Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Promozione Girone A 2019/2020


Prima di aggiungere i marcatori assicurati che siano presenti le rose di GabicceGradara e di Loreto

GabicceGradara Loreto
3 : 1
 

Commento


GABICCE GRADARA: Alessandrini, Pratelli (1’ st. Grandicelli), Costa, Vaierani, Passeri (15’ st. Freducci), Sabattini, Pedini (1’ st. Magi Andrea), Bastianoni (23’ st. Marcolini), Vegliò (34’ st. Tedesco), Grassi, Fabbri. A disp. Celato, Magi Luca, Tafuro, Kone. All.Papini

LORETO: Palmieri (42’ st. Bassetti), Ciminari, Pigliacampo Omar, Alessandrini, Santoro, Massei, Giuliani (26’ st. Tantuccio), Mandorino, Spagna, Degano, Pigliacampo Lorenzo (19’ st. Morgese). A disp. Galvani, Palazzo, Noto, Rossi. All. Pesaresi.

ARBITRO: Di Tella di Ancona (Mosca di Ancona – Carciofi di Macerata).

RETI 1’ pt. Bastianoni, 8’ Vegliò, 37’ Degano su rigore.

NOTE: Spettatori 300 circa. Angoli 5-2. Ammoniti: Passeri; Ciminari, Pigliacampo Omar, Pigliacampo Oscar, Mandorino. Presente il sindaco Domenico Pascuzzi.

Il Gabicce Gradara chiude in bellezza la sua stagione (sesto posto alla pari del Cantiano) con una sonante vittoria a spese del Loreto già salvo per 3-1. Una partita giocata a viso aperto da entrambe le squadre davanti ad un folto pubblico (ingresso gratuito e porchetta offerta ai presenti), ricca di reti ed occasioni, in cui la squadra di Papini ha fatto valere la sua maggiore caratura tecnica.

Dopo appena otto minuti la squadra di casa è già sul 2-0. In apertura gran rete di Bastianoni, quasi dal limite dell’aera, ma decentrato sulla destra: dopo aver scartato due avversari il centrocampista trova il palo più lontano su cui carambola la palla prima di infilarsi in rete. Il raddoppio è di Vegliò su punizione a due in area (il portiere ha toccato con le mani la palla su un retropassaggio di un compagno). Al 34’ il 3-0 firmato da Grassi che sfrutta al meglio un lancio in profondità di Sabattini. Al 37’ accorcia le distanze il Loreto su rigore Degano per fallo di Alessandrini in uscita su Pigliacampo Lorenzo. In pieno recupero Spagna impegna il bravo Alessandrini a terra.

Nella ripresa i due tecnici in particolare Papini, fanno ricorso alla panchina, ma la partita si mantiene viva. Al 10’ Grandicelli scheggia l’incrocio dei pali alla destra del portiere, poco dopo sul fronte opposto ancora il portiere Alessandrini protagonista: chiude ottimamente la porta a Pigliacampo Lorenzo (in sospetto fuorigioco) respingendo il tiro e sulla ribattuta Sabattini sventa la minaccia in prossimità della linea di porta. Al 18’ Vegliò colpisce la traversa sugli sviluppi di una punizione calciata da Grassi e rifinita di testa da Sabattini; al 29’ tiro debole del giovane Magi Andrea dopo un bel controllo su cross di Fabbri. Al 37’ su cross in area di Costa Fabbri e Marcolini si ostacolano a vicenda al momento del tiro in piena area e il gol sfuma.