Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×
Campionati e Risultati: NAZIONALI REGIONALI PROVINCIALI GIOVANILI     DIRETTA

Edizione provinciale di Macerata


Protocolli e criticità sul Covid: il Porto Potenza invita a riflettere

PORTO POTENA PICENA. Il rapido peggioramento della pandemia e l’aumento incontrollato di nuovi casi hanno reso necessari, com’è noto, nuovi provvedimenti da parte del Governo. Questi provvedimenti che hanno come intento la tutela della salute pubblica e il rallentamento della corsa del virus hanno però pesanti effetti collaterali sull’attività sportiva, a tutti i livelli. Stanno emergendo infatti problematiche rilevanti che hanno bisogno di interventi mirati e soprattutto tempestivi da parte delle federazioni competenti. L’ASD Porto Potenza Calcio guidato dal presidente Fabio Sacconi (foto) non ha dubbi sul fatto che la FIGC si sia prontamente attivata per sostenere le società in questo momento di grande difficoltà, tuttavia vuole mettere al centro del dibattito alcune questioni che hanno carattere vitale per il regolare svolgimento della stagione in corso.

La prima criticità è quella che riguarda lo strumento del Green Pass rafforzato negli impianti di gioco: dal 10 gennaio tutti i tesserati che abbiano compiuto 12 anni dovranno esserne in possesso per poter accedere al campo. Appare subito evidente come questa norma non crea grosse difficoltà ai campionati senior, dove chi non ha voluto vaccinarsi ha fatto una scelta consapevole e va ad assumersene le conseguenze restando escluso dalla pratica sportiva. Minaccia fortemente invece i settori giovanili: molti ragazzi non hanno infatti ricevuto il vaccino, alcuni hanno appena compiuto l’età per farlo e sono in attesa, altri per scelta dei genitori, altri ancora hanno il ciclo vaccinale incompleto. Risulta complicato garantire il corretto svolgimento dell’attività quando i gruppi vengono spaccati tra vaccinati e non, ma risulta altresì complessa anche la sola attività di controllo che impone procedure rigorose e personale apposito. Ci troviamo in una situazione surreale in cui alcuni gruppi perderanno inevitabilmente dei componenti, altri saranno dimezzati, altri ancora resteranno con un numero talmente esiguo di ragazzi dall’essere costretti a ritirare la squadra dal relativo campionato. Com’è evidente si crea un disagio sociale che va a dividere gruppi di amici e compagni e un parallelo problema di natura sportiva ed economica che mette in crisi l’attività delle scuole calcio e la regolare prosecuzione dei campionati.

Un secondo punto critico è quello riguardante le discrepanze tra protocollo e decreto legge in vigore. Il protocollo FIGC attualmente in uso è stato modificato il 03/12/2021 e sembra non essere particolarmente idoneo a fronteggiare le problematiche che la nuova variante sta mettendo in evidenza. In particolare facciamo riferimento alla procedura di rientro degli atleti dopo aver contratto il virus: attendere 30 giorni, con il numero di casi esagerato che stiamo certificando, per il rientro in campo una volta negativizzati, sembra davvero eccessivo, in particolare per quegli atleti che non hanno manifestato sintomi. Un focolaio all’interno di uno spogliatoio, eventualità purtroppo tutt’altro che improbabile, rischia di compromettere definitivamente il campionato di una società che rispetta pedissequamente suddetto protocollo e le raccomandazioni del ministero della salute cui lo stesso rimanda. Ci si troverà in una situazione paradossale in cui chi decide di attenersi rigorosamente alle norme si troverà enormemente penalizzato a dispetto di chi, in accordo con i propri tesserati, tirerà dritto e farà giocare tutti non appena negativizzati, come avviene nei campionati professionistici.

Pertanto le domande che ci poniamo a questo punto sono le seguenti: è sufficiente lo slittamento dei campionati di 2/4 settimane? Siamo sicuri che finito questo periodo il problema sarà improvvisamente risolto? Come si ha intenzione di mettere mano al protocollo per fronteggiare questa situazione inedita? Come devono regolarsi le società di fronte alle richieste di rimborso dei genitori sulle quote della scuola calcio per chi non vuole vaccinarsi? I campionati giovanili riusciranno a essere portati a termine regolarmente? Come devono essere regolamentati i controlli a fronte delle nuove norme? È giusto che la procedura, e soprattutto i tempi, da rispettare per il rientro in campo di chi ha contratto il virus debbano essere gli stessi indipendentemente dal fatto che un atleta sia stato asintomatico o abbia avuto la malattia in forma severa? Il sistema di spostamento delle gare utilizzato fino a oggi è idoneo a sostenere la situazione attuale nei campionati?

I quesiti che le società si stanno ponendo alla vigilia di questo 10 Gennaio sono tanti, ci auspichiamo che le risposte saranno tempestive e, in particolare, risolutive. Noi con queste poche righe speriamo di aver acceso i riflettori sul problema e di aprire un dibattito costruttivo anche tra le stesse società al fine di far fronte comune a una minaccia che ci tocca tutti indistintamente.

Print Friendly and PDF


Free Image Hosting at FunkyIMG.com
  Scritto da La Redazione il 07/01/2022
 

Altri articoli dalla provincia...



