Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Ascoli Piceno


image host

image host

Giorgetti: "Per il Valtesino è festa! Ed ora puntiamo ai playoff"

Piacevolmente sorpreso dalla stagione della sua squadra, il dirigente giallo-verde vede gli spareggi finali come un premio per squadra e società

VALTESINO di RIPATRANSONE. Una stagione coi fiocchi quella che sta vivendo il Valtesino nel girone G di Seconda categoria. Reduce dal successo di sabato scorso sul campo della Polisportiva Mandolesi a Porto San Giorgio, la compagine giallo-verde ha rafforzato il suo ottimo secondo posto in classifica, alle spalle della capolista Montottone Grottese. Insieme al vice presidente Giuseppe Giorgetti (foto) abbiamo fatto un bilancio dopo due terzi di campionato.

Stiamo vivendo dei momenti di gioia e di euforia difficili anche da raccontare – ci dice lo storico dirigente - possiamo dire di essere la più bella sorpresa di questa stagione e stiamo attraversando un periodo forse irripetibile della nostra storia calcistica. Il nostro è un gruppo di amici, eravamo ancora dei ragazzi quando fondammo 33 anni fa questa società, quindi lascio solo immaginare ciò che stiamo provando in questa stagione di successi. Non vogliamo certamente nasconderci, ne tanto meno fare gli umili a tutti i costi, ma davvero eravamo partiti con l’unico obiettivo di salvarci, provando ad evitare le sofferenze degli ultimi anni. Per altro venivamo da un’estate difficile, siamo stati anche sul punto di smettere, il nostro presidente Pignotti si era sottoposto ad un complicato intervento al cuore e per alcune settimane siamo stati tutti in grande apprensione per la sua salute. In quei delicati momenti - continua Giorgetti - il calcio passa in secondo ordine, figuriamoci se qualcuno di noi pensava al campionato o alla squadra per la stagione alle porte. Quando i tempi già stringevano ed il presidente stava un pochino meglio, insieme a mister Giancarlo Pomili abbiamo cercato di completare al meglio l’organico, con un’unica meta, vale a dire evitare le sofferenze. In quella circostanza il mister è stato straordinario, ha scelto dei ragazzi che, oltre ad essere bravi, si sono inseriti al meglio in squadra ed in poco tempo si è creato un gruppo unito, direi quasi granitico. Sinceramente già dalle prime uscite abbiamo capito di avere a disposizione una realtà che ci avrebbe fatto divertire”.  
Free Image Hosting at FunkyIMG.com
Ora ogni gara, ogni allenamento è una festa, siamo sempre insieme dirigenti e giocatori, prime delle gare pranziamo nella nostra sede ed è tutto un susseguirsi di feste e di iniziative. Tutte cose – prosegue il vice presidente - che avremmo fatto anche con risultati diversi (chi ci conosce lo sa), ma è chiaro che le vittorie portano entusiasmo e sinceramente non vediamo l’ora che arrivi il sabato per vivere la nostra passione. In pratica siamo una famiglia allargata, nella quale ognuno cercare di dare il meglio di stesso, i ragazzi sono tutti straordinari, ma i punti di riferimento sono il nostro presidente (che intanto si è ripreso egregiamente) e mister Pomili che sta facendo un lavoro straordinario. Non era nelle previsioni, ma certo ora che siamo al secondo posto un pensierino ai play off capita di farlo, non è un imperativo categorico, ma visto come sta andando la stagione, la disputa degli spareggi sarebbe un premio per l’impegno dei ragazzi ed una soddisfazione per la società. Poi vada come vada, alla fine tireremo le somme e vedremo dove saremo arrivati, sempre con un occhio attento agli impegni futuri. Già siamo proiettati verso il mese di Luglio quando organizziamo la Sagra della “Scottona in Spada”, un evento che raccoglie tante persone e che ci impegna molto seriamente per diverse settimane. La squadra del Valtesino in fondo è questo: un gruppo di amici che stanno bene insieme, che lavorano uniti per degli obiettivi, che amano il gioco del calcio e che, ogni fine settimana, lasciano da parte tutti gli impegni e si dedicano a quella squadra con le maglie gialle e verdi che in questi 33 anni è diventata una parte fondamentale della loro vita”.

Print Friendly and PDF


Free Image Hosting at FunkyIMG.com
  Scritto da La Redazione il 04/02/2020
 

Altri articoli dalla provincia...



Corsetta e allenamento. Restiamo a casa, ora è giusto così!

In questi giorni di stop forzato a causa del Coronavirus, stiamo ricevendo molti consigli e suggerimenti, utili per superare nella maniera migliore una fase storica assolutamente nuova per tutti. La raccomandazione principale che viene fatta a ognuno di noi è quella di restare a casa, uscendo solo per le necessità primarie. Purtroppo, per i più svariati motivi, qual...leggi
13/03/2020

ASCOLI: Stellone ai saluti, scelto Abascal

ASCOLI PICENO. Manca solo l'ufficialità ma le idee sembrano chiare in casa Ascoli Calcio: Roberto Stellone non sarà più il tecnico dei bianconeri. Troppo breve e negativo il cammino del tecnico romano sulla panchina marchigiana di Serie B. La scelta della società di patron Pulcinelli per il nuovo tecnico è gi&...leggi
09/03/2020

Enrico Pezzoli: "Ci vuole senso civico, stop a partite e allenamenti!"

