Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Promozione Girone B 2019/2020


Prima di aggiungere i marcatori assicurati che siano presenti le rose di S.Marco Lorese e di At. Centobuchi

S.Marco Lorese At. Centobuchi
2 : 1
 

Commento


SAN MARCO LORESE: Carnevali, Fortunati, Iommi (80’ Iacoponi), Fermani, Finucci, Tidiane, Aloisi, Bah (68’ Quadrini), Cerbone (74’ Simonelli), Frascerra (82’ Jallow), Pettinari (65’ Mancini). A disp: Innamorati, Bruni. All. Amadio
ATLETICO PICENO: Lattanzi, Capretti, Oddi, Piemontesi, Piunti, Porfiri, Diarra, Calvaresi, Camaioni, Gatti, Curzi. A disp: Ameli, Nicolosi, Palladini, Testa, Accorinti, Pietrucci, Palestini. All. Grillo
Arbitro: Serenellini di Ancona – Assistenti: Giretti (MC) – Donati (MC)
Marcatori: 14’ Cerbone, 53’ Frascerra, 68’ Diarra (rig.)

SERVIGLIANO. Gara importante e ben giocata da entrambe le squadre che permette alla San Marco Lorese di agganciare il Potenza Picena in vetta alla graduatoria. Partono bene gli ospiti che si rendono pericolosi in un paio di circostanze, ma al 14’ arriva il vantaggio locale, azione di Frascerra che mette in mezzo per il facile tap-in di Cerbone. La reazione ospite si concretizza con un paio di occasioni capitate a Gatti, sempre su assist di Porfiri. Ad inizio ripresa da una punizione da trenta metri la palla finisce al centro dell’area, dove salta più in alto di tutti Frascerra che mette la palla sotto il sette. L’Atletico ha la forza di reagire e al 68’, per un fallo di mano in area, guadagna un calcio di rigore che viene trasformato da Diarra. Nel finale il pressing degli ospiti alla ricerca del pari, viene controllato con autorevolezza dalla difesa della San Marco Lorese, che a fine gara può giustamente festeggiare per tre punti di enorme valore.