Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Ancona


image host

"Insieme per fare grandi cose". L'Anconitana si presenta alla città

ANCONA. L'Anconitana si presenta ai tifosi: "Avanti dorici, insieme possiamo fare grandi cose". Sorrisi, strette di mano e un abbraccio finale, sul palco di pizza Roma, davanti agli ultras e alla platea biancorossa, a suggellare il patto di ferro tra l’Anconitana e il Comune. Il sindaco Valeria Mancinelli e il presidente Stefano Marconi hanno rinfrescato un feeling ormai consolidato: insieme per far crescere il calcio dorico. Quale occasione migliore, se non il vernissage di presentazione della prima squadra, del settore giovanile e dello staff tecnico e dirigenziale al gran completo, nel cuore della Notte Bianca? 

Il corteo degli ultras lungo corso Garibaldi - tanti giovanissimi tra loro, a testimonianza del ricambio generazionale in essere - con cori, striscioni e fumogeni ha preceduto la cerimonia di presentazione dell’Anconitana in piazza Roma, condotta dal giornalista di Radio Tua e del Corriere Adriatico, Paolo Papili, insieme a Roberto Cardinali, speaker dello stadio. Subito ha preso la parola la sindaca Mancinelli, accompagnata dall’assessore allo sport Andrea Guidotti: "Brava la società, bravi i tifosi, avanti così - ha esordito la sindaca -. Due anni fa il calcio ad Ancona era finito, ma ricevetti la telefonata di Stefano Marconi e in 48 ore cambiò tutto. Ora si guarda al futuro: i risultati importanti e duraturi si ottengono facendo come fa il presidente, dando il massimo senza illudere la gente con sogni irrealizzabili, a rischio di essere presi per eccessivamente modesti. Altrimenti rischiamo di ritrovarci come nell’agosto 2017. E’ importante darsi obiettivi ambiziosi, ma da perseguire con serietà e tenacia. Le promesse fatte, credetemi, verranno mantenute".
Poi è stata la volta del presidente Marconi. "Era il 24 agosto 2017, ricordo che si accettò di ripartire dalla Terza Categoria, un inferno, ma qualunque categoria al tempo era ben accetta dopo che l’Ancona era scomparsa. In due anni abbiamo vinto due campionati, abbiamo inaugurato una scuola calcio con oltre 200 iscritti, allestito 4 squadre giovanili, stretto rapporti con società del territorio. Siamo la società del fare, proprio come l’Amministrazione comunale che ha promesso di investire sul restyling del Dorico e l’ha fatto. Non so se saremo aggiudicatari dell’appalto, ma faremo di tutto per riuscirci. Ora dobbiamo rafforzare la società, scalando le categorie ma costruendo basi per un futuro solido: abbiamo avuto in passato troppi imbonitori, quando le prospettive diventeranno realtà le annunceremo. Insieme con il Comune possiamo costruire qualcosa di importante, continuando a tenere profilo basso, senza fare gli errori di chi ci ha preceduto, magari dicendo solo il 30% di quello che vorremmo e potremmo dire. Quando torneremo a certi livelli ci faremo trovare pronti". Poi si è rivolto agli ultras: "Il vostro non è tifo ma un fuoco che non si spegne mai. Noi non lo faremo spegnere". E ai giocatori: "Dovete dare tutto in campo perché questa gente lo merita".

Sul palco sono sfilati tutti i dirigenti, dal d.g. Matteo Bartoloni al responsabile tecnico Massimo Lombardi che hanno illustrato il progetto Academy Anconitana. E poi tutte le squadre giovanili, dall’Under 19 di Stefano Belardinelli alle varie formazioni delle 4 società affiliate al vivaio biancorosso: Ancona Respect, Giovane Offagna San Biagio, Ponterosso e Gls Dorica (assente perché in ritiro in Abruzzo), oltre alla prima squadra femminile di Ancona Respect. Tanti applausi e cori soprattutto per la prima squadra, con il bomber Alex Ambrosini e il capitano Ivan Visciano che hanno promesso impegno totale, quando un rappresentante degli ultras ha chiesto di onorare sempre e comunque la maglia biancorossa, concetto sottoscritto dall’allenatore Davide Ciampelli. (Fonte: Anconatoday.it)

Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 08/09/2019
 

Altri articoli dalla provincia...



