritrova con un pugno di mosche. Primo tempo a ritmo lento con poche azioni degne di nota, i pericoli maggiori a cavallo della mezzora prima con Palladini che calcia di poco fuori da buona posizione, quindi con Palmucci che sfiora il palo. La ripresa si apre con l’Atletico in pressing, già al 50’ un tiro di Porfiri viene deviato in corner, mentre al 63’ Camaioni con una fucilata dai 35 metri centra in pieno la traversa. Sul colpo di testa di Gatti al 72’ è invece Rocchi a compiere una grande parata e quando il vantaggio sembra maturo, su un capovolgimento di fronte per un fallo di Capretti su Bonacci, l’arbitro decreta il calcio di rigore. L’esperto Gigli spiazza Lattanzi e consegna tre punti pesanti al Montefano che però nel finale soffre ancora, infatti prima è Porfiri a tirare alto da buona posizione, mentre nel recupero una punizione di Piunti si stampa ancora sul palo. Evidentemente non era giornata.