Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Ancona


ECCELLENZA. L'Osimana sogna ancora i play-off, Urbino ko

Osimana - Urbino 1-0
OSIMANA: Chiodini, Bassetti, Bellucci ('72 Mingiano), Calvigioni, Patrizi, Labriola, Ruibal, Bambozzi, Scheffer, Buonaventura, Mercanti ('60 Fermani). A disposizione: Canullo, Pasquini, De Angelis, Di Lorenzo, Diamanti, Falcioni, Micucci. Allenatore: Mobili
URBINO: Stafoggia Andrea, Nisi, Tamagnini, Morani (89' Mele), Carnesecchi, Fiorentini, Montesi, Dalla Bona, Innocenti, Calvaresi (32' Esposito), Russo. A disposizione: Staffoggia Davide, Giunchetti, Venarucci, Cenerini, Haxhiu, Fiorelli, Sergiacomo. Allenatore: Ceccarini
Arbitro: Bini di Macerata
Reti: 81' Mingiano
Note: ammonito Fermani, Montesi, Patrizi, Innocenti, Chiodini, Mingiano, Bambozzi, Buonaventura

OSIMO - Osimana in campo al “Diana” di Osimo di fronte ad un nutrito pubblico pronto a caricare la squadra in queste ultime quattro uscite, con in ballo un posto ai play-off: di fronte un Urbino in salute, appaiato a 40 punti, avendo anche vinto l'ultima in casa per 2-0 contro la Sangiustese. Mister Roberto Mobili si presenta con Ruibal a fare il falso nueve, con ai lati Scheffer avanzato e Buonaventura; risponde la squadra di Ceccarini con Calvaeresi e Montesi. Ottimo avvio per i padroni di casa, già al 6'convincente trama giallorossa con Bambozzi che lancia Ruibal dentro l'area di rigore, bello il suo pallonetto che si schianta sulla traversa prima di uscire. Ancora il mediano che su calcio d'angolo pennella per Labriola, il suo colpo di testa esce di poco al 11'. Al 14' è Scheffer a vedersi annullare il gol del vantaggio per un presunto fallo di mano. Il primo vero pericolo dell'Urbino arriva al 36' col neo entrato Esposito che da ottima posizione tira di sinistro al volo, in extremis è Patrizi ad immolarsi e il tiro viene ribattuto. Col passare dei minuti è l'Urbino a prendere coraggio e ad alzare il baricentro, mentre l'Osimana prova con Ruibal in contropiede ad essere pericolosa. Allo scadere della prima frazione è Bambozzi a sfiorare il vantaggio direttamente su calcio d'angolo. Primo tempo che si conclude a reti bianchi, meglio l'Osimana nella prima parte con l'Urbino che cresce alla distanza.

La reazione urbinate non si fa attendere. Salvifica l’uscita di Chiodini al 49’, che afferra la sfera e spezza il gioco di rimbalzo degli avversari. Bella giocata in area tra Russo ed Esposito che quasi vale il goal all’Urbino al 55’, salvo fischio del direttore di gara che interrompe l’azione per fuorigioco. Ci prova Ruibal al 56’ con una cavalcata dal centrocampo. Davanti a lui c’è un’autostrada ma la difesa urbinate riesce a raggiungerlo da dietro, sorprendendolo e recuperando una palla pericolosa. Ancora Ruibal che al 60’ viene pressato sull’angolo dagli avversari e cerca la conclusione con un tiro a parabola che vola alto oltre la traversa. L’Urbino va vicino al goal per due volte al 66’, prima con una punizione battuta da Dalla Bona e poi con una palla di rimbalzo intercettata da Montesi. Il ritmo si intensifica quando ormai l’orologio segna più di 25 minuti giocati dalla ripresa. Al 71’ è la volta di Russo dall’area, palla deviata dalla difesa giallorossa e spinta sul fondo. La svolta arriva all’81’, qualche minuto dopo l’ingresso di Mingiano. Ed è proprio l’attaccante pugliese a segnare la rete del vantaggio osimano. Una rovesciata da figurina, ideale conclusione dell’assist di Buonaventura su rimessa di Bambozzi. La palla vola sopra la testa degli avversari ed entra in rete proprio nell’angolino. Mancano appena una manciata di minuti alla fine e l’Urbino ritorna in avanscoperta per cercare il goal del pari. E’ Dalla Bona a provarci su calcio di punizione in posizione pericolosa. Anche il tiro è pericoloso ma manca di precisione e vola di poco sopra l’angolo alto. E’ l’85’. Un istante dopo è la coppia Bambozzi – Buonaventura a far sognare il “Diana”. Fiato sospeso sugli spalti per uno scambio di palla che sembra presagire il raddoppio. Buonaventura prepara il tiro ravvicinato ma cede nel contrasto in area con un avversario. Per l’arbitro non c’è il rigore. Arriva il triplice fischio e si chiude sull’1-0 la sfida casalinga dell’Osimana contro l’Urbino. I giallorossi tornano a vincere sull’erba di casa dopo un’astinenza durata 10 giornate, iniziata a gennaio con l’exploit per 2-0 contro il Porto Sant’Elpidio.

