Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Ancona


Sequestrato l'appartamento acquistato con i proventi dello spaccio

Condannato l'operaio di 44 anni per le attività di spaccio a 4 anni e 4 mesi

Sequestrato l’appartamento ubicato a Loreto acquistato con il denaro dello spaccio, l’immobile era intestato alla moglie, me veniva utilizzato dal marito un operaio di 44 anni denunciato per spaccio di cocaina come base delle sue attività. L’operazione è stata condotta nei giorni scorsi dai carabinieri della Compagnia di Osimo, per effetto di un ordine di confisca emesso lo scorso 12 febbraio dal Tribunale di Ancona. L'uomo straniero con alle spalle precedenti di spaccio, è stato condannato in via definitiva a 4 anni e 4 mesi di reclusione e al pagamento di 20.000 euro poiché ritenuto responsabile di reiterati episodi di spaccio di cocaina provincia di Ancona tra il marzo del 2017 e l'ottobre del 2019.

 

In seguito alle indagini effettuate è emerso che l’appartamento in questione era stato acquistato dalla donna nel gennaio 2020, per un valore di 80.000 euro, a cui erano seguiti diversi interventi di manutenzione e climatizzazione che ne hanno fatto incrementare considerevolmente il valore. Il valore dell'immobile, secondo l'accusa, aveva già un costo d'acquisto non in linea con i redditi dichiarati dai due congiunti, quindi si ipotizza frutto di attività illecite.

 

Print Friendly and PDF


Free Image Hosting at FunkyIMG.com
  Scritto da La Redazione il 14/05/2024
 

Altri articoli dalla provincia...




Vai all'edizione provinciale
Change privacy settings
Tempo esecuzione pagina: 0,02644 secondi