Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Pesaro Urbino


Papa Francesco telefona ai sanitari di Pesaro: "Siete degli eroi"

In risposta a una lettera inviatagli da un'infermiera, papa Francesco ha telefonato al Dipartimento di prevenzione dell'Area Vasta 1 di Pesaro per ringraziare e benedire gli operatori che hanno affrontato l'emergenza Covid. Lo rivela su Facebook il sindaco Matteo Ricci. "Il Pontefice - riferisce Ricci - ha detto: 'Siete degli eroi perché non vi siete nascosti sotto il letto e siete andati a lottare'. Grazie papa Francesco per questo grande riconoscimento e per la vicinanza al nostro territorio".

Non solo i sanitari del Dipartimento di Prevenzine dell'Area vasta 2 di Pesaro. Papa Francesco ha telefonato anche alla fidanzata e alla madre di un paziente, di 30 anni, che si chiama come lui, Francesco. L'assistente sanitaria, Irene Mercuri, che aveva scritto al pontefice, gli aveva chiesto di pregare per quel giovane, colpito duramente dal coronavirus: "più volte ha rischiato di non farcela" racconta la psicologa del Dipartimento di prevenzione dott. Clizia Pugliè. "Un caso simbolo delle sofferenze dei nostri pazienti - aggiunge -. La lettera è partita intorno al 20 aprile, per noi era un periodo clou dell'epidemia, Abbiamo saputo che il papa l'aveva ricevuta e questo per noi era sufficiente, una consolazione per la famiglia". Poi, poco prima delle 16 di oggi la telefonata, al numero fisso indicato nella lettera. "Sono Francesco, il Papa" ha detto dall'altro capo del filo una voce che ha lasciato sbalordite le operatrici che erano in quel momento nella stanza. "Ma come faccio a essere sicura che sia il Papa?" ha chiesto Irene. "Chiedimi qualcosa in latino..". Ma l'assistente sanitaria non ricordava neanche una parola del latino studiato a scuola. Comunque sia, c'è stata una chiacchierata "colloquiale" dice Puglié, ascoltata anche dagli altri grazie al viva voce. Tanto che Irene ha chiesto al pontefice di telefonare anche ai familiari del suo omonimo "per incoraggiare anche loro", cosa che il Papa ha fatto dopo essersi fatto dare il numero di telefono. "Non l'ho neppure chiamato 'santità'" si è rammaricata Irene, una volta abbassata la cornetta. "Ha detto che siamo degli eroi - osserva la dott, Puglieè - ma io credo che i veri eroi siano i nostri pazienti. Noi ci occupiamo dei tamponi, della quarantena e ovviamente anche dell'assistenza psicologica, insieme ad una rete di psicologi dell'emergenza, molti dei quali volontari". Al Dipartimento di Prevenzione dell'Area Vasta 1, il lavoro, spesso in condizioni durissime "ha creato un forte spiriti di squadra, un aspetto positivo in mezzo a tanto dolore".

(FONTE: Ansa.it)

Print Friendly and PDF


Free Image Hosting at FunkyIMG.com
  Scritto da La Redazione il 23/06/2020
 

Altri articoli dalla provincia...



Tir percorre 5 chilometri sulla pista ciclabile fra Pesaro e Fano

Alla guida della motrice di un Tir completamente ubriaco, percorre 5 chilometri sulla pista ciclabile. Potrebbe sembrare divertente, ma così non è stato per i protagonisti di questa vicenda avvenuta la notte fra giovedì e venerdì fra Pesaro e Fano. Il conducente di una motrice di un Tir, un veronese di circa 50 anni, in preda ai fumi dell’alcool, cercando di to...leggi
12/09/2020

Muore un 18enne dopo un incidente con il suo scooter

Si è spezzata, per un banale incidente in sella al suo scooter, la vita di un giovane 18enne pesarese. L’incidente è avvenuto circa alle 23,30 di giovedì lungo la strada Interquartieri di Pesaro, il giovane stava guidando il suo scooter quando per cause in corso di accertamento da parte della polizia locale, ha perso il co...leggi
29/08/2020

L'onorevole Morani invita Chiara Ferragni al palazzo Ducale di Urbino

Non è passato inosservato il successo ottenuto in termini di promozione, la visita della famosa influencer Chiara Ferragni al Museo degli Uffizi, tanto che ora sono molti i centri culturali pronti a contendersi la famosa imprenditrice. Anche le Marche, stanno provando a fare altrettanto proponendo una visita al palazzo Ducale di Urbino. L’ultima notizia è quella lanc...leggi
22/07/2020

Anche Roberto Burioni legge Marcheingol.it!

Anche Roberto Burioni (foto) legge Marcheingol.it. Il noto virologo e divulgatore scientifico, nato a Pesaro, ha commentato la nostra notizia dell'addio di Loris Ferri dalla presidenza della Fermignanese. "Complimenti e grazie di tutto. Ad maiora" il post di Burioni, grande appassionato di calcio e tifoso della Lazio.VEDI SOTTO ...leggi
14/07/2020

Enrico Foglietta, promessa del calcio, muore a soli 16 anni

PESARO. Dolore e sconcerto per la scomparsa a soli 16 anni di Enrico Foglietta (foto), promessa del calcio pesarese, punto di forza della scuola calcio Juventus del Santa Veneranda prima della scoperta della scoperta della malattia che lo ha portato via nel giro di qualche mese. Durante la sua lotta non sono mancati i messaggi si supporto di tutti i su...leggi
09/07/2020

10 sanitari dall'Ucraina a Marche Nord

Sono in arrivo a Pesaro gli operatori sanitari del contingente ucraino messo a disposizione dalla Protezione Civile per supportare l'azienda ospedaliera Marche Nord impegnata ormai da 40 giorni nell'emergenza Corona Virus. Per Marche Nord sono a disposizione complessivamente dieci operatori di cui quattro infermieri (due di terapia intensiva e due terapia non intensiva) e sei medici (due aneste...leggi
04/04/2020

Fano, azienda del cinema inventa dispositivo per respiratori manuali

FANO. Di lavoro creano macchinari per muovere le telecamere. Prodotti per il cinema che da Fano sono stati usati anche a Hollywood. Da qui l’idea di mettere in funzione respiratori meccanici per i malati di coronavirus, il tutto con una pinza meccanica che aziona il ventilatore. Ecco l’...leggi
31/03/2020


Vai all'edizione provinciale
Change privacy settings
Tempo esecuzione pagina: 0,13172 secondi