Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×
Campionati e Risultati: NAZIONALI REGIONALI PROVINCIALI GIOVANILI     DIRETTA

Edizione provinciale di Ancona


Free Image Hosting at FunkyIMG.com

PROMOZIONE A. La Biagio Nazzaro batte il Mondolfo e diventa capolista

Biagio Nazzaro - Mondolfo 2-1
BIAGIO NAZZARO: Bolletta, D’Agostino, Stella, Arcolai, Giovagnoli, Mazzarini (64’ Brega), Giovannini (91’ Tehna Bias), Rossini (77’ Cecchetti), Gioacchini (85’ Terrè), Pieralisi, Santoni. (A disposizione: Marziani, Menotti, Gregorini, Parasecoli, Frulla). All. Giammarco Malavenda.
MONDOLFO: Petrini, Ricci, Perez De Vera, Brocca (88’ Litargirio), Carletti Orsini, Travaglini, Pacenti, Zandri, Bracci, Messina, Marconi (80’ Giacometti). (A disposizione: Prosperi, Polverari, Mencarelli, Nimis, Beta). All. Simone Sereni (squalificato), in panchina Michele Creatore.
ARBITRO: Denti di Pesaro.
RETI: 20’ Santoni, 25’ aut. Messina, 59’ Messina.
NOTE: ammoniti Travaglini, Stella e Rossini. Espulso Perez de Vera al 76’ per doppia ammonizione. Calci d’angolo: 4-6. Recuperi: 1’ e 3’. Spettatori 100 circa.

CHIARAVALLE (di Andrea Rossi) – La Biagio vince e si riprende la testa della classifica, faticando non poco per venire a capo del Mondolfo. Privo degli infortunati Alessandroni e Parasecoli (quest’ultimo in panchina solo per fare presenza), Malavenda riconferma l’undici vittorioso a Senigallia, con l’eccezione di Pieralisi, in campo dall’inizio al posto di Terrè, vittima di un lieve affaticamento muscolare durante la settimana. ​ L’inizio dei rossoblù è timido e il Mondolfo sembra più in palla: già all’8’ il temuto Bracci si trova nella condizione di pungere, ma al suo diagonale risponde alla grande Bolletta, deviando in angolo. La Biagio trova la prima incursione al 20’, letale per i granata: a conclusione di una manovra perfetta, Stella serve col contagiri un pallone invitante che Santoni, non certo un gigante, spinge dentro di testa alla sinistra di Petrini. Al 25’, a coronamento del primo tiro dalla bandierina per i rossoblù, Messina, in ripiegamento difensivo, trova lo stacco da bomber di razza, sbagliando però clamorosamente porta e portando la Biagio sul doppio vantaggio. Il Mondolfo torna pericoloso al 42’ ancora con Bracci, autore di un colpo di testa lievemente impreciso su corner calciato da Marconi.
Nella ripresa i rossoblù sembrano avere la gara in pugno. Al 1’ occasione sciupata da Mazzarini, il quale svirgola a centro aerea (anche questa azione era nata da palla inattiva), mentre al 3’ Pieralisi, direttamente da calcio di punizione, impegna severamente Petrini. Il Mondolfo riapre però inaspettatamente i giochi al 19’, minuto in cui Pacenti pennella la palla perfetta per Messina, che si fa perdonare l’autorete e con una perentoria incornata fa secco l’incolpevole Bolletta. Rinfrancati dalla marcatura, gli ospiti ci provano ancora al 25’, con una girata di Bracci respinta dal muro chiaravallese (infruttuosa la susseguente mischia dentro l’area piccola), poi l’espulsione comminata a Perez per doppia ammonizione al 31’ fiacca le speranze di pareggio dei granata.
Nella foto sopra: Elia Santoni della Biagio Nazzaro

Interviste post gara
“Mister Sereni, Mondolfo in palla fino al doppio vantaggio chiaravallese. Che è successo in quei minuti?”
“Abbiamo commesso due errori determinanti, che non si possono concedere a una squadra come la Biagio. Da un’errata uscita difensiva è nato il primo gol, mentre il secondo ce lo siamo fatti da soli. Nel secondo tempo abbiamo provato a spingere e abbiamo fatto la partita fino alla fine, anche se dovevamo essere più precisi in certi episodi determinanti. Comunque la squadra ha lottato fino all’ultimo e se giocheremo sempre così qualche soddisfazione riusciremo a torgliercela, soprattutto perché non tutti gli avversari sono la Biagio Nazzaro”.
“Ingenuo il ragazzino Perez in occasione dell’espulsione?”
“Sì, ma va compreso. Del resto il discorso sui ’00 e ’01 lo conosciamo tutti. Nel primo tempo si è comportato bene, nel secondo è andato un po’ in difficoltà e l’espulsione è derivata da un errore individuale, che ci può stare. I ragazzi devono lavorare per crescere”.

