Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Ascoli Piceno


REV PAGLIARE. Stagione al via: le parole del capitano Gregori

PAGLIARE DEL TRONTO. "Questa società rappresenta per me una seconda casa". Inizia così la piacevole chiacchierata con Arcangelo Gregori (foto), centrocampista classe '94, capitano del Real Eagles Virtus Pagliare squadra militante nel Girone D di Prima Categoria. Una frase che è la sintesi perfetta del pensiero di questo talentuoso giocatore.
Traspare, in maniera molto evidente e marcata, quel chiaro senso di appartenenza, quel concetto di attaccamento alla maglia e ai colori sociali che è sempre più raro riscontrare al giorno d'oggi, soprattutto nei giovani.

Possiamo perciò considerarti una bandiera di questa società?
"Milito da ben sette anni in questa squadra quindi si, possiamo utilizzare questo termine. Sia con i dirigenti della vecchia società [Real Virtus Pagliare diventato Real Eagles Virtus Pagliare dopo la fusione del 2021 ndr] sia con quelli della nuova mi sono sempre trovato in sintonia. Abbiamo viaggiato e continuiamo a viaggiare insieme sulla stessa lunghezza d'onda. È un ambiente sano, costituito da persone serie e disponibili che si impegnano giornalmente con passione e dedizione creando le condizioni per lavorare senza alcun tipo di pressione. Questo rappresenta per noi giocatori uno stimolo a dare quel qualcosa in più che spesso può fare la differenza. Colgo l'occasione per ringraziare tutti i dirigenti che hanno accompagnato il mio percorso, sia quelli fuoriusciti sia quelli attualmente presenti e che stanno facendo tanto per il paese."

Un ruolo, quello di capitano, denso di responsabilità soprattutto per un ragazzo giovane come te. Quando sei stato insignito di questi gradi?
"Lo scorso anno la rosa della squadra aveva un'età media molto bassa. Tanti giovani, tanta freschezza ed io mi son ritrovato ad essere il più anziano come anni di militanza consecutiva. E mi è stata affidata la fascia. Voglio però precisare una cosa a cui tengo in modo particolare. All'interno del gruppo ci sono giocatori fondamentali che mi aiutano molto, mi sono sempre vicini e rappresentano lo zoccolo duro, il punto di riferimento per tutti. Cristiano Mariani, Roberto Seproni e Luca Picchini sono i miei capitani. Abbiamo un rapporto quasi simbiotico, una sintonia perfetta e questo ci aiuta ad essere un esempio per i ragazzi più giovani sia in partita sia soprattutto in allenamento dove è importante veicolare e dar forza ai dettami impartiti dal mister."

A proposito, com'è il rapporto con mister Ciabattoni?
"Considero il mister una persona eccezionale. Ho molta stima di lui sia a livello umano, sia come allenatore. Lo scorso anno, nello "tsunami emotivo" seguito ai tanti cambiamenti in squadra, con l'abbandono di giocatori esperti e l'arrivo di svariati giovani dal settore giovanile, ha rappresentato una guida fondamentale tracciando la giusta rotta che ci ha permesso di uscire dalle acque melmose della zona retrocessione e approdare in quelle più sicure della zona salvezza. Ci ha dato tanto nei momenti di sconforto, spronandoci a credere sempre nelle nostre possibilità, a non mollare mai, a ritenere raggiungibile anche ciò che in quel momento sembrava pura utopia."

La scorsa stagione tanti vi davano per retrocessi all'inizio ed invece....
"...ed invece li abbiamo fatti ricredere. Tutti. Con la forza di un gruppo straordinario che ha saputo soffrire nelle battute iniziali della stagione e accelerato nel girone di ritorno. Gli schiaffi presi ci hanno fortificato, mai abbattuto. L'anno del Covid-19 è stato devastante anche a livello sportivo. Molti miei compagni si son trovati catapultati in prima squadra direttamente dal campionato Allievi. Uno scotto che in primis hanno pagato loro ma che è servito per destarli e responsabilizzarli.
Nonostante le sconfitte arricchivano il nostro ruolino di marcia, a livello di prestazioni, miglioravamo partita dopo partita.
Questo ha innalzato il morale di tutta la truppa e dato la giusta convinzione per credere in quello che stavamo facendo ed abbiamo alla fine realizzato. Lo dico senza troppi giri di parole: è come se avessimo vinto il campionato."

