Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×
Free Image Hosting at FunkyIMG.com

Edizione provinciale di Ascoli Piceno


L'arbitro nega il minuto di silenzio, la Samb rosa lo fa in autonomia!

E' accaduto domenica nel campionato femminile di serie C Eccellenza. Il momento di raccoglimento era in memoria dei giovani deceduti nella discoteca di Corinaldo

L'arbitro nega il minuto di silenzio in memoria delle vittime della tragedia di Corinaldo, ma la Samb femminile lo fa in autonomia. E' accaduto domenica scorsa a Spoleto (Umbria) dove la Samb femminile si era recata per disputare una gara del campionato di serie C Eccellenza contro la squadra locale.

Prima dell'inizio del riscaldamento pre gara - scrive laprovinciamarche.it - il dirigente accompagnatore Merlini e l'allenatore delle rossoblù Pompei avevano chiesto all'arbitro, una donna, di effettuare un minuto di silenzio proprio in rispetto della tragedia occorsa meno di 48 ore prima nella discoteca Lanterna Azzurra di Corinaldo in provincia di Ancona dove avevano perso la vita cinque ragazzini adolescenti ed una giovane mamma.
Una richiesta quasi pro forma visti la gravità dell'accaduto ed il fatto che l'iniziativa non avrebbe provocato il benchè minimo disagio alle calciatrici ed al direttore di gara. Invece l'arbitro ha risposto che non poteva attuare il minuto di silenzio perchè non aveva avuto comunicazioni in proposito da parte del comitato umbro della Figc/Lnd che organizza il campionato interregionale.
Venute a conoscenza dello sconcertante diniego, le calciatrici rossoblu, in accordo con il loro allenatore, hanno deciso di effettuare ugualmente il minuto di silenzio in autonomia. Così, qualche minuto prima dell'ingresso in campo, le ragazze sono entrate sul terreno di gioco si sono abbracciate e sono rimaste in silenzioso raccoglimento per un minuto al termine del quale hanno levato al cielo un applauso al quale s'è unito quello del pubblico presente. Poi le ragazze sono tornate a bordo campo, hanno atteso l'arrivo dell'arbitro e della squadra avversaria ed hanno iniziato regolarmente la gara.

Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 12/12/2018
 

Altri articoli dalla provincia...



Samb, 4 gol alla capolista Vis Faleria e vetta a -5

SAN BENEDETTO. Con una grande prestazione la Sambenedettese femminile batte la corazzata Vis Porto Sant'Elpidio Faleria, prima in classifica e imbattuta, e continua la marcia di avvicinamento alla vetta ora a soli cinque punti. VEDI IL CAMPIONATO DI ECCELLENZA MARCHE - ...leggi
27/03/2019

Samb strepitosa: travolto il Gubbio in trasferta

SAN BENEDETTO DEL TRONTO. Travolgente vittoria in trasferta della Sambenedettese femminile nell'ultima giornata del girone di andata del campionato di serie C Eccellenza (VEDI IL CAMPIONATO). Con una prova superba, le rossoblu di mister Silvestro Pompei hanno travolto il ...leggi
13/03/2019

Samb, è 1-1 contro il Santa Sabina

Continua la striscia positiva della Sambenedettese femminile nel campionato di Serie C Eccellenza. Pareggiando 1–1 nella difficile trasferta di Perugia contro il Santa Sabina, seconda in classifica, le rossoblù di mister Silvestro Pompei conquistano un punto prezioso in chiave promozione. Un pari che sta stretto ad una Samb giovanissima che ha...leggi
22/02/2019


Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,18360 secondi