Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Macerata


Terzo acquisto della Settempeda: ecco Manuel Minnucci!

Il centrocampista ex Lorese, Caldarola e Amandola ha detto sì al progetto della squadra neo promossa in Prima categoria

SAN SEVERINO MARCHE. La Settempeda batte un altro colpo di mercato. Il terzo volto nuovo dei biancorossi per la Prima Categoria è Manuel Minnucci (foto). Il classe '91 è giocatore di provata esperienza e andrà a rinforzare la mediana. Minnucci vanta diverse stagioni nel campionato,  avendo militato nella Lorese per tre stagioni (con vittoria del campionato) e ben quattro nel Caldarola (successo in campionato e in Coppa Marche in Seconda). In questa stagione Minnucci ha giocato nell’Amandola facendo molto bene e mettendosi in luce in una squadra che ha raggiunto i playoff. Autentico jolly di centrocampo potrà tornare utile quindi in diverse posizioni dando un contributo importante dal punto di vista tattico, fisico e di quantità.

Ecco le prime parole di Minnucci da biancorosso: “Finalmente arrivo alla Settempeda dopo averla sfiorata negli anni passati. Ho avuto diversi incontri, ma non c’erano state le condizioni per trovare un accordo, anche perché io sono uno che mette davanti a tutto la categoria e quindi ho fatto altre scelte. Quest’anno fortunatamente le cose sono cambiate e con la Settempeda in Prima è stato semplice venire a San Severino. Conosco bene l’ambiente, la forza della squadra, la serietà della società e so che ci sono compagni forti come Fiecconi che conosco molto bene. Infine sono felice di aver accontentato Sauro Orazi, con cui c’è stima, e ora sono riuscito a dirgli di sì e sono certo che potremo vivere una bella stagione”. La Settempeda non si ferma e continua a lavorare per completare la squadra e in attesa di ulteriori acquisti, porta a termine un’altra riconferma. E’ ufficiale, infatti, la permanenza di Roberto Sorichetti che continuerà ancora a giocare, almeno per un altro campionato.
(Roberto Pellegrino)

 

ARTICOLO PRECEDENTE: Settempeda in gran spolvero: ecco Caracci e Montanari!
SAN SEVERINO MARCHE. Dopo le tante conferme, la Settempeda annuncia i primi acquisti. Marco Caracci e Edoardo Montanari sono i due volti nuovi della Settempeda di Prima Categoria. I due giocatori hanno in comune il fatto di essere di San Severino, mentre cosa li distingue, oltre al ruolo in campo, è il fatto che per Caracci è un ritorno invece per Montanari è una prima volta in assoluto. Marco Caracci indosserà di nuovo la maglia numero uno della Settempeda (Promozione in due annate) a distanza di quattro stagioni, tutte trascorse con il Casette Verdini dove ha affrontato i play off di Prima in tre circostanze. Il classe 92’ vanta già una notevole esperienza grazie alla militanza in campionati e squadre di una certa importanza come ad esempio al Tolentino (Eccellenza) e allo Spoleto (serie D). Portiere di qualità e di sicuro affidamento potrà risultare molto utile e un punto di forza della squadra. Stesso anno di nascita per Edoardo Montanari (nella foto) che arriva alla Settempeda e in questa categoria per la prima volta in carriera, dopo le tante esperienze vissute in categorie superiori con il Camerino (Promozione), nella stagione appena conclusa, con l’Helvia Recina (Eccellenza e Promozione), con il Corridonia (Eccellenza), con la Folgore Falerone (Eccellenza) e con la Maceratese (serie D). Vero e proprio jolly, capace di ricoprire più ruoli anche se la propensione più spiccata è quella offensiva tanto che ha giocato per lo più da trequartista o da esterno d’attacco, Montanari è un elemento di sicuro valore, di qualità, molto abile sui calci piazzati e di consolidata esperienza che arricchirà, e non poco, la formazione biancorossa sia dal punto di vista tecnico che tattico.
(Roberto Pellegrino)

 

Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 02/07/2019
 

Altri articoli dalla provincia...




Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,34110 secondi