“Giammarco Malavenda, siamo di nuovo primi, ma quanta fatica…”
“Ogni giornata è dura e questo lo sapevamo. Oggi abbiamo incontrato una squadra molto pratica, che l’ha messa sulla forza fisica e nel primo quarto d’ora non ci ha permesso di ragionare. Poi abbiamo trovato il gol, nato da una bellissima manovra e abbiamo avuto fortuna nel raddoppio, che ci hanno regalato. Nel secondo tempo abbiamo subito la rete, senza rischiare poi più di tanto, ma certe partite bisogna chiuderle, soprattutto perché nessuna squadra ti concede più di tanto e oggi il Mondolfo l’ha dimostrato”.
“Con la Coppa alle porte e la trasferta di Osimo sabato prossimo (si giocherà domenica a Montefano solo se al “Diana” non sarà concessa l’agibilità, n.d.r.) è lecito attenderci un po’ di turnover?”
“Sì, anche perché devo tenere alto il ritmo di tutto il gruppo e ho bisogno di dare spazio a chi gioca un po’ meno ma si impegna sempre con la massima dedizione. Da ultimo, mi preme dedicare questa vittoria alla famiglia Pistoni. Non serve a niente, lo so, ma il mio pensiero è per loro, unitamente a tutto il mio affetto”.
Ci associamo anche noi alle parole del mister: Mario, Luana e Massimo Pistoni, colpiti da un gravissimo lutto familiare, sono simboli di tutta Chiaravalle, veri e propri rappresentanti dello sport in senso lato, soprattutto in merito all'eticità formativa ed educativa della pratica sportiva.

Print Friendly and PDF


Free Image Hosting at FunkyIMG.com
  Scritto da La Redazione il 01/12/2019
 

Altri articoli dalla provincia...



Bomber Api resta al Moie Vallesina: "Permanenza mai messa in dubbio"

Dopo tre stagioni al Moie Vallesina, conditi con tantissimi gol e tante soddisfazioni, il bomber Daniele Api (foto) si lega per un'altra stagione alla squadra del presidente Possanzini. "Non vedo l'ora di ricominciare, come credo tutti coloro che vivono di questo sport - le parole di Api -. La decisione di rimanere a difendere i colori del Moie Vallesina per la...leggi
03/07/2020

MERCATO. Si muove anche la Jesina: torna Diego Rossini

JESI. Si sta muovendo anche la Jesina sul mercato ed annuncia il primo volto nuovo, anzi un ritorno: Diego Rossini (foto), attaccante classe '91 che ha già vestito la casacca biancorossa nella stagione 2016-2017. Negli ultimi anni è stato uno dei punti di forza della Ilario Lorenzini Barbara tra Promozione ed Eccellenza....leggi
01/07/2020

UFFICIALE. La panchina dell'Ostra Calcio ad Andrea Pandolfi

OSTRA. Cambio di panchina sulla panchina dell'Ostra Calcio. La società si è separata da mister Giordano Lenci, al quale vanno i ringraziamenti per il lavoro svolto ed un in bocca al lupo per il futuro. Per il prossimo campionato di Terza Categoria è stato scelto un tecnico emergente come Andrea Pandolfi (foto)...leggi
29/06/2020

MERCATO. E' Michele Costarelli la prima novità del Cupramontana

CUPRAMONTANA. Si muove anche il Cupramontana sul mercato, tra partenze, arrivi e conferme. La squadra di mister Angelo Ortolani ha per il momento registrato le uscite del difensore Michele Alessandrini, del centrocampista Mattia Paesani e dell'attaccante Michele Meschini. Primo nome in entrata è il difensore classe '97 Michele Costarelli (foto),...leggi
27/06/2020

MERCATO. Il Sassoferrato Genga si assicura i gol di Carpinelli

Fabio Carpinelli (foto) sarà un giocatore del Sassoferrato Genga nella prossima stagione. Attaccante di Casacastalda classe 1985, con 245 reti all'attivo nei campionati di Umbria e Marche, ha deciso di sposare il progetto del Sassoferrato Genga. Nella scorsa stagione ha indossato la maglia della Mancini Ruggero Pioraco agli ordini di mister Marinelli, si...leggi
27/06/2020

