Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×
Campionati e Risultati: NAZIONALI REGIONALI PROVINCIALI GIOVANILI     DIRETTA

SPECIALE CRONACA


<< precedente   successiva >>   

Incendio sul belvedere di Portonovo, due ettari andati distrutti

Circa due ettari di vegetazioni sono andati distrutti sulla riviere del Conero, la probabile causa una sigaretta incautamente gettata a terra. I vigili del fuoco di Ancona sono intervenuti in forze per spegnere le fiamme che si sono rapidamente propagate nella zona del belvedere di Portonovo, il fuoco a causa anche del vento ha iniziato a prendere vigore tanto che le tre autobotti dei vigili del fuoco hanno impiegato del tempo prima di riuscire ad arginare e poi spegnere le fiamme. Nella serata la situazione era stata portata alla normalità, stando alle prime verifiche, l’incendio potrebbe essere divampato a causa di una sigaretta gettata a terra da parte dei tanti visitatori che si fermano sul belvedere per ammirare il panorama.  ...leggi
07/05/2021, La Redazione , SPECIALE CRONACA

Incidente sul lavoro, tre operai volano dal tetto di una casa

Incidente sul lavoro ad Amandola, tre operai sono caduti dall’impalcatura mentre stavano lavorando al completamento del tetto della “Social Housing”, una struttura che una volta terminata ospiterà 30 famiglie sfollate dopo il sisma del 2016. L’incidente è avvenuto poco dopo le 12, quasi alla fine del turno, per cause in corso di accertamento, sembra che l’impalcatura abbia ceduto facendo cadere a terra tre uomini con età compresa fra 31 e 51 anni tutti di origine pugliese. Dopo un volo di 4,5 metri i tre operai hanno impattato a terra e sopra di loro sono caduti alcuni pezzi dell’impalcatura stessa. I colleghi hanno subito lanciato l’allarme. Sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco del Distaccamento di Amandola, i sanita...leggi
07/05/2021, La Redazione , SPECIALE CRONACA

Sette comuni delle Marche rischiano la zona arancione rafforzata

Il presidente della Regione Francesco Acquaroli mette sotto attenzione i rilevamenti degli ultimi contagi per sette comuni marchigiani che, negli ultimi giorni avrebbero visto aumentare significativamente il numero dei contagi. Nonostante nelle ultime settimane il numero dei ricoveranti nelle terapie intensive degli ospedali marchigiani sia diminuito, la pressione sulle strutture sanitarie è ancora alta, per questo l’amministrazione invita la popolazione a non allentare l’attenzione. Al Momento sono sette i comuni sotto osservazione: Acqualagna, Petriano e Fossombrone in provincia di Pesaro Urbino; Montappone in provincia di Fermo; Folignano, Acquaviva Picena e Castel di Lama nella provincia di Ascoli Piceno. I sette Comuni sono sotto osservazio...leggi
06/05/2021, La Redazione , SPECIALE CRONACA

La badante si fa intestare due immobili dall'anziano deceduto

Una badante ucraina di 73 anni accusata di appropriazione indebita, la guardia di finanza di Pesaro sequestra beni per circa 60.000 euro. Su ordine della Procura pasarese, gli uomini delle fiamme gialle hanno provveduto nei giorni scorsi a sequestrare alla donna due immobili del valore di circa 60.000 euro di cui la donna aveva acquisito la proprietà attraverso un falso testamento. Le due strutture appartenevano ad un anziano accudito dalla donna deceduto nell’ottobre del 2020 affetto da gravi patologie neurologiche, ora la donna è accusata di appropriazione indebita e circonvenzione di incapace. Le indagini sono scattate dopo le richieste di verifiche da parte dell'amministratore di sostegno dell'anziano, ciò sospettando qualche comportamento poco chiaro da par...leggi
06/05/2021, La Redazione , SPECIALE CRONACA

Muore centauro anconetano dopo scontro con un furgone

Noto imprenditore perde la vita dopo un incidete in moto. Erano circa le 17,20 di ieri Diego Petruio 41 anni di Ancona, che stava rientrando a casa in sella alla sua nuova moto Ducati Panigale quando nel centro abitato di San Biagio si è scontrato con un furgone che secondo la prima ricostruzione dei fatti gli avrebbe sbarrato la strada. I residenti hanno lanciato l’allarme, sul posto sono intervenuti i sanitari del 118 i carabinieri, ma il centauro si è spento sul posto dopo alcuni istanti. Cresciuto in zona Brecce Bianche ad Ancona, Diego è diventato geometra poi ha iniziato la sua professione fino ad aprire nel 2010 uno studio tutto suo la Apyros con sede in via Primo Maggio alla Baraccola. Azienda dove lavorava con la moglie Francesca Pergolesi, con la quale...leggi
05/05/2021, La Redazione , SPECIALE CRONACA

