Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Ascoli Piceno


image host

image host

Polisportiva Cossinea a grandi passi verso la storia

Mancano poche ore all'esordio in Prima categoria di una società piccola ma molto brillante ed organizzata che sta portando avanti anche un lavoro di miglioramento delle strutture

COSSIGNANO. Si sta avvicinando per la Polisportiva Cossinea una data storica, tra poco più di 24 ore ci sarà infatti il fischio di inizio del campionato di Prima categoria al quale la squadra del presidente Silvestri parteciperà con giustificato orgoglio. Tra mercato, preparazione, amichevoli e match di Coppa, il primo assaggio di stagione è ormai alle spalle ed il pensiero è ora del tutto rivolto al debutto in campionato.

La parola chiave di quest'anno è "responsabilità" ed è quella che il confermato mister Eraldo Volponi intende assumersi, insieme a giocatori e dirigenza, per questa prima esperienza cossignanese in Prima Categoria. L'allenatore che vanta ormai un'esperienza ultradecennale in panchina, ed è reduce dal successo come miglior tecnico della Seconda categoria nell'ultimo Premio Marcheingol, ha optato quest'anno per un progetto sportivo che puntasse a rinforzare una squadra già collaudata, con l'aggiunta di alcuni elementi importanti per la categoria. Sono arrivati: Massimo Carfagna (Castignano) e Giorgio Max Candidori (Montalto) in difesa, Andrea Di Lorenzo (Castignano), Ludovico Ciotti (Castignano) e Ronaldo Garcia (Montalto) a centrocampo e Mattia Castorani (Cuprense) in attacco.
L'espero Carfagna, che vanta una solida carriera in Prima Categoria con diverse esperienze anche in Serie D e in C1, conferma di aver trovato una squadra molto capace e ben preparata sia in campo che a livello umano. Nelle prime amichevoli e in Coppa Marche si è evidenziata la buona base di partenza, per un campionato che guarda alla zona calma della classifica, senza rinunciare alla proverbiale grinta che ha caratterizzato la Cossinea negli ultimi tornei di Seconda categoria.

La Società intanto sta portando avanti, con il decisivo contributo dell'Amministrazione Comunale, il percorso di restyling degli impianti sportivi, già iniziato lo scorso anno, sostituendo l’illuminazione del campo di gioco, rinnovando le panchine ed ha in programma di sostituire i vecchi spalti di cemento per rendere più agevole la partecipazione alla comunità cossignanese. La stessa comunità che negli ultimi anni ha riscoperto l’interesse nel nobile calcio locale (testimoniato anche dall’apertura di una campagna abbonamenti), il quale non sembra essere affetto dalle problematiche e dai nervosismi delle piazze prestigiose o delle serie maggiori. Nel segno di un rinnovamento che però guarda al passato ed alle origini, la Società ha anche prodotto il nuovo Logo, che reca le effigi dell’incastellamento Cossignanese e la data di fondazione dell’attuale Polisportiva (molto più recente rispetto alle origini vere e proprie della squadra locale) nei tradizionali colori Rosso e Blu. Non rimane quindi che augurare buona fortuna ai ragazzi di mister Volponi da parte di tutta la Società Polisportiva Cossinea e dall'intera comunità.
(Alessandro Vannicola)

Free Image Hosting at FunkyIMG.com

Print Friendly and PDF


Free Image Hosting at FunkyIMG.com
  Scritto da La Redazione il 13/09/2019
 

Altri articoli dalla provincia...



UFFICIALE. Termina il rapporto tra la Cuprense e Francesco Carbone

CUPRA MARITTIMA. Attraverso un comunicato la Cuprense annuncia la fine del rapporto, durato due anni e mezzo, con l'allenatore della prima squadra Francesco Carbone (foto)."La A.S.D. CUPRENSE comunica lo scioglimento consensuale del rapporto con mister Francesco Carbone un sodalizio durato quasi tre anni ricco di soddisfazioni ed impront...leggi
28/05/2020

UFFICIALE. L'Atletico Azzurra Colli riparte da Peppino Amadio

Un breve post social per una conferma che andava semplicemente annunciata. L'Atletico Azzurra Colli ha comunicato di aver trovato l'accordo per la conferma in panchina dell'allenatore Peppino Amadio (foto). Classe 1971, già sulla panchina rossoazzurra nella stagione 2012-2013, Amadio è subentrato a stagione in corso il campionato passato ...leggi
28/05/2020

Ex calciatore e dirigente muore a soli 40 anni

MONSAMPOLO DEL TRONTO. La comunità di Monsampolo del Tronto piange la prematura scomparsa di Lorenzo De Laurentis (foto), per anni calciatore e dirigente della Vis Stella. L'uomo è venuto mancare nella serata di ieri all'ospedale di Ascoli Piceno, dove una terribile malattia lo ha portato via a soli 40 anni. Oltre ad essere un appassionat...leggi
20/05/2020

Le società di Prima D in coro: "Ecco le nostre proposte per ripartire"

C’è tantissima incertezza e confusione sulle sorti del calcio dilettantistico e in questo contesto interviene l’iniziativa congiunti di diversi presidenti del Fermano e dell’Ascolano con proprie iniziative e proposte, soprattutto si tratta di società partecipanti alla Prima categoria D. In questo momento di confusione ed incertezza in merito alle sorti de...leggi
11/05/2020