La stagione che sta per iniziare come la valuti? Quali sono le vostre ambizioni?
"Lavoriamo in allenamento per migliorare ogni dettaglio, ogni minima sfumatura e fare meglio dello scorso anno.
L'ossatura della squadra è stata confermata, sono stati aggiunti giocatori importanti e d'esperienza e sono arrivati giovani di belle speranze. Il nostro girone è duro, tosto come ogni anno e ci sono squadre forti che hanno ampliato e arricchito il proprio rosters. Il livello è alto, ne siamo consapevoli, ma abbiamo dimostrato ampiamente che possiamo giocarcela con tutti grazie alla forza delle idee e ad un'organizzazione di squadra che sfiora la perfezione. Come lo scorso anno la nostra rosa è ricca di giovani leve. È fondamentale, secondo me, seguire la strada tracciata dalla società, ossia quella di dare la possibilità ai ragazzi provenienti dal Settore Giovanile di giocare, di migliorare, di fare esperienza. Alla fine, sono convinto, i risultati si vedranno. Eccome!"

Per concludere ti chiedo due cose: un pronostico secco per la partita di domani ed i nomi di tre giovani compagni di squadra che faranno benissimo in questa stagione.
"Non amo fare pronostici perciò evito di farli, consentimi questa piccola scaramanzia. Posso dirti che venderemo cara la pelle e andremo ad affrontare l'impegno [esordio a Montottone ore 15:30 ndr] consapevoli della nostra forza, mettendo in pratica le idee del mister con l'obiettivo di fornire una bella prestazione. Se mi costringi a fare tre nomi eccoli: Luca Caggiano, portiere classe 2003, Davide Neri, centrocampista classe 2004 e Giacomo Gadaleta esterno offensivo classe 2003. Non devono strafare, non devono addossarsi troppe responsabilità. L'unica parola d'ordine da seguire è: divertirsi". Parola di Capitano.

Stefano Bachetti
Ufficio stampa Rev Pagliare.

Print Friendly and PDF


Free Image Hosting at FunkyIMG.com
  Scritto da La Redazione il 23/09/2022
 

Altri articoli dalla provincia...



MERCATO. Offida United tutto fatto: tre in uscita e un gradito ritorno

OFFIDA. Praticamente tutto fatto in casa dell'Offida United che, salvo novità al momento non ipotizzabili, dovrebbe aver già chiuso questa sessione di mercato. La società informa di aver trasferito alla Cossinea i calciatori Tozzi e Carosi, mentre l'attaccante Davide Gabrielli si è accasato alla Castoranese. Tor...leggi
02/12/2022

MERCATO. Sono tre i giocatori in uscita dal Grottammare

GROTTAMMARE. La S.S.D. Grottammare Calcio comunica la cessione a titolo definitivo dell'attaccante Mattia Paolini al Monticelli, squadra in cui ha militato nella scorsa stagione. Contestualmente la società annuncia la risoluzione dei contratti del difensore Manuel Di Girolamo e del centrocampista Gioele Evangelisti (foto). Ai tr...leggi
02/12/2022

MERCATO. Il centrocampista Nazim Kaja dal Valtesino al Montalto

MONTALTO MARCHE. Parte subito con un primo innesto la sessione del calciomercato invernale per l’FCR Montalto. Il diesse Emanule Matricardi non ha perso tempo ed ha rinforzato la rosa giallorossa con Nazim Kaja (foto), esperto centrocampista classe ’91, reduce da una prima metà di stagione nelle file del...leggi
02/12/2022

1X2 ECCELLENZA: i pronostici di mister Vincenzo Morreale

Vincenzo Morreale (foto) allenatore con grande esperienza nella categoria avendo allenato, trale altre, Grottammare, Porto S. Elpidio, Trodica e San Marco Servigliano, curerà per alcune settimane la rubrica dei pronostici relativa al campionato di Eccellenza.  La schedina di Vincenzo Morreale per la 13^ giornata:...leggi
02/12/2022

1X2 PROMOZIONE B: i pronostici di mister Roberto Ricciotti

Roberto Ricciotti (foto) ex allenatore, tra le altre, di Atletico Porchia, Montalto e Atletico Centobuchi, curerà per alcune settimane la rubrica dei pronostici relativi al campionato di Promozione (girone B).   La schedina di Roberto Ricciotti per la 13^ giornata:   ...leggi
02/12/2022

MERCATO. Fabrizio Polini per il centrocampo dell'Atletico Porchia

Il mercato invernale in entrata dell'Atletico Porchia inizia con un'importante novità in mediana, assicurandosi le prestazioni di Fabrizio Polini (foto). Operazione brillantemente portata a termine dalla dirigenza, che mette così a disposizione di mister Michele Stoppo un centrocampista di qualità a lungo cercato per innalzare il t...leggi
02/12/2022

