Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×
Campionati e Risultati: NAZIONALI REGIONALI PROVINCIALI GIOVANILI     DIRETTA

Edizione provinciale di Ascoli Piceno


Tensione tra il Comune e l'Offida Calcio per il campo S.Maria Goretti

Attrito tra l'Amministrazione Comunale e la Polisportiva per il rilascio di un'area ad uso attività sportive, situata lungo le sponde del torrente Tesino

OFFIDA. Sono entrati in conflitto l'Amministrazione Comunale di Offida e la locale Polisportiva per l'assegnazione di un campo sportivo in disuso ubicato lungo le sponde del torrente Tesino, in località Santa Maria Goretti. Per lo stesso impianto la Regione Marche ha rilasciato una concessione per occupazione di area demaniale. Di seguito il comunicato ufficiale dell'Offida Calcio che riportiamo integralmente.

PARERE POSITIVO DELLA REGIONE, IL CAMPO DI S.MARIA GORETTI ALL’OFFIDA CALCIO

Il CDA della S.P. Offida 1961 intende portare a conoscenza dei Cittadini offidani, al di là delle innumerevoli azioni di contrasto messe in atto dall’Amministrazione Comunale guidata dal Sindaco Massa e nonostante la difficile situazione Covid 19 e le difficoltà esistenziali che tutte le società stanno attraversando, nonché visti

- il mancato impegno dell’Amministrazione alla riabilitazione del campo di S.Maria Goretti (comunicato al nostro direttivo durante la riunione in presenza del giugno 2019) e tutt’oggi lasciato in totale stato di abbandono;
- il mancato intervento sulla tribuna dello stadio Piccioni, messo sotto sequestro con tanto di apposizione di sigilli dai Vigili del Fuoco nel novembre 2019;
- i mancati interventi per messa in sicurezza dello stadio, nonché la mancata esecuzione dei lavori di manutenzione straordinaria comunicati ad agosto 2019;
- la diffida a fare i campi estivi, giunti ormai alla ottava edizione, affidati alla Uisp di Ascoli Piceno;
- la mancata possibilità di far effettuare tamponi mobili (“drive in”) presso l’infermeria dello stadio, con enorme dispendio di energie economiche per atleti e cittadini costretti a ricorrere a laboratori privati al costo di € 80,00 ognuno;
- il mancato rinnovo dell’assegnazione delle strutture sportive, comunicata solo al 30 luglio 2020, senza motivazione, dopo ben 60 anni di gestione (dal lontano 1961), affidate direttamente, senza gara, alla Uisp di Ascoli Piceno;
- le insistenti richieste a far spostare tutte le strutture mobili indispensabili alla pratica sportiva del calcio e dell’atletica, (casetta in legno deposito maglie da gara ed attrezzature, container abbigliamento, container per i 150 palloni qui in deposito, gazebo per palestra) al di là delle diverse comunicazioni verbali rese tra i mesi di agosto, settembre ed ottobre, con aggravio di costi per l’impiego di gru e di mezzi necessari al trasporto;
- altresì l’insistenza a far spostare anche la sede e gli uffici della società, che pure insistono in quei locali sin dal 1985, senza di fatto assicurare altro sito dove poterla ricollocare;
- il video del capo dell’Ufficio tecnico del Comune che dal salotto del popolo offidano si esibisce in un poco opportuno monologo in cui fa riferimento a prossimi preparativi per “ i festeggiamenti del 60° della Polisportiva con tanto di spari …”;

che ha richiesto alla Regione Marche l’assegnazione del terreno demaniale sito in località Santa Maria Goretti, di fatto dichiarato dal Comune quale “ campo che non rientra nei piani dei lavori comunali”.

La relativa domanda è stata inoltrata alla Regione il 24.11.2020 e il Servizio Tutela gestione e assetto del territorio ci ha informato in data 2 dicembre 2020 di aver avviato il procedimento di assegnazione, con parere positivo e di averne già trasmessa copia al Comune di Offida per l’affissione all’Albo Pretorio, per cui entro il 2 gennaio p.v. dovrebbe esserci l’assegnazione, sempre salvo contrarie determinazioni da parte dell’amministrazione.

Informiamo quindi la cittadinanza che l’Offida calcio potrebbe avere a disposizione il campo sportivo di S.Maria Goretti, risanificandolo dalla indecente situazione nella quale è stato lasciato dato peraltro atto che da quanto acquisito è emerso che l’Amministrazione Comunale ha di fatto realizzato un campo assolutamente abusivo, con cementificazione di un’area demaniale peraltro elettrificata e con impiantato un allaccio idrico abusivo. Anzi, non si riesce a comprendere come l’Amministrazione Lucciarini abbia concesso quell’area in gestione con contratto nel 2013 che allora ripulimmo del tutto ignari della reale situazione in cui versava!