UFFICIALE. Il ritorno: Lorenzo Ciattaglia sulla panchina del Barbara

BARBARA. Un grande ritorno sulla panchina della Ilario Lorenzini Barbara dopo la dolorosa separazione con Federico Tafani. La società ha concluso la trattativa con Lorenzo Ciattaglia (foto), mister del primo storico campionato di Eccellenza dei gialloblù nella stagione 2017-'18. Ciattaglia è reduce da due parentesi t...leggi
25/06/2020

San Biagio, Giampieri lascia la società: "Anni indimenticabili"

OSIMO. Il vicepresidente del San Biagio, Maurizio Giampieri (foto) lascia la società per sopraggiunti impegni personali e professionali che non gli consentono più di impiegare lo stesso tempo e le stesse energie nel progetto biancorosso. La società, nel ringraziarlo per quanto ha saputo dare in questi anni di co...leggi
23/06/2020

Gianluca Fenucci plasma i giovani: il premio under al Fabriano Cerreto

E’ uno di quelli che con i giovani ci sa fare e anche quest’anno lo ha dimostrato. Il Fabriano Cerreto è ormai certo di aver ottenuto il premio messo in palio dalla Federazione per la squadra che ha schierato i giocatori con la media di età più giovane dell’ultimo campionato di Eccellenza. Un premio di 9mila euro che andr&...leggi
22/06/2020


UFFICIALE. Borgo Minonna, panchina ancora a Cristiano Luchetta

JESI. Sarà ancora Cristiano Luchetta (foto) a guidare il Borgo Minonna nel prossimo campionato di Prima categoria. Per il tecnico nativo di Osimo la prossima sarà la sesta stagione sulla panchina del sodalizio rossoblu. Il Direttore Sportivo Stefano Senesi ha iniziato a lavorare sulle conferme dei giocatori che ...leggi
19/06/2020

"Fiero di aver difeso i pali del Diana". Tomba saluta l'Osimana

Si dividono le strade di Alessandro Tomba (foto) e dell’Osimana. E’ lo stesso numero uno ad annunciare la separazione.“Quest’anno ero tornato ad indossare la maglia della mia città, Osimo – dice Tomba – Sono stato veramente fiero di poter difendere quei pali in quel meraviglioso stadio. Pero il calcio e ...leggi
18/06/2020

UFFICIALE. Montemarciano: avanti con mister Caccia

Il Montemarciano ufficializza la conferma di mister Cristiano Caccia (foto) alla guida dei biancoazzurri per la stagione 2020/2021. Dopo i buoni risultati della stagione prematuramente conclusa a causa dell'emergenza Covid, società e mister hanno deciso di continuare il lavoro iniziato, con l'obiettivo comune di migliorarsi. Il Presidente Utizi ed il DS ...leggi
17/06/2020

UFFICIALE. Il Sassoferrato Genga a Diego Marinelli

In attesa di conoscere ufficialmente la categoria da disputare nella prossima stagione, l'A.S.D. Sassoferrato Genga comunica di aver affidato la guida tecnica della Prima Squadra a Mister Diego Marinelli. Tecnico 42enne, gengarino di o...leggi
18/06/2020

UFFICIALE. Si dividono le strade tra Tafani e il Barbara

BARBARA. Si dividono di comune accordo le strade tra la Ilario Lorenzini Barbara e mister Federico Tafani (foto), dopo la conclusione del campionato di Promozione - girone A. L’allenatore ringrazia la società per l’opportunità concessa ed il sostegno incondizionato al suo lavoro, nel suo primo anno di attività nel ruolo...leggi
17/06/2020

Castelfidardo pronto a festeggiare il ritorno in Serie D

CASTELFIDARDO. ll Castelfidardo ha messo la bottiglia dello spumante al fresco dopo che Consiglio Federale della Figc ha stabilito che dalla Serie D retrocederanno in Eccellenza le ultime 4 di ogni girone. Domani, nel Consiglio direttivo della Lnd (che ha competenza sui campionati regionali e quindi anche sull’Eccellenza ...leggi
10/06/2020


Vai all'edizione provinciale
Change privacy settings
Tempo esecuzione pagina: 0,11724 secondi