Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Ancona


Oltre 900 sopralluoghi dei vigili nel nord delle Marche

Lo sciame sismico anche se con bassa intensità continua a tenere sotto tensione la costa marchigiana

Lo sciame sismico che sta interessando la costa nella parte nord della Regione Marche continua a manifestarsi, le Istituzioni continuano a monitorare la situazione. Negli ultimi giorni sono stati effettuati più di 900 sopralluoghi dai vigili del fuoco per  verifiche di stabilità dovuti al sisma che ha colpito le province di Ancona e Pesaro Urbino il 9 novembre. In Ancona è stato necessario evacuare un immobile con all'interno 9 persone in via Ascoli Piceno, mentre a Senigallia è stato evacuato il residente di un appartamento dichiarato inagibile in via Giordano Bruno. Le verifiche non si svolgono solo nelle località costiere, ma anche nell'entroterra: è stato effettuato un controllo di stabilità a Corinaldo.

 

La Regione ha attivato il Core (Centro operativo regionale), mantenendo in costante contatto anche i vari centri comunali. Bisogna ancora mantenere alta l’attenzione, visto che i sistemi dell’Ingv continuano a rilevare scosse che fortunatamente sono si piccola entità.  

Print Friendly and PDF


Free Image Hosting at FunkyIMG.com
  Scritto da La Redazione il 14/11/2022
 

Altri articoli dalla provincia...




Vai all'edizione provinciale
Change privacy settings
Tempo esecuzione pagina: 0,02630 secondi