Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Fermo


Vigor Sant'Elpidio - Francesco Mora, avanti insieme!

La società conferma il tecnico che a maggio è uscito allo scoperto raccontando la sua battaglia contro una brutta malattia

SANT'ELPIDIO A MARE. La Vigor Sant'Elpidio Viola comunica la propria intenzione di rinnovare la totale fiducia al mister Francesco Mora (foto) anche per la prossima stagione. "Un rapporto che getta le sue solide basi sulla stima reciproca, fatto di umanità prima ancora che di risultati - la nota della società - sarebbe stato sciocco non dare continuità all'ottimo lavoro svolto finora dal mister Mora, che ha intrapreso un percorso ben preciso, sposando le nostre idee e la nostra filosofia. Qualche ostacolo non preventivato aveva magari lasciato spazio ad alcuni logici dubbi ma, una volta avuta la sua disponibilità, è stato semplicissimo e naturale scegliere di proseguire insieme, senza forzare il corso degli eventi. Siamo certi che la sua motivazione, la sua energia e la sua vitalità, prima ancora che le sue oggettive competenze, possano continuare a far crescere e migliorare ognuno di noi. La società è inoltre felicissima di comunicare che il mister Mora farà parte di uno staff di lavoro di assoluto rilievo (un lusso per la categoria): sarà infatti affiancato da Alessio Zancocchia, uno dei migliori prospetti nel panorama del calcio giovanile e che riteniamo all'altezza e pronto per lavorare in una prima squadra, che svolgerà il ruolo di collaboratore ed allenatore in seconda; e da Simone Salvucci, confermato come preparatore dei portieri dopo l'eccellente lavoro svolto sui nostri ragazzi, nella stagione appena conclusa. Con la positività che ci contraddistingue non ci resta che dichiarare aperta la nuova stagione calcistica, augurandoci "buon fortuna" e sperando di lasciare un ottimo ricordo di noi a chi ci ha incrociato e a chi avremo il piacere di incontrare in futuro".

 

ARTICOLO PRECEDENTE (22 maggio)

SANT’ELPIDIO A MARE. Va in archivio anche questo campionato di Seconda categoria (girone E) concluso con la vittoria del Monte e Torre, va segnalata la buona stagione della Vigor Sant’Elpidio (vedi rosa) che ha chiuso a metà classifica con 45 punti. Allenatore degli elpidiensi un tecnico navigato con esperienze in diverse realtà, dove ha sempre lasciato il suo marchio distintivo, parliamo di Francesco Mora (foto), personaggio conosciutissimo negli ambienti calcistici fermano-maceratesi. Nella fase decisiva della stagione appena conclusa, il mister ha dovuto iniziare a fare i conti con una brutta ed inaspettata novità: “Mi hanno diagnosticato un problema serio allo stomaco, ho già iniziato le terapie e tra qualche settimana dovrò sottopormi ad un intervento – ci conferma il mister con grande sincerità – sono stato colto di sorpresa, ma come in tutte le cose della mia vita non mi arrenderò tanto facilmente, anzi ho già iniziato a lottare con tutte le mie forze. Nella mia vita professionale e sportiva, quando ho ottenuto dei risultati, delle vittorie, delle soddisfazioni, l’ho sempre fatto grazie alla mia caparbietà e voglia di combattere, spinto dalle mie incrollabili convinzioni e anche questa volta continuerò a comportarmi come ho sempre fatto”.

Per mister Mora l’avventura con la Vigor è qualcosa che va oltre il semplice rapporto allenatore-squadra-società: “Ho trovato un ambiente straordinario dove c’è la possibilità di lavorare nella maniera migliore, supportati da una società seria e competente e da un gruppo di ragazzi con grandi valori umani oltre che tecnici. Abbiamo creato un mix ben bilanciato con tanti giovani provenienti dal settore giovanile ed alcuni elementi più esperti sempre pronti a dare un contributo fondamentale. Dopo un avvio nel quale, per forza di cose, dovevamo amalgamarci al meglio, pian piano abbiamo trovato una nostra fisionomia permettendo ai nostri ragazzi di maturare e allo stesso tempo ottenendo anche dei buoni risultati”.

Francesco nonostante i suoi problemi ha cercato sempre di essere il più possibile vicino alla squadra: “Ho dovuto saltare una gara e un paio di allenamenti, proprio non ce la facevo, ma per il resto abbiamo continuato il nostro percorso nella maniera migliore. Ho visto crescere in maniera incredibile questi ragazzi e volevo essere vicino per dare un consiglio e continuare a guidarli come ho sempre fatto. Hanno dimostrato ancora una volta di essere eccezionali e li ringrazio per la loro serietà, come ringrazio i dirigenti. Nella mia ormai lunga carriera ho conosciuto una quindicina di società diverse, tanta gente e tanti modi di fare e di comportarsi, ma persone fuori dal comune per la loro umanità e vicinanza come quelle che ho trovato in questa stagione, non mi era mai capitato di incontrarne”.

Mister Mora ora è atteso da una partita non facile che però si prepara ad affrontare con il solito piglio da vero agonista: “Nella mia vita ho sempre lottato per ogni cosa, il domani non mi ha mai spaventato e anche questa volta sono pronto a mettere tutto me stesso in questa nuova esperienza. Ho la presunzione di credere che uscirò vincitore, i primi riscontri sono positivi, non mi arrenderò di certo e quanto prima tornerò a guidare dalla panchina i miei meravigliosi ragazzi. Abbiamo gettato le basi per un futuro ricco di soddisfazioni ed abbiamo ancora davanti un lungo cammino da percorrere insieme”.

 

Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 04/06/2018
 

Altri articoli dalla provincia...




Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 2,08583 secondi