Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Ascoli Piceno


Prima D: Tre reti in dieci minuti e la Palmense conserva la vetta

Con un finale incredibile la capolista passa sul campo del Monsampietro. Alle spalle vincono Amandola, Castignano, Real Virtus Pagliare e Villa Sant'Antonio. In coda successi preziosi per Montottone e Santa Caterina

Con un finale di gara non adatto ai deboli di cuore, la Palmese passa a Monsampietro Morico e conserva la vetta del girone. Sotto per 3-1 la compagine di Cipolletta reagisce alla grande e negli ultini dieci minuti agguanta una vittoria forse insperata, ma sicuramente preziosa. Alle spalle della capolista, l'Amandola si aggiudica il confronto diretto con il Piame MG che sciupa però un calcio di rigore. Soffre ma finisce per prevalere anche il Castignano, una rete da "Mai dire gol" nel finale, spiana la strada contro lo Sporting Folignano. Vittorie esterne per il Villa Sant'Antonio che espugna il campo dell'Offida e per la Real Virtus Pagliare che entra in zona play off, superando una svogliata Cuprense. Impattano nel derby la Grottese ed il Petritoli, mentre in zona play out prezioso successo del Montottone sulla Centoprandonese e del Santa Caterina che recupera le sue bocche da fuoco, ed espugna il terreno di un Montegranaro, sempre fanalino di coda.
Nella foto: Croceri (Palmense) autore di due reti decisive su calcio di rigore 

I TABELLINI 

Amandola      1
Piane MG       0
AMANDOLA: Berardini, Procaccini, Sciamanna, Testa, Trasatti, Poletti, Cardinali (68’ Palombi), Puddu (82’ Millozzi), Niccolini (91 Tassi), Bernabei, Alesi (72’ Iannotti). A Disp. Dulcini, Abrami, Oggiani. All. Pupi Lucio
PIAME MG: Tassotti, Giandomenico, De Carolis (90’ Nwanze), Ripani, Piergentili, Silenzi, Moroni (70’ Garbuglia), Campanari, Vitali, Zucconi, Hihi. A Disp. Mariani, Cesari, Ciccioli, Santilli, Ciglic. All. Ciglic
Arbitro: Giovannini di Ascoli Piceno
Marcatore: 30’ Niccolini
SARNANO. In una splendida giornata con clima primaverile le due compagini, appaiate al secondo posto in classifica, danno vita ad una partita che conferma la loro forza. Partoni meglio gli ospiti che al 6’ colpiscono una traversa con Moroni, i primi 15 minuti gli amaranto sembrano ancora in vacanza, poi prendono le redini del gioco e cominciano ad imbastire ottime trame di gioco costringendo gli ospiti nella propria metà campo. Al 20’ triangolazione al limite Bernabei-Niccolini, ma il numero 10 amaranto tira debolmente. Al 25’ clamorosa palla gol per i locali con gli attaccanti che ciccano clamorosamente in fase coclusiva. Al 30’ l’azione che decide l’incontro, traversone di Bernabei per Niccolini che stoppa in area da posizione defilata salta il portiere in uscita ed infila con un bel diagonale di destro. Nella ripresa il Piane MG tira fuori l’orgoglio della grande squadra dominando a centrocampo, ma senza mai impensierire seriamente l’estremo locale Berardini. Al 65’ occasionissima per gli ospiti per riequilibrare il risultato, contatto in area locale che l’ottimo Giovannini punisce con il calcio di rigore, Vitali calcia malamente e la palla finisce abbondantemente sopra la traversa. Negli ultimi 10 minuti la partita si riaccende con gli ospiti che cercano disperatamente il pareggio ed i locali che sciupano, in contropiede, due grosse occasioni per chiudere la partita. Al 95’ ultima occasione per gli ospiti con Vitali che calcia forte ma centrale e Berardini blocca. L’Amandola mantiene la seconda posizione in classifica in solitaria, mentre il Piane MG scivola al quarto posto, ma conferma di essere un’ottima squadra. I migliori per i locali Bernabei e Trasatti, per gli ospiti Ripani e Hihi.