Ora con il nostro intervento abbiamo programmato di realizzare un “Parco fluviale”, progetto VERDE ambizioso che prevede in quell’area una pista di ciclo cross, una pista di atletica in terra rossa, un percorso pic nic ed area grill, un’area Tiro con l’arco, un parco divertimenti, con parcheggio camper ed eventuale camping, iniziando così a piccoli passi il risanamento di quell’ambiente deturpato dalle scelte scellerate dell’Amministrazione Massa.

Ricordiamo, come del resto abbiamo sempre detto, che quell’area è importante anche per la sua posizione centrale tra i comuni di Offida, Castignano, Cossignano, Ripatransone, Acquaviva, Borgo Miriam e Castorano, come recentemente abbiamo ribadito anche sui social, grazie all’opportunità concessa dal Bar Ciotti di Santa Maria Goretti e francamente dispiace che quei commenti, tra i quali vi erano pure quelli della stessa Amministrazione, siano stati fatti successivamente cancellare.

Siamo dunque in attesa di conoscere le decisioni che assumerà in proposito l’Amministrazione Comunale, dopodiché se non ci saranno ostacoli saremo pronti con i cittadini di Santa Maria Goretti ad operarci per la pulizia dell’area, con nostri mezzi privati, ed alla conseguente messa in funzione di tale struttura non essendo più stati messi nelle condizioni di poter svolgere attività presso lo stadio di Offida in mancanza di servizi che non rispecchiano gli standards richiesti, il che implicherà inevitabilmente conseguenze onerose importanti per la Polisportiva Offida nonché per genitori e le squadre avversarie al seguito e per il paese stesso.

In attesa di ulteriori comunicazioni dalla Regione Marche, che tuttavia non si avranno prima degli inizi di gennaio 2021, invitiamo volontari, cittadini di libero pensiero, uomini e donne di buona volontà a non disperdere la storia di una prestigiosa società che quest’anno festeggia il SESSANTESIMO della sua fondazione! Lo dobbiamo a tutti i presidenti, dirigenti, anche defunti, e giocatori che hanno indossato la gloriosa maglia rossoazzurra, codice 34.400, (oggi l’Ascoli è codice 845.000), una delle poche società rimaste in piedi in oltre mezzo secolo di storia!
Contiamo su tutti Voi!
Il Presidente per il Cda
Giovanni Stracci

Free Image Hosting at FunkyIMG.com

Free Image Hosting at FunkyIMG.com

 

Nelle foto seguenti: il campo sportivo prima e dopo la ripulitura

Free Image Hosting at FunkyIMG.com

Free Image Hosting at FunkyIMG.com

Free Image Hosting at FunkyIMG.com

Free Image Hosting at FunkyIMG.com

Print Friendly and PDF


Free Image Hosting at FunkyIMG.com
  Scritto da La Redazione il 31/12/2020
 

Altri articoli dalla provincia...




Giostra e Vespasiani concordi: "Non ci sono le condizioni per giocare"

Non sembrano proprio esserci, in Seconda categoria, le condizioni minime per dare il via alla stagione. I dirigenti che abbiamo interpellato, anche se con sfumature diverse, sembrano tutti concordi nell’affermare che una ripartenza in tempi brevi del campionato appare improponibile. Non sembra diversa l’opinione di due dirigenti storici del calcio dilettantistico pi...leggi
18/02/2021

Porto d’Ascoli Covid free. Screening prima squadra, staff e Juniores

PORTO D’ASCOLI. In attesa della conferma ufficiale della ripartenza del campionato di Eccellenza, il Porto d’Ascoli Calcio si porta avanti con le misure di prevenzione anti Covid 19. Screening generale per prima squadra, staff e ragazzi della Juniores: tutti i 54 tamponi effettuati nella giornata di ieri, presso l’impianto “Ciarrocchi&rdq...leggi
17/02/2021

Pizzingrilli: "Partire ora oltre che inutile sarebbe anche dannoso"

La riunione di ieri tra il presidente del Comitato Marche Ivo Panichi e le società di Seconda categoria, non ha smentito le voci che da tempo circolavano nell’ambiente. Al momento una eventuale ripartenza della stagione appare assolutamente improponibile. Abbiamo voluto sentire a tal proposito il parere di Peppino Pizzingrilli ...leggi
16/02/2021

Bucci: "Si potrebbe anticipare la prossima stagione. Ora stiamo fermi"

CENTOBUCHI. Avrebbe una gran voglia di scendere in campo il Centobuchi 1972 MP, che dopo l’approdo in Promozione in pratica non ha avuto modo di misurarsi con la categoria. Dicevamo vorrebbe farlo, ma la dirigenza è consapevole anche dei rischi ai quali si andrebbe incontro e ritiene sia più saggio attendere qualche mese, prima di dare il vi...leggi
13/02/2021

