Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×
Campionati e Risultati: NAZIONALI REGIONALI PROVINCIALI GIOVANILI     DIRETTA

Edizione provinciale di Ancona


La neve torna sui Sibillini, colpo di coda dell'inverno

Nessun disagio e brusco calo delle temperature, nel fine settimana il termometro tornerà a salire

Colpo di coda dell’inverno, nevica anche a bassa quota ma nessun disagio è stato registrato sul territorio regionale. Il servizio della Protezione civile della Marche aveva annunciato un brusco calo delle temperature subito dopo Pasqua e così è stato. Ieri sicuramente l’effetto più evidente del colpo di coda dell’inverno con minime che lungo la costa sono arriviate a 3 gradi, che sono scese sotto lo zero suo Sibillini.

Le precipitazioni si sono trasformate in neve anche a quote collinari, ma nulla che abbia creato disagi alla viabilità. La leggera coltre bianca ha creato specialmente in montagna un suggestivo paesaggio innevato, insolito per la stagione. Le temperature torneranno in linea con le medie stagionali già verso il fine settimana.

Print Friendly and PDF


Free Image Hosting at FunkyIMG.com
  Scritto da La Redazione il 07/04/2021
 

Altri articoli dalla provincia...



La Marche restano in zona Gialla

I parametri della nostra regione per quanto riguarda il numero dei contagi sono ancora buoni, le Marche resterà in zona Gialla. Lunedì invece saranno affrontate più specificatamente le situazioni di sette comuni: Acqualagna, Petriano, Fossombrone (Pesaro-Urbino); Montappone (Fermo); Folignano, Acquaviva Picena e Castel di Lama (Ascoli Piceno) in cui sono stati ravvisati pre...leggi
08/05/2021

Incendio sul belvedere di Portonovo, due ettari andati distrutti

Circa due ettari di vegetazioni sono andati distrutti sulla riviere del Conero, la probabile causa una sigaretta incautamente gettata a terra. I vigili del fuoco di Ancona sono intervenuti in forze per spegnere le fiamme che si sono rapidamente propagate nella zona del belvedere di Portonovo, il fuoco a causa anche del vento ha iniziato a prendere vigore tanto che le tre autobotti dei vigili de...leggi
07/05/2021

Sette comuni delle Marche rischiano la zona arancione rafforzata

Il presidente della Regione Francesco Acquaroli mette sotto attenzione i rilevamenti degli ultimi contagi per sette comuni marchigiani che, negli ultimi giorni avrebbero visto aumentare significativamente il numero dei contagi. Nonostante nelle ultime settimane il numero dei ricoveranti nelle terapie intensive degli ospedali marchigiani sia diminuito, la pressione sulle strutture sanitarie &egr...leggi
06/05/2021

Muore centauro anconetano dopo scontro con un furgone

Noto imprenditore perde la vita dopo un incidete in moto. Erano circa le 17,20 di ieri Diego Petruio 41 anni di Ancona, che stava rientrando a casa in sella alla sua nuova moto Ducati Panigale quando nel centro abitato di San Biagio si è scontrato con un furgone che secondo la prima ricostruzione dei fatti gli avrebbe sbarrato la strada. I residenti hanno lanciato l’allarme, sul po...leggi
05/05/2021

La Fee assegna le Bandiere Blu 2021 alle Marche

E’ arrivata proprio all’inizio della stagione estiva, la consegna del titolo di “Bandiere Blu Marche 2021”, ovvero il riconoscimento assegnato alle spiagge marchigiane che si distinguono per educazione ambientale, qualità delle acque, gestione e servizi di sicurezza, questi i parametri che ogni anno vengono presi in esame dalla Fee (Foundation for Environmental Ed...leggi
04/05/2021

Custodiva in camera il corpo della mamma deceduta da circa tre mesi

Al termine di alcune verifiche i carabinieri di Falconara Marittima, proprio il primo maggio hanno portato allo scoperto una macabra storia, ovvero il corpo di una donna di 78 anni deceduta circa tre mesi fa ma adagiata sul proprio letto all’interno dell’abitazione in evidente stato di decomposizione. La donna vive insieme al figlio di 47 anni che però non avrebbe denunciato ...leggi
04/05/2021

