Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Slider


<< precedente   successiva >>   

SPECIALE ALLIEVI e GIOVANISSIMI. Ecco qualificate e possibili gironi

La fase provinciale dei campionati giovanili Allievi e Giovanissimi è terminata nello scorso week-end, dal prossimo 9 dicembre via alla fase regionale, che dopo sfide extraregione porta allo scudetto. Ecco le promosse da prime della classe e le squadre qualificate come migliori seconde, inoltre una bozza di come potrebbero essere i gironi.  Nella foto l'inizio gara della sfida Allievi tra Hr Maceratese e Montemilone Pollenza.     ALLIEVI   Prime classificate: Urbania, Muraglia, CSI Delfino Fano, Junior Pergolese, Moie Vallesina, FC Vigor Senigallia, Junior Jesina, Candia Baraccola Aspio, Giovane Ancona, OsimoStazione C.D., Academy Civitanovese, Tolentino, Portorecanati, Matelica, Montemilone Pollenza, Porto Sant'Elpidio, Campiglione Monturano, Ti...leggi
19/11/2018, La Redazione , Slider

"Montepacini, tutto falso: abbiamo salvato l'arbitro dal linciaggio"

Il presidente della Real Cuprense Maurizio Drago (foto a sinistra) non ci sta che la sua squadra passi da razzista. E replica sia sui social che per telefono al resoconto del responsabile della Save The Youths Montepacini Marco Marchetti, la squadra composta da immigrati e rifugiati. "Io non commento, aspetto le decisioni del giudice sportivo e successivamente difenderò la rispettabilità della società e soprattutto della mia squadra da questa diffamazione per vie legali". Poi spiega: "Ieri sera dopo il termine della partita sia l'arbitro che il Sig. Guerrieri presumo designatore degli arbitri, ci hanno ringraziato per aver difeso l'arbitro dall'aggressione di un vostro tifoso presumo anch'egli africano che è entrato scavalcando in campo con il chiaro intent...leggi
19/11/2018, La Redazione , Slider

GOL E MILLENNIALS. Corsini decisivo e Marsili fa bis!

Tanti gli Under in evidenza in Eccellenza e Promozione, con tante storie da raccontare in ogni caso. Iniziamo proprio dall’Eccellenza dove decisivo questa settimana è l’attaccante dell’Urbania Loris Corsini, classe 2001: la sua rete, prima in campionato per lui, regala il successo alla squadra di Gianluca Fenucci in casa del Portorecanati. Si conferma “cantera” di ottimo livello quella dell’Urbania, da dove è partita anche la scalata di Stefano Sensi alla Nazionale di Roberto Mancini. Sempre nel massimo torneo regionale altre due reti da segnalare: la prima quella che vale tre punti per la Pergolese segnata da Lorenzo Genghini, classe 1999, mentre ha solo illuso in avvio il Cameramo in casa dell’Atletico Alma. Passiamo alla Promozio...leggi
19/11/2018, La Redazione , Slider

"Fabriano e Tolentino superiori. Che bravi Damiano e Alighieri!"

Vanta in carriera molte presenze in Serie C con Fermana, Ancona, Viterbese, Maceratese, Nocerina, Foggia, Latina e Sora, è stato un perno difensivo anche in club dilettantistici importanti come Civitanovese, Montecchio, Trodica e Porto Sant'Elpidio, città dove oggi allena la prima squadra. Eddy Mengo (foto), classe 1978, dopo le prime 10 giornate può tracciare un mini bilancio sulle favorite del campionato di Eccellenza e sui migliori talenti finora visti all'opera. "Tolentino e Fabriano Cerreto stanno un passo avanti a tutti - ha detto a Il Resto del Carlino - dalla terza all’ultima c’è molto equilibrio". Mengo, qual è il giocatore che le è piaciuto fino a questo momento?"Damiano dell’Atletico Alma, la mia difesa si è c...leggi
16/11/2018, La Redazione , Slider

"Massimo Paci diventerà un grande allenatore". Parola di Silva

Se lo dice lui... Massimo Silva, ora tecnico dell'Isernia, ha un passato prestigioso da giocatore (Cremonese, Ascoli, Milan, Pescara, Monza) e altrattanto da allenatore, basti pensare che nel biennio 2004 - '06 ottenne una promozione in Serie A con l'Ascoli e la susseguente salvezza in coppia con Marco Giampaolo. E in quell'Ascoli c'era proprio Massimo Paci, oggi tecnico del Montegiorgio, ma con altrettanta nobile carriera da giocatore in Serie A con Siena, Lecce, Parma, Novara. I due si sono incontrati ieri nella sfida Montegiorgio - Isernia (terminata 2-0) e hanno scambiato qualche ricordo. A fine gara Silva ha pronosticato per Paci un futuro importante da allenatore. "Sono contento di aver rivisto Paci da me allenato nell’Ascoli - le parole di Silva - Massimo era all’ep...leggi
15/11/2018, La Redazione , Slider

Il pallone entra in porta prima del terzo fischio finale. Gol sì o no?

Si era ormai superato l’ 80° minuto di gara, che per i campionati amatoriali segna la fine dell’incontro, ma il direttore di gara in considerazione delle perdite di tempo e delle sostituzioni avvenute, aveva deciso di prolungare il tempo di 3 minuti. Allo scadere del terzo minuto di recupero un giocatore della squadra ospite sgancia un bel tiro diretto verso la porta avversaria qualche attimo prima che l’arbitro fischi per la prima volta; il pallone vola mentre l’arbitro fischia la seconda volta; prima del terzo fischio il pallone entra in porta. I festeggiamenti per il pareggio raggiunto si spengono subito perché l’arbitro annulla il gol. Arbitro accerchiato e polemiche a non finire: “…è il terzo fischio a sentenziare la fine de...leggi
15/11/2018, La Redazione , Slider

LA PRIMA VOLTA. Stefano Sensi si racconta: "Da Urbania alla Nazionale"

Un CT marchigiano come Roberto Mancini non poteva che dare l’opportunità della prima convocazione in Nazionale ad uno dei maggiori talenti tra i centrocampisti azzurri in circolazione, marchigiano ovviamente. Parliamo di Stefano Sensi (foto), cresciuto nella sua Urbania, società dalla quale ha spiccato il volo verso il Sassuolo passando nel mezzo la propria maturità con il San Marino e poi col Cesena che lo ha portato nel grande calcio. Sul profilo Twitter della nazionale azzurra si è raccontato proprio Sensi, attraverso le sue “prime volte”, partendo dagli inizi ad Urbania dove “avevo 5 anni e giocavo con mio fratello che ne aveva 8 ma ero abituato a non essere il più grande. Inizialmente avevo iniziato come portiere ma poi mi han...leggi
14/11/2018, La Redazione , Slider

"Mi chiamo Keba Gassama, sono veloce, e per me è facile fare gol"

ASCOLI PICENO. Ha segnato una tripletta nella partita contro il Potenza Picena (terminata 4-0) salendo così a 4 reti in campionato. Non ci ha messo molto a far vedere le sue qualità l'attaccante senegalese Keba Gassama (foto), classe 1993, gioiello dell'Atletico Ascoli con un trascorso in piazze importanti come Nuova Cosenza, Atletico San Paolo Padova, Sambiase e Battipagliese. Nato a Dakar, in Italia da quasi nove anni, è la prima volta che gioca nelle Marche. "I gol? È normale per me farli - ha raccontato al Corriere Adriatico - però il merito va anche alla squadra perché se i miei compagni fanno dei bei cross per me è più facile". Che squadra è l’Atletico Ascoli?"E' forte. La cosa più importante che ho visto...leggi
13/11/2018, La Redazione , Slider

Squadra "sfrattata" dai cinghiali: campo rovinato e partita rinviata!

Era tutto pronto per giocare la partita, ma all'arrivo al campo sportivo ecco l'amara sorpresa: il terreno di gioco era stato "arato" dai cinghiali (foto). Risultato: partita rinviata e recuperata su un altro campo sportivo, preso in prestito. E' quanto accaduto alla squadra della Montevidonese (il paese è Monte Vidon Corrado, provincia di Fermo) che nell'ultimo turno del campionato UISP Marche (girone B) si è vista rinviare la partita contro il Montemonaco e prestarsi il campo di Montappone per fissare il recupero, in programma venerdì prossimo. I cinghiali, alla ricerca di cibo (bulbi, radici, funghi), nella notte precedente la partita hanno divelto la rete di recinzione del campo e scavato (quindi rovinandolo...) il terreno di gioco, rendendolo di fatto inutiliz...leggi
13/11/2018, La Redazione , Slider

IL FENOMENO. Castellano sempre più bomber perpetuo!

MONTE SAN GIUSTO. Ha segnato pure a Montecosaro, una perla nel 2-0 finale. E il Valdichienti Ponte continua a volare nel campionato di Promozione B. Emanuele Castellano (foto, vedi scheda) è sempre più il bomber perpetuo scrollandosi di dosso via via tutta la concorrenza, da Mastronunzio (Anconitana) a Severini (Fabiani Matelica), da Staffolani (Passatempese) a Baldelli (Vadese). Castellano ha segnato in tutte le 8 partite fin qui disputate portandosi a quota 10 in campionato. "Valdichienti Ponte al primo posto? Ce lo meritiamo perché stiamo facendo bene - ha detto - il campionato è lungo, ce la giochiamo, senza l’assillo di dover vincere ad ogni costo. Dobbiamo fare tanti punti nel girone di andata perché quello di ritorno &egra...leggi
12/11/2018, La Redazione , Slider

<< precedente   successiva >>