Castignano                 1
Sporting Folignano    0
CASTIGNANO: P. Carfagna, Camilli, Gandelli, Peroni (72’ Di Buò), M. Carfagna, Tomassini, Vannicola (57’ Cesani), And. Di Lorenzo, Ortu, Castorani (57’ Pallotta), Ciotti (72’ F. Angelini). All: Oliviero Di Lorenzo
SPORTING FOLIGNANO: Spicocchi, Bernardini (72’ M. Angelini), S. Galiè, Passalacqua, Menchini, Cappelli (72’ Biondi), Fiori, Renga, Ant. Di Lorenzo, L. Galiè, Iachini (60’ Rosati). All: Matteo Padalino
Arbitro: Sabbouh di Fermo
Marcatore: 85’ Andrea Di Lorenzo
Note: Al 37’ Spicocchi (SF) para un rigore a Castorani (C).
CASTIGNANO. Inizia nel migliore dei modi il 2018 del Castignano, che battezza con una meritata quanto rocambolesca vittoria, le nuove maglie ufficiali con la novità dello sponsor “Templaria Festival” sul retro delle divise, in sinergia con la locale Pro Loco guidata dal Presidente Giancarlo Colletta. Primo tempo a senso unico del Castignano che prova a sbloccare ma Spicocchi dice due volte no a Ciotti poi al 37’ ingenuo fallo di mano di Menchini in area con Sabbouh che concede un netto rigore al Castignano. Dal dischetto però Castorani si fa ipnotizzare da Spicocchi che neutralizza il tiro dell’attaccante locale, al secondo rigore fallito in stagione. Nella ripresa parte bene lo Sporting che con Menchini al 52’ effettua il primo tiro in porta su punizione, ma P. Carfagna respinge senza affanno, poi è solo Castignano che con i nuovi entrati Cesani e Pallotta mette a dura prova la difesa ospite.Al 57’ è ancora Spicocchi a dire di no ad Ortu e lo stesso attaccante al 60’ si mangia il gol da due passi incocciando male il pallone di testa. All’85’ Spicocchi, fino a quel momento il migliore in campo, la combina grossa visto che, dopo aver dribblato Ortu, nel rinviare il pallone incoccia la schiena di Andrea Di Lorenzo che, salito al limite dell’area in pressing sul portiere ospite, segna un incredibile “gollonzo” degno di Mai dire gol, che permette di consolidare il terzo posto solitario in classifica.

Cuprense                       0
Real Virtus Pagliare      3
CUPRENSE: Paolini, Capanna (46’ Dimitri), Cicchi, Moreau, Carboni, Dozio (46’ Nocera), Di Girolamo (46’ Alessandrini), Belardinelli, Pignotti (46’ Nespeca), Carlini, Zaharaoui (65’ Pomili). A disp: Terenzio, Stipa. All. Giudici
REAL PAGLIARE: Galizi, Mariani, Corradetti (75’ Gregori), Fioravanti (48’ Dia), Gabrielli, Filipponi, Valentini, Volpi, Semplicini (52’ Pierantozzi), Massetti, Mascitti (80’ Baiocchi). A disp: Falcioni, Ciabattoni, Malizia, All. Silvestri
Arbitro: Ercoli di Fermo
Marcatori: 10’ e 80’ Mascitti, 35’ Massetti
Note: espulso Moreau
CUPRA MARITTIMA. Riparte come peggio non potrebbe la stagione della Cuprense, pesantemente sconfitta in casa da una pimpante Real Virtus Pagliare. La supremazia degli ospiti è stata costante e già ad inizio gara è arrivata la prima rete siglata dal bomber Mascitti. La Cuprense non ha mostrato segni evidenti di reazione ed anche gli uomini più rappresentativi sono mancati all’appello. La seconda rete ospite siglata da Massetti, non ha fatto altro che confermare le impressioni iniziali con i locali che faticavano a scuotersi. Ad inizio ripresa mister Giudici provava il tutto per tutto, ripresentamdosi in campo con ben 4 novità. Tentativo vano visto che gli ospiti amministravano con discreta autorità il vantaggio conseguito, limitando al massimo i pericoli. Nel finale ancora Mascitti, arrotondava il risultato permettendo alla sua squadra di proiettarsi nelle zone alte della classifica. Pel la Cuprense una giornata nera, si spera, frutto solo dei bagordi natalizi.