A fine match le parole soddisfatte del tecnico dell’Osimana, mister Roberto Mobili: «giocavamo contro una grossa squadra ed è stata una partita tutto sommato equilibrata». Ora tutte le energie andranno concentrate nell’affrontare le ultime partite della stagione. Tre incontri che faranno la differenza per una squadra proiettata verso grandi cose come l’Osimana. «Siamo ancora fuori dai playoff ma io alleno un gruppo forte che sa andare oltre difficoltà e stanchezza. Dobbiamo essere riconoscenti a questi ragazzi per le soddisfazioni che ci danno» chiosa mister Mobili.
(Antonio Pio Guerra - Ufficio stampa USD Osimana)

Print Friendly and PDF


Free Image Hosting at FunkyIMG.com
  Scritto da La Redazione il 26/03/2023
 

Altri articoli dalla provincia...




LABOR. Fumata bianca: panchina a Strappini

Dopo aver definito i primi volti nuovi in rosa, la Labor ha annunciato il dopo Giovagnetti in panchina. Il nuovo allenatore è Simone Strappini, che nella stagione appena conclusa ha guidato la Jesina nell'ultimo campionato di Eccellenza. Per lui trascorsi da tecnico anche nel settore giovanile della Jesina e nelle prime squadre di Passatempese e Filottra...leggi
13/06/2024

BIAGIO NAZZARO. Si accende il mercato: c'è un nuovo portiere

CHIARAVALLE. La Biagio Nazzaro ufficializza l’arrivo del portiere classe ‘98 Benedetto Bottaluscio (foto), che vestirà rossoblu nella stagione 24/25. Ottimo elemento per la categoria; Bottaluscio può vantare esperienze in Serie D con le maglie di Fermana e Castelfidardo e ben 6 stagioni a difesa dei pali dell’Osimo S...leggi
13/06/2024

SAN BIAGIO. Sfilza di riconferme dopo il ritorno in Prima Categoria

Il San Biagio riparte dallo straordinario gruppo che ha vinto la stagione scorsa prima la Coppa Marche e poi il campionato di Seconda categoria. Per affrontare al meglio il ritorno in Prima Categoria, dove il Galletto ha militato per 15 anni negli ultimi 18, la società ha voluto prima di tutto rinnovare l’accordo con quasi tutti i protagonisti dell...leggi
13/06/2024

JESINA. Tifosi all'attacco: "Siete una vergogna per questa piazza"

Società della Jesina ancora sotto attacco. Il tifo organizzato biancorosso "...eppure il vento soffia ancora..." ha diramato un comunicato nel quale ribadisce la propria ostilità nei confronti degli attuali vertici societari. Il comunicato Vogliamo che sia chiara la nostra posizione. Non importa se ci sarà i...leggi
12/06/2024