MERCATO. Il Montemilone Pollenza si assicura l'attaccante Bartolini

L'attaccante ex Montecosaro Federico Bartolini è un nuovo giocatore del Montemilone Pollenza del neo allenatore Luca Travaglini, si va ad aggiungere ai nuovi arrivi e farà parte della rosa della compagine guidata dal Presidente Giuseppino Marinangeli.Dopo diverse stagioni al Montecosaro è stato sicuramente difficile lasciare i colori ...leggi
05/08/2022

MERCATO. Per il Montefano c'è il giovane attaccante Gaetano De Marco

Nuovo innesto per il reparto offensivo e per il pacchetto under del Montefano: Gaetano De Marco. Il promettente esterno classe 2003 arriva in prestito dall'Alma Juventus Fano, dove è cresciuto calcisticamente, ma ha disputato l'ultima stagione nel girone A di Promozione con i Portuali Calcio Ancona raggiungendo la finalissima play-off contro il Chiesanuo...leggi
05/08/2022

MERCATO. Il Victoria Strada rinforza la difesa

CINGOLI. Non è affatto finito il mercato del Victoria Strada, che nelle ultime ore ha battuto un nuovo colpo. la società cingolana infatti ha deciso di rafforzare il proprio pacchetto arretrato, assicurandosi le prestazioni di Andrei Tabarcea. Il classe '94, vanta una buona carriera alle spalle, dove ha calcato anche i campi di Pr...leggi
05/08/2022

MERCATO. Altri tre acquisti per il Sarnano

Continua ad essere molto attivo il Sarnano sul mercato. Dopo aver avuto la certezza di prendere parte al prossimo campionato di Prima Categoria, la compagine dei Sibillini ha concluso altre tre trattative in entrata. Arriva alla corte di mister Francesco Fed...leggi
05/08/2022

VILLA MUSONE. Nuovo preparatore dei portieri in casa gialloblù

Nuovo innesto nello staff tecnico del Villa Musone. Dopo la separazione con Alberto Petrini, i villans inseriscono Emilio Cionfrini come nuovo preparatore dei portieri. Un profilo giovane, classe ’84, e preparato quello su cui ha puntato la dirigenza gialloblu, che nella scorsa stagione ha rivestito analogo ruolo con la Monteluponese. Alle spalle per lui ...leggi
05/08/2022

MERCATO. Un civitanovese doc in rossoblu: ecco Federico Ruggeri

CIVITANOVA MARCHE. La Civitanovese 1919 è lieta di annunciare l'acquisto di Federico Ruggeri (nella foto con il dirigente Lazzarini), centrocampista classe 2001. Ruggeri era in rosa con la Fermana nel 2018/19, per poi passare al Montecosaro, dove lo scorso anno ha ...leggi
04/08/2022

PORTO POTENZA. A Compagnucci il ruolo del compianto Rubiconti

PORTO POTENZA PICENA. L’improvvisa scomparsa dello storico preparatore dei portieri Giuseppe Rubiconti ha sconvolto tutto l’ambiente del Porto Potenza Calcio: Peppe era una colonna portante della società, un punto di riferimento imprescindibile, da una vera e propria vita. Colmare il vuoto che ha lasciato umanamente è impossibile, l&rs...leggi
04/08/2022



JUVE CLUB TOLENTINO. Si alza il sipario sulla squadra 2022/23

Presentata nella serata del 2 agosto la nuova squadra dell’A.S.D. Juventus Club Tolentino 2022/23. Il presidente Gianluca Corvatta, dopo aver dato il benvenuto ai nuovi giocatori arrivati, si è soffermato sull’importanza di quanto scritto nello striscione alle sue spalle “Senza ambizione non si inizia nulla. Senza lavoro non si finisce nulla. ll success...leggi
04/08/2022

MERCATO. Al Montefano torna Moschetta

MONTEFANO. Dopo un solo anno di esilio, Mattia Moschetta sceglie di tornare la maglia del Montefano, quella che ha difeso per tanti anni e con la quale si è tolto la grande soddisfazione di salire in Eccellenza. Dopo una stagione con l'Urbis Salvia, l'esperto difensore torna quindi in viola. Un gradito ritorno per la società del P...leggi
04/08/2022

MERCATO. Per il Chiesanuova ancora un under di qualità: ecco Molinari

CHIESANUOVA. Ancora un colpo di mercato nella categoria “under” messo a segno dal diesse Frenquelli per il Chiesanuova. La neo promossa società del presidente Bonvecchi, avrà a disposizione nel prossimo campionato di Eccellenza un ragazzo estremamente promettente. Stiamo parlando di Santiago Molinari (foto), difensore classe 2...leggi
03/08/2022

MERCATO. La Sangiustese può contare ancora su Stortini

Altra importante riconferma in casa Sangiustese, che continua a prendere forma in vista del primo raduno ufficiale di mercoledì pomeriggio allo Stadio La Croce di Montegranaro. Jacopo Stortini, classe 1998, difensore, resterà in maglia rossoblù anche la stagione 2022-2023. Un innesto importante per mister Matteo Possanzini, che potrà...leggi
02/08/2022

MERCATO. Folgore Castelraimondo: prime conferme e novità tra i giovani

Le prime conferme tra le fila della Folgore Castelraimondo riguardano, come da tradizione, i giovani del gruppo. Rimane infatti alla corte di mister Carucci il blocco giovane composto da Alessio Tafa (foto, 2000) in porta, dai difensori Andrea Belli (1999), Lorenzo Binanti (2001), Lorenzo Ferracuti...leggi
02/08/2022

MONTEFANO. In difesa arriva Morazzini

MONTEFANO. Innesto nel reparto difensivo per il Montefano, che si assicura le prestazioni di Nicolò Morazzini. Il terzino classe '00, arriva dopo l'esperienza avuta lo scorso anno con il Marina, conosce bene quindi mister Mariani, che ha avuto modo di allenarlo lo scorso anno, nel curriculum del neoacquisto ci sono anche le esperienze co...leggi
01/08/2022


Vai all'edizione provinciale
Change privacy settings
Tempo esecuzione pagina: 0,09954 secondi