Grottese     1
Petritoli      1
GROTTESE: Coda, Donzelli (67' Jommi), Liberati (94' Troka), Traini, Cappella, Pallotti, Elezi (63' Ricci), Costi (53' Tiberi), Pezzani, Koita, Verducci. All. Moscetta.
PETRITOLI: Coku, Verdecchia, Massi, Pierdomenico (67' La Grassa F.), Viozzi, Attorresi, La Grassa A., Brilli, Carosi, Kunjhxiu (81' Rosetti), Acciarri. All. Zappalà.
Arbitro: Mancini di Macerata
Marcatori: 62' Kunjhxiu, 88' Verducci
GROTTAZZOLINA. Finisce in parità l'incontro tra Grottese e Petritoli. Locali che devono rinunciare per infortunio al portiere De Simone e per squalifica al centrocampista Del Dotto, mentre Tiberi non al meglio parte dalla panchina. Nel primo tempo predominio dei locali con Koita che mette in grossa difficoltà la retroguardia ospite, ma il punteggio non si sblocca per la poca precisione sotto-porta della squadra di casa. Occasioni da gol per lo stesso Koita, Verducci ed Elezi ma la difesa del Petritoli riesce a salvarsi e cosi la prima frazione di gioco termina senza reti. Nella ripresa partono meglio gli ospiti con Kunjhxiu che non approfitta di un errore difensivo dei locali, facendosi ipnotizzare dalla tempestiva uscita del portiere locale Coda. Al 62' il Petritoli passa in vantaggio con una punizione da posizione defilata sulla sinistra di Kunjhxiu che si infila alle spalle di Coda che viene sorpreso dalla traiettoria anche a causa di alcuni giocatori ospiti in fuorigioco che oscurano la visuale. I giocatori di casa protestano ma la direttrice di gara è irremovibile e convalida la rete. La Grottese si riporta in avanti e all’84’ il neo-entrato Jommi ha una ghiotta chance, ma non approfitta dell'errata uscita del portiere ospite Coku, calciando in rovesciata alto sopra la traversa. L’assedio finale della Grottese porta i frutti grazie a Verducci, il quale con una precisa conclusione di sinistro sigla il gol del pareggio, fissando il risultato.

Monsampietro    3
Palmense           4
MONSAMPIETRO: Paolucci, Bitti, Kuinxhiu, Del Gobbo (77' Parasecoli), Torresi, Funari (75' De Carlonis), Polozzi, Forò Cristiano, Testa, Forò Stefano, Ciccola (82' Soprano). All. Coccia
PALMENSE: Moretti, Perticarini (74' Fagiani), Mattioli, Cocciaretto (23' Baldo), Marcatili, Fabiani, Mauro, Croceri, Scotucci (51' Camaioni), Raffaeli, Sanniola (46' Santagata). All. Cipolletta
Arbitro: Organtini di Ascoli Piceno
Marcatori: 32' Del Gobbo, 49' Ciccola, 65' Mattioli, 69' Testa (rig.), 78' (rig.) e 85' (rig.) Croceri, 93' Mauro
Note: 69' espulso Baldo per fallo da ultimo uomo, 78'espulso kuinxhiu per doppia ammonizione.
MONSAMPIETRO MORICO. Al Gaetano Scirea succede di tutto e incredibilmente la Palmense porta a casa l'intera posta in palio, sfruttando con esperienza e bravura qualche leggerezza di troppo dei locali. Apre le marcature Del Gobbo che corregge in rete un cross dalla bandierina di Stefano Forò, in un buono il primo tempo dei locali che hanno aggredito bene la compagine ospite. Ad inizio ripresa Ciccola raddoppia con una bellissima azione personale. Al 65' Mattioli accorcia le distanze, ma al 69' Testa viene atterrato in area da Baldo rigore ed espulsione, lo stesso centravanti locale sigla il momentaneo 3-1. La Palmense però, anche se in inferiorità numerica e sotto di due reti, non si perde d'animo e si butta in avanti. Guadagna due calci di rigore in pochi minuti, che lo specialista Croceri trasforma consentendo il pareggio. Allo scadere dei novanta minuti altra occasione per il Monsampietro, Testa però sciupa malamente da buona posizione. Al minuto 93' la rete decisiva, gran mischia in area locale con Mauro che trova la zampata vincente, siglando la marcatura che assegna i tre pesantissimi punti alla Palmense.

