Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×
Free Image Hosting at FunkyIMG.com

Edizione provinciale di Macerata


COPPA ITALIA. Doppietta Ferri Marini, la Maceratese passa a Recanati

RECANATESE: Verdicchio, Patrizi (34’st Brugiapaglia), Candidi, Di Iulio, Comotto, Narducci, Rapaccini (22’st Agostinelli M.), Traini, Galli, Marolda (29’st Rovrena), Gigli. Allenatore: Amaolo

MACERATESE: Fatone, Cordova, D’Alessio, Croce, Marini, Garaffoni, De Grazia, Romano, Kouko, Ferri Marini, Belkaid (41’st Perfetti). Allenatore: Magi

Arbitro ed assistenti: De Remigis (Teramo); Basile (Chieti), Micaroni (Pescara)
Marcatori: 18’st e 48’st Ferri Marini
Ammonizioni: Romano, Cordova, Croce, Comotto, Fatone, Narducci, Candidi

Il derby del Tubaldi tra Recanatese e Maceratese finisce con il punteggio all’inglese in favore della formazione ospite.  Pur con la testa proiettata al campionato che partirà domenica prossima 7 settembre (la Recanatese é impegnata a Giulianova mentre la Maceratese va a Celano), i due mister ci tenevano a fare bene e partire con il piede giusto nella nuova stagione sportiva. Ne é uscita una partita frizzante, con diverse occasioni da una parte e dall’altra e la formazione allenata da Magi é riuscita a portare a casa il risultato pieno conquistando così l’accesso ai trentaduesimi di finale della Coppa Italia. The man of the match non può essere che Ferri Marini (foto) che con una doppietta ha permesso alla sua squadra di espugnare il Tubaldi. Particolarmente bello il secondo gol, arrivato a tempo praticamente scaduto, con un bel tiro da posizione defilata e la palla che va a finire dove Verdicchio non poteva arrivare. Ha fatto discutere invece la prima rete della Maceratese,  forse viziata da posizione di off side come sportivamente ha ammesso anche mister Magi negli spogliatoi nel post gara. Primo tempo di marca recanatese con due nitide palle gol capitate sui piedi di Gigli e Rapaccini oltre al solito Galli che ha lottato come un leone su ogni pallone ed é stato protagonista di un gran tiro dalla distanza deviato miracolosamente da Fatone. Impressionante anche la personalità dei baby Candidi (classe 1995) e Rapaccini (classe 1996), buon lavoro di movimento di Marolda e consueta sicurezza per la coppia di centrali difensivi formata da Comotto e Narducci.

Nella ripresa la Maceratese é più brillante e che la musica é cambiata rispetto ai primi quarantacinque minuti di gioco lo si capisce dall’incrocio dei pali colpito da Croce su calcio piazzato dai trentacinque metri circa. Ma la Recanatese non è stata a guardare e con Galli prova ad impensierire Fatone. Al 18 il vantaggio ospite con Ferri Marini che in posizione dubbia riprende palla forse toccata da un suo compagno di squadra e dalla brevissima distanza batte Verdicchio. La Recanatese risente dello svantaggio e la Maceratese cerca di approfittarne sopratutto su azioni di ripartenza. Lo stesso Ferri Marini allo scadere fallisce una buona occasione in diagonale ma si fa perdonare quattro minuti dopo realizzando un gol molto bello.

SALA STAMPA

“Siamo andati in vantaggio su un episodio abbastanza dubbio - esordisce sportivamente il mister della Maceratese Giuseppe Magi -dalla mia postazione sembrava che la respinta di Verdicchio fosse finita sulla schiena di un giocatore della Recanatese, l’assistente era vicino a me ed evidentemente abbiamo avuto la stessa impressione. Comunque é difficile giudicare un episodio che ci ha premiati in un frangente della gara in cui stavamo giocando bene. Nella prima frazione abbiamo fatto fatica, non eravamo brillantissimi poi ci siamo sciolti e siamo venuti fuori molto bene. Il risultato va preso per quello che é, ci da entusiasmo ma nello stesso tempo non deve faci illudere ,non dimentichiamo che siamo solo al 30 di agosto. Sono contento per i tifosi che ci  hanno seguito e per l’entusiasmo che abbiamo riacceso in città. Dobbiamo continuare su questo viatico, c’é ancora tanto da lavorare. Obiettivi per il prossimo anno? Dobbiamo vivere alla giornata, gli obiettivi nascono strada facendo. Oggi era importante passare il turno, ci serviva anche oer acquisire una maggiore convinzione sui nostri mezzi”.

“Accettiamo il verdetto del campo dopo un primo tempo in cui abbiamo fatto bene ed i nostri avversari non hanno praticamente mai calciato in porta - afferma il mister della Recanatese Daniele Amaolo - Nella ripresa é sceso il ritmo, ci siamo allungati un po e la Maceratese ha trovato un gol forse dubbio, fatto sta che l’espisodio ha dato una svolta alla gara. Nel tentativo di recuperare per forza di cose ci siamo dovuti scoprire, i biancorossi sulle ripartenze sono molto insidiosi con dei giocatori rapidi ed abbiamo subito il gol del raddoppio. Nel complesso abbiamo disputato una buona partita, non abbiamo demeritato. Prendiamo questa gara da spunto per poter migliorare, nella consapevolezza che sarà un campionato molto equilibrato ed un solo episodio può essere decisivo. Se fossimo passati in vantaggio nel primo tempo, la partita poteva cambiare a nostro favore esattamente com’é cambiata quando la Maceratese é passata in vantaggio. Dobbiamo essere bravi a capitalizzare quando creiamo delle occasioni ed più equilibrati e compatti nei momenti di maggior stanchezza”.

Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 30/08/2014
 

Altri articoli dalla provincia...



Micari: "L'Elfa punta a mantenere il suo posto dietro gli "alieni"

TOLENTINO. Alle spalle della Settempeda, che sta facendo un campionato ad un ritmo insostenibile per tutti, l'unica compagine del girone F della Seconda categoria a marciare speditamente è l'Elfa Tolentino, la migliore delle squadre “terrestri” alle spalle degli “alieni” di San Severino: “Siamo molto soddisfatti del nostro p...leggi
19/02/2019

La prima di un figlio d'arte: Luca Lombardi esordisce in Serie D

RECANATI. E' entrato al 43' del secondo tempo al posto di Olivieri e per lui si è trattato dell'esordio in Serie D. E' avvenuto domenica in Recanatese - Campobasso (1-1). Ad esordire nella quarta serie è stato il classe 2002 Luca Lombardi (foto), in questi giorni anche convocato in Nazionale Under 17 per un  torneo. ...leggi
19/02/2019

Cambio al Monte San Martino: Fabio Bottoni subentra a Innamorati

MONTE SAN MARTINO. Cambio di guida tecnica nel girone F di Terza Categoria. Si chiude infatti, dopo due anni e mezzo di collaborazione, il rapporto fra il Monte San Martino ed il mister Giuseppe Innamorati, che dopo gli ultimi risultati ha deciso di rassegnare le proprie dimissioni. Al tecnico va un dovuto ringraziamento per l'im...leggi
19/02/2019

Bucchi: "Tripletta per l'Urbis Salvia. L'ultima a Teramo in Serie D"

URBISAGLIA. Nella rotonda vittoria esterna di sabato dell'Urbis Salvia, nel girone C della Prima categoria, spicca la tripletta di un giocatore di grande qualità come Andrea Bucchi (foto) che è balzato anche in testa alla classifica dei cannonieri: “Mi fa piacere questa vittoria, innanzitutto perchè ottenuta ...leggi
18/02/2019

Gol regolare non convalidato più rosso ingiusto: rabbia Corridonia!

CORRIDONIA. A proposito della partita di sabato scorso, che il Corridonia di mister Martellini (foto) ha disputato a Matelica contro il Fabiani, la dirigenza rossoverde alza la voce per gli episodi negativi registrati in questa circostanza. "Nelle battute iniziali - scrive la società - non è stata convalidata una rete agli ospiti scaturita da un tiro di Petti...leggi
18/02/2019




Liberti: "Il Fabiani Matelica comincia a rivedere la luce"

MATELICA. Dopo una prima fase decisamente deludente, pian piano sembra rivedere la luce la stagione del Fabiani Matelica. L'arrivo a fine novembre di Emanuele Liberti (foto) in panchina, comincia a far sentire i suoi effetti ed ora la squadra matelicese può sperare nella salvezza, nel girone C di Prima categoria. “...leggi
12/02/2019

Serafini: "Stagione dura ma per lo sprint finale il San Claudio c'è!"

CORRIDONIA. Si appresta ad affrontare l'ultimo terzo di stagione il San Claudio, che nel girone E di Seconda categoria, si conferma come una delle squadre più accreditate al successo finale. Abbiamo fatto un bilancio di questi primi due terzi di stagione con il presidente Fernando Serafini (foto). “Diciamo che, pur tra alt...leggi
15/02/2019

Belfortese, tripletta dal gusto playoff per Jonathan Carradori

BELFORTE DEL CHIENTI. Tripletta di Jonathan Carradori (foto) nel 5-1 della Belfortese sullo Juve Club. Carradori, classe 1981 ed ex Muccia e Camerino, è al primo anno a Belforte. Con i tre gol sale a quota 8 in stagione. "Ci tengo a condividere la gioia per questa mia tripletta con tutti i ragazzi della squadra, i vari mist...leggi
11/02/2019

Tre mesi di imbattibilità: si ferma a 13 la serie utile del Montefano

MONTEFANO. Porta male il numero 13 alla squadra di Roberto Lattanzi (foto). Si è fermata infatti a 13 la striscia di risultati utili concessivi della matricola Montefano, interrotta dalla stoccata vincente di Gnaldi che ha consegnato alla Pergolese il blitz di ieri in terra maceratese. Una lunga serie utile ...leggi
11/02/2019

Tolentino, Crocetti: "Faremo di tutto per tornare in Serie D"

TOLENTINO. E' stato tra i fondatori della società Giovani Tolentino e per due annate direttore sportivo della Settempeda. Tre anni fa il direttore generale cremisi Stefano Serangeli gli ha proposto di svolgere lo stesso ruolo col Tolentino e lui ha accettato. Giorgio Crocetti (foto), 41 anni, parla dei momenti duri della stagione cre...leggi
08/02/2019

La Sangiustese dice basta alle ingiustizie!

La Sangiustese dice basta alle continue ingiustizie alle quali è sottoposta da parte dell’Associazione Sportiva Ponte San Giusto Academy. Ecco i fatti. In data 9 Gennaio 2019 la Sangiustese riceve una PEC da parte della Società Ponte San Giusto Academy in cui si dice che da un controllo effettuato si evince che la Sangiustese ha creato una squadra di...leggi
07/02/2019

Zannini elogia il Potenza Picena: "A Montalto tre punti in emergenza"

POTENZA PICENA. Altri tre punti pesanti, stavolta in piena emergenza e su un terreno di gioco non semplice come quello di Montalto. La soddisfazione di Gianfranco Zannini (foto), tecnico del Potenza Picena è indubbiamente evidente per una gara complicatissima portata a casa: “Basta pensare che, a causa dell’assen...leggi
07/02/2019


Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,10277 secondi