Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Macerata


COPPA ITALIA. Doppietta Ferri Marini, la Maceratese passa a Recanati

RECANATESE: Verdicchio, Patrizi (34’st Brugiapaglia), Candidi, Di Iulio, Comotto, Narducci, Rapaccini (22’st Agostinelli M.), Traini, Galli, Marolda (29’st Rovrena), Gigli. Allenatore: Amaolo

MACERATESE: Fatone, Cordova, D’Alessio, Croce, Marini, Garaffoni, De Grazia, Romano, Kouko, Ferri Marini, Belkaid (41’st Perfetti). Allenatore: Magi

Arbitro ed assistenti: De Remigis (Teramo); Basile (Chieti), Micaroni (Pescara)
Marcatori: 18’st e 48’st Ferri Marini
Ammonizioni: Romano, Cordova, Croce, Comotto, Fatone, Narducci, Candidi

Il derby del Tubaldi tra Recanatese e Maceratese finisce con il punteggio all’inglese in favore della formazione ospite.  Pur con la testa proiettata al campionato che partirà domenica prossima 7 settembre (la Recanatese é impegnata a Giulianova mentre la Maceratese va a Celano), i due mister ci tenevano a fare bene e partire con il piede giusto nella nuova stagione sportiva. Ne é uscita una partita frizzante, con diverse occasioni da una parte e dall’altra e la formazione allenata da Magi é riuscita a portare a casa il risultato pieno conquistando così l’accesso ai trentaduesimi di finale della Coppa Italia. The man of the match non può essere che Ferri Marini (foto) che con una doppietta ha permesso alla sua squadra di espugnare il Tubaldi. Particolarmente bello il secondo gol, arrivato a tempo praticamente scaduto, con un bel tiro da posizione defilata e la palla che va a finire dove Verdicchio non poteva arrivare. Ha fatto discutere invece la prima rete della Maceratese,  forse viziata da posizione di off side come sportivamente ha ammesso anche mister Magi negli spogliatoi nel post gara. Primo tempo di marca recanatese con due nitide palle gol capitate sui piedi di Gigli e Rapaccini oltre al solito Galli che ha lottato come un leone su ogni pallone ed é stato protagonista di un gran tiro dalla distanza deviato miracolosamente da Fatone. Impressionante anche la personalità dei baby Candidi (classe 1995) e Rapaccini (classe 1996), buon lavoro di movimento di Marolda e consueta sicurezza per la coppia di centrali difensivi formata da Comotto e Narducci.

Nella ripresa la Maceratese é più brillante e che la musica é cambiata rispetto ai primi quarantacinque minuti di gioco lo si capisce dall’incrocio dei pali colpito da Croce su calcio piazzato dai trentacinque metri circa. Ma la Recanatese non è stata a guardare e con Galli prova ad impensierire Fatone. Al 18 il vantaggio ospite con Ferri Marini che in posizione dubbia riprende palla forse toccata da un suo compagno di squadra e dalla brevissima distanza batte Verdicchio. La Recanatese risente dello svantaggio e la Maceratese cerca di approfittarne sopratutto su azioni di ripartenza. Lo stesso Ferri Marini allo scadere fallisce una buona occasione in diagonale ma si fa perdonare quattro minuti dopo realizzando un gol molto bello.

SALA STAMPA

“Siamo andati in vantaggio su un episodio abbastanza dubbio - esordisce sportivamente il mister della Maceratese Giuseppe Magi -dalla mia postazione sembrava che la respinta di Verdicchio fosse finita sulla schiena di un giocatore della Recanatese, l’assistente era vicino a me ed evidentemente abbiamo avuto la stessa impressione. Comunque é difficile giudicare un episodio che ci ha premiati in un frangente della gara in cui stavamo giocando bene. Nella prima frazione abbiamo fatto fatica, non eravamo brillantissimi poi ci siamo sciolti e siamo venuti fuori molto bene. Il risultato va preso per quello che é, ci da entusiasmo ma nello stesso tempo non deve faci illudere ,non dimentichiamo che siamo solo al 30 di agosto. Sono contento per i tifosi che ci  hanno seguito e per l’entusiasmo che abbiamo riacceso in città. Dobbiamo continuare su questo viatico, c’é ancora tanto da lavorare. Obiettivi per il prossimo anno? Dobbiamo vivere alla giornata, gli obiettivi nascono strada facendo. Oggi era importante passare il turno, ci serviva anche oer acquisire una maggiore convinzione sui nostri mezzi”.

“Accettiamo il verdetto del campo dopo un primo tempo in cui abbiamo fatto bene ed i nostri avversari non hanno praticamente mai calciato in porta - afferma il mister della Recanatese Daniele Amaolo - Nella ripresa é sceso il ritmo, ci siamo allungati un po e la Maceratese ha trovato un gol forse dubbio, fatto sta che l’espisodio ha dato una svolta alla gara. Nel tentativo di recuperare per forza di cose ci siamo dovuti scoprire, i biancorossi sulle ripartenze sono molto insidiosi con dei giocatori rapidi ed abbiamo subito il gol del raddoppio. Nel complesso abbiamo disputato una buona partita, non abbiamo demeritato. Prendiamo questa gara da spunto per poter migliorare, nella consapevolezza che sarà un campionato molto equilibrato ed un solo episodio può essere decisivo. Se fossimo passati in vantaggio nel primo tempo, la partita poteva cambiare a nostro favore esattamente com’é cambiata quando la Maceratese é passata in vantaggio. Dobbiamo essere bravi a capitalizzare quando creiamo delle occasioni ed più equilibrati e compatti nei momenti di maggior stanchezza”.

Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 30/08/2014
 

Altri articoli dalla provincia...