Offida                        1
Villa Sant’Antonio    2
OFFIDA: Peroni, Vagnoni (14’ D’Alonzo), Ferretti (85’ Garcia), Tarli (10’ Cocci), Gagliardi, Romani, Cinesi, Minopoli, Silvestri Davide, Camela (75’ Funari), Silvestri Giorgio. A disp. Cicconi, Benini, Nespeca. All. Pilone
VILLA SANT’ANTONIO: Stipa, Traini, Taddei, Palaferri, De Santis, Petracci, Antonini, Senghor, Bizzarri (76’ Giovannini), Severo, Porfiri. A disp. De Angelis, Mariotti, Agostini, Gaspari, Panichi, Carboni. All. Settembri
Arbitro: Ulisse di Macerata
Marcatori: 31’ Porfiri, 38’ Minopoli, 71’ Bizzarri
OFFIDA. Inizia male il nuovo anno dell´Offida che cade in casa contro il Villa Sant’ Antonio. I rossoazzurri purtroppo hanno tanto da recriminare, sia per gli infortuni nel primo quarto d’ora di Tarli e Vagnoni, che si aggiungono a Gigli, D´Angelo e Pergolizzi ancora ai box, con Pilone costretto ad inventarsi una formazione adeguata. Partita intensa fin dai primi minuti e gli offidani al 12´ hanno una ghiottissima occasione, bello schema da calcio piazzato con Silvestri che mette in mezzo una palla d´oro per Camela, la cui conclusione centra a traversa, rimbalza sulla linea e esce di un soffio. Gli ospiti non stanno a guardare ed è bravo Peroni al 22´ in uscita disperata su Porfiri, e ancora al 24´ bello l´intervento del portiere offidano su un pericoloso colpo di testa. Al 32´ arriva il vantaggio ospite con Bizzarri, bravo a scappare sulla fascia e mettere in mezzo una palla d´oro per Porfiri che insacca in rete. I rossoazzurri non mollano, provano prima con Davide Silvestri e poi con Camela, trovando il pari al 42’ con Minopoli, autore di un eccellente calcio piazzato che si infila in fondo al sacco. Nella ripresa gli ospiti si chiudono a riccio in difesa e badano solo a ripartire, i locali dal canto loro cercano di spingere, ma trovano delle difficoltà contro una difesa ben piazzata. Al 50´ ottimo tiro di Silvestri che esce di un soffio. Dopo una lunga pressione dell’Offida, esce piano piano fuori il Sant Antonio e in contropiede Bizzarri è bravo a scappare sulla fascia, ed inventarsi un gran tiro in diagonale che batte l´ incolpevole Peroni. I rossoazzurri cercano in tutti i modi di riaprire il match, l’occasione più ghiotta all’85’ con il tiro di Minopoli che esce di un soffio a lato, e non evita la seconda sconfitta casalinga per l’Offida.

Montegranaro        2
Santa Caterina       3
MONTEGRANARO: Follenti, Berto, Di Sirio, Facciaroni, D’Ambrogio, Acciarrini, Petrarulo, Facci, Marziali, Moretti, Singh. A disp: Basso, Grasselli, Stoppo, Meschini, Marini, Tomassetti, Paniccià. All. Del Bello
SANTA CATERINA: Tofoni, Verducci, Torresi, Mazzoleni, Smerilli, Scarciello, Zamar, Valle Indiani, Achilli, Panti, Cordola. A disp: Baiocco, Fratini, Giacinti, Fabiani, Frittella, Castelli, Goglia. All. Concetti.
Arbitro: Giostra di Ascoli Piceno
Marcatori: 21’Panti, 39’ Moretti, 45’ Facci, 54’ Goglia, 72’ Achilli

Montottone             1
Centoprandonese   0
Arbitro: Samira Curia di Ascoli Piceno
Marcatore: Vittori

 

 

Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 06/01/2018
 

Altri articoli dalla provincia...