Rinviati a giudizio i costruttori delle Sae di Ussita

Lavoro nero per realizzare le Sae (Soluzioni abitative in emergenza) di Ussita, due persone rinviate a giudizio. Sono i fatti che sono stati accertati dalla Procura di Macerata in merito ai lavori effettuati a Ussita nel 2017 per realizzare le famose casette dedicate agli sfollati che a causa del terremoto avevano perso la loro abitazione. Dopo le indagini condotte dai carabinieri della Compagnia di Camerino, nei confronti della Europa srl, società edile del milanese, sono emersi turni di lavori massacranti per alcuni dipendenti che lavoravano al nero per cui sono stati contestati 230.000 euro di omessi versamenti dei contributi previdenziali. Due persone sono state rinviate a giudizio: il legale rappresentante della Europa srl per appalto illecito, e un cittadino rumeno che avrebb...leggi
05/05/2021, La Redazione , SPECIALE CRONACA

Custodiva in camera il corpo della mamma deceduta da circa tre mesi

Al termine di alcune verifiche i carabinieri di Falconara Marittima, proprio il primo maggio hanno portato allo scoperto una macabra storia, ovvero il corpo di una donna di 78 anni deceduta circa tre mesi fa ma adagiata sul proprio letto all’interno dell’abitazione in evidente stato di decomposizione. La donna vive insieme al figlio di 47 anni che però non avrebbe denunciato il decesso, probabilmente per riscuotere la pensione.    A segnalare il caso è stata la figlia della donna, che chiedeva insistentemente notizie al fratello, il quale rispondeva sempre “Sta bene”, ma non gli permetteva di vederla. L'uomo è stato denunciato per occultamento di cadavere, ma non sono da escludere ulteriori accuse come truffa allo Stato. Il Pm ha disp...leggi
04/05/2021, La Redazione , SPECIALE CRONACA

La Fee assegna le Bandiere Blu 2021 alle Marche

E’ arrivata proprio all’inizio della stagione estiva, la consegna del titolo di “Bandiere Blu Marche 2021”, ovvero il riconoscimento assegnato alle spiagge marchigiane che si distinguono per educazione ambientale, qualità delle acque, gestione e servizi di sicurezza, questi i parametri che ogni anno vengono presi in esame dalla Fee (Foundation for Environmental Education), che ha stilato l'elenco delle località balneari di tutte le regioni italiane per il 2021.  Per le Marche con specifiche aree di costa sono state indicate: Provincia di Pesaro e Urbino: Mondolfo-Marotta, Gabicce Mare, Fano e Pesaro. Provincia di Ancona: Numana, Sirolo, Senigallia e Portonovo. Provincia di Macerata: Civitanova Marche, Potenza Picena Provincia di Fermo: Marina...leggi
04/05/2021, La Redazione , SPECIALE CRONACA

Primo maggio di protesta nel fabrianese

E’ stato un 1 maggio con poco da festeggiare nel territorio di Fabriano, con due grandi aziende che hanno avviato la procedure di cassa integrazione per circa 600 dipendenti. Sabato 1 maggio infatti, si è svolto a Cerreto D’Esi una manifestazione di protesta contro la società Elica, azienda specializzata nel settore delle cappe aspiranti, dove secondo il nuovo piano industriale è previsto un esubero di 409 esuberi su 560 dipendenti del comprensorio, chiusura dello stabilimento a Cerreto D'Esi e delocalizzazione del 70% delle produzioni effettuate oggi nei siti di Fabriano, Cerreto e Mergo. Situazione molto complessa anche per i 537 lavoratori della Indelfab, ex Jp Industries, per i quali è stata ufficialmente aperta la procedura di mobilità d...leggi
03/05/2021, La Redazione , SPECIALE CRONACA

Ladri in azione lungo la costa di Fano

Una stagione senza pace per i titolari di ristoranti e chalet, dopo le chiusure imposte dal Governo per motivi di sicurezza sanitaria, anche i ladri minano l’esistenza di numerose attività. Durante la notte fra sabato e domenica alcuni ladri si sono dati da fare mettendo a segno un colpo ai danni di alcuni stabilimento in località Ponte Sasso di Fano. Un vero smacco per i titolari degli esercizi che dopo la enormi fatiche per rimettere in moto la struttura con le finanze già ridotte all’osso, si sono visti provocare danni anche ingenti.  I ladri hanno divelto porte e infranto vetrate per accedere ai locali, una volta dentro hanno ripulito le casse del contante, poche decine di euro, ma si sono impossessati anche di oggetti e strumenti da lavoro per un...leggi
03/05/2021, La Redazione , SPECIALE CRONACA

<< precedente   successiva >>   
Change privacy settings