PAGLIARE DEL TRONTO. Cresce l'emergenza sanitaria ed economica legata al Coronavirus che sta mettendo in serio pericolo non solo una nazione, ma l'intero pianeta. L'unica arma per combattere questa minaccia sembra essere diventata una sola: la prevenzione, o meglio uscire di casa solo per urgenti necessità. Pertanto nelle ultime ore stanno crescendo...leggi
09/03/2020

Atletico Ascoli, la soluzione di Filippini: "Giocare a porte chiuse"

ASCOLI PICENO. "Aspettiamo gli eventi e speriamo si ritorni presto a giocare, è questo il mio augurio", è il pensiero del tecnico dell'Atletico Ascoli Stefano Filippini (foto) dalle colonne del Corriere Adriatico."Non sai come comportarti perché qui c'è di mezzo la salute - le parole del tecnico bianconero - da noi ad Ascoli, grazie a ...leggi
09/03/2020

CORONAVIRUS. Partite e allenamenti a porte chiuse fino al 3 aprile

Il calcio italiano va avanti senza spettatori fino al 3 aprile. II decreto del presidente del Consiglio dei Ministri parla chiaro. Il premier Giuseppe Conte ha firmato a Palazzo Chigi il Dpcm per combattere l'emergenza Coronavirus, adottando misure di contenimento diretto del virus o di ritardo della sua diffusione. Le partite di calcio e le altre manifestazioni sportive si potranno disputare m...leggi
04/03/2020

Napolano: "Tanti gol per il gran finale di stagione al Porto d'Ascoli"

PORTO D'ASCOLI. Nel Porto d'Ascoli in piena zona play off nel campionato di Eccellenza, spiccano certamente le prestazioni di un giocatore di livello assoluto come Giordano Napolano (foto). L'attaccante laziale, capocannoniere del torneo con 16 reti, già conosciuto nella nostra regione per i suoi trascorsi con le maglie di Grott...leggi
03/03/2020

Filipponi: "Vogliamo il massimo. Dobbiamo rispetto alla società!"

ASCOLI PICENO. Guida con merito la classifica di Promozione (girone B) l'Atletico Ascoli. La comapagine picena, grande favorita del torneo, sta rispettando in pieno i pronostici e sta lavorando per disputare un finale di stagione ad alto livello. Con il difensore Daniele Filipponi (foto), abbiamo provato a fare il punto della situazion...leggi
03/03/2020

SECONDA E-F-G-H: l'Elfa ormai c'è, poi ecco Appignanese e Montottone

Con i campionati di Seconda categoria che dopo la sosta forzata sono pronti a ripartire per il rush finale, abbiamo esaminato la situazione dei 4 gironi meridionali. In attesa di capire come evolverà la situazione nel pesarese, possiamo già dire che l'Elfa Tolentino è prossima a stappare lo spumante, lanciatissime anch...leggi
02/03/2020

Pronti a ripartire 3 gironi di Prima categoria. Ecco la situazione

Dopo la sosta decisa dal Comitato Regionale che si è adeguato alle direttive, sia del Governo nazionale quanto di quello regionale, sabato prossimo i campionati dilettantistici dovrebbero riprendere la loro attività a pieno regime. Diciamo dovrebbero, perchè in virtù delle ultime deliberazioni, le squadre della provincia di Pesaro Urbino probabilment...leggi
02/03/2020

Il presidente Massi: "Non apprezzo le dimissioni mediatiche di Ciotti"

PORTO D'ASCOLI. In relazione all’intervista con Leo Ciotti pubblicata ieri sera su questo portale, abbiamo ricevuto da Vittorio Massi (foto), presidente del Porto d’Ascoli, una nota di risposta che di seguito pubblichiamo: “Apprendo con stupore la notizia delle dimissioni dal suo ruolo operativo di Leo Ciotti....leggi
28/02/2020

Monserrat: "Voglio esserci per contribuire alla salvezza del Colli"

COLLI DEL TRONTO. Sta per terminare il calvario del difensore Nicolas Monserrat (foto), reduce da un infortunio al braccio che lo ha tenuto lontanto dal rettangolo verde per qualche settimana: “Il recupero procede bene. Dovrò togliere il gesso giovedì e riprendere subito ad allenarmi. Non ho potuto fare molti lavori specifici in q...leggi
25/02/2020


Volponi: "Un Olimpia Spinetoli inatteso. Ora ce la giocheremo!"

SPINETOLI. Un primo posto forse non preventivato, ma certamente meritato quello che occupa l'Olimpia Spinetoli nel girone H di Seconda categoria. La squadra spinetolese si trova a condividere il vertice con gli Orsini Monticelli, precedendo di ben 4 punti quel Comunanza, da tutti indicato come grande favorito per la vittoria finale. Insieme a Rodolfo Vo...leggi
19/02/2020

Rabbia Ripatransone: "Stufi di questa condotta nei nostri confronti"

RIPATRANSONE. E’ terminata la pazienza in casa dell’Avis Ripatransone, in lotta per la salvezza nel girone G di Seconda Categoria. Sono delusione e rabbia i sentimenti contenuti nelle parole della compagine del presidente Bertolotti. Dopo settimane e settimane di condotte arbitrali non all’altezza, la gara di sabato scorso &eg...leggi
19/02/2020

Il Maltignano e mister Seghetti ai saluti. Panchina a Danilo Feriozzi

MALTIGNANO. Cambio della guardia sulla panchina della Maltignano Calcio (Seconda categoria H). La società diretta dal presidente Peppino Pizzingrilli ed il tecnico Francesco Seghetti, hanno deciso di comune accorso di considerare conclusa la loro collaborazione. Anche se la squadra ha sempre viaggiato in posizioni di classifica piuttosto rassicuranti, i ...leggi
18/02/2020


Vai all'edizione provinciale
Change privacy settings
Tempo esecuzione pagina: 0,15075 secondi