Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Promozione Girone B 2019/2020


Prima di aggiungere i marcatori assicurati che siano presenti le rose di Futura 96 e di Monturano C.

Futura 96 Monturano C.
2 : 1
 

Commento


FUTURA 96: Marziali, Murazzo Antonio (77’ Verducci), Vitellozzi, Smerilli, Marzan, Capiato, Murazzo Gianluca (58’ Marcaccio), Bartolini, Achilli, Giuliani, Bracciotti. All. Di Clemente

MONTURANO CAMPIGLIONE: Diomedi, Morelli, Vallesi Paolo (32’ Ulissi), Bosoni (25’ Facciaroni), Mandolesi, Viti, Belleggia, Monterubbianesi, Vallesi Fabrizio, Malloni (29’ Moretti), Bracalente. All. Bagalini

Arbitro: Henczes di Ancona (Bellagamba – Tidei)
Reti: 67’ Bracalente, 79’ Achilli, 87’ Bracciotti

CAPODARCO. Vittoria di fondamentale per la Futura 96 che scavalca in classifica un Monturano Campiglione particolarmente sfortunato, che già nella prima mezz’ora deve effettuare per infortunio tutte le sostituzioni. Gara che i locali hanno sempre condotto con una certa autorità, non riuscendo però a capitalizzare le numerose occasioni create. Nel primo tempo la supremazia della Futura si manifesta con una traversa scheggiata da Achilli ed un’occasione per Gianluca Murazzo che sciupa da buona posizione. Nella ripresa stessa musica con i legni della porta che per due volte dicono ancora no agli avanti locali. Non sta a guardare nemmeno Diomedi che in un paio di circostanze abbassa la saracinesca della propria porta. Come spesso accade alla prima occasione passano gli ospiti, gran punizione di Bracalente che bacia il palo e termina la corsa in rete. Potrebbe essere la mazzata definitiva per Di Clemente ed i suoi che invece hanno ancora la forza di crederci e negli ultimi minuti, spinti anche dal calore del pubblico, riescono a rovesciare la situazione. Prima è bravo il bomber Achilli a siglare il pari e quindi è il turno di Bracciotti che scarica in rete il pallone che vale i tre punti.