Primo maggio di protesta nel fabrianese

E’ stato un 1 maggio con poco da festeggiare nel territorio di Fabriano, con due grandi aziende che hanno avviato la procedure di cassa integrazione per circa 600 dipendenti. Sabato 1 maggio infatti, si è svolto a Cerreto D’Esi una manifestazione di protesta contro la società Elica, azienda specializzata nel settore delle cappe aspiranti, dove secondo il nuovo piano in...leggi
03/05/2021

Cristi, 537 lavoratori della Indelfab vanno in cassa integrazione

Il settore industriale marchigiane sempre più in crisi, è stata aperta nei giorni scorsi la procedura di mobilità per i 537 dipendenti della Indelfab, ex Jp Industries di Fabriano (Ancona). Un quadro complesso e molti critici, infatti, se da qui alla fine di novembre non arriveranno sul piatto importanti novità sul piano normativo o potenziali acquirenti, sarà...leggi
30/04/2021

La Regione investe 121 milioni di euro nelle opere pubbliche

L’assessore regionale ai lavori pubblici Francesco Baldelli presenta il piano triennale delle opere pubbliche, 121 milioni di euro sono stati già investiti per completare opera già avviate. Altre risorse non incluse nel piano per ulteriori 567 milioni, saranno destinate ad altri interventi. “L’anima di questo Programma triennale dei Lavori pubblici è mette...leggi
28/04/2021

Esemplare di capriolo finisce nel porto di Senigallia

Per effetto anche delle continue restrizioni imposte dal covid che, ha ridotto la presenza dell’uomo in giro anche in aree antropizzate gli animali selvatici hanno iniziato a farsi più audaci. E’ quanto è accaduto nei giorni scorsi al porto Della Rovere di Senigallia, dove un capriolo ha percorso il fiume Misa fino ad arrivare alla foce prima di essere recuperato. A da...leggi
28/04/2021

Tre comuni marchigiani resteranno in zona arancio rafforzata

Le Marche sono entrate in zona gialla, ma per tre comuni dove l’incidenza dei positivi è superiore a 250 casi settimanali su 100 mila abitanti, permane la restrizione della zona arancione rinforzata. Stiamo parlandpo dei comuni di Cerreto d'Esi (Ancona), Montelabbate e Vallefoglia (Pesaro Urbino), che resteranno attenzionati fino al 4 maggio.   E’ stato i...leggi
27/04/2021

A partire dal 26 aprile entra il vigore il nuovo decreto

Il Governo Draghi presenta il nuovo decreto delle riaperture, ma si tratta solo di un piccolo alleggerimento alle restrizioni esistenti, popolazioni e attività commerciali dopo oltre un anno di difficoltà iniziano a dare forti segnali di critica. Sono quattro gli elementi salienti di questo nuovo Dpcm: 1) entrerà in vigore a partire da lunedì 26 aprile. 2) lo stato d...leggi
22/04/2021

L'intelligenza artificiale le merci dei traghetti nel porto di Ancona

Attraverso il progetto TinS-Trasferimento il porto di Ancona si candidata diventare uno dei maggiori accessi portuali nel traffico dei traghetti a livello europeo. Ciò grazie all’intelligenza artificiale, le Marche è infatti la prima regione in Italia ad utilizzare questo nuovo strumento per controllore e tracciare imbarchi e sbarchi dei traghetti e quindi velocizzare le pro...leggi
22/04/2021

Francesco Merloni investe 1 Milione nella lotta contro il Covid

Era stato contagiato dal covid, ma una volta uscito dell’ospedale ha deciso di dare il suo contributo per sconfiggere il virus. E’ la storia di Francesco Merloni, uno dei rappresentanti storici e più noti dell’industria italiana e marchigiana. Infatti, nei giorni scorsi ha deciso di donare un milione di euro alla ricerca scientifica, supportando il progetto portato avan...leggi
20/04/2021

Ancora troppi casi di Covid, 5 comuni restano in zona rossa

Mentre le Marche viaggiano verso il 26 aprile, data indicata per il rientro in zona gialla con le conseguenti riaperture e possibilità di ampliare gli spostamenti, la Regione ha introdotto nuove restrizioni per 5 comuni che hanno superato il parametro dei 250 casi di covid in una settimana su 100.000 abitanti. Elementi che hanno indotto le autorità regionali a limitare gli spostam...leggi
20/04/2021


Vai all'edizione provinciale
Change privacy settings
Tempo esecuzione pagina: 0,09578 secondi