Leonetti (R.V. Pagliare): "Inutile rischiare. Ripartiamo a settembre"

PAGLIARE DEL TRONTO. Non si discosta da quello delle altre società di Prima categoria, l’opinione della dirigenza della Real Virtus Pagliare. Con il direttore sportivo Mario Leonetti (foto), abbiamo provato a fare un punto della situazione. “La nostra posizione è nota da tempo, fino a quando non ci sar...leggi
12/02/2021

Bando FIGC per un Corso di Allenatori di calciatori con disabilità

La Federazione Italiana Giuoco Calcio indice un Bando per l'ammissione al Corso Sperimentale per Allenatori di calciatori con disabilità.Il programma didattico prevede 100 ore complessive di lezione per il nuovo corso di formazione a titolo gratuito rivolto ad allenatori di calciatori con disabilità che si terrà in via telematica dal ...leggi
11/02/2021

Il Porto d'Ascoli vuole ripartire: "Con qualsiasi format concordato"

Dalla riunione di ieri è emersa dalla maggior parte delle società la volontà di riprendere il campinato di Eccellenza. In prima fila c'è il Porto d'Ascoli che, al termine della riunione, ha diramato un comunicato nel quale ribadisce la propria volontà:"Il Porto d’Ascoli Calcio esprime la propria soddisfazione p...leggi
11/02/2021

Atletico Ascoli, Marzetti: ok alla ripartenza e sì alle retrocessioni

ASCOLI PICENO. L'Eccellenza scalda i motori in vista della ripartenza. Il direttore sportivo dell'Atletico Ascoli Mario Marzetti al Corriere Adriatico: "Noi siamo per ripartire, anche se vanno trovate le giuste linee che mettano d'accordo tutti per dare una certa regolarità al campionato, che se non ci saranno le retrocessioni come ventilato non lo &e...leggi
10/02/2021

Offida, è rottura con il Sindaco: rimosse tutte le strutture mobili

Sembrano giunti ai ferri corti i rapporti tra la Polisportiva Offida e l'Amministrazione Comunale guidata dal Sindaco Luigi Massa. Nelle scorse ore sono state rimosse le struttre mobili all'interno dell'impianto sportivo locale che la società utlizzava per la gestione logistica. Sui social il presidente Giovanni Stracci esprime tutta la propria delusione e rabbia.  "Cari...leggi
01/02/2021

Traini: "Per ripartire Eccellenza e Serie D con lo stesso protocollo"

PORTO D’ASCOLI. Conferma la volontà di voler andare avanti, di non mollare e di essere disponibile a trovare una formula, che possa consentire di portare a termine la stagione. Parliamo di Pierluigi Traini (foto) direttore sportivo del Porto d’Ascoli, il quale ha rilasciato nei giorni scorsi un’intervista al canale televisivo...leggi
21/01/2021

Ricciardi: "Grazie per la fiducia. Buon lavoro a tutti noi!"

COMUNANZA. Può davvero considerarsi molto soddisfatto Matteo Ricciardi (foto) della tornata elettorale appena svoltasi, nella quale il dirigente comunanzese è stato eletto nella lista del Presidente Panichi, in qualità di Delegato Assembleare. Un exploit di notevoli proporzioni, quello del titolare del Colorado...leggi
15/01/2021

Porto d'Ascoli: "Sosteniamo Panichi per la ripresa dell'Eccellenza"

Primo obiettivo posto dal neo presidente del Comitato Regionale Ivo Panichi è la ripresa del campionato di Eccellenza. Su questo il nuovo numero 1 della FIGC Marche trova il totale appoggio del Porto d'Ascoli, favorevole anche nell'equiparare il massimo campionato regionale a quello di Serie D con turni infrasettimanali ...leggi
12/01/2021

Tancredi: "Grazie alle società per la fiducia. Buon lavoro a Panichi"

“Sono contento per Ivo Panichi e per i colleghi che sono stati eletti, per me non è andata benissimo ma è stata comunque un’esperienza molto interessante”. Queste le parole a freddo di Rino Tancredi (foto), candidato alla carica di Consigliere nel Comitato Regionale, alle elezioni che si sono svolte sabato scorso ad Anco...leggi
12/01/2021

ELEZIONI FIGC. Ricciardi: "Panichi, super squadra e grande progetto"

Mancano solo due giorni alla data fissata per le elezioni che designeranno il prossimo Comitato Regionale della LND. Nei giorni scorsi sono state ratificate tutte le candidature e, come già si sapeva da tempo, saranno tre i candidati che concorreranno alla carica più prestigiosa, ovvero quella di Presidente del Comitato Marche. In appoggio alla li...leggi
07/01/2021


Vai all'edizione provinciale
Change privacy settings
Tempo esecuzione pagina: 0,11866 secondi