Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×
Free Image Hosting at FunkyIMG.com

SERIE D. Ufficiali i regolamenti playoff e playout 2018-2019!

Definito il programma per gli spareggi promozione e retrocessione. Ufficializzato anche il discorso relativo alla regola degli under per la stagione 2019-2020

Ufficializzati, negli ultimi comunicati usciti, le regole relative al meccanismo playoff e playout relativo alla stagione agonistica in corso nel Campionato di Serie D.

PLAYOFF. Confermato il format in due turni: partecipano alla prima fase le società classificatesi al 2°, 3°, 4° e 5° posto in ognuno dei 9 gironi. In caso di parità al termine del campionato tra squadre occupanti le posizioni indicate, si terrà conto degli scontri diretti ed in caso di ulteriore parità, nell’ordine: della differenza reti nel confronto tra loro, della differenza reti generale, del numero di reti segnate in campionato, del miglior piazzamento in Coppa Disciplina e in ultima istanza il sorteggio. Le quattro squadre interessate si affronteranno in una gara unica secondo questo schema: 2^ contro 5^ e 3^ contro 4^, gioca in casa quella con il miglior piazzamento in classifica. Lo stesso criterio determinerà il passaggio del turno qualora persistesse la parità al termine dei tempi regolamentari e degli eventuali supplementari. Le vincenti si incontreranno nella seconda fase, sempre in gara unica con la squadra di casa individuata dal piazzamento ottenuto in campionato. Anche in questo caso il piazzamento in classifica determinerà la squadra vincitrice in caso di parità al termine dei tempi regolamentari e degli eventuali supplementari.

Graduatoria finale. Le nove squadre vincitrici saranno inserite in una graduatoria stilata secondo i seguenti criteri: quoziente punti al termine del campionato (calcoli sviluppati a seconda dei gironi a 20 o a 18 squadre); in caso di parità numerica miglior  posizione in classifica al termine del campionato; persistendo la parità la posizione migliore in Coppa Disciplina. Previsti inoltre i seguenti bonus: 0,50 alla squadra vincitrice la Coppa Italia Serie D; 0,25 alla squadra perdente la finale della Coppa Italia Serie D; 0,10 alla squadra classificatasi al primo posto del girone per il Concorso “Giovani D Valore”; 0,05 alle squadre classificatesi al secondo e terzo posto di ciascun girone per il Concorso “Giovani D valore”.

PLAYOUT. Partecipano a questa fase le squadre classificate dal 15° al 18° nei gironi E, F e G. Tuttavia, qualora due o più formazioni abbiano lo stesso punteggio nelle posizioni a retrocessione diretta (gli ultimi due posti di ogni girone), per individuare chi parteciperà ai playout si farà ricorso preliminarmente agli spareggi in campo neutro (supplementari ed eventuali rigori se è pareggio al termine dei 90’) e alla classifica avulsa. Quest’ultimo criterio si applicherà anche nel caso in cui due o più squadre occupino al termine del campionato il 15° nei gironi E, F e G.
Individuate le partecipanti ai playout, le squadre si affronteranno secondo questo schema: 15^ contro 18^ e 16^ contro 17^ nei gironi E, F  e G. Le perdenti retrocedono in Eccellenza. Gioca in casa quella con il miglior piazzamento in classifica. In caso di parità al termine dei tempi regolamentari ed eventuali supplementari, retrocedono in Eccellenza le squadre col peggior posizionamento in classifica. Le squadre classificate al 18° e 17° posto sono retrocesse direttamente se il distacco rispettivamente dalla 15^ e 16^ è pari o superiore a 8 punti.
Previsto uno spareggio in campo neutro (supplementari ed eventuali rigori se è pareggio al termine dei 90’) nel caso in cui due più squadre occupino le citate posizioni in classifica con un distacco di otto punti.

UNDER 2019-2020. Per le gare della prossima stagione, Campionato Serie d e Coppa Italia, le società avranno l’obbligo di impiegare – anche in caso di sostituzione – almeno quattro calciatori “giovani” così distinti in relazione alle seguenti fasce di età: 1 nato dal 1° gennaio 1999 in poi, 2 nati dal 1° gennaio 2000 in poi e 1 nato dal 1° gennaio 2001 in poi.

Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 06/02/2019
Tempo esecuzione pagina: 0,06256 secondi