Castelli: "Il Monticelli fa parlare di sè a livello nazionale"

ASCOLI PICENO. “Il Monticelli è una grande famiglia e lo sta dimostrando in questo momento di difficoltà.” Con queste parole il presidente Francesco Castelli (foto) vuole ringraziare tutto il mondo Monticelli. “Sappiamo che il momento non è facile per nessuno, soprattutto per una società di provincia come noi. Per...leggi
11/05/2020

P.d'Ascoli, Massi: "Prima squadra e vivaio, aspettiamo le direttive"

«Penso che il campionato sia ormai chiuso». È l'opinione del presidente del Porto d'Ascoli Vittorio Massi (foto) che sull'eventuale esito aggiunge: «Spero che riparta da dove è finito, oppure che venga annullato». «I giocatori scalpitano che vogliono entrare al campo per allenarsi, ma ovviamente al momento non è possibile»...leggi
06/05/2020

Acciaroli (Forcese): "Ripartire senza la quota di iscrizione"

FORCE. Ferdinando Acciaroli (foto) è il presidente della Forcese, formazione del girone H di Terza categoria che lo stop per Coronavirus dopo 19 giornate ha "congelato" al 3° posto. Presidente, innanzitutto come stai vivendo questo momento di lockdown?"Lo sto trascorrendo come spero la maggior parte delle persone...leggi
30/04/2020

Pepe Gervais: "Castoranese pronta per la Seconda categoria"

CASTORANO. Pepe Gervais (foto) è il presidente della Castoranese, squadra capolista del girone H di Terza categoria. Come stai vivendo questo momento di lockdown?"Come la maggior parte delle persone sono a casa, cercando di rispettare tutte le direttive, sperando che tutto possa procedere per il meglio così da tornare alla normalit&...leggi
21/04/2020

"Atletico Ascoli in Eccellenza? Eravamo sulla strada giusta..."

ASCOLI PICENO. Mario Marzetti (foto) è il direttore sportivo dell'Atletico Ascoli, formazione capolista in Promozione B. Come stai vivendo questo stop forzato?"Lo sto vivendo a casa cercando di rispettare al massimo le direttive perchè ritengo importante essere in linea con quello che ci chiedono in modo da rendere più facile...leggi
20/04/2020

Perugini: "Altro che ripartire, qui si rischia un lungo stop"

COMUNANZA. “Stiamo vivendo una situazione surreale” ci dice Remo Perugini (foto), presidente del Comunanza, da noi raggiunto telefonicamente durante questa forzata pausa casalinga. In merito alla discussione che si accesa nei giorni, circa una eventuale ripresa dell’attività agonistica a livello dilettantistico, la posizione de...leggi
20/04/2020

Drago: "Stagione da annullare. Il calcio dopo il virus? Finito"

CUPRA MARITTIMA. Come vive Maurizio Drago (foto), presidente della società Real Cuprense (Seconda categoria G), questo momento di lockdown per il Coronavirus?"Lo vivo con molta tristezza, il campo indubbiamente manca, soprattutto per noi che abbiamo questa passione nel sangue". Presidente, la sua squadra viaggiava in zona p...leggi
08/04/2020

Coronavirus: morto Roberto Tomassetti, padre di Anthony

Il Coronavirus colpisce anche la famiglia di Anthony Tomassetti, difensore dell'Atletico Ascoli. Il Covid-19 ha portato via a soli 52 anni il padre Roberto Tomassetti (foto). L'uomo era ricoverato in terapia intensiva all'ospedale di San Benedetto del Tronto. Roberto era vice presidente della Croce Azzurra di Monte Urano e Sant'Elpidio...leggi
05/04/2020

La ricetta di Manoni: "Budget minimi per giocatori e allenatori"

GROTTAMMARE. Scommettere sui giovani non rappresenterebbe una novità per Manolo Manoni (foto), da tre stagioni alla guida del Grottammare in Eccellenza. "Molte aziende faranno fatica a restare in piedi e non penseranno a sponsorizzare le società - dice al Corriere Adriatico - i presidenti dovranno costruire organici con budget m...leggi
02/04/2020

Fioravanti: "D'ora in poi si punterà di più sui giocatori del vivaio"

La pandemia e la conseguente crisi economica non incideranno più di tanto sul calcio marchigiano, questo il pensiero di Giovanni Fioravanti (foto), presidente dell'Atletico Azzurra Colli che ipotizza però un cambio d'inversione gestionale. "Le società stringeranno i denti e poche alzeranno bandiera bianca - dice al Corriere Adriati...leggi
31/03/2020

ASCOLI: Stellone ai saluti, scelto Abascal

ASCOLI PICENO. Manca solo l'ufficialità ma le idee sembrano chiare in casa Ascoli Calcio: Roberto Stellone non sarà più il tecnico dei bianconeri. Troppo breve e negativo il cammino del tecnico romano sulla panchina marchigiana di Serie B. La scelta della società di patron Pulcinelli per il nuovo tecnico è gi&...leggi
09/03/2020


Vai all'edizione provinciale
Change privacy settings
Tempo esecuzione pagina: 0,14077 secondi