Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Ascoli Piceno


image host

image host

Vola il Lama United. Anche il gelato del Bar Sport sostiene la squadra

Una delle attività storiche della cittadina picena è vicina alla squadra in questo suo esordio nel campionato di Prima categoria

CASTEL DI LAMA. Si sta sviluppando nel migliore dei modi la stagione del Lama United, che all'esordio nel campionato di Prima categoria, veleggia nelle zone alte della classifica. Reduce dal rotondo successo di sabato scorso sull'Amandola, la squadra di mister Poli si appresta e recitare un ruolo da protagonista nel corso di questo avvincente campionato. Della squadra lamense e del movimento dilettantistico locale, abbiamo avuto il piacere di parlare con Armando Ciabattoni (nella foto con la signora), uno degli sponsor del Lama United.

La nostra famiglia è qui da una vita – ci dice Ciabattoni – basti dire che mio padre aprì questa attività 63 anni or sono. Con il presidente Alesi siamo grandi amici, entrambi appassionati di calcio e nel corso del tempo ho sempre contribuito alle sue iniziative nello mondo dello sport locale. Ho dato una mano quando presiedeva la squadra di calcio femminile e l'ho seguito con piacere quando è entrato nel Lama United, che in pochi anni è diventata una bella realtà di questo territorio. Per questioni lavorative passo gran parte del mio tempo nel laboratorio, dove produciamo i nostri gelati e non ho tanto tempo per seguire da vicino la squadra come vorrei. Riesco solo saltuariamente a vedere qualche partita, ma Gigi mi tiene costantemente informato sui risultati e sui progressi della squadra, tanto che mi sembra di essere sempre stato presente alle gare". image host "Non potendo partecipare direttamente alle sorti della società – continua il titolare del Bar Sport - cerco di dare una mano contribuendo come sponsor, sempre grato a tutte quelle persone che con il loro grande lavoro permettono ai ragazzi del territorio di esprimere le loro qualità sportive. Sappiamo perfettamente a quanti rischi vada incontro la nostra gioventù in questo momento storico, e vorrei sottolineare il lavoro assolutamente meritorio di tanti volontari che nell'arco della stagione seguono questi ragazzi, cercando di metterli nelle migliori condizioni per affronatre le gare”. Già il nome del locale: Bar dello Sport, la dice lunga sulla passione del titolare. “Ci portiamo dietro il nome storico, anche sel nel corso degli anni molte cose sono cambiate, ad esempio da oltre 40 anni siamo diventati anche una grande gelateria". image host
"Da poco più di un anno abbiamo rinnovato radicalmente anche il locale, sempre per venire meglio incontro alle esigenze della nostra clientela, ma è chiaro che la passione per lo sport la portiamo dentro di noi da sempre. Mio padre – ricorda Ciabattoni – mi ha trasmesso l'amore per l'Ascoli e quando ero ancora un bambino, già mi portava con lui sugli spalti del Del Duca a seguire quella meravigliosa realtà creata dal presidente Rozzi. Sin da ragazzo ho avuto una passione, che non si è mai spenta, anche per l'Inter ed è ovvio che durante la settimana con i clienti e gli amici che passano a trovarci, gli sfottò e le animate discussioni sul calcio, sono sempre all'ordine del giorno. Presi dal lavoro e dagli impegni quotidiani, lo sport in generale ed il calcio in particolare, restano un punto d'incontro insostituibile anche tra le varie generazioni, ed approfitto di questo spazio per ringraziare ancora tutte quelle persone come Gigi Alesi, che fanno tanti sforzi per far giocare i ragazzi di questo territorio e far divertire un'intera comunità”.

Free Image Hosting at FunkyIMG.com

Free Image Hosting at FunkyIMG.com

Print Friendly and PDF


Free Image Hosting at FunkyIMG.com
  Scritto da La Redazione il 07/11/2019
 

Altri articoli dalla provincia...



UFFICIALE. Montingelli confermato sulla panchina dell'Atletico Porchia

MONTALTO DELLE MARCHE. Con la stagione 2019/20 ormai definitivamente alle spalle ed in attesa dei verdetti finali, cominciano a muoversi diverse società che si stanno riorganizzando in vista del prossimo campionato. E' il caso dell'Atletico Porchia che ha partecipato all'ultimo campionato di Seconda categoria nel girone G. La giovane società presieduta da ...leggi
25/05/2020

Ex calciatore e dirigente muore a soli 40 anni

MONSAMPOLO DEL TRONTO. La comunità di Monsampolo del Tronto piange la prematura scomparsa di Lorenzo De Laurentis (foto), per anni calciatore e dirigente della Vis Stella. L'uomo è venuto mancare nella serata di ieri all'ospedale di Ascoli Piceno, dove una terribile malattia lo ha portato via a soli 40 anni. Oltre ad essere un appassionat...leggi
20/05/2020

Le società di Prima D in coro: "Ecco le nostre proposte per ripartire"

C’è tantissima incertezza e confusione sulle sorti del calcio dilettantistico e in questo contesto interviene l’iniziativa congiunti di diversi presidenti del Fermano e dell’Ascolano con proprie iniziative e proposte, soprattutto si tratta di società partecipanti alla Prima categoria D. In questo momento di confusione ed incertezza in merito alle sorti de...leggi
11/05/2020

Castelli: "Il Monticelli fa parlare di sè a livello nazionale"

