Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Promozione Girone B 2019/2020


Prima di aggiungere i marcatori assicurati che siano presenti le rose di N. Sangiorgese e di Corridonia

N. Sangiorgese Corridonia
3 : 2
 

Commento


SANGIORGESE: Screpanti, Iuvalè, Marcatili, Bibini, Tidei, Gobbi (35’ Santagata), Gabaldi, Trobbiani, Marcoaldi, Ricci, Carlini. All. Pennacchietti
CORRIDONIA: Fasci, Tentella, Robert, Bensi, Cartechini, Ilari, Taglioni, Grassi, Polzoni, Afrapt, Ribichini. All. Ciarlantini

Reti: 2’ Polzoni, 12’ Marcoaldi, 20’ Ribichini, 85’ Trobbiani, 90’ Bibini (rigore)

PORTO SAN GIORGIO. Con molta fatica la Sangiorgese inizia l'anno nuovo con la prima vittoria interna stagionale, davanti una buona cornice di pubblico, nonostante le avverse condizioni climatiche. Passano due minuti e gli ospiti passano in vantaggio con un colpo di testa di Polzoni, che beffa Screpanti. La Sangiorgese risponde dieci minuti dopo con Marcoaldi che di testa trasforma un calcio d'angolo battuto da Bibini. I locali cercano di ribaltare il punteggio, ma vengono beffati per la seconda volta: Polzoni mette in difficoltà la difesa avversaria e favorisce il gol di Ribichini che al 20' gela il pubblico locale. Pennacchietti butta nella mischia Santagata che nella ripresa con un paio di conclusioni prova a sorprendere il portiere avversario, ma non ci riesce. Il Corridonia assapora la prima vittoria stagionale, ma nel finale la sangio rovescia una gara che sembrava compromessa. A 5 minuti dalla fine Trobbiani, su assist di Marcoaldi, firma il pari. Al 90' Gabaldi viene steso in area ed è rigore: Bibini è freddo e batte Fasci, regalando un pomeriggio gioioso, nonostante la fatica, ai padroni di casa che ora strizzano sempre di più l’occhio verso la zona playoff.

 

(Edoardo Massetti)