Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×
Campionati e Risultati: NAZIONALI REGIONALI PROVINCIALI GIOVANILI     DIRETTA

Edizione provinciale di Pesaro Urbino


ELEZIONI FIGC. Vichi: "Esperienza stimolante e ricca di idee nuove"

L'ex presidente di Azzurra e K-Sport si candida per dare un contributo importante e sostenere le istanze del territorio pesarese

Cinque giorni alle elezioni per il rinnovo del Comitato Regionale Marche della LND. Oggi scadono i termini per la presentazione delle liste e sabato ci sarà l’espressione di voto di tutte le società della nostra regione. A pochi giorni dalla data fatidica, abbiamo voluto sentire il parere di Mauro Vichi (foto), dirigente molto noto nel pesarese. Prima alla testa dell’Azzurra Vallefoglia e quindi del K-Sport Azzurra, può vantare ben 22 anni di presidenza, interrotti l’estate scorsa con la nascita di un nuovo sodalizio, nel quale non ricopre cariche sociali.

Perché Signor Vichi ha deciso di partecipare a questa tornata elettorale?
“Il calcio è il mio mondo, ho passato tanta parte della mia vita seguendo questo sport e quando Ivo Panichi mi ha prospettato la possibilità di collaborare, mi è sembrato naturale dare una mano. Ho avuto modo nel corso degli anni di conoscere il Vicepresidente uscente, del quale ho sempre apprezzato il carattere equilibrato e la grande preparazione di stampo manageriale. Considero la sua candidatura come l’approdo naturale di un percorso e mi auguro, in caso di successo, di poter dare un contributo importante”.
In caso di una risposta positiva da parte delle società, quale ruolo pensa di poter ricoprire?
“Sarò a disposizione e sarà il Presidente a decidere, ma è chiaro che mi propongo come referente delle società pesaresi. Tante realtà che mi onorano della loro amicizia, ma sono certo che con tutte potremo portare avanti un buon lavoro. Chiaramente questo è un territorio dove il Presidente uscente Cellini può vantare il maggior numero di sostenitori ma, nel rispetto della persona, credo sia giunto il momento di dare quella svolta che le società chiedono”.

Ecco appunto, nel confronto di questi giorni, che idea si è fatto sulle esigenze delle varie società?
“Vedo tanta voglia di andare avanti e migliorare da parte di tutti. Queste elezioni hanno dato nuovo slancio a tutto il movimento, i dirigenti manifestano la volontà di voltare pagina, di superare questo brutto momento e tutti hanno delle idee che terremo in considerazione in caso fossimo eletti”.
Come valuta in generale questa nuova esperienza che sta vivendo in questi giorni?
“In maniera positiva e stimolante. Sinceramente non è nella mia indole andare nelle società a chiedere il voto e diciamo che mi sto sforzando di farlo. Però nei colloqui vedo interesse, si parla di problematiche reali, di come superarle, nascono dei ragionamenti sulle cose da fare, insomma è un momento appassionante. Se le società della nostra regione vorranno darci la loro fiducia sono certo che sapremo ascoltarli e venire incontro alle loro esigenze reali”.
Per chiudere affrontiamo uno dei problemi che sono sul tappeto. La ripartenza del calcio dopo la pandemia, come la immagina?
“Dipende tutto dal prossimo DPCR che emanerà il Governo, nel caso ci fosse la possibilità di riprendere con gli allenamenti a gennaio, verso metà febbraio si potrebbe addirittura pensare di ripartire. Al momento sono però solo ipotesi, aspettiamo di conoscere le decisioni definitive e poi, in accordo con le società, cercheremo la soluzione migliore”.

Print Friendly and PDF


Free Image Hosting at FunkyIMG.com
  Scritto da La Redazione il 04/01/2021
 

Altri articoli dalla provincia...



Carpegna: addio alla supertifosa Luisa. Alle gare con la sua Fiat 600

Il Carpegna Calcio piange la scomparsa della supertifosa Luisa. Questo il ricordo sui social della società: "La domenica sportiva per noi non sarà più la stessa, senza la nostra prima tifosa con la mitica immancabile FIAT 600 rosa che donava sempre colore e allegria anche nelle giornate più fredde e grigie. Non saranno più la stessa cosa le tr...leggi
16/02/2021


Bando FIGC per un Corso di Allenatori di calciatori con disabilità

La Federazione Italiana Giuoco Calcio indice un Bando per l'ammissione al Corso Sperimentale per Allenatori di calciatori con disabilità.Il programma didattico prevede 100 ore complessive di lezione per il nuovo corso di formazione a titolo gratuito rivolto ad allenatori di calciatori con disabilità che si terrà in via telematica dal ...leggi
11/02/2021

Maggi (Urbania): "Vogliamo tre fuoriquota per l'Eccellenza 2021-2022"

Il dirigente Stefano Maggi (foto), a il Resto del Carlino, ha elencato le richieste fatte dall'Urbania al Comitato Regionale durante la videoconferenza con le società Eccellenza. "È emerso che per il format e il protocollo sanitario bisognerà attendere l’elezione del presidente federale prevista ...leggi
11/02/2021

Urbino, Lucarini: "Ripartenza? La vedo dura..."