MERCATO. Sambenedettese: c'è un addio importante

Lorenzo Emili non proseguirà la stagione con la maglia della Sambenedettese. La società rossoblù ha infatti comunicato la risoluzione del centrocampista classe '97, che era tornato a San Benedetto nell'ultima sessione estiva di mercato sotto i migliori auspici. "Al calciatore la società augura le migliori fortune professionali e ...leggi
02/12/2022

MERCATO. Paolo Troyli per il centrocampo del Montefiore

MONTEFIORE DELL'ASO. Rinforza la linea mediana il Montefiore, squadra del girone G della Seconda categoria. La dirigenza comunica di aver acquisito le prestazioni agonistiche di Paolo Troyli (foto), centrocampista classe '90, con esperienze al Borgo Rosselli, Sangiorgese, Monterubbianese, Petritoli, mentre nelle ultime 3 stagioni ha vestito la casacca del Pedas...leggi
01/12/2022

MERCATO. La Forcese si assicura il difensore Dario Di Buo'

FORCE. Primo tassello in entrata per la Forcese, decisa a conservare la permanenza nel girone H di Seconda categoria. La società del presidente Acciaroli si assicura le prestazioni di un bravo difensore, parliamo di Dario Di Buò (foto) che vanta buone prestazioni nella categoria con le maglie di Atletico Porchia e Spes Valdaso, so...leggi
01/12/2022

MONTICELLI. Per mister Zaini due rinforzi in attacco

ASCOLI PICENO. Vuole risollevare subito le proprie sorti il Monticelli, che dopo un avvio stentato e l'arrivo in panchina di Gigi Zaini, ha messo subito a segno i primi colpi in vista della seconda parte di stagione. La formazione ascolani riabbraccia infatti Matti...leggi
01/12/2022

AZZURRA COLLI. Tra infortuni e mercato in uscita

COLLI DEL TRONTO. Doccia gelata in casa Azzurra Colli, con mister Nico Stallone che dovrà fare a meno per alcune settimane di due pedine importanti come Mauro Sosi e Andrea Petrucci. Il difensore ha riportato una piccola frattura del piede, mentre l'attaccante...leggi
01/12/2022

COPPA PROMOZIONE. L'Atletico Centobuchi cala il tris contro Monturano

Atletico Centobuchi - Monturano Campiglione 3-0ATLETICO CENTOBUCHI: Filipponi, Delli Compagni (37' st Russi), Pietropaolo Gennaro (1' st D'Intino), Veccia (1' st Gibbs), De Cesaris (21' st Di Luca), Fabi Cannella, Di Salvatore (1' st Tedeschi), Pietropaolo Antonio, Liberati Andrea, Iovannisci, Liberati Simone. Allenatore Salvatore FuscoMONTURANO: Renzi, Ferracuti N....leggi
01/12/2022

CASTEL DI LAMA. Arriva un addio a centrocampo

CASTEL DI LAMA. Con la riapertura del mercato, il Castel di Lama ha ufficializzato la prima operazione in uscita. Dopo soli tre mesi di rapporto, si dividono le strade tra la società lamense e l'esperto centrocampista Daniele Coccia. Una separazione consensuale tra le parti, con la Società che ringrazia l’atl...leggi
01/12/2022

MONTICELLI. Per la panchina soluzione interna: scelto Luigi Zaini

ASCOLI PICENO. Dopo la separazione avvenuta nei giorni scorsi da mister Stefano Filippini, nella serata di oggi il Monticelli Calcio ha ufficializzato che il nuovo allenatore della prima squadra sarà Luigi Zaini (foto). Allenatore in possesso del patentino UEFA A, nella sua carriera ha allenato il Grottammare, il Tolentino, il Giulianova...leggi
30/11/2022

LORENZO PIZI trascina l'O.Spinetoli: "I mie 9 gol merito dei compagni"

SPINETOLI. Un testa coda nel segno di Lorenzo Pizi quello vinto sabato scorso dall'Olimpia Spinetoli contro la Pro Calcio. L'attaccante biancoverde infatti ha potuto portare a casa dopo la splendida tripletta che ha regalato il successo alla sua squadra. Nove reti in dieci giornate per Pizi, che è di fatto il grande trascinatore dell'Oli...leggi
30/11/2022


Vai all'edizione provinciale
Change privacy settings
Tempo esecuzione pagina: 0,12473 secondi