Jesina, senti Amici: "Finché non c'è la matematica tutto è possibile''

JESI. La situazione in classifica si è fatta pesante ed il calendario dei prossimi impegni sembra proibitivo per questa Jesina. Ma per il Direttore Generale dei leoncelli Gianfranco Amici (foto) le speranze di salvezza non sono ancora svanite e risponde ai malumori della tifoseria manifestati nei giorni scorsi: “La situazione si ...leggi
14/02/2020

FC Vigor Senigallia: aperte le iscrizioni al Campus estivo di Sestola

SENIGALLIA. L’FC Vigor Senigallia – Scuola Calcio Vigorina comunica ufficialmente che, anche quest’anno, andrà in scena il tradizionale Summer Camp estivo nella confermata località di Sestola (nell’appennino modenese), grazie alla rinnovata collaborazione con R.S.C. Anderlecht.I giovani trascorreranno...leggi
14/02/2020

Rabbia Castelbellino: "Ma quali insulti all'arbitro...Vergogna!"

CASTELBELLINO. E' rimasta sbalordita la dirigenza del Castelbellino nel leggere la nota del Giudice Sportivo nel comunicato ufficiale: "80 euro per aver la propria tifoseria tenuto un comportamento irriguardoso nei confronti dell'arbitro. In campo avverso". La gara in questione è la 21^ giornata in trasferta contro il Palombina Vecchia, vin...leggi
13/02/2020

L'arbitro dà rigore, ma lui ammette: "Nessun fallo". Bravo Tommaso!

ANCONA. Un bel gesto di fair-play nel calcio giovanile, che diventa ancora più considerabile se il calciatore e la sua squadra stanno perdendo. L'episodio è avvenuto sabato scorso nel campionato degli Allievi Provinciali nella gara Ponterosso Anconitana-Cupramontana. A pochi minuti dal t...leggi
12/02/2020

Moie Vallesina: dimissioni di Tiranti, promosso Matteo Rossi

MOIE. Dopo le dimissioni di Stefano Tirani, arrivate dopo la sconfitta con il Camerano, il Moie Vallesina per la panchina opta per una soluzione interna promuovendo Matteo Rossi (foto), già tecnico della Juniores Regionale e Responsabile del Settore Giovanile rossoblù. Il giovane tecnico ha già guidato per un breve periodo la prima...leggi
11/02/2020

SECONDA D. Manita della Castelfrettese nel recupero con Maiolati Utd

Maiolati United - Castelfrettese 0-5MAIOLATI UNITED: Galeazzi, Chiappa, Moriconi, Costarelli, Pierini, Cardinali, Rossi (57’ Carloni), Giampaoletti (60’ Sow), Nacciariti (50’ Carloni), Consoli (65’ Meroueh), Campanelli. A disposizione: Federici, Fiaoni, Musciano All. ParasecoliCASTELFRETTESE: Polieri, Baldelli, Giuliani (37’ Lumia), Fra...leggi
06/02/2020

MERCATO. Vigor Senigallia, Pescara: per Riccardo Rossi ora la Juve!