OSIMANA. Alessandroni ancora giallorosso

Altra conferma di peso in casa Osimana con Lorenzo Alessandroni. Uno dei protagonisti della passata stagione vestirà ancora la casacca giallorossa, con la voglia di fare bene e confermare quanto di buono fatto nell’ultima annata sportiva.“Mi ha spinto a rimanere l’attaccamento a questa maglia, i compagni di squadra, la dirigen...leggi
12/06/2024

JESINA. In difesa ecco Cristiano Lapi

Rinforzo in difesa per la Jesina. Dopo un lungo peregrinare, indosserà per la prima volta la maglia biancorossa lo jesino Cristiano Lapi. Il difensore centrale, classe 1989, è un veterano del calcio marchigiano con oltre 300 presenze tra Serie D, Eccellenza e Promozione. Nell'ultima stagione ha vinto il campionato di Promozione Girone B con il Mat...leggi
12/06/2024

CORINALDO. Si dividono le strade con i tecnici Giuliani e Bonvini

CORINALDO. Attraverso un post sulla pagina Instagram della società, il presidente Tonino Dominici del Corinaldo informa sulla separazione dalla guida tecnica. "La società Corinaldo Calcio FC ringrazia Gianluca Giuliani (foto) e Giovanni Bonvini per il lavoro svolto nella conduzione della prima...leggi
11/06/2024


BORGO MINONNA. Colpo davanti: arriva un giovane da categoria superiore

Bomba annunciata dal Borgo Minonna. La società si è assicurata le prestazioni del giovane attaccante Giulio Piermettei. Il classe 2003, strappato a una concorrenza di tante squadre anche di categoria superiore, approda in Prima Categoria dopo i trascorsi al Marina Calcio tra Eccellenza e Promozione....leggi
11/06/2024

CASTELFIDARDO. Giuliodori: "C'è tanta fiducia per la gara di ritorno"

C'è ancora speranza per il Castelfidardo di agganciare il treno per il prossimo campionato di Serie D. Il tecnico dei biancoverdi Marco Giulioodori ha parlato dopo la sconfitta per 2-1 nella finale d'andata contro lo Zenith Prato. “Il gol di Evangelisti nel finale è stato importante in vista del match di ritorn...leggi
10/06/2024

CAMERATESE. Novità in panchina: "Qui per la mia idea di calcio"

La US Cameratese comunica che per la prossima stagione mister Vitaliano Cosentino sarà alla guida della squadra.Le parole del tecnico Cosentino: "Nella scelta della prossima squadra, la categoria di appartenenza non era la cosa più importante. Cercavo un buon campo di gioco, fondamentale per la mia idea di calcio, una società in grado...leggi
09/06/2024

OSIMANA. Davide Tedoldi torna nella famiglia giallorossa

L'Osimana ha ufficializzato il ritorno di Davide Tedoldi che darà parte del settore giovanile giallorosso e collaborerà con lo staff tecnico dellaprima squadra. «Stanno iniziando i vari tornei e le amichevoli di giugno, poi staccheremo un po’ la spina» spiega il responsabile del settore giovanile Francesco Bellucci...leggi
08/06/2024

JESINA. Ufficiale: nuovo direttore sportivo e nuovo allenatore

La AS Jesina comunica che il ruolo di direttore sportivo sarà affidato a Yassine Belkaid (foto sx). Yassine lascia dunque il calcio giocato con l’ultima esperienza lo scorso anno a Jesi e da qui inizierà una nuova carriera sportiva con un incarico dirigenziale.La società comunica, inoltre, di aver trovato l’accord...leggi
08/06/2024

CASTELFIDARDO. 180 minuti dalla Serie D: ostacolo Zenith Prato

Il Castelfidardo è arrivato all’ultimo doppio confronto della stagione. Quello che può decidere tutto e dare una valenza ancora più determinante a questa annata sportiva. Domenica 9 giugno, alle ore 16.00, i fidardensi in quel di Prato affronteranno il primo dei due confronti contro lo Zenith, per dec...leggi
08/06/2024


Vai all'edizione provinciale
Change privacy settings
Tempo esecuzione pagina: 0,13982 secondi