Neve e maltempo: a rischio rinvio diverse gare

La neve e la pioggia di questa settimana può ancora far slittare il rientro in campo di diverse squadre. E' notizia di serata il rinvio ufficiale della gara di Promozione Camerino-Monturano Campiglione per campo imbiancato. A forte rischio in Prima categoria C Pioraco-Cluentina mentre in Terza Categoria E Pievebovigliana-Palombese.&nb...leggi
14/12/2018

Portorecanati choc: si dimette il DG Stefano Micozzi!

PORTO RECANATI. Arrivano come un fulmine a ciel sereno le dimissioni da Direttore Generale del Portorecanati di Stefano Micozzi (foto). La notizia è giunta attraverso una lettera inviataci e che pubblichiamo. “Con rammarico comunico le mie dimissioni da dirigente e Direttore Generale del SS Porto Recan...leggi
13/12/2018


Eccellenza, la finale di Coppa Italia il 23/01 a San Severino Marche

Sarà il "Gualtiero Soverchia" di San Severino Marche (MC) a decretare la regina di Coppa Italia di Eccellenza. Mercoledì 23 gennaio 2019 (ore 19) Fabriano Cerreto e Tolentino, ad oggi rispettivamente prima e seconda della classe, si sfideranno nella finale regionale che garantirà a una delle due contendenti...leggi
12/12/2018

"Qui all'HR Maceratese per tornare insieme in categorie superiori"

MACERATA. "Dopo l’esperienza di Vasto volevo scendere di categoria per rilanciarmi, per ritrovare fiducia in me stesso e tornare così quello che ero prima". Giacomo Ridolfi (nella foto con il presidente Crocioni), neo giocatore dell’HR Maceratese, spiega a Il Resto del Carlino perché è sceso in Promozione: "Dopo l&r...leggi
11/12/2018

Giandomenico: "Fino ad oggi Valdichienti ok. Ora arriva il difficile!"

MONTE SAN GIUSTO. Arrivati a questa sosta dolorosa ed inaspettata, abbiamo fatto il punto della situazione dopo un terzo di campionato, relativamente alla Promozione B, con Luigi Giandomenico (foto), il tecnico di un Valdichienti Ponte che veleggia solitario in vetta alla classifica con ben 7 punti di vantaggio sulle più immedia...leggi
10/12/2018

Marco Ortolani: "Orgoglioso del mio CSI Recanati a costo zero"

RECANATI. L'incontro di calcio CSI Recanati – Real Porto, del girone E della Seconda categoria, anticipato a venerdi sera 7 dicembre passerà suo malgrado alla storia. Non tanto per la vittoria dei padroni di casa o per qualche motivo particolare, quanto perchè è stato l'unico incontro giocato nell'ultimo fine settimana nella nostra...leggi
10/12/2018


Elpidiense Cascinare: donato materiale a comunità in Amazzonia

L'Elpidiense Cascnare tramite il socio Giovanni Galletti, ha fortemente voluto fare qualcosa di speciale per il Natale 2019 sposando l'idea di Padre Stefano Camerlengo (vecchio compagno di scuola di Galletti), donando materiale sportivo e didattico alla comunità indigena Macuxi, Villaggio Maracana II, nell'Amazzonia in Brasile.La merce giunta lo...leggi
07/12/2018

Altra grana per la Sangiorgese: terza sconfitta a tavolino

Accolto il ricorso del Camerino in merito alla posizione irregolare di un altro calciatore della Sangiorgese. Dopo la vicenda di Lamin Ndoye, stavolta a non essere risultato tesserato è Amadike Eguakun (foto), entrato a gara in corso, e pertato il Giudice Sportivo ha dichiarato la vittoria a tavolino in favore dei ducali e ...leggi
05/12/2018

Michele Palazzi si dimette dal Pioraco

PIORACO. Alla luce dei risultati non positivi delle ultime settimane, Michele Palazzi ha rassegnato le dimissioni da allenatore del Mancini Ruggero Pioraco. Nonostante una classifica piuttosto corta, la squadra si trova in piena zona play-out dopo 11 giornate e il tecnico, di comune accordo con la società, ha scelto la separazione. Nei prossimi gior...leggi
05/12/2018

"6 SEMPRE CON NOI". Tanti amici ad omaggiare Francesco Sciarra. FOTO

MACERATA. Si è svolta ieri sera allo stadio dei Pini di Macerata l'evento "6 sempre con noi", un serata di calcio in memoria dell'indimenticato Francesco Sciarra ad un anno dalla sua tragica scomparsa. L'evento ha pienamente rispettato le attese, tante persone e tanti amici hanno preso parte all'evento. Presenti tanti calciatori ed allenatori ch...leggi
05/12/2018


Paoloni: "Cska Amatori con le migliori ed intanto arrivano 2 nuovi"

CORRIDONIA. Dopo un terzo di campionato, nel girone F della Seconda categoria, alle spalle della lanciatissima Settempeda regna grande equilibrio. Tra le squadre in lotta per un posto nella zona play off dobbiamo certamente annoverare il Cska Amatori Corridonia, da questa stagione diretto da Paolo Paoloni (foto): “Volendo fare un...leggi
05/12/2018

Ciglic: "A Montelupone un buon percorso, ora ci vorrebbe un blitz!"

MONTELUPONE. Primo bilancio ad un terzo del cammino con mister Mariano Ciglic (foto), da questa stagione alla guida della Monteluponese, nel girone C della Prima categoria. “Una prima parte – attacca l'allenatore - nella quale forse potevamo fare qualcosina di più, ma in generale sono abbastanza soddisfatto delle no...leggi
04/12/2018


Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 2,49536 secondi