ASCOLI PICENO. “Il Monticelli è una grande famiglia e lo sta dimostrando in questo momento di difficoltà.” Con queste parole il presidente Francesco Castelli (foto) vuole ringraziare tutto il mondo Monticelli. “Sappiamo che il momento non è facile per nessuno, soprattutto per una società di provincia come noi. Per...leggi
11/05/2020

P.d'Ascoli, Massi: "Prima squadra e vivaio, aspettiamo le direttive"

«Penso che il campionato sia ormai chiuso». È l'opinione del presidente del Porto d'Ascoli Vittorio Massi (foto) che sull'eventuale esito aggiunge: «Spero che riparta da dove è finito, oppure che venga annullato». «I giocatori scalpitano che vogliono entrare al campo per allenarsi, ma ovviamente al momento non è possibile»...leggi
06/05/2020

Acciaroli (Forcese): "Ripartire senza la quota di iscrizione"

FORCE. Ferdinando Acciaroli (foto) è il presidente della Forcese, formazione del girone H di Terza categoria che lo stop per Coronavirus dopo 19 giornate ha "congelato" al 3° posto. Presidente, innanzitutto come stai vivendo questo momento di lockdown?"Lo sto trascorrendo come spero la maggior parte delle persone...leggi
30/04/2020

Pepe Gervais: "Castoranese pronta per la Seconda categoria"

CASTORANO. Pepe Gervais (foto) è il presidente della Castoranese, squadra capolista del girone H di Terza categoria. Come stai vivendo questo momento di lockdown?"Come la maggior parte delle persone sono a casa, cercando di rispettare tutte le direttive, sperando che tutto possa procedere per il meglio così da tornare alla normalit&...leggi
21/04/2020

"Atletico Ascoli in Eccellenza? Eravamo sulla strada giusta..."

ASCOLI PICENO. Mario Marzetti (foto) è il direttore sportivo dell'Atletico Ascoli, formazione capolista in Promozione B. Come stai vivendo questo stop forzato?"Lo sto vivendo a casa cercando di rispettare al massimo le direttive perchè ritengo importante essere in linea con quello che ci chiedono in modo da rendere più facile...leggi
20/04/2020

Perugini: "Altro che ripartire, qui si rischia un lungo stop"

COMUNANZA. “Stiamo vivendo una situazione surreale” ci dice Remo Perugini (foto), presidente del Comunanza, da noi raggiunto telefonicamente durante questa forzata pausa casalinga. In merito alla discussione che si accesa nei giorni, circa una eventuale ripresa dell’attività agonistica a livello dilettantistico, la posizione de...leggi
20/04/2020

Drago: "Stagione da annullare. Il calcio dopo il virus? Finito"

CUPRA MARITTIMA. Come vive Maurizio Drago (foto), presidente della società Real Cuprense (Seconda categoria G), questo momento di lockdown per il Coronavirus?"Lo vivo con molta tristezza, il campo indubbiamente manca, soprattutto per noi che abbiamo questa passione nel sangue". Presidente, la sua squadra viaggiava in zona p...leggi
08/04/2020

Coronavirus: morto Roberto Tomassetti, padre di Anthony

Il Coronavirus colpisce anche la famiglia di Anthony Tomassetti, difensore dell'Atletico Ascoli. Il Covid-19 ha portato via a soli 52 anni il padre Roberto Tomassetti (foto). L'uomo era ricoverato in terapia intensiva all'ospedale di San Benedetto del Tronto. Roberto era vice presidente della Croce Azzurra di Monte Urano e Sant'Elpidio...leggi
05/04/2020

La ricetta di Manoni: "Budget minimi per giocatori e allenatori"

GROTTAMMARE. Scommettere sui giovani non rappresenterebbe una novità per Manolo Manoni (foto), da tre stagioni alla guida del Grottammare in Eccellenza. "Molte aziende faranno fatica a restare in piedi e non penseranno a sponsorizzare le società - dice al Corriere Adriatico - i presidenti dovranno costruire organici con budget m...leggi
02/04/2020

Fioravanti: "D'ora in poi si punterà di più sui giocatori del vivaio"

La pandemia e la conseguente crisi economica non incideranno più di tanto sul calcio marchigiano, questo il pensiero di Giovanni Fioravanti (foto), presidente dell'Atletico Azzurra Colli che ipotizza però un cambio d'inversione gestionale. "Le società stringeranno i denti e poche alzeranno bandiera bianca - dice al Corriere Adriati...leggi
31/03/2020

ASCOLI: Stellone ai saluti, scelto Abascal

ASCOLI PICENO. Manca solo l'ufficialità ma le idee sembrano chiare in casa Ascoli Calcio: Roberto Stellone non sarà più il tecnico dei bianconeri. Troppo breve e negativo il cammino del tecnico romano sulla panchina marchigiana di Serie B. La scelta della società di patron Pulcinelli per il nuovo tecnico è gi&...leggi
09/03/2020

Enrico Pezzoli: "Ci vuole senso civico, stop a partite e allenamenti!"

PAGLIARE DEL TRONTO. Cresce l'emergenza sanitaria ed economica legata al Coronavirus che sta mettendo in serio pericolo non solo una nazione, ma l'intero pianeta. L'unica arma per combattere questa minaccia sembra essere diventata una sola: la prevenzione, o meglio uscire di casa solo per urgenti necessità. Pertanto nelle ultime ore stanno crescendo...leggi
09/03/2020


Vai all'edizione provinciale
Change privacy settings
Tempo esecuzione pagina: 0,20496 secondi