URBINO. L'Urbino non vede vicina una possibile ripartenza. Il vicepresidente Marco Lucarini mette sul tavolo alcune domande:  "Vorremmo capire quali sono le condizioni per ripartire perché noi la vediamo molto dura: non riusciamo a capire quanti stadi ci sono per ospitare altre squadre che possano garantire distanziamenti e protocolli. Siamo i...leggi
10/02/2021

Fossombrone, Meschini chiede il blocco delle retrocessioni

FOSSOMBRONE. Chiede norme certe il direttore sportivo del Fossombrone Marco Meschini come il blocco delle retrocessioni: "Dobbiamo giocare dodici partite - spiega al Corriere Adriatico - mi prende il Covid a dieci giocatori e devo giocare lo stesso e può capitare di non vincere più una partita e retrocedi. Occorrono quindi garanzie per salvare la categori...leggi
10/02/2021

Mariotti (Atletico Gallo): "Giocare anche con tre positivi in squadra"

L’Eccellenza, in caso di ripartenza, dovrà adeguarsi al protocollo anti Covid della serie D e quindi effettuare i tamponi rapidi prima di ogni gara. Il costo, senza aiuti statali, sarebbe di 9,50 euro a tampone e la spesa preoccupa le società. "Ma secondo me il protocollo della serie D è difficile da applicare – sottolinea il Ds Ettore Mariotti ...leggi
27/01/2021

LUTTO. Morto Angelo Becchetti, storico mister della Vis Pesaro

PESARO. Il calcio pesarese piange la scomparsa di mister Angelo Becchetti. Il suo nome è indissolubiilmente legato a quello della Vis Pesaro, che ha allenato per sei stagioni a cavallo tra fine anni '60 ed inizio anni '80. Riconosciuto da tutti una persona molto saggia e grande conoscitore di calcio, Becchetti ha allenato anche l'Alma Juventus Fano.Il mister o...leggi
21/01/2021

Real Metauro, Salvioni: "Le società vanno sostenute economicamente"

Quando potrà ripartire il calcio dilettantistico? A questa domanda cerca di rispondere il coopresidente della Nuova Real Metauro Euro Salvoni (foto): "La situazione attuale credo che non possa permettere la ripresa degli allenamenti in gruppo e successivamente l’inizio dei campionati - dice a Il Resto del Carlino - il Comitato domani sar&agr...leggi
19/01/2021

Ancora stop Eccellenza, Mariotti: "Da giocare le restanti 12 partite"

 Sulla possibile ripresa dell'Eccellenza, che va a protrarsi per altri due mesi dopo il nuovo Dpcm, il direttore sportivo dell'Atletico Gallo Colbordolo Ettore Mariotti (foto) ha espresso la sua idea a il Resto del Carlino: "Molto probabilmente non si ripartirà prima di aprile. Se sarà cosi, a mio avviso si dovrebbe gioc...leggi
16/01/2021

Maggi: "Assurdo annullare le gare fin qui disputate in Eccellenza"

"Siamo in attesa di capire le sorti di questa stagione e a questo punto, attendiamo come tutti risposte nel più breve tempo possibile - ha detto a il Resto del Carlino il responsabile del settore giovanile dell'Urbania Stefano Maggi sulla possibile ripresa dell'Eccellenza -. Se si dovesse fare solo andata, ritengo doveroso ripartire da dove si &egra...leggi
15/01/2021

ELEZIONI. Dopo 24 anni termina l'era Cellini: "Lascio senza rimpianti"

Orgoglio e nessun rimpianto per Paolo Cellini (foto), che dopo le elezioni, è pronto a lasciare la poltrona di presidente FIGC Marche a Ivo Panichi: "Per me era un obbligo morale provare a rimettermi in gioco vista la situazione legata alla pandemia. Se il mio posto è stato preso da chi, fino ad oggi, ha svolto il ruolo di vicepresidente v...leggi
10/01/2021

Capodagli: "Vanno cambiate certe regole, no ai turni infrasettimanali"

FANO. Ha parlato così a Il Resto del Carlino il segretario del Sant'Orso Giorgio Capodagli (foto) su una possibile ripresa dei campionati: "Io sono ottimista, mentre il mio presidente Giangolini è pessimista. Secondo noi dovrebbero cambiare certe regole del protocollo Covid: se uno e positivo solo lui deve fermarsi, non ...leggi
07/01/2021

Marotta, Baldarelli: "I ragazzi si allenano ma non credo si riparta"

Il Marotta continua a prepararsi in vista di una possibile ripartenza. Così il tecnico Francesco Baldarelli a Il Resto del Carlino: "I ragazzi da due mesi continuano ad allenarsi da soli a casa, grazie al mio collaboratore Paolo Giombetti, vengono seguiti e monitorati a distanza nelle tabelle ed esercizi da fare. Tutti hanno una grande vogl...leggi
05/01/2021

Mondolfo, Pretelli: "La ripartenza? Logico programmare per settembre"

MONDOLFO. Il Mondolfo spera come tutti che nel 2021 ci sia la ripartenza. Il Direttore sportivo Paolo Pretelli a Il Resto del Carlino fa il punto: "I ragazzi si stanno allenando in maniera individuale. Hanno un programma di preparazione atletica che possono svolgere a casa e si sentono periodicamente con l’allenatore e lo staff». Pretelli &e...leggi
02/01/2021


Vai all'edizione provinciale
Change privacy settings
Tempo esecuzione pagina: 0,10418 secondi