Atletico Centobuchi: il nuovo allenatore è Andrea Mazzaferro

CENTOBUCHI. Sono bastate meno di 24 ore alla dirigenza dell'Atletico Centobuchi per trovare il nuovo allenatore in sostituzione di Gennaro Grillo, esonerato nella giornata di ieri. La scelta è caduta su Andrea Mazzaferro (foto), tecnico di grande esperienza e personalità, profondo conoscitore della categoria, avendo guidato nelle ultime ...leggi
22/10/2018



Coccia: "Le difficoltà forgiano il carattere dell'Azzurra Mariner"

SAN BENEDETTO DEL TRONTO. Arriva da una larga vittoria, ma non è un momento semplice per l'Azzurra Mariner, approdata quest'anno in Prima categoria. La squadra infatti, deve fare i conti con una serie infinita di infortuni che stanno creando notevoli difficoltà a mister Massimiliano Coccia (foto): “Siamo partiti in estate con la v...leggi
19/10/2018

"Cesena di altre categorie, ma occhio al Matelica!" Parola di Vagnoni

In attesa della chiamata giusta, l'ex tecnico del Castelfidardo Roberto Vagnoni (foto) fa un punto su quest'inizio del campionato del girone F di Serie D. Ad iniziare da chi può essere la favorita. "Il Cesena farà un campionato a parte, ha tifosi e campo di tutt'altre categorie ma deve ancora calarsi nella mentalit...leggi
19/10/2018

Ascenzi: "Siamo il Comunanza e dobbiamo dare il massimo!"

COMUNANZA. Dimostra di avere carattere da vendere il Comunanza che vince contro l'Olimpia Spinetoli e guadagna un comodo centro classifica nel girone H della Seconda categoria. Eroe di giornata il capitano Stefano Ascenzi (foto), autore di una doppietta: “Una partita dai due volti, nel primo tempo non abbiamo fatto una grande prestazione e nell'interval...leggi
19/10/2018

Mercoledi con gare di campionato e Coppa Italia. I RISULTATI

Recuperata oggi la gara della 2^ giornata tra Cossinea e USG Grottazzolina (Seconda categoria – girone G), non disputata perchè l'arbitro ebbe un leggero malore e sospese l'incontro sul risultato di 1-1. Nel pomeriggio di oggi i padroni di casa hanno vinto con il risultato di 3-2, i marcatori per la Cossinea sono stati Pizi, Matr...leggi
17/10/2018

1^ CATEGORIA: ricorso accolto, decisa la vittoria a tavolino!

Comunicato n. 47 C.R. Marche A scioglimento della riserva di cui al C.U. n. 42 del 10.10.2018 esaminato il reclamo ritualmente proposto dalla società Villa Sant Antonio, con il quale la stessa chiede la punizione sportiva della perdita della gara in danno della Società Rapagnano per aver la stessa, a dire della reclamante,...leggi
17/10/2018


Filippini: "Avvio duro per l'Atletico Ascoli, ora abbiamo svoltato"

ASCOLI PICENO. E' arrivata anche per l'Atletico Ascoli la prima vittoria stagionale, nel confronto con il Camerino i ragazzi di mister Stefano Filippini (foto) hanno finalmente portato a casa il risultato pieno: “Per un motivo o per l'altro fino a sabato scorso non eravamo riusciti a fare bottino pieno, pur non demeritando al cospetto degli av...leggi
17/10/2018


UFFICIALE. Ottavio Palladini non è più il tecnico della Vastese!

VASTO. Era nell’aria ma ora è ufficiale: Ottavio Palladini (foto) non è più l’allenatore della Vastese. La società aragonese ha infatti sollevato dall’incarico il tecnico sambenedettese dopo un avvio di stagione al di sotto delle aspettative con tre punti conquistati in sei giornate. Fatale l&rsqu...leggi
16/10/2018


Paoletti: "Sarà un campionato incerto. Atl. Porchia pronto a far bene"

MONTALTO DELLE MARCHE. Non era affatto scontato che l'Atletico Porchia riuscisse a partire forte, invece la squadra sembra aver recepito in fretta i dettami di mister Francesco Paoletti (foto). “Rispetto allo scorso anno abbiamo cambiato molto – conferma il mister - specialmente a centrocampo, non avendo più alcuni punti fermi della scorsa s...leggi
12/10/2018


Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 1,83852 secondi