Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Pesaro Urbino


IL RICORSO. Mondolfo vs Anconitana: reclamo respinto

"Premesso che anche laddove le doglianze della ricorrente risultassero fondate, le stesse non andrebbero comunque ad inficiare la regolarità della gara.
Dovendosi per altro, questo Organo di Giustizia Sportiva attenersi ai soli atti ufficiali e non emergendo da questi nessun riscontro di quanto sostenuto nel reclamo, lo stesso non può trovare accoglimento.
PQM Si decide:
di respingere il reclamo introitando la relativa tassa;
di omologare il risultato conseguito sul campo di Mondolfo Calcio 1 - Anconitana A.S.D. 2".
(CU n. 37 Marche)

 

ARTICOLO PRECEDENTE

DALLA SOCIETA' MONDOLFO CALCIO RICEVIAMO E PUBBLICHIAMO:

«Asd Mondolfo Calcio vuole fare chiarezza sul ricorso inoltrato al giudice sportivo inerente la gara di campionato Mondolfo-Anconitana del 23 settembre allo stadio “Diana” di Osimo. Premesso – si legge in una nota ufficiale del sodalizio mondolfese - che siamo in attesa della decisione, ci dispiace aver letto dichiarazioni di alcuni dirigenti dell’Us Anconitana che non condividiamo. Siamo una piccola realtà provinciale che vuole fare calcio con passione e dedizione nel rispetto dell’avversario e del regolamento. Pertanto non ci interessa pubblicità sui media se non per qualche bel risultato conseguito nelle scorse stagioni. Il ricorso è stato presentato perché è stata commessa a nostro avviso una grossa irregolarità da parte della squadra avversaria durante la partita Mondolfo-Anconitana. In merito al ricorso, riteniamo non regolare la presenza del vice Luca Bocchino in panchina dato che non era stato inserito in distinta. Riteniamo inoltre che il vice abbia così potuto influenzare il normale svolgimento della gara, soprattutto dopo che l’allenatore dell’Us Anconitana era stato allontanato al 25’ della ripresa dal direttore di gara. Il vice allenatore ne ha preso a tutti gli effetti il posto in panchina, stazionando nell’area tecnica, guidando la squadra da bordo campo e effettuando i cambi. Pertanto auspichiamo una decisione del giudice sportivo consona al non creare un precedente facendo ripetere la gara, comminando sanzioni e squalifiche. Nei giorni scorsi da parte di alcuni giornali e dirigenti del club anconetano la decisione del giudice sportivo riguardo il ricorso é stata minimizzata. Non crediamo sia l’atteggiamento giusto. Crediamo infatti più corretto attendere con serenità insindacabile il giudizio degli organi disciplinari. Ci teniamo a sottolineare che il Mondolfo Calcio nel rispetto del nostro codice etico avrebbe presentato ricorso chiunque fosse stato l’avversario che avevamo di fronte e qualunque fosse stato il risultato conseguito al termine dei 90 minuti di gioco».

Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 03/10/2018
 

Altri articoli dalla provincia...




AMARCORD. Quelli del Montefelcino stagione 1973-'74...

Ritrovarsi 44 anni dopo. Era la stagione 1973-'74 quando il Montefelcino primeggiò nel campionato di Terza categoria. «Un bel ricordo – spiega il capitano della squadra di allora Paolo Boiani - che nei giorni scorsi abbiamo voluto condividere nuovamente ritrovandoci al ristorante Il Torchio, un’opportunità per cementare ancora ...leggi
06/12/2018

Pergolese, Chiarucci gongola: "Un grande gruppo. Clementi è super"

PERGOLA. Ha battuto l’ex capolista Porto Sant’Elpidio, tornata a subire un gol dopo oltre 500 minuti di imbattibilità. Nota di merito per la Pergolese targata Aldo Clementi che ha fatto festa grazie alla rete di Tafani dagli undici metri, confermando di attraversare un ottimo momento con ben ...leggi
05/12/2018


Vola il San Costanzo. Calabrese: "Sarà dura ma siamo un bel gruppo"

SAN COSTANZO. Vola in classifica, nel girone C di Seconda categoria, l'imbattuto San Costanzo, che nelle prime 11 giornate di campionato ha totalizzato la bellezza di 29 punti. Un percorso di assoluto rilievo del quale abbiamo parlato con il presidente della società Antonio Calabrese. “Effettivamente stiamo facendo molto bene, al ...leggi
04/12/2018


MERCATO. Atletico Gallo, per l'attacco c'è Alessandro Radi

L’Atletico Gallo annuncia l’ingaggio di Alessandro Radi (foto) dal Fossombrone.Talentuoso attaccante, classe 1996, Radi accetta l’offerta dell’Atletico per un grande rilancio a cui credono sia la società che il giocatore stesso.Sarà già a disposizione del mister Mariotti nell’atteso impegno di doman...leggi
01/12/2018

Arbitro aggredito: puniti Real Altofoglia e il capitano!

Brutto episodio nell'ultima gara di Seconda Categoria A tra Peglio e Real Altofoglia. Secondo quanto riportato dal referto, la gara era stata sospesa a pochi minuti dal termine sul 3-2 per i padroni di casa per aggressione all'arbitro da parte di calciatori os...leggi
28/11/2018





Matteo Roguletti porta il settore giovanile del Fano all'Università!

“L’organizzazione di un settore giovanile attraverso la pianificazione di strategie e il controllo del risultato” . Questo il tema affrontato da Matteo Roguletti, responsabile organizzativo del settore giovanile dell’Alma Juventus Fano davanti agli studenti dell’Università degli studi di Urbino “Carlo Bo”. L’occasione &egra...leggi
21/11/2018

Cambio al Carpegna: Serafini saluta, torna Lazzarini

CARPEGNA. Novità sulla panchina del Carpegna. La società, dopo la sconfitta nel derby contro l'Olympia Macerata Feltria, ha accolto le dimissioni del tecnico Francesco Serafini. A cercare di risollevare la squadra, attualmente ultima nel girone A di Seconda categoria, è stato chiamato Stefano Lazzarini (foto)...leggi
21/11/2018



Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 2,39468 secondi