Vola sempre più in altro Riccardo Rossi (foto). E' di ieri l'ufficialità del passaggio del centrocampista classe 2004 alla Juventus. Ceduto a titolo temporaneo dal Pescara, dove ha giocato nei Giovanissimi Nazionali ed ha anche collezionato convocazioni in Nazionale Under 15,  il ragazzo andrà a far parte dell...leggi
01/02/2020

MERCATO. Dal Cesena alla Jesina la punta Matteo Pantaleoni

JESI. Nell'ultimo giorno di mercato la Jesina ufficializza l'arrivo in prestito dal Cesena del centravanti Matteo Pantaleoni (foto). Classe 2000 originario di Marotta, Pantaleoni è cresiuto nei settori giovanili di Vis Pesaro e Fano per poi diputare la prima parte della corrente stagione con i bianconeri nel campionato di Serie C girone B. ...leggi
31/01/2020

Arcolai: "Vai Biagio: nei prossimi due mesi ci giochiamo tutto"

CHIARAVALLE. Sogna la Biagio Nazzaro, sogna di tornare in Eccellenza. "E' una bella piazza - sottolinea Luca Arcolai (foto) - e merita categorie più importanti della Promozione, al momento stiamo affrontando il campionato con lo spirito giusto, ora siamo chiamati a dare continuità perchè ci si gioca tutto nei mes...leggi
31/01/2020

La Jesina dà il bentornato ad Alessandro Cossu

JESI. E' quasi un colpo di mercato quello messo a segno dalla Jesina in ambito dirigenziale. La società leoncella ha infatti ufficializzato il ritorno del direttore Alessandro Cossu (foto). Da poco che ha abbandonato la Sangiustese, l'ex dg rossoblù torna a dare il suo contributo e a destinare la sua indiscussa professionalità alla...leggi
30/01/2020

Giocatore svincolato in campo: sconfitta a tavolino in 3^ Categoria

Nel girone D di Terza Categoria a nulla è servito il rocambolesco 4-3 sul campo di Torrette contro la Gls Dorica. L'Olimpia Juventu Falconara è stata infatti punita dal Giudice Sportivo con la sconfitta a tavolino per aver schierato un giocatore svincolato. La sfortuna ha voluto che proprio quel calciatore venisse ammonito per far notare ...leggi
29/01/2020

Dino Giuliani: "Proveremo a vivere fino in fondo il momento positivo"

MARZOCCA. Prosegue il buon momento dell'Olimpia Marzocca nel girone A del campionato di Promozione, imbattuta da sette turni, la squadra di mister Dino Giuliani (foto) sta provando a tirarsi fuori da una situazione di classifica che resta ancora delicata. Le parole dell'allenatore. “Anche se stiam...leggi
29/01/2020

Tombesi suona la carica: "Bravo Camerano! Noi ci crediamo ancora"

CAMERANO. Nonostante l'ultimo posto in classifica nel girone A di Promozione e lo spettro della retrocessione sempre più visibile, il Camerano non alza minimamente bandiera bianca. La vittoria di sabato contro il Gabicce Gradara ha spinto il tecnico gialloblù Fabio Tombesi (foto) a complimentarsi con i suoi ragazzi. Due semplici parole pe...leggi
27/01/2020

Anconitana, Marino si sfoga: "Le partite si giocano fino al 95'"

ANCONA. Sfogo di Umberto Marino (foto) dopo il pareggio in rimonta contro il Fabriano Cerreto che consente alla sua Anconitana di mantenere il primo posto nel campionato di Eccellenza: "Fino a mezz'ora dalla fine sembrava che la partita fosse finita, sotto di due gol e con la troppa foga di riaprire l'incontro abbiamo rischiato di prendere il terzo...leggi
27/01/2020

MERCATO. Sassoferrato Genga, per la difesa arriva Daniele Guglielmi

SASSOFERRATO. Il Sassoferrato Genga mette a segno il colpo in difesa assicurandosi le prestazioni di Daniele Guglielmi (foto), difensore classe 1998. Centrale difensivo, ma all'occorrenza anche terzino, il nuovo acquisto originario di Bisceglie vanta trascorsi con i settori giovanili di Hellas Verona e Frosinone ed in Serie C e D con Barletta, Robur Si...leggi
25/01/2020


Vai all'edizione provinciale
Change privacy settings
Tempo esecuzione pagina: 0,16250 secondi