Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×
Campionati e Risultati: NAZIONALI REGIONALI PROVINCIALI GIOVANILI     DIRETTA

Edizione provinciale di Ancona


Nelle Marche arte e cultura sono economia oltre che promozione

Le indagini del Consorzio Marche Spettacolo evidenziano il valore degli spettacoli dal vivo come volano per le attività ricettive

La funzione sociale ed economica dello spettacolo dal vivo, in particolare del teatro, è il tema dell’indagine condotta della Regione Marche in collaborazione con il Consorzio Marche Spettacolo e Aiccon, presentata ieri nella sede regionale. "Si apre una nuova stagione per il mondo dello spettacolo, quello che ha sofferto di più a causa della pandemia: c’è entusiasmo, voglia di ritrovarsi e tornare a teatro” ha detto l’assessore alla Cultura Giorgia Latini, intervenendo alla presentazione insieme alla presidente e alla direttrice del Consorzio Marche Spettacolo, Katiuscia Cassetta e Lucia Chiatti. Ad illustrare il report, i ricercatori Aiccon Serena Miccolis e Luca De Benedictis, e Francesca Giuliani dell’Università di Urbino. “Ripartiamo – ha aggiunto l’assessore - analizzando la situazione insieme, Regione e Consorzio, coordinati per intraprendere il percorso migliore e dare un supporto diretto ed incentivare lo spettacolo dal vivo nel connubio virtuoso tra cultura e welfare culturale, che presto vedrà uscire un bando dedicato. Dopo la pandemia dobbiamo riportare a teatro le persone e questo è un contributo alla crescita della comunità". In questa direzione le risorse per il terzo settore che premiano i soggetti che valorizzano la funzione della cultura nell’ambito del benessere psicofisico a supporto dei più fragili. E “nella regione dove il teatro svolge un ruolo fondamentale, è forte l’impulso a rilanciare questi luoghi magici di spettacolo, aggregazione e cultura - ha specificato Latini - con bandi e misure per rendere i teatri aperti e di riferimento per le comunità. Stiamo lavorando a diverse azioni che rispondono ad un'unica strategia, quella di valorizzare il ruolo culturale e sociale dei teatri. La candidatura Unesco, che ci ha visto in tempi molto brevi entrare nella tentative list è una di

L’indagine conoscitiva del Consorzio Marche Spettacolo, in occasione dei dieci anni dalla sua fondazione, è concentrata sulla capacità del comparto dello spettacolo dal vivo marchigiano di generare economie e occupazione, di valorizzare il patrimonio storico-culturale del territorio, di aprirsi alla dimensione internazionale, di stimolare la creazione di comunità e il miglioramento del benessere psico-fisico del pubblico. Rispetto a queste variabili, lo spettacolo dal vivo della regione Marche gioca un ruolo di assoluto rilievo, coinvolgendo oltre 7.500 imprese marchigiane fornitrici di beni e servizi, ‘ri-portando’ sul territorio valore pari a € 17,3 mln derivanti dal Fondo Unico Spettacolo (nel triennio di riferimento), occupando oltre 2.190 professionisti e creando un’occupazione stabile con un aumento dei contratti a tempo determinato (+8,2%); gestendo oltre 62 luoghi di spettacolo e arrivando a realizzare, nel triennio 2017-2019, circa 100 iniziative di welfare culturale, svolte principalmente in residenze per anziani (20,8%), contesti di accoglienza migratoria (18,8%), carceri (17,8%) e contesti di cura per disabilità fisica o psichica (15,8%). Interessanti le dinamiche e tendenze che hanno caratterizzato lo spettacolo dal vivo marchigiano nel biennio dell'emergenza pandemica 2020-2021 rilevate nell'indagine.  Seppur fragile, il settore ha dato prova di una grande resilienza, mettendo in campo molteplici attività online. Solo tra marzo e aprile 2020 sono state rilevate oltre 30 iniziative promosse dalle realtà marchigiane: dagli spettacoli digitali ai talk con artisti e professionisti di vari ambiti culturali, dall’engagement attraverso i social media ai reading letterari. Queste sperimentazioni hanno aumentato il know-how digitale sia degli artisti sia degli operatori che delle maestranze, rendendo possibile l’ottenimento di importanti riconoscimenti nazionali come il Premio Ubu, ricevuto da Amat nel 2021, che ha segnato un importante traguardo per il comparto marchigiano dello spettacolo dal vivo e il territorio culturale delle Marche.

Print Friendly and PDF


Free Image Hosting at FunkyIMG.com
  Scritto da La Redazione il 23/05/2022
 

Altri articoli dalla provincia...



Oltre 60.000 stranieri in vacanza nelle Marche nel mese di giugno

Le Marche tornano di mota fra gli stranieri come meta della vacanze, nel mese di giugno sono state registrate oltre 60.000 presenza di stranieri, in particolare olandesi e inglesi, che hanno trascorso le vacanze nelle nostra regione, con una media di quattro giorni di presenza, importante per la spesa turistica sul territorio. Questi i dati emersi da un’indagine della Cna commercio e turi...leggi
05/07/2022

Presentato in Regione il libro 'Tra sentimento e Passione'

“Una bella testimonianza dell’impegno quotidiano a favore della comunità. Esprimere la propria interiorità e scavare dentro se stessi è una donazione agli altri, un atto di coraggio e sacrificio”. Il presidente della regione Francesco Acquaroli, è intervenuto alla presentazione del libro di Michele Cesari ‘Tra sentimento e passione’, ill...leggi
05/07/2022


Giovane investito da auto pirata, era un regolamento di conti

Giovane 20enne viene travolto da auto pirata, probabilmente è un regolamento di conti nato all’interno dello spaccio di sostanza stupefacenti. E’ quanto accaduto sabato intorno alle 23,45 a Campocavallo, quando in prossimità di un bar tre giovani hanno iniziato a litigare. Stando a una prima ricostruzione dei fatti, un ragazzo jesino di 20 anni di  è stato ...leggi
04/07/2022

Per garantire i servizi sanitari saranno attivati le Uca

Si chiameranno Uca (Unità di Continuità Assistenziale), ma il personale sarà lo stesso: dal 30 giugno scade la legge che aveva previsto l’impiego dei medici Usca. “La Regione ha chiesto – ha spiegato l’assessore Filippo Saltamartini -  la proroga fino al 31 dicembre 2022, ma la richiesta ancora non è stata accolta”. Per queste ...leggi
01/07/2022

Crisi idrica, la Regione invita i Comuni a razionalizzare

La Regione Marche invita tutti i comuni del territorio ad adottare chiusure generiche per evitare lo spreco di acqua e razionalizzare questo bene cosi prezioso a causa della siccità. E’ stato l’assessore regionale all'ambiente Stefano Aguzzi, durante la riunione del Comitato di Protezione civile, a cui hanno partecipato anche i rappresentanti delle cinque Prefetture, dei 5 At...leggi
30/06/2022

La Regione stanzia un fondo per sostenere la pesca

La Regione Marche ha stabilito i criteri per la creazione di un fondo del valore complessivo di 500.000 euro, destinato a sostenere il sistema della pesca colpito dal caro del carburante. Come stabilito nella normativa, i ristori alle imprese saranno suddivisi in base alla stazza delle singole navi. Le domande potranno essere presentate, fino al 29 luglio, dalle imprese con imbarcazioni iscritt...leggi
29/06/2022

Perseguitava la sua ex, uomo di 43 anni finisce in carcere

Continuava a perseguitare la sua ex, già recidivo per episodi di questo tipo, alla fine è stato arrestato. L’uomo un 43enne residente a Marotta nel 2012 era stato arrestato per analoghi reati e in occasione di pregressi episodi era stato sottoposto più volte ad accertamento sanitario obbligatorio. Infatti, il protagonista della vicenda alternava momenti di violenza, i...leggi
28/06/2022

Si rovescia moto peschereccio, muore un marinaio

Ancora una tragedia in mare, questa volta nell’anconetano nella acque di fronte alla raffineria Api di Falconara Marittima. Ieri intorno alle 4,30 un moto peschereccio che stava facendo rientro in porto si è rovesciata, le cause sono ancora al vagli degli uomini della capitaneria di porto, l’equipaggio è finito in mare, un pescatore di 57 anni è deceduto, mentre...leggi
27/06/2022

Contro la siccità la Regione pensa alla razionalizzazione

Se non arriveranno delle precipitazioni utili ad allentare la stratta della siccità, sarà necessario adottare contromisure come il razionamento nell’erogazione dell’acqua nella ore notturne. Probabilmente arriverà entro la fine di giugno un’ordinanza regionale che avrà la funzione di gestire le risorse idriche su tutto il territorio. “Nei pros...leggi
23/06/2022

Partono oggi gli esami di maturità nelle Marche

L’ultima tappa prima delle tanto sospirate vacanze estive, per gli studenti delle Marche sono iniziati gli esami. Una prova istituzionale sia per il diploma di scuola media, che per la maturità negli istituti superiore per valutare la preparazione e la maturazione dei ragazzi, ma anche una cerimonia di passaggio che segnerà la vita di tanti studenti: per quelli delle scuola ...leggi
22/06/2022

Crisi idrica, il consigliere regionale Cesetti chiede attenzione

"Di fronte ai continui allarmi lanciati dalla Coldiretti sull’emergenza siccità e sulle gravi ripercussioni che potrebbero abbattersi sul settore agricolo marchigiano, la Regione Marche non può continuare a far finta di nulla. E le stesse parole del presidente del Consorzio di bonifica Claudio Netti sui rischi di una crisi idro-potabile sull’intero territorio regionale...leggi
21/06/2022

Dopo aver aggredito la moglie, credendola morta si suicida

La follia di una calda estate sfocia in tragedia, ieri intorno alle 6,30 in località Santa Maria di Filottrano si è verificato uno strano caso di violenza domestica terminato con un suicidio. Un uomo di 52 anni di origini moldave, dopo una violenta lite con la moglie di circa 50 anni ha impugnato un martello di gomma dura colpendo più volte alla testa la donna che è ...leggi
21/06/2022

Trovato a bordo della sua auto privo di sensi a causa dell'alcool

Beve fino a svenire. Ennesimo gesto di ordinaria follia o di un disagio nascosto nell’anconetano, un uomo di 76 anni è stato ricoverato in gravi condizioni all’ospedale di Torrette in forte stato di alterazione per abuso di alcolici. La storia risale alle prime luci dell’alba di domenica, quando un passante ha notato un’auto parcheggiata in prossimità della...leggi
20/06/2022

Sono 5.000 i profughi ucraini giunti nelle Marche

Sono 5.000 profughi ucraini arrivati nelle Marche dall’inizio della guerra, si tratta principalmente di donne, bambini e anziani che vanno ad aggiungersi ai 1.820 migranti già presenti nei centri di accoglienza e 1.084 nei centri Sai della Regione. Questi i dati aggiornati al 30 maggio, evidenziati dalla Cgil.  “Chiediamo alla Regione - commenta Rossella M...leggi
18/06/2022


Vai all'edizione provinciale
Change privacy settings
Tempo esecuzione